Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 33
  1. #21
    Nana Bruna L'avatar di Shaula87
    Data Registrazione
    Sep 2019
    Località
    Cagnano Amiterno (AQ)
    Messaggi
    250
    Taggato in
    6 Post(s)

    Re: Consiglio per primo telescopio

    Rileggendo da principio, a questo ragazzo la passione non manca, e dice anche di aver messo mano ai libri prima di decidere di prendersi uno strumento ,com'è giusto che sia.....il problema principale è quella siepe che ottura buona parte della visuale, per cui se vuol vedere qualcosa di più dovrà necessariamente spostarsi. E qui viene il secondo problema: la trasportabilità...
    Bisogna capire il limite di kg massimo che si è in grado di spostare ovviamente... Ad esempio, col budget di cui disponevo anni fa, avrei tranquillamente potuto prendermi un dobson da 300 mm , ma poi giustamente ho pensato "come farò a portare in giro sto catafalco??" ....e quindi, volendo anche un grande diametro, capii che il giusto compromesso era proprio un 250mm
    Come dico sempre, il telescopio perfettamente compatibile con le nostre esigenze non esiste, purtroppo, .....Ovviamente, laddove il problema peso/ingombri diventa preponderante, un dobson monolitico di grande apertura va scartato in favore di qualcosa di più piccolo e maneggevole, compatibilmente alla pecunia di cui si dispone.
    Esistono una marea di soluzioni, tra cui ci sarebbe anche quella di fare un salto, se possibile, presso una qualche associazione di astrofili e magari provare a osservare con gli strumenti che hanno, per poi decidere su quale tipologia di strumento orientarsi
    Dobson SW 254/1200 BD, oculari: Hyperion 24mm/68°, FF 12mm/60°, ES 82° LER 6,5mm, Planetary ED 5mm/60°, filtri: Baader neodymium 2", polarizzatore variabile 1,25"

  2. #22
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    23,310
    Taggato in
    1907 Post(s)

    Re: Consiglio per primo telescopio

    ma quanto è alta questa siepe? perché anche fosse 250cm e a meno che non mettersi sotto con l'apparato radicale non è che uno osserva rasoterra...

  3. #23
    Nana Bruna L'avatar di Shaula87
    Data Registrazione
    Sep 2019
    Località
    Cagnano Amiterno (AQ)
    Messaggi
    250
    Taggato in
    6 Post(s)

    Re: Consiglio per primo telescopio


    Hai ragione! Ma a quanto pare, sembra sia particolarmente invadente
    Dobson SW 254/1200 BD, oculari: Hyperion 24mm/68°, FF 12mm/60°, ES 82° LER 6,5mm, Planetary ED 5mm/60°, filtri: Baader neodymium 2", polarizzatore variabile 1,25"

  4. #24
    Nana Bianca L'avatar di frignanoit
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Monfestino MO
    Messaggi
    6,016
    Taggato in
    287 Post(s)

    Re: Consiglio per primo telescopio

    Abbiamo sempre detto che un Dobson sul balcone è limitato dall'altezza del parapetto 1,20mt? una siepe bella alta 2,50mt? Io da un lato della mia casa che sono al terzo e ultimo piano sotto al tetto ho dei pini di 12/13mt proprio sull'eclittica e osservo in base ai mesi e gli orari possibili, sugli altri lati dei palazzi per fortuna massimo tre piani, Grazie al Comune che non ha fatto costruire più alto, nonostante ciò che sono in alto il mio orizzonte parte da 10/12° quindi anche una siepe di 2,5mt qualcosa toglie, ma non sempre, magari si aspetta il momento favorevole, il secondo problema è che l'amico ha anche un certo inquinamento luminoso da casa e che dovrà spostarsi per sfruttare di più il telescopio e il cielo di montagna, io non vorrei per questo gap consigliare il classico Mak 127mm se poi questo va a 1500mt slm a osservare tanto che ho segnalato il 250mm artigianale per rientro nel budget, adesso sta a lui sulla base di tutte le considerazioni valutare quanto è disposto a tribolare o meno per avere anche profitto osservativo...

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Bino-10-30x60 C-VX 8"N/f5 ADV EXOS-2 - C-XLT 6"N/f5 AMS - AC 80/400 Ocu: UWA-4 SPl-6 UWA-10 Zoom-7x21 UWA-23 SWA-24 SPl-26 SPL-32 SPl-40mm Barlow-2,25/1,3x, Antonio

  5. #25
    Galassia L'avatar di Angeloma
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Camaiore - Viareggio
    Messaggi
    13,928
    Taggato in
    1070 Post(s)

    Re: Consiglio per primo telescopio

    Siamo qui a dare suggerimenti, cosa che quasi sempre facciamo traendo spunto dalla propria esperienza.
    Cosa dice la mia esperienza? Studiare innanzitutto, si deve pur sapere di cosa si va a trattare.

    All'epoca, c'era poca scelta di strumentazione e costava cifre letteralmente astronomiche (non c'erano ancora i gloriosi Newton 114mm) in rapporto a quelle attuali; perciò, un binocolotto 15x50 e mappe stellari cartacee costituivano la dotazione standard. Per fortuna, l'inquinamento luminoso era tale che sembrava di essere nel deserto della Namibia.

    Dopo i cinquant'anni, saltai a pie' pari da un 77mm (rifrattore) a un 300mm (Dobson monolitico).
    Alla luce del senno del poi, del quale son piene le fosse, sarebbe stato meglio se avessi invece acquistato un 400mm collassabile!

    In seguito, in epoca post-Dobson, ho acquisito altri strumenti più trasportabili per non essere limitato nella possibilità di poter osservare dignitosamente ogniqualvolta fosse possibile.

    È purtroppo ben difficile conciliare il costo con le prestazioni e la trasportabilità: a qualcosa bisogna pur rinunciare.
    Ed è quasi impossibile decidere in modo soddisfacente per conto terzi.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Newton: GSO 303/1500; 150/1400; Bresser NT-150L Hexafoc - Mak: Sw 127/1540 BD; VMC11OL - rifrattori: 50/600; 70/350; ETX70 AT; 70/700; 77/910; 90/500.

  6. #26
    Meteora L'avatar di llikllis
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Messaggi
    3
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Consiglio per primo telescopio

    Ringrazio sempre tutti quanti.
    Per forza mi devo spostare. Per dare un'idea, adesso, ore 19.05, se guardo fuori ancora non vedo Sirio, coperta dalla siepe. Senza contare l'inquinamento luminoso. Quindi ho bisogno di caricare il telescopio in macchina e non posso pensare a niente di troppo voluminoso. Anche perché io ho un'utilitaria e gli spazi sono quelli che sono. Senza inventarmi cose troppo complicate e diventare matto, ho preso le misure e ho visto che riesco a farci stare il più o meno metro e venti scarso dei dobson da 150 e 200, di più comincerebbe ad essere un problema.
    Sulla passione, almeno su quella, dubbi non ce ne sono. Per carattere non sono un istintivo, quindi l'acquisto del telescopio è una decisione che è stata ben ponderata. Sono un noioso topo di biblioteca, quindi a livello di preparazione teorica mi sento abbastanza pronto. Almeno nelle linee generali credo di sapere più o meno cosa ci sia lassù. Il mio approccio è stato quindi prima teorico e solo ora sta cominciando a diventare pratico. L'aver chiesto il vostro aiuto è stata anche l'occasione, viste le diverse idee che sono emerse, di riflettere su quali siano le mie priorità, nella pratica. Mi sono accorto che quello che voglio fare è soprattutto conoscere. Cioè non solo sapere cosa sia una nebulosa o una galassia o un ammasso globulare, ma saperli trovare, averne un'immagine, saper dare a ciascun oggetto il suo nome, che è un po' una maniera di farli davvero propri. Non mi immagino colto da strumentite acuta a cercare di moltiplicare all'infinito i diametri. Poi, magari sarò fulminato sulla via di Damasco anche io e fra tre anni sarò alla ricerca di un dobson da 500 mm, ma mi immagino di più in montagna di notte a imparare piano piano a saltare da una stella all'altra, a bestemmiare (speriamo solo metaforicamente) quando ci metterò mezza nottata a trovare quella maledetta galassia, a godermi il momento della scoperta. Per ora, penso che sia questo quello che mi interessa, più che altro. Poi, certo, non è che mi faccia schifo la prospettiva di vedere dettagli e oggetti particolarmente elusivi, ma non è la priorità. Mi sono accorto che nella serata di osservazione a cui ho partecipato, una sorta di star party dei poveri, quando ho visto M81 e M82 il mio desiderio più grande non era vederle meglio o con più dettagli (cosa che comunque, ribadisco, non mi avrebbe fatto schifo), era diventare così conoscitore del cielo da riuscire a trovarle in 10 secondi senza quasi nemmeno guardare nel cercatore come aveva fatto l'esperto presente.
    Quindi, dopo tutto questo discorsone, credo di aver preso una decisione. Credo che lo strumento giusto per me possa essere il 150/1200. Dovrebbe garantirmi il raggiungimento dei miei obiettivi. Poi magari sto facendo una stupidaggine, ma tanto, una più, una meno, non le stiamo neanche più a contare.

    Lucio

    P.S. Scusate la logorrea, è una deformazione professionale da insegnante di lettere...

    Questo post contiene 4 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  7. #27
    Nana Bruna L'avatar di Shaula87
    Data Registrazione
    Sep 2019
    Località
    Cagnano Amiterno (AQ)
    Messaggi
    250
    Taggato in
    6 Post(s)

    Re: Consiglio per primo telescopio

    Ottima scelta, davvero
    Un 150 tira già fuori tantissimi particolari, e se hai optato per una configurazione dobson, sarà molto più semplice ed intuitivo trovare e localizzare i vari oggetti celesti....ovviamente le mappe stellari ti daranno una mano, soprattutto all'inizio
    Tra l'altro un 150/1200, di rapporto focale 8, sarà mooolto più semplice da collimare, ed è maggiormente votato per l'osservazione di luna e pianeti.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Dobson SW 254/1200 BD, oculari: Hyperion 24mm/68°, FF 12mm/60°, ES 82° LER 6,5mm, Planetary ED 5mm/60°, filtri: Baader neodymium 2", polarizzatore variabile 1,25"

  8. #28
    Nana Bianca L'avatar di frignanoit
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Monfestino MO
    Messaggi
    6,016
    Taggato in
    287 Post(s)

    Re: Consiglio per primo telescopio

    L'importante è avere le idee chiare, molti di noi come me, hanno cominciato con piccoli strumenti, fino a 5 anni fa ero ancora al rifrattore 90/1000, avevo tirato fuori anche quello che in teoria non dovevo vedere, ricordo ancora quando riuscii a scorgere per la prima volta M57 nella Lira, aiutato anche dal mio cielo dell'appennino Tosco/Emiliano. In ogni strumento ci sono soddisfazioni e tutti hanno i propri limiti, partire con un 150mm che io ho usato per gli ultimi 4 anni e ancora è con me, non ti farà rimpiangere di certo la scelta, poi è chiaro che si arriva anche a capire quali siano i limiti, si possono anche accettare consapevoli e potrebbe non esserci la necessità di cercare diametri maggiori, il percorso di certo non è breve prima di pensarci, sotto un cielo buio si può fare molto e gli oggetti alla portata non sono pochi se si prendono in considerazione anche le stelle doppie...
    In bocca al lupo e cieli sereni..

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Bino-10-30x60 C-VX 8"N/f5 ADV EXOS-2 - C-XLT 6"N/f5 AMS - AC 80/400 Ocu: UWA-4 SPl-6 UWA-10 Zoom-7x21 UWA-23 SWA-24 SPl-26 SPL-32 SPl-40mm Barlow-2,25/1,3x, Antonio

  9. #29
    Sole L'avatar di Aldir
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Udine
    Messaggi
    638
    Taggato in
    26 Post(s)

    Re: Consiglio per primo telescopio

    E se poi ti trovi uno con un 200 a fianco? E dici , che differenza li m 82!!!!!! ma non e poi tanto lungo neanche il tubo...si parla di f5 quindi 1 metro di tubo non e poi tanto lungo ci sta sui sedili posteriori ed avanza posto. Compera pure cio che hai deciso e solo una mia opinione, ma leggendo che sei predisposto ad andare in montagna ed anche io ci vado spesso ti ho riesaltato il 200 e il motivo c'è.

  10. #30
    Nana Bianca L'avatar di frignanoit
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Monfestino MO
    Messaggi
    6,016
    Taggato in
    287 Post(s)

    Re: Consiglio per primo telescopio

    Citazione Originariamente Scritto da Aldir Visualizza Messaggio
    E se poi ti trovi uno con un 200 a fianco? E dici , che differenza li m 82!!!!!!
    Poi col 200 si trova quello col 250 e dirà la stessa cosa..
    I diametri a confronto sono sempre una retorica, quello maggiore è sempre meglio di quello minore, ma bisogna anche essere coerenti con se stessi, se si è prefissati un budget massimo e si riesce a trovare un compromesso valido deve bastare quello, le considerazioni sono state fatte tutte e ci avrà anche pensato su, anch'io sono passato dal 150 al 200 e sono rimasto proprio al f5, ma ho dovuto anche prendere una montatura più grande e gira e brilla tra acquisti e spedizioni sono andati via 600€ e con il tubo usato e la montatura ex demo, fortunatamente non devo pensare agli oculari, cosa che l'amico presto dovrà metterci mano, siamo anche obiettivi..
    Bino-10-30x60 C-VX 8"N/f5 ADV EXOS-2 - C-XLT 6"N/f5 AMS - AC 80/400 Ocu: UWA-4 SPl-6 UWA-10 Zoom-7x21 UWA-23 SWA-24 SPl-26 SPL-32 SPl-40mm Barlow-2,25/1,3x, Antonio

Discussioni Simili

  1. Consiglio primo telescopio
    Di Deb nel forum Primo strumento
    Risposte: 79
    Ultimo Messaggio: 16-11-2018, 07:59
  2. Consiglio su primo telescopio
    Di Jolly nel forum Primo strumento
    Risposte: 35
    Ultimo Messaggio: 29-07-2018, 12:27
  3. Consiglio primo telescopio
    Di fabioss nel forum Primo strumento
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 11-08-2016, 13:22
  4. Consiglio!!!Il mio primo telescopio!
    Di atreb nel forum Primo strumento
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 05-09-2013, 08:28
  5. Consiglio per il primo telescopio
    Di Galileo Galilei nel forum Primo strumento
    Risposte: 30
    Ultimo Messaggio: 27-05-2013, 07:47

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •