Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 24
  1. #11
    Galassia L'avatar di Angeloma
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Camaiore - Viareggio
    Messaggi
    14,244
    Taggato in
    1098 Post(s)

    Re: Diagonale - Quanto influisce sulle prestazioni?

    Newton: GSO 303/1500; 150/1400; Bresser NT-150L Hexafoc - Mak: Sw 127/1540 BD; VMC11OL - rifrattori: 50/600; 70/350; ETX70 AT; 70/700; 77/910; 90/500.

  2. #12
    Gigante L'avatar di DavideP
    Data Registrazione
    Aug 2017
    Località
    Parabiago -MI-
    Messaggi
    1,019
    Taggato in
    58 Post(s)

    Re: Diagonale - Quanto influisce sulle prestazioni?

    Citazione Originariamente Scritto da antonio2010 Visualizza Messaggio
    .......e' un po come nell'alta fedeltà dove gli audiofili veri sentono la differenza fra un cavo per casse da 10 euro/mt. e uno da 200 euro/mt.....
    sì, infatti è vero, un buon diagonale sicuramente in situazioni limite fa la differenza, ma nell'utilizzo medio con occhi non allenati non ci si accorge nemmeno della differenza, io ho sostituitoo il diagonale di serie che c'era col mak con uno più robusto ma più che altro per un discorso di rigidità di tutto il treno ottico visto che gli monto sopra la reflex, o la torretta binoculare, quello di serie in plastica piccolino mi faceva poco affidamento, ma comunque lo uso ancora e va benissimo, poi c'è la diatriba specchio - prisma, ma questo è un altro discorso...

    per l'oculare io ho un plossl da 40mm e 40° di campo apparente, marca keevin...sconosciuta....mi trovo bene non vignetta, non lo uso quasi mai perchè per i campi aperti ho un altro telescopio, qualche volta lo uso in torretta perchè ne ho due...

    in ogni caso non credere di ottenere grandi risultati diminuendo gli ingrandimenti, anche perchè sotto un certo limite si vede l'ombra dell'ostruzione, ogni telescopio ha un suo utilizzo specifico
    Apo ED 66/400 - Nikon Action Ex 8x40 - Mak 127/1500 SLT - Oculari PL40/30 - FF27 - Zoom8/24 - Barlow Apo 2x - Torretta Tecnosky - Canon 600D - Le mie Foto -

  3. #13
    Pianeta L'avatar di antonio2010
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Località
    Erice (TP)
    Messaggi
    76
    Taggato in
    2 Post(s)

    Re: Diagonale - Quanto influisce sulle prestazioni?

    col 32mm. ce la dovrei fare senza problemi.

  4. #14
    Nana Bianca L'avatar di frignanoit
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Monfestino MO
    Messaggi
    6,973
    Taggato in
    344 Post(s)

    Re: Diagonale - Quanto influisce sulle prestazioni?

    Con il 32 52° scendi di 0,01⁰ e vai a 1,08 anche minima vignettatura non è la fine del mondo, ma con gli ingrandimenti cambia poco, per il terrestre restano sempre alti, per cielo ci sta..
    Bino-10-30x60 C-VX 8"N/f5 ADV EXOS-2 - C-XLT 6"N/f5 AMS - AC 80/400 Ocu: Pl-4,6,9,12,15 Zoom-7x21 UWA-23 SWA-24 SPl-26 SPL-32 SPl-40mm Barlow-2,25/1,3x, Antonio

  5. #15
    Pianeta L'avatar di antonio2010
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Località
    Erice (TP)
    Messaggi
    76
    Taggato in
    2 Post(s)

    Re: Diagonale - Quanto influisce sulle prestazioni?

    Ho capito che il mak 127 per il terrestre è un po' una forzatura.
    Alla fine lo terrò per i pianeti per il quale è tagliato (compatto e molto incisivo) e per il terrestre prenderò una roba del genere o anche un binocolone:

    Sta sul palmo di una mano ma è di ottima qualità (letto le prove sul campo).
    Celestron Hummingbird 9-27X 56mm.

  6. #16
    Nana Bianca L'avatar di frignanoit
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Monfestino MO
    Messaggi
    6,973
    Taggato in
    344 Post(s)

    Re: Diagonale - Quanto influisce sulle prestazioni?

    Ma è zoom?
    Bino-10-30x60 C-VX 8"N/f5 ADV EXOS-2 - C-XLT 6"N/f5 AMS - AC 80/400 Ocu: Pl-4,6,9,12,15 Zoom-7x21 UWA-23 SWA-24 SPl-26 SPL-32 SPl-40mm Barlow-2,25/1,3x, Antonio

  7. #17
    Gigante L'avatar di Angelo_C
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,728
    Taggato in
    141 Post(s)

    Re: Diagonale - Quanto influisce sulle prestazioni?

    Citazione Originariamente Scritto da DavideP Visualizza Messaggio
    ...un buon diagonale sicuramente in situazioni limite fa la differenza, ma nell'utilizzo medio con occhi non allenati non ci si accorge nemmeno della differenza...
    Parole sante.
    Le differenze si vedono solo quando la strumentazione si porta al limite.


    Solitamente la differenza tra i diagonali (sia a prisma che a specchio) costosi e a buon mercato stà nella meccanica, nella cura del "dettaglio" e nel coating.
    • La meccanica è quella che tiene il prisma o lo specchio perfettamente in sede e collimato con l'asse meccanico dello chassis, se tale elemento è storto o mobile, darà prestazioni scadenti, ma anche le tolleranze del barilotto e del portaoculare sono importanti, visto che se sono eccessive, il disassamento (dell'oculare o del diagonale) è garantito.

    • La cura nel dettaglio, mi riferisco alla "bafflatura" interna del barilotto, dell'annerimento interno di TUTTO lo chassis, non sapete quanto questi accorgimenti evitano l'insorgere di luce diffusa.

    • Il coating, è importante per non "sporcare" il fronte d'onda, anche più importante della precisione ottica di lavorazione delle superfici e questo semplicemente perché il diagonale è posto vicino al piano focale, quindi un deposito come quello multistrato di quelli dielettrici, se mal posato, può creare interferenze "distruttive" anzichè quelle "costruttive" che ne aumentano la riflettanza (vedi documento della Northek sul coating http://www.northek.it/ArgTech.cfm?ID=47 vedere paragrafo «Riflettori dielettrici»), ma anche un monostrato di alluminatura se non posato bene può dare variazioni di spessore, che ingenerano luce diffusa. Nei prismi, l'assorbimento della luce è direttamente proporzionale allo spessore del vetro attraversato, quindi l'antiriflesso è estremamente importante.



    Inoltre i diversi tipi di diagonale sono più indicati per un certo tipo di osservazione con un certo tipo strumento.
    • Gli ormai famosi diagonali dielettrici (vedi link sopra), usano una serie di depositi (appunto dielettrici) spesso di diverse decine di strati, che grazie all'interferenza costruttiva, portano la riflettanza al famoso 99% (e aumentando il n° di strati, anche migliorarlo). Ora, premesso che questi vanno bene per il 90% delle applicazioni con tutti i telescopi (newton e similari a parte ovviamente ), sono stati pensati specificatamente per l'osservazione deep, dove ogni "anticchia" di luce è utile (un diagonale monostrato "enhanced" ha riflettività del 91%) e pochi percento sono fondamentali con gli oggetti al limite (in queste osservazioni si apprezza una differenza della luce anche del 3%), ma nel deep difficilmente si scende a P.U. vicine al millimetro. Perché parlo di P.U.? Perché questi diagonali in condizioni limite, con P.U. sotto i 0,5 mm cominciano a far vedere il naturale "scattering" della luce del deposito dielettrico dovuto ai suoi molteplici strati, quindi luce diffusa e conseguente abbassamento di contrasto; in breve questi diagonali non sono indicati per osservazioni hi-res "al limite".

    • Per le osservazioni hi-res "al limite", sono più indicati i diagonali a prisma, dove l'alta trasmittanza non è un problema fondamentale (e comunque un 31,8 mm con prisma da 32/34 mm e buon coating come i Baader hanno trasmissione del 94%), ma è fondamentale zero luce diffusa e massimo contrasto. Ma anche questi hanno dei contro, tutti i "pezzi di vetro" introducono una sferica direttamente proporzionale allo spessore del vetro, quindi sono indicati per strumenti con rapporto focale disteso, come i rifrattori "lunghi" (che hanno un campo corretto dalla sferica enorme) e i vari riflettori puri e catadiottrici (DK, RC, Cas, Mak, SCT, ecc). In particolare nei rifrattori "corti", inseriscono una quota di sferica che si aggiunge, a quella già poco corretta dei doppietti classici, negli apo (anche i migliori) che hanno spesso un cono ottico molto "aperto" (f/corto), il prisma non ne riesce a controllare bene il fascio, inficiandone l'apocromaticita aumentando lo sferocromatismo che chi più chi meno quasi tutti (forse esclusi gli ultra blasonati) gli APO (e/o ED) hanno.

    • Per quest'ultima classe di strumenti, il diagonale più indicato è il "classico" specchio monostrato, non introdice sferica, non ha scattering della luce essendo a riflessione, non gli frega nulla se il fascio ottico è aperto a f/2 o a f/20, ha solo il problema (relativo in hi-res) della riflettanza inferiore agli altri tipi, normalmente si viaggia dall'86/88% dei "normali" e al 91/91% degli "enhanced".

    Questo post contiene 3 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Ultima modifica di Angelo_C; 05-05-2020 alle 12:34
    Associazione Astronomica Mirasole (AstroMirasole): http://astromirasole.org • • • Pagina facebook: facebook.com/AstroMirasole/ • • • La Mia Strumentazione

  8. #18
    Nana Bianca L'avatar di frignanoit
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Monfestino MO
    Messaggi
    6,973
    Taggato in
    344 Post(s)

    Re: Diagonale - Quanto influisce sulle prestazioni?

    Tutto interessante, ma l'amico che deve fare? lo specchio pensato per il deep, il 127 mak lo farà pure ma non è certo il suo pane, sul planetario il prisma non va bene, e qui poteva dire la sua, alla fine questo vantaggio di cambiare la diagonale dove ce l'ha? in quale limite se ne accorge?
    Bino-10-30x60 C-VX 8"N/f5 ADV EXOS-2 - C-XLT 6"N/f5 AMS - AC 80/400 Ocu: Pl-4,6,9,12,15 Zoom-7x21 UWA-23 SWA-24 SPl-26 SPL-32 SPl-40mm Barlow-2,25/1,3x, Antonio

  9. #19
    Gigante L'avatar di Angelo_C
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Milano
    Messaggi
    1,728
    Taggato in
    141 Post(s)

    Re: Diagonale - Quanto influisce sulle prestazioni?

    L'amico deve tenersi il suo diagonale dato a corredo del telescopio, se non ha intenzione di fare doppie al limite a 250x o andare sotto un cielo montano a vedersi batuffoli con 127 mm, cambiare diagonale, serve a nulla.
    Associazione Astronomica Mirasole (AstroMirasole): http://astromirasole.org • • • Pagina facebook: facebook.com/AstroMirasole/ • • • La Mia Strumentazione

  10. #20
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    23,895
    Taggato in
    1954 Post(s)

    Re: Diagonale - Quanto influisce sulle prestazioni?

    esattamente, pensate che io da casa mi diverto a utilizzare sul 11cm a rifrazione il diagonale base della Celestron e quando lo affianco al Max Bright della Baader, da casa (quindi non condizioni al limite) non c'è differenza.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

Discussioni Simili

  1. Ancora sulle Perseidi...
    Di corrado973 nel forum Sistema Solare
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 10-08-2018, 18:23
  2. escrescenze sulle stelle
    Di piero65 nel forum Deep Sky
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 12-09-2016, 08:15
  3. Problemi di Star Test e prestazioni strumento...
    Di galaxiestraveler nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 26-07-2016, 15:25
  4. 2014, la montatura migliore in rapporto prezzo/prestazioni!
    Di etruscastro nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 16-04-2014, 14:09

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •