Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 24
  1. #1
    Meteora L'avatar di Nashira
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Messaggi
    13
    Taggato in
    0 Post(s)

    Indecisione, acquisto "primo" strumento

    Buon giorno a tutti e grazie in anticipo per chiunque vorrà aiutarmi.
    Immagino quante volte avrete sentito questa domanda: quale acquisto per "primo" telescopio?
    Utilizzo le virgolette perchè effettivamente ho già acquistato in passato un telescopio: Skywatcher Dobson 250/1200, ma essendo passati quasi 10 anni di totale digiuno, mi sento come se mi avvicinassi nuovamente per la prima volta a tutto cio!

    Ho potuto utilizzare il suddetto telescopio solamente per qualche settimana (avrò fatto forse una decina di osservazioni) vedendo ben poco pianeti a parte data la mia totale inesperienza quando lo presi, dato che praticamente qualche mese dopo il suo acquisto sono andato a vivere da solo in una casa senza giardino e senza balcone, il povero cucciolone è rimasto (ed è ancora) a casa dei miei genitori sotto un bel telo.

    Ora a distanza di diversi anni, ho cambiato casa nuovamente, questa volta sono riuscito a permettermi un bel terrazzo con quasi 180 gradi di visuale (est-sud-ovest pressapoco), il destino ha voluto che tempo fa comprai un binocolo 10x50 per motivi che non hanno niente a che vedere con l'astronomia... beh non potevo perdermi il passaggio di Venere sulle Pleiadi...
    Mi ritrovo da 2 settimane a sfogliare cataloghi online, con la bava alla bocca. Non ne esco fuori e mi serve chiaramente una mano

    Premetto che osservo da Roma, periferia, non mi interessa molto il deep visto che i cieli sono quelli che sono da casa mia, anzi la pelle d'oca all'epoca mi venne osservando pianeti e luna, quindi punto all'osservazione planetaria.
    Non vorrei precludermi a priori la possibilità di fare fotografia, altra mia passione ( con i limiti che questo comporta, mi piacerebbe imparare, e se poi la cosa mi coinvolge particolarmente pensare ad un upgrade degli strumenti).
    Posseggo una reflex Canon Eos 2000D.
    Budget massimo 600-650€ oltre non me la sento di andare.

    Detto questo, cosa mi consigliate?
    Ho visto molti rifrattori, cosa ne pensate del Celestron Omni XLT 102/1000 (f/9.8), l'ho trovato a meno di 600€ nuovo, mi sembra un buono prezzo, montatura CG4 equatoriale, credo sia come una EQ3.2.
    Cio che mi interessa è vedere bene pianeti e luna, ed imparare a fare foto, so chiaramente che per fare foto bene serve montatura che costi 2 volte il tubo, ma vorrei prima almeno imparare e capire di cosa si parla, è fattibile?

    Altimenti un Mak? Ho letto che sul planetario vanno alla grande, pero mi viene il dubbio sul rapporto focale troppo elevato, per fare fotografia sempre planetaria sono utilizzabili?

    Il dobson al momento lo lascio dove è, troppo ingombrante e basso per poter osservare sul terrazzo di casa (e mi preclude fotografia)

    Grazie mille !

    Un saluto

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  2. #2
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    24,511
    Taggato in
    2020 Post(s)


    Re: Indecisione, acquisto "primo" strumento

    Citazione Originariamente Scritto da Nashira Visualizza Messaggio
    Altimenti un Mak? Ho letto che sul planetario vanno alla grande, pero mi viene il dubbio sul rapporto focale troppo elevato, per fare fotografia sempre planetaria sono utilizzabili?
    è proprio questo lo strumento che fa per te, solamente che per fare foto ai pianeti ti occorrerà una camera planetaria e non la reflex, magari con l'aggiunta di una Barlow 2x per campionare al meglio!

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  3. #3
    Meteora L'avatar di Nashira
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Messaggi
    13
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Indecisione, acquisto "primo" strumento

    Citazione Originariamente Scritto da etruscastro Visualizza Messaggio
    è proprio questo lo strumento che fa per te, solamente che per fare foto ai pianeti ti occorrerà una camera planetaria e non la reflex, magari con l'aggiunta di una Barlow 2x per campionare al meglio!
    ciao! Fortunatamente ho gia una barlow delle Televue, mi pare 2,5X. non ricordo sono appunto anni che non rimetto le mani sul materiale che ho a casa dei miei.

    Scusa se ne approfitto per farti un paio di domande:
    1) come mai una camera planetaria e non una reflex? è per via del peso? quanto vengono all'incirca?

    2) Il mak va collimato come un qualsiasi newton giusto? conta che lo spostamento che avrà sara minimo, pochi metri. ha anche esso bisogno di acclimatarsi prima di essere utilizzato? (mi ricordo dovevo fare questa cosa prima di utilizzare il dobson)

    ultimo chiarimento

    3) forse qua dirò una bestemmia, ma l'alto rapporto focale di un mak, non dovrebbe essere problematico in astrofotografia ? o questo è un discorso relativo solamente al deep?

    Grazie mille

    Un saluto

    Questo post contiene 3 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  4. #4
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    24,511
    Taggato in
    2020 Post(s)


    Re: Indecisione, acquisto "primo" strumento

    Citazione Originariamente Scritto da Nashira Visualizza Messaggio
    ciao! Fortunatamente ho gia una barlow delle Televue, mi pare 2,5X. non ricordo sono appunto anni che non rimetto le mani sul materiale che ho a casa dei miei.
    ottimo

    Scusa se ne approfitto per farti un paio di domande:
    1) come mai una camera planetaria e non una reflex? è per via del peso? quanto vengono all'incirca?
    generalmente le reflex non fanno video o comunque le sfornano con un formato da convertire, le camere planetarie hanno un frame rate molto più veloce, in astrofotografia planetaria i singoli frame "congelano" le immagini migliori (dovute al seeing) che poi verranno sommati tramite un software (gratuito!) per rilasciarti una singola immagine da elaborare in seguito (molti di questi altri software sono altrettanto gratuiti). è controproducente nel planetario effettuare il singolo scatto.


    2) Il mak va collimato come un qualsiasi newton giusto? conta che lo spostamento che avrà sara minimo, pochi metri. ha anche esso bisogno di acclimatarsi prima di essere utilizzato? (mi ricordo dovevo fare questa cosa prima di utilizzare il dobson)
    no, il mak si collima in maniera diversa dal newton ma se guardi nella mia firma nel vademecum trovi delle guide. sì il mak deve andare un minimo in temperatura per prestazionare al meglio


    3) forse qua dirò una bestemmia, ma l'alto rapporto focale di un mak, non dovrebbe essere problematico in astrofotografia ? o questo è un discorso relativo solamente al deep?
    è un problema solo in astrofotografia deep sky, come detto anzi, ti occorre una barlow per campionare al meglio, quindi bisogna alzare il rapporto focale.

    Questo post contiene 4 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  5. #5
    Meteora L'avatar di Nashira
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Messaggi
    13
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Indecisione, acquisto "primo" strumento

    Grazie mille! a volte aiuta più un consulto con una persona esperta che passare ore intere a brancolare nel buio su internet confondendosi le idee.

    Esco quindi dal cerchio dei rifrattori e vedo qualche mak.

    Con il mio budget (sui 600€) ti viene in mente qualcosa?

  6. #6
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    24,511
    Taggato in
    2020 Post(s)


    Re: Indecisione, acquisto "primo" strumento

    mak 127 slt celestron o simili di altri marche (io non posso inserire link per regolamento!)

  7. #7
    Bannato L'avatar di Capitano
    Data Registrazione
    Oct 2019
    Località
    Carosino (TA)
    Messaggi
    1,221
    Taggato in
    90 Post(s)


  8. #8
    Meteora L'avatar di Nashira
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Messaggi
    13
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Indecisione, acquisto "primo" strumento

    Citazione Originariamente Scritto da etruscastro Visualizza Messaggio
    mak 127 slt celestron o simili di altri marche (io non posso inserire link per regolamento!)
    Grazie mille a tutti per i preziosi consigli, penso proprio che opterò per questo mak che mi hai consigliato, Nexstar 127 SLT della Celestron.
    l'ho trovato a poco più di 600€, di serie ha anche il goto così posso sbizzarrirmi con la fotografia.

    Ho solo dei dubbi sulla montatura altazimutale, mi sarebbe piaciuta una equatoriale per imparare ad utilizzarla, sento come se stessi precludendo una parte importante dell'apprendimento...

    Più che altro poi sembra un pezzo unico dalle foto, ma è possibile muoverlo solamente con il motore? almeno dalle foto non capisco se sia possibile utilizzarlo anche solo manualmente o se si è costretti ad utilizzare la motorizzazione... è bello si osservare, ma mi piacerebbe anche trovarli gli oggetti le prime volte sopratutto!

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  9. #9
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    24,511
    Taggato in
    2020 Post(s)


    Re: Indecisione, acquisto "primo" strumento

    puoi vedere di acquistare i pezzi separatamente, in questo caso ti consiglio di affiancare al mak 127 una eq3.2 (o meglio una eq5, ma sforeresti col budget) motorizzata anche solo sull'asse di A.R. per l'inseguimento.

    la versione slt puoi utilizzarla anche senza allineamento utilizzando il tastierino per i movimenti.

  10. #10
    Meteora L'avatar di Nashira
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Messaggi
    13
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Indecisione, acquisto "primo" strumento

    Buongiorno a tutti, volevo farvi sapere che ho poi acquistato il Celestron Mak SLT 127, e ieri notte ha avuto la prima uscita.
    Sono quasi totalmente soddisfatto a parte un paio di cose.

    L'assemblaggio è stato abbastanza semplice, e con molta calma dopo 1 oretta scarsa e non essendo pratico di certi strumenti sono riuscito a metterlo in funzione.
    ho provato l'allineamento, che dovro riprovare questa sera, dato che ho passato metà della serata a capire come funzionasse il puntatore red dot, alla fine ci sono riuscito ma il risultato era pressochè approssimativo, comunque spostandomi col tastierino riuscivo poi a centrare quello che dovevo centrare.

    ho osservato all'incirca dalle 23:00 alle 00:30

    Ho passato gran parte del tempo a capire come funzionasse il sistema di puntamento, ho poi osservato Giove, Saturno e qualche stella, ho provato anche M5.

    Che dire, bel telescopio (almeno per essere un new/mid entry), esteticamente molto bello, forse un po troppo plasticoso ma sono molto soddisfatto dell'estetica.
    Ho letto che molti si lamentano del tremolio dentro l'oculare, ma a me non ha dato grandi fastidi, non appoggiando l'occhio dopo 3-4 secondi l'immagine era ben osservabile.


    Purtroppo ricordo gli ingrandimenti del Dobson a 300-400X quindi qui con il Mak li ho visti un po piccolini ed un po mi ha fatto storcere il naso, ma ad essere sincero li ho visti MOLTO più limpidi e puliti, almeno per come me li ricordo, ho osservato a 180X, sto valutando di comprare oculare da 7mm cosi da poter spingere fino a 215 circa, che credo possa essere il massimo per questo telescopio osservando dal balcone di casa.

    Giove e Saturno mi sembrano molti brillanti, a cosa può essere dovuto? dovrei utilizzare qualche filtro? non credo fosse problema di collimazione dato non erano "sfocati", semplicemente i colori erano troppo brillanti, per distinguere le fasce di Giove ho fatto un po di difficoltà, sapete dirmi da cosa possa essere causato?
    Cassini non sono riuscito a vederla chiaramente, l'ho percepita diciamo, forse sono bassi gli ingrandimenti? di solito a quanto si inizia a vedere chiaramente? calcola che osservo dal terrazzo di casa, periferia di Roma.

    Poi sono passato a osservare qualche stella nota, ma credo causa cielo pessimo ingrandendo molto il risultato è stato da dimenticare.

    M5 non sono riuscito a trovarla, dovuto forse al fatto che non avevo fatto un allineamento fatto bene credo, riproverò stasera.


    Grande pecca che ho trovato è l'alimentazione, già mi è passata la voglia di mettere le batterie e ricaricarle dopo 1 osservazione.... ho letto che è possibile alimentarlo a corrente ed è ciò che faro prossimamente, cosa devo comprare precisamente? non sono un grande esperto in materia.


    Tutto sommato una buona serata, alcune delusioni dovute come preventivato dal posto in cui osservo e dalla mia incapacità essendo la prima uscita, ma le avevo messe in conto quindi mi ritengo sommariamente soddisfatto, la situazione potrà solo che migliorare!

    Un saluto

    Alessandro

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

Discussioni Simili

  1. Consiglio per primo acquisto "sostanzioso"....
    Di Shooter nel forum Primo strumento
    Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 16-03-2018, 11:55
  2. Non proprio il primo...ma il primo acquisto "di peso" :)
    Di Luke_83 nel forum Primo strumento
    Risposte: 56
    Ultimo Messaggio: 14-11-2017, 19:06
  3. Domande e dubbi sul primo strumento "serio"
    Di Onafets nel forum Primo strumento
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 06-07-2017, 13:46
  4. Indecisione primo strumento
    Di salvatore70 nel forum Primo strumento
    Risposte: 66
    Ultimo Messaggio: 09-10-2015, 03:23

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •