Pagina 1 di 23 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 223
  1. #1
    Pianeta L'avatar di Haasgard79
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Messaggi
    86
    Taggato in
    13 Post(s)

    Oculari integrativi per Dobson 150/1200

    Buongiorno a tutti.

    Finalmente il primo strumento è stato acquistato, si comincia wow!!! è lui:

    https://www.teleskop-express.it/tele...kywatcher.html

    Vi posto il link da dove l'ho acquistato perché sono indicate le specifiche del telescopio e gli oculari in dotazione.

    Le dotazioni saranno presto integrate con un filtro lunare ed un red dot, soprattutto il secondo sulla base dei vostri precedenti consigli e altre discussioni lette. Potrei tornare sull'argomento per chiarimenti su come abbinare cercatore red dot

    Ciò premesso, dalla prima serata osservativa (proibitiva per seeing pessimo, ma utilissima per prova sul campo) ci siamo subito resi conto che gli oculari in dotazione, per quanto buoni, hanno dei limiti nell'estrazione pupillare e nell'ingrandimento, quantomeno con il Dobson.

    Quindi vi chiedo lumi, dovendone acquistare un paio: uno per pianeti e uno per deep sky. Se ho capito bene, per il Dobson sarebbero ottimali le seguenti caratteristiche:

    a) un campo largo almeno > 60°
    b) estrazione pupillare comoda
    c) ingrandimenti 240x (fino a max 300)

    Mi sbaglio? Ho detto castronerie?

    Ho anche letto che, per i pianeti, un campo largo non serve e che, per l'osservazione di nebulose sarebbe opportuno un oculare intermedio fra 25 e 10 mm.: a questo punto, siccome sarei orientato sul Planetary ED 5 mm, che mi sembrerebbe l'acquisto più sensato (ne convenite? gode di buona reputazione) come secondo oculare cosa suggerireste?

    Grazie mille in anticipo

    Questo post contiene 4 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  2. #2
    SuperGigante L'avatar di alextar
    Data Registrazione
    May 2014
    Località
    marcianise (CE)
    Messaggi
    2,951
    Taggato in
    452 Post(s)

    Re: Oculari integrativi per Dobson 150/1200

    L'oculare ed 5mm è un'ottima scelta, ma tu hai il 6", 240x li regge sicuramente ma altrettanto sicuramente li sfrutteresti di rado.
    Io comincerei con l'otto millimetri stessa serie, 150x fruibilissimi e con una qualità lontana anni luce dalla "super" ciofeca fornita a corredo, parlo del 10mm, il 25 invece per ora o terrei, fa il suo dovere in maniera dignitosa.
    Solo successivamente lo rimpiazzerei con l'ottimo es da 24mm e 68° o ancora meglio la versione da 82°
    Il Red dot e il filtro lunare onestamente me li risparmierei senza rimpianti
    Dobson 200/1200 oculari ortho 6mm ed planetary 5mm, Plossl 15mm superplossl 10mm 25mm, barlow 3x Coma barlow 2x skywatcher dashcamere, la prima che mi capita a tiro

  3. #3
    Pianeta L'avatar di Haasgard79
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Messaggi
    86
    Taggato in
    13 Post(s)

    Re: Oculari integrativi per Dobson 150/1200

    Citazione Originariamente Scritto da alextar Visualizza Messaggio
    L'oculare ed 5mm è un'ottima scelta, ma tu hai il 6", 240x li regge sicuramente ma altrettanto sicuramente li sfrutteresti di rado.
    Io comincerei con l'otto millimetri stessa serie, 150x fruibilissimi e con una qualità lontana anni luce dalla "super" ciofeca fornita a corredo, parlo del 10mm, il 25 invece per ora o terrei, fa il suo dovere in maniera dignitosa.
    Solo successivamente lo rimpiazzerei con l'ottimo es da 24mm e 68° o ancora meglio la versione da 82°
    Grazie mille. Sì il 25 mm non è male, il 10 invece .. Mi conforta paradossalmente la tua risposta, pensavo di usarlo male io o fosse fallato, Come guardare dal buco della serratura, vedendo poco e male..

    A proposito: osservando, soprattutto ad alti ingrandimenti, si nota come un "buco", un cerchio nero in mezzo all'oggetto. E' normale? è un difetto dell'oculare o effetto del seeing pessimo? Oppure si tratta di un allineamento non riuscito fra cercatore e lenti del telescopio? (che parrebbe - e dico parrebbe - già collimato)


    Citazione Originariamente Scritto da alextar Visualizza Messaggio
    Il Red dot e il filtro lunare onestamente me li risparmierei senza rimpianti
    Dici? Ho sentito che il Red Dot può essere molto utile.. Più che altro, ammetto che ho problemi con l'orientamento. Nel senso che l'immagine capovolta mi manda un po' in crisi e forse un red dot raddrizzatore potrebbe essere utile nell'inseguimento,

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  4. #4
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    24,511
    Taggato in
    2020 Post(s)


    Re: Oculari integrativi per Dobson 150/1200

    condivido il consiglio di Alextar.
    io più che un red dot penserei ad un telrad, molto più indicato per un dobson manuale.
    di solito il buco nero centrale si osserva a bassi ingrandimenti e non ad alti, quella sarebbe l'ostruzione centrale data dallo specchio secondario.

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  5. #5
    Gigante L'avatar di Angelo_C
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,973
    Taggato in
    176 Post(s)

    Re: Oculari integrativi per Dobson 150/1200

    Considerato che lo strumento dovrai movimentarlo manualmente, nella scelta dei nuovi oculari consiglio che abbiano tutti un ampio campo apparente anche quello per il planetario, anzi, soprattutto quello per il planetario, così che il pianeta rimanga nel campo piu tempo possibile.

    Al momento dovresti avere a corredo dei "super" (oculari di qualità medio-bassa con si è no 45° di campo apparente), il 25 mm (48x e 0,94° di campo) e il 10 mm (120x e 0,38° di campo), quindi direi di non comprare tre oculari nuovi tutti insieme, ma di sfruttare quelli che hai (almeno per un po) ed acquistare solo quello per alti ingrandimenti, su questo se non vuoi spendere molto (non so il tuo budget) il Planetary ED che hai indicato va bene, come ti hanno detto il 5 mm sviluppa un ingrandimento che non sempre riuscirai ad utilizzare con profitto a causa del seeing (turbolenza dell'aria sia locale che in quota) che se non buono tende a far "bollire" l'immagine spappolando il pianeta (ergo, difficoltà di mettere a fuoco l'immagine, dettagli impastati che vanno e vengono), forse sarebbe meglio orientarsi sul 6 mm sempre con 60° (200x 0,3° di campo) che useresti piu spesso, ma la scelta è tua.

    Solo poi potrai (dopo esserti fatto un po di esperienza ed aver messo via il budget necessario) pensare ad acquistare un oculare di lunga focale (con barilotto da 50,8 mm e grande campo apparente) per il deep sky e l'oculare di media focale (sulla quale secondo me è bene investire, perché è quello che userai di più) "all purpose".

    Relativamente al puntatore, concordo col fatto che il red-dot è limitante per uno strumento come il tuo, ma (mia opinione personale) reputo il telrad eccessivo come dimensioni su un tele da 150 mm, per questo penso che il giusto compromesso sia il rigel quickfinder il quale è ben piu compatto, funziona come il telrad (con la differenza che quest'ultimo ha cerchi di 0,5°, 2° e 4° di diametro, mentre il rigel solo quelli da 0,5° e 2°) ed ha un pregio secondo me ottimo, è molto alto quindi la finestrella di puntamento è piu lontana dal tubo e questo porta a minori contorsionismi per il puntamento.

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    La Mia Strumentazione • • • Associazione Astronomica Mirasole (AstroMirasole): http://astromirasole.org • • • Pagina facebook: facebook.com/AstroMirasole/

  6. #6
    Pianeta L'avatar di Haasgard79
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Messaggi
    86
    Taggato in
    13 Post(s)

    Re: Oculari integrativi per Dobson 150/1200

    Citazione Originariamente Scritto da Angelo_C Visualizza Messaggio
    Considerato che lo strumento dovrai movimentarlo manualmente, nella scelta dei nuovi oculari consiglio che abbiano tutti un ampio campo apparente anche quello per il planetario, anzi, soprattutto quello per il planetario, così che il pianeta rimanga nel campo piu tempo possibile.

    Al momento dovresti avere a corredo dei "super" (oculari di qualità medio-bassa con si è no 45° di campo apparente), il 25 mm (48x e 0,94° di campo) e il 10 mm (120x e 0,38° di campo), quindi direi di non comprare tre oculari nuovi tutti insieme, ma di sfruttare quelli che hai (almeno per un po) ed acquistare solo quello per alti ingrandimenti, su questo se non vuoi spendere molto (non so il tuo budget) il Planetary ED che hai indicato va bene, come ti hanno detto il 5 mm sviluppa un ingrandimento che non sempre riuscirai ad utilizzare con profitto a causa del seeing (turbolenza dell'aria sia locale che in quota) che se non buono tende a far "bollire" l'immagine spappolando il pianeta (ergo, difficoltà di mettere a fuoco l'immagine, dettagli impastati che vanno e vengono), forse sarebbe meglio orientarsi sul 6 mm sempre con 60° (200x 0,3° di campo) che useresti piu spesso, ma la scelta è tua.
    Il nostro budget è, al momento, limitato ma ho capito che sugli oculari vale la pena investire ancor più che sul telescopio, in quanto sarebbero fruibili su tipi diversi (nel caso volessimo poi prendere, moooolto più avanti, un rifrattore o un mak o comunque un equatoriale motorizzato). Ovviamente l'idea di spendere per due oculari la stessa cifra dell'intero Dobson non ci diverte, ma non avrebbe senso a questo punto sfruttare male l'acquisto. Come avere una macchina sportiva con ruotine e cerchi in plastica, se ho azzeccato il paragone.

    Vorremmo solo capire dove investire, ecco. Ad ogni modo, restando all'acquisto singolo da effettuarsi adesso, dunque tu consigli un 6mm invece che un 8 mm?

    Tra l'altro gli ingrandimenti "non utilizzabili" di un 5 mm rispetto ad un 6 e del 6 rispetto all'8.. Inficiano proprio l'utilizzo dell'oculare o semplicemente non lo sfruttano appieno? Mi spiego: io regolando zoom sul telescopio, aumento e abbasso ingrandimenti. Se prendo un 5 mm lo sfrutto solo a certi ingrandimenti e diventa inutilizzabile a ingrandimenti meno spinti? Cioè, si tratta di fino a 240 x o 240x tout court?

    Citazione Originariamente Scritto da Angelo_C Visualizza Messaggio
    Solo poi potrai (dopo esserti fatto un po di esperienza ed aver messo via il budget necessario) pensare ad acquistare un oculare di lunga focale (con barilotto da 50,8 mm e grande campo apparente) per il deep sky e l'oculare di media focale (sulla quale secondo me è bene investire, perché è quello che userai di più) "all purpose".
    Ok. Quindi tali oculari consigli di prenderli per focheggiatore da 2'' (barilotto 50,8 mm), è corretto? Ho acquistato apposta il Dobson da teleskop express perché aveva il focheggiatore sia da 1,25'' che da 2'' ho fatto bene quindi, bene

    Solo una precisazione, abbi pazienza sono ancora alle prime armi. In termini di MM:

    lunga focale = oculare MM ?
    media focale = oculare MM ?

    Grazie mille

    Citazione Originariamente Scritto da Angelo_C Visualizza Messaggio
    Relativamente al puntatore, concordo col fatto che il red-dot è limitante per uno strumento come il tuo, ma (mia opinione personale) reputo il telrad eccessivo come dimensioni su un tele da 150 mm, per questo penso che il giusto compromesso sia il rigel quickfinder il quale è ben piu compatto, funziona come il telrad (con la differenza che quest'ultimo ha cerchi di 0,5°, 2° e 4° di diametro, mentre il rigel solo quelli da 0,5° e 2°) ed ha un pregio secondo me ottimo, è molto alto quindi la finestrella di puntamento è piu lontana dal tubo e questo porta a minori contorsionismi per il puntamento.
    Ok grazie. In effetti la comodità d'uso non è affatto da scartare..

    P.S: a volte parlo al singolare ed a volte al plurale non majestatis..Osserviamo la mia ragazza ed io, alcuni sono miei dubbi/problemi altri comuni. Lei è più portata a comprendere certe questioni pratiche, io ho bisogno di "capire" prima a parole.
    Lo preciso giusto perché non pensiate abbia una personalità multipla

    Questo post contiene 4 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Ultima modifica di Haasgard79; 06-04-2018 alle 12:41

  7. #7
    Pianeta L'avatar di Haasgard79
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Messaggi
    86
    Taggato in
    13 Post(s)

    Re: Oculari integrativi per Dobson 150/1200

    Citazione Originariamente Scritto da etruscastro Visualizza Messaggio
    condivido il consiglio di Alextar.
    io più che un red dot penserei ad un telrad, molto più indicato per un dobson manuale.
    di solito il buco nero centrale si osserva a bassi ingrandimenti e non ad alti, quella sarebbe l'ostruzione centrale data dallo specchio secondario.
    Ci avevo pensato anche io, istintivamente. Quindi non è un difetto, non posso farci nulla, ho ben inteso?

    Grazie mille

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  8. #8
    Galassia L'avatar di Angeloma
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Camaiore - Viareggio
    Messaggi
    14,304
    Taggato in
    1110 Post(s)

    Re: Oculari integrativi per Dobson 150/1200

    Io ci metterei un oculare tra i 13 e i 15mm, nonché un 8 o un 7mm.
    Lascerei una focale più corta per un secondo tempo, quando avrete maturato un po' d'esperienza e se ne sentirete la necessità. Purtroppo non conosco il Newton 150 e non so che limite possa avere; di certo, non è come un Cassegrain di pari apertura che arriva tranquillamente a 400-500x.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Newton: GSO 303/1500; 150/1400; Bresser NT-150L Hexafoc - Mak: Sw 127/1540 BD; VMC11OL - rifrattori: 50/600; 70/350; ETX70 AT; 70/700; 77/910; 90/500.

  9. #9
    Nana Rossa L'avatar di Lorenzogibson
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    337
    Taggato in
    34 Post(s)

    Re: Oculari integrativi per Dobson 150/1200

    Scusate, sono anch'io interessato alla scelta del puntatore. Come mai alcuni sconsigliano il Red dot?
    Mi sembra un accessorio molto leggero e anch'esso abbastanza alto e quindi distante dal tubo come il rigel.
    Inoltre si trova a prezzi molto più bassi.

  10. #10
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    24,511
    Taggato in
    2020 Post(s)


    Re: Oculari integrativi per Dobson 150/1200

    il red dot su uno strumento come il dobson non lo vedo convenientissimo perché è uno strumento che nasce con una forte parallasse, quindi se non si è perfettamente in asse col punto rosso può portare o a non vedere affatto il punto rosso o ad avere un errore anche abbastanza grande di puntamento.
    diverso è il suo utilizzo sui rifrattori o sui Cassegrain e derivati perché il fuoco essendo posteriore si ha una posizione più "naturale" nella ricerca degli oggetti.

    Questo post contiene 3 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

Discussioni Simili

  1. omegon dobson N 203/1200 DOB consiglio su oculari
    Di ZEUS nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 03-01-2018, 20:42
  2. Dobson - Gso/Tecnosky 150/1200 info oculari.
    Di Aemme nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 20-02-2017, 07:37
  3. Dobson GSO 8" vs Dobson Skywhatcher 200/1200 skyliner
    Di ser nicolas nel forum Primo strumento
    Risposte: 43
    Ultimo Messaggio: 25-05-2016, 18:57
  4. Due Dobson a confronto: SW 150/1200 vs GSO 200/1200
    Di musiker64 nel forum Autorecensioni
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 30-01-2016, 22:29
  5. Oculari per Dobson 200/1200 e 150/1200
    Di musiker64 nel forum Accessori
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 03-01-2016, 16:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •