Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    Meteora L'avatar di Dan
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    2
    Taggato in
    0 Post(s)

    LA vita extraterrestre deve avere per forza il DNA?

    Salve a tutti. Volevo porvi questa domanda, spero sia la sezione corretta.
    Volevo chiedere: per forza la vita extraterrestre deve disporre di DNA, oppure è assolutamente possibile che, anche basandosi sul carbonio, abbia trovato un altro modo per strutturare cellule, corredo genetico, ecc..? Insomma è possibile che i mattoni della vita anche basandosi sui nostri stessi elementi siano altri?

  2. #2
    Sole L'avatar di peppe
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Lecce
    Messaggi
    551
    Taggato in
    2 Post(s)

    Re: LA vita extraterrestre deve avere per forza il DNA?

    Sembra quasi certo che la vita terrestre disponesse all'inizio della sua formazione di Rna, molecola simile al dna con la differenza sostanziale che il dna è a doppio filamento e l'RNA è a singolo. C'è da dire che comunque entrambi sono fatti della stessa materia prima. Ogni filamento di dna e rna infatti è costituito da unità di base chiamate nucleotidi.
    Se le cose altrove possono essere andate diversamente? può essere. d'altronde l'universo è cosi sconfinato e la varietà di mondi anche. La chimica del carbonio pare molto diffusa nell'universo e i composti di base della vita terrestre sembrano formarsi abbastanza facilmente appena le condizioni lo permettano.

    Abbiamo un pensiero un pò troppo umano, cioè pensare che la vita altrove debba per forza assomigliare alla nostra, secondo me.

    Può darsi che altre unità di base possano svolgere queste funzioni dna ma tali molecole devono prestarsi a scomporsi per formare nuove molecole di codice genetico e allo stesso tempo avere un certo grado di stabilità altrimenti al primo insulto meccanico o chimico si sfaldano. del resto le mutazioni avvengono cosi e avvengono anche sul dna ma ci sono per fortuna meccanismi compensatori che l'evoluzione ha disposto a dovere

    Si è ipotizzato anche che la vita possa basarsi sul silicio perchè ha caratteristiche simili al carbonio ma una più bassa capacità di creare composti numerosi come lo fa i carbonio
    "Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana...ma non sono sicuro della prima!" (Albert Einstein)

  3. #3
    Sole L'avatar di Danilo
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Bologna
    Messaggi
    792
    Taggato in
    2 Post(s)

    Re: LA vita extraterrestre deve avere per forza il DNA?

    Citazione Originariamente Scritto da peppe Visualizza Messaggio
    Si è ipotizzato anche che la vita possa basarsi sul silicio perchè ha caratteristiche simili al carbonio ma una più bassa capacità di creare composti numerosi come lo fa i carbonio
    beh questo rende la probabilità di trovare forme di vita basate sul carbonio estremamente superiore che per il silicio, credo...
    Io so di non sapere

  4. #4
    Sole L'avatar di peppe
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Lecce
    Messaggi
    551
    Taggato in
    2 Post(s)

    Re: LA vita extraterrestre deve avere per forza il DNA?

    Citazione Originariamente Scritto da Danilo Visualizza Messaggio
    beh questo rende la probabilità di trovare forme di vita basate sul carbonio estremamente superiore che per il silicio, credo...
    certamente...meglio puntare su dove la statistica ci favorisce e il carbonio è una chimica molto ambita.
    "Due cose sono infinite: l'universo e la stupidità umana...ma non sono sicuro della prima!" (Albert Einstein)

  5. #5
    SuperNova L'avatar di Valerio Ricciardi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma (di base)
    Messaggi
    3,974
    Taggato in
    399 Post(s)

    Re: LA vita extraterrestre deve avere per forza il DNA?

    Beh, il premio Nobel Jacques Monod in

    "Il caso e la necessità - saggio sulla filosofia naturale della biologia contemporanea" volendo all'inizio definire "cosa" fa riconoscere ciò che può essere chiamato "vita" da ciò che non lo è, parla di

    - invarianza

    e

    - teleonomia.

    Invarianza (semplifico molto) come capacità per quanto possibile di replicare un modello con qualcosa che gli somigli strutturalmente e funzionalmente per quanto possibile in modo fedele, al netto delle inevitabili mutazioni (fondamentali come sappiamo per l'evoluzione);

    Teleonomia come "naturale" ricerca di perpetuazione futura del "modello" attraverso le funzioni riproduttive, comunque esse siano esplicate. Forse l'RNA e poi l DNA non solo i soli modi con cui possono essere codificati e trasmessi nei discendenti, i caratteri che descrivono il "modello" che si riproduce.

    Quantomeno, possiamo dirci ammirati dell'efficienza e precisione dimostrata, con ogni evidenza, sulla Terra da questo sistema. Ma non è detto che in diverse parti dell'Universo, allo stesso problema la natura tenda necessariamente a dare la stessa risposta.
    INQUINAMENTO LUMINOSO - segnala impianti illegali nel territorio laziale, protetto dalla L.R. n. 23/2000: www.laziostellato.org

Discussioni Simili

  1. Un altro batterio extraterrestre sulla Terra
    Di Vincenzo Zappalà nel forum News
    Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 30-05-2013, 19:38
  2. L'unione fa la forza
    Di Vincenzo Zappalà nel forum Articoli
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 22-08-2012, 19:29
  3. Einstein continua ad avere ragione?
    Di Vincenzo Zappalà nel forum Articoli
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 07-07-2012, 17:44
  4. Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 05-06-2012, 11:25

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •