Pagina 6 di 6 PrimaPrima ... 456
Risultati da 51 a 56 di 56
  1. #51
    Nana Rossa L'avatar di cesarelia
    Data Registrazione
    May 2020
    Località
    Pisa
    Messaggi
    334
    Taggato in
    26 Post(s)

    Re: Stagione planetaria 2020

    Ieri sera una iniziale forte umidità è stata spazzata via da un leggero venticello, con seeing sorprendentemente buono (II Antoniadi) anche se qualche piccola nuvola passava di tanto in tanto.

    Dopo una prima mezz'ora di visuale ho fatto due riprese, con dettaglio abbastanza buono, ma con un fastidiosissimo bordo azzurro: ok per il polo nord, ma è inaccettabile il blu laterale. Mi è venuto un dubbio sulla collimazione, e ho cercato qualche stella per lo star test, e per una misurazione del seeing in pickering, ma le nuvole lasciavano solo uno finestra su Marte. Allora ho ripuntato Marte a 400x osservandone attentamente il bordo e modificando leggerissimamente la collimazione; mi è sembrato che piccole variazioni di collimazione facessero aumentare o diminuire il bordo azzurro.

    Purtroppo non ho potuto effettuare una verifica fotografica perché pochi secondi dopo il cielo si è irrimediabilmemte coperto, ma qualcuno per esperienza personale può confermarmi che una piccola imperfezione di collimazione del riflettore può portare a questo?

  2. #52
    Pulsar L'avatar di Huniseth
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Vercelli
    Messaggi
    7,727
    Taggato in
    493 Post(s)

    Re: Stagione planetaria 2020

    Sono molto buone, il blu lo puoi limitare con registax e rgb align, spostalo di 1 0 2 valori verso l'nterno
    Interminati spazi io nel pensier mi fingo, ove per poco il cor non si spaura.
    Mak180, G.Hi 152/900, Orion 80/400, Mak127, TS70ed/474, Wega 15x70, EQ6, binoview, Tasco80

  3. #53
    SuperGigante L'avatar di alextar
    Data Registrazione
    May 2014
    Località
    marcianise (CE)
    Messaggi
    2,959
    Taggato in
    454 Post(s)

    Re: Stagione planetaria 2020

    Alla collimazione fischiano spesso le orecchie, ma almeno in questo caso è innocente, non c'entra nulla...
    Quel blu che vedi di lato non è un artefatto bensì nuvole, le stesse che si propagano dal polo nord.
    P.s.
    Ottima foto, leggermente impastata forse, e su questo forse potrebbe essere una collimazione non perfetta o anche solo il seeing
    Dobson 200/1200 oculari ortho 6mm ed planetary 5mm, Plossl 15mm superplossl 10mm 25mm, barlow 3x Coma barlow 2x skywatcher dashcamere, la prima che mi capita a tiro

  4. #54
    Gigante L'avatar di Richard1
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Messaggi
    1,440
    Taggato in
    129 Post(s)

    Re: Stagione planetaria 2020

    Tutte le tue foto planetarie, per essere fatte con un 114/900 in proiezione all’oculare sono sbalorditive.
    Visto che hai queste potenzialità, perchè non pensi a comperare una webcam planetaria? Potresti avere risultati enormemente migliori catturando decine di migliaia di frames e avendo un occhio elettronico molto più sofisticato.
    Celestron CPC 800, SW Mak 127/1500, binocolo 12x50

  5. #55
    Nana Rossa L'avatar di cesarelia
    Data Registrazione
    May 2020
    Località
    Pisa
    Messaggi
    334
    Taggato in
    26 Post(s)

    Re: Stagione planetaria 2020

    @Huniseth grazie del consiglio, mi è bastato abbassare di 1 il blu e alzare di 1 il rosso e l'anello blu è quasi sparito, rimanendo principalmente il polo nord.

    @alextar il fatto che sia impastata potrebbe anche essere colpa della post-elaborazione (se eccedo con i wavelet trovo molti dettagli ma creo anche molta "sporcizia", se ci vado leggero l'immagine rimane quasi fuori fuoco); del resto se avessi avuto un seeing migliore non avrei dovuto eccedere con i wavelet.

    Di seguito una rielaborazione con i canali leggermente allineati meglio, ma ho usato meno wavelet, meno contrasto, meno filtro rumore, meno contrasto, quindi è "quasi ma non poi tanto" grezza:
    MVI_9454_pipp_grad3_ap20_r_g.jpg

    Invece per quanto riguarda il blu del bordo continuo però a non essere convinto che sia dovuto all'atmosfera, perché: 1) quel blu sta sempre dallo stesso lato anche a distanza di ore o giorni; 2) non ho la situazione ideale specchio-sensore a fuoco diretto, ma piuttosto specchio->(tante lenti)->sensore, e l'occhio certamente perdona una leggera scollimazione, forse un sensore no e magari la scollimazione crea un leggerissimo disallineamento dei colori che si viene a notare maggiormente ai bordi, che sono a contatto con il fondo cielo; purtuttavia non mi sento di incolpare con certezza la collimazione senza aver fatto maggiori esperimenti a riguardo; 3) il blu è quasi impercettibile nei video, c'è ma non è preponderante come nell'elaborazione che avevo fatto qualche giorno fa, quel bordo così marcato è colpa dei wavelet e viene eccessivamente esaltato proprio perché si trova al bordo, a causa dell'effetto Gibbs (un effetto anomalo sui bordi generato dalle trasformate di Fourier con cui vengono analizzati ed elaborati i wavelet).

    L'effetto Gibbs viene descritto al seguente link del manuale di IRIS nel paragrafo "Attenuation of edge effect" : http://www.astrosurf.com/buil/iris/t...7/doc22_us.htm
    IRIS in particolare gestisce meglio i bordi, e ne ho avuto conferma provandolo sulla stessa foto di Marte, ma mi sono accorto che la gestione dei wavelets è meno avanzata di quella di Registax, e non ricavavo abbastanza dettagli, quindi in questo caso ho preferito continuare a tenermi un po' di bordo in più e pazienza.

    @Richard1 grazie per aver visto in me delle potenzialità, ma il 114 è sempre 114, non sarebbe il caso di spendere prima per un upgrade dell'intero telescopio? Poi della reflex mi piace che è uno strumento all-in-one, non serve un pc da portar dietro. Ti confesso però che sarei attratto dalle QHY5L-II-C, vorrei quasi quasi fare la pazzia di comprarne una, ma questo sarà il tema di un altro thread
    Se prendo una telecamera però non ho voglia di portarmi dietro un notebook, quindi devo valutare di abbinare un pc più compatto possibile, quasi tascabile, tipo un raspberry con un piccolo display da massimo 4 pollici, tanto deve solo impostare i parametri della camera e memorizzare i dati su una SD.
    Ultima modifica di cesarelia; Ieri alle 02:39 Motivo: maggior chiarezza

  6. #56
    Sole L'avatar di Giova84
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Caserta
    Messaggi
    803
    Taggato in
    115 Post(s)

    Re: Stagione planetaria 2020

    Complimenti davvero, credo che ormai stai tirando la strumentazione a disposizione ai suoi limiti e forse anche oltre.
    Secondo me si avvicina il tempo dell'upgrade...ma mi raccomando, pensa prima al telescopio, perché so che c'è anche un'anima visualista in te
    Rifrattore acro SW 120/600 e Messier MC 127/1900 su montatura altazimutale ES Twilight I; ES Dobson UL 12"; oculari MaxVision 68° 24mm, AP UWA 16mm, ES 82° 11-8,8-6,7-4,7mm.

Discussioni Simili

  1. Prima planetaria 2020
    Di frignanoit nel forum Report osservativi
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 04-05-2020, 08:35
  2. 18/03/2020 - Prima vera osservazione di Venere della stagione.
    Di Angelo_C nel forum Report osservativi
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 02-04-2020, 15:48
  3. M8 M20 fuori stagione!!!
    Di Francesco Ciavaglia nel forum Deep Sky
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 16-01-2018, 08:28
  4. M 42 fuori stagione
    Di Francesco Ciavaglia nel forum Deep Sky
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 11-06-2017, 15:12
  5. Classico di stagione: M13
    Di Giovanni B. nel forum Deep Sky
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 16-06-2014, 01:15

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •