Pagina 1 di 5 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 46
  1. #1
    Meteora L'avatar di Verne
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    12
    Taggato in
    0 Post(s)

    Red face Pronti, partenza, via! No, aspetta..

    Come da titolo sarei quasi pronto a partire, ma i dubbi sulla scelta più adatta dello strumento mi attanagliano, vuoi perché questa non è certo una passione delle più economiche, vuoi perché ci sono centinaia di strumenti uguali e al tempo stesso diversi l'uno dall'altro, vuoi perché il portafoglio piange, ed io con lui, visti e considerati tutti questi e tanti altri "vuoi" vorrei fare la scelta più adatta, e sfortunatamente non sono uno che fa scelte avventate, es. a marzo un fulmine caduto sulla casa mi ha "cotto & mangiato" il pc fisso, da allora sono, tutt'ora, alla ricerca dei componenti giusti: potenza ma risparmio energetico, buon rapporto qualità/prezzo, durata nel tempo... etc; dopo aver spammato per bene 7 righe con discorsi inutili... vengo al dunque.

    Leggendo qua è la e cercando di far felici, osservazione celeste, terrestre e portafoglio, avrei optato per l'acquisto di un Vixen 110L, inoltre, entro pochi giorni, in attesa di conferma da un amico in Giappone, dovrei recuperare la testa di una montatura Vixen SP, da abbinare al VCM 110l, su cui monterò, una volta capito come si guarda il cielo, la mia Canon 450D. Detto questo passiamo alle domande, vi avviso che molte saranno estremamente banali.

    -Quando acquisto un telescopio, insieme vengono forniti anche 1 o più oculari?
    -Il vixen sopracitato posso usarlo come telescopio terrestre o vedo le immagini capovolte?
    -Questo tipo di strumento deve essere portato in temperatura, come i Newton e Dobson?

    Ho letto che togliendo l'obbiettivo dalla macchina reflex e inserendo un apposito adattatore posso inserire direttamente la macchina nel focheggiatore del telescopio, è giusto?

    Adesso non mi viene in mente altro, intanto aspetto le vostre risposte

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  2. #2
    SuperGigante L'avatar di Alfiere
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Località
    Albuzzano (PV)
    Messaggi
    2,237
    Taggato in
    111 Post(s)

    Re: Pronti, partenza, via! No, aspetta..

    Ciao e benvenuto.

    Di solito di serie ti vengono forniti un paio di oculari mediocri, li sfrutti e col tempo migliori il parco oculari in base alle tue esigenze, senza fretta

    Cosa importantissima da sapere invece è che ogni strumento necessità di essere portato in temperatura, ciò che cambia è il tempo necessario per farlo. un newton medio (130-150) e relativamente veloce nella procedura, tubo aperto specchio piccolo, un Mak ci impiega dall'ora e mezza alle due e mezza tre ore, dipende dal diametro, e il fatto che il tubo sia chiuso non aiuta. I Grossi dobson necessitano di acclimatare il primario, che solitamente come detto, visto il diametro è piuttosto importante.

    Certo che puoi usarlo come terrestre, ma ho il dubbio sul raddrizzatore, per questa passo la palla.

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Astronomia: Skywatcher Mak 127; USM 15x70
    Natura: GHT10x42ED; Habicht-7x42GA; EL 8.5x42 Swarovision; Terra pocket 8x25 ED

  3. #3
    Sole L'avatar di cicciohouse
    Data Registrazione
    May 2013
    Località
    Paola (CS)
    Messaggi
    816
    Taggato in
    82 Post(s)

    Re: Canon e focheggiatore 31,8

    Benvenuto sul forum!
    Premetto di essere uno degli ultimi iscritti, due mesi fa.

    Non conosco a dovere il vixen 110l, nè i motivi che ti hanno spinto a questa scelta.

    Prima di poterti aiutare, ci (mi permetto di parlare anche a nome di tutti) servirebbero alcune info imprescindibili:
    1) budget massimo;
    2) luogo da dove pensi di osservare e se intendi muoverti alla ricerca di eventuali siti migliori;
    3) propensione all'astrofotografia (nel senso di quanto è importante);
    4) campo astronomico di interesse particolare, anche se probabilmente essendo tu all'inizio, penso non esista una risposta a quest'ultima domanda.

    Saluti

  4. #4
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    25,336
    Taggato in
    2102 Post(s)



    Re: Pronti, partenza, via! No, aspetta..

    generalmente in Italia il Vixen viene commercializzato con 2 oculari NPL 25mm e NPL8mm, che tra le altre cose sono anche buon oculari.
    i tempi di acclimatamento ci sono sempre, anche se penso che con un'oretta (sopratutto in inverno quando la differenza termica tra interno ed esterno è maggiore) basti per portare lo strumento in temperatura.
    per l'uso terrestre credo che tu abbia l'alto/basso reale, ma la destra/sinistra invertita, ma ora come ora non ci metto la mano sul fuoco!
    comunque, un'altro utente del forum (Gianluca Paone), ha il "fratello più piccolo da 95mm e ne parla un gran bene, anche io l'ho visto (esternamente) e mi sembra strutturalmente ben rifinito!

  5. #5
    Meteora L'avatar di Verne
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Messaggi
    12
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Pronti, partenza, via! No, aspetta..

    @Alfiere

    Non ero certo fossero compresi, non credo data la mia inesperienza di trovare grosse differenze tra i vari oculari, non tanto per la differenza di ingrandimento ma per la qualità di quest'ultimi. Il suggerimento "senza fretta" è ben gradito
    Mi sto documentando su cosa sia un raddrizzatore.

    @cicciohouse

    La scelta è ricaduta sul Vixen per peso/dimensioni/diametro e buon rapporto qualità/prezzo.

    Non mi sono posto un limite al budget, sicuramente non andrò sopra i 4/5 mila euro e certamente non li spendo adesso che sono agli inizi, non ho fretta di acquistare, ho la pazienza di aspettare anche uno, due, tre o più anni, citando Seneca: C'è più tempo che vita, e se tutto va bene altri 30 o 40 anni da vivere mi restano. E' uno o due mesi che leggo e mi informo e ho qualche ricordo di adolescente, quando a fine anni 80 ho osservato qualche volta il cielo a casa di un amico, ed un idea di quello che mi occorrerà, con il tempo, ce l'ho.

    I luoghi da cui posso sono il giardino di casa, collinette qui in zona e volendo fare due passi in più posso arrivare a San Marcello Pistoiese, dov'è sito l'osservatorio astronomico.

    L'astrofotografia, necessito di maggiori informazioni per rispondere a questa domanda e alla successiva domanda.

    @etruscastro

    Ho letto il topic: oculari, nel link vademecum (utilissimo e ben fatto) che hai in firma.

    Per un telescopio sono sufficienti 3 oculari cito:

    1- a basso potere di ingrandimento, per gli oggetti ampi.
    2- un oculare di media potenza per farci un po’ di tutto.
    3- un oculare ad alti ingrandimenti per l’osservazione di Luna e pianeti.

    In questo caso l'oculare NPL 25mm si posiziona per il primo punto e il NPL 8mm va al terzo punto infine al secondo posto si potrebbe piazzare un oculare da 15mm.

    Gli ingrandimenti di ottengono dividendo la lunghezza focale del telescopio per il diametro dell'oculare?

    Per l'uso terrestre dello strumento mi sto ancora documentando, cercherò i topic dell'utente possessore del vcm 95l e cercherò di estrapolare più informazioni possibili

    Questo post contiene 3 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  6. #6
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    25,336
    Taggato in
    2102 Post(s)



    Re: Pronti, partenza, via! No, aspetta..

    Citazione Originariamente Scritto da Verne Visualizza Messaggio

    Per un telescopio sono sufficienti 3 oculari cito:

    1- a basso potere di ingrandimento, per gli oggetti ampi.
    2- un oculare di media potenza per farci un po’ di tutto.
    3- un oculare ad alti ingrandimenti per l’osservazione di Luna e pianeti.

    In questo caso l'oculare NPL 25mm si posiziona per il primo punto e il NPL 8mm va al terzo punto infine al secondo posto si potrebbe piazzare un oculare da 15mm.

    Gli ingrandimenti di ottengono dividendo la lunghezza focale del telescopio per il diametro dell'oculare?

    Per l'uso terrestre dello strumento mi sto ancora documentando, cercherò i topic dell'utente possessore del vcm 95l e cercherò di estrapolare più informazioni possibili
    per quanto riguarda gli oculari per iniziare vanno più che bene i due dati in dotazione, dato che ti darebbero il 25mm 41.4x e l'8mm 129x, al limite per spingere sugli ingrandimenti potresti procurarti un'oculare ortoscopico per la visione hires dei pianeti o di una Barlow Apocromatica.
    per calcolare gli ingrandimenti che ti darebbe un'oculare devi dividere la lunghezza focale del telescopio con la lunghezza focale dell'oculare, nel caso del 110mm che ha una l.f. di 1035mm (leggo dai dati tecnici) devi dividere i 25mm (=41.4x) dell'oculare o gli 8mm (=129x) !
    un consiglio che ti do è quello di aspettare ad avere lo strumento per le mani, in un secondo momento potrai sempre decidere se ti occorrerà un'oculare o la Barlow.
    informandomi meglio sulla configurazione ottica del Vixen, vedo che è un catadiottrico, quindi la visione sul terrestre dovrebbe essere quella che già ti ho detto, quindi la destra "specchiata" con la sinistra..... ma aspettiamo chi già lo ha per sicurezza, non vorrei confonderti le idee!

    Questo post contiene 4 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  7. #7
    SuperGigante L'avatar di medved
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Morbegno (Sondrio)
    Messaggi
    2,335
    Taggato in
    72 Post(s)

    Re: Pronti, partenza, via! No, aspetta..

    i Mak e gli SC sono delle belle bestioline anche nella visione terrestre cui devi però abbinare un prisma raddrizzatore (di solito alto/basso) mentre se avverti anche la necessità di avere dritto DX/SX potresti pensare anche ad un prisma di Amici che raddrizza tutto a discapito di un po' di perdita di luce.
    Il vixen non lo conosco anche se l'ho visto un paio di volte e mi sembra un bello strumentino, se hai difficoltà a reperirlo puoi anche pensare ad un Mak 127 o 102 oppure se non hai problemi di budget e essendo l'ambito terrestre un tuo interesse pensa anche ad un Rifrattore Apo corto da 80/100 di diametro che ha buone caratteristiche di trasportabilità anche se rispetto ai Mak e agli SC piccoli perde un po' di possibilità d'ingrandire.

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Io so di non sapere un ca..o, ma veramente non come quello snob di Socrate
    Franco Milani:

  8. #8
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    25,336
    Taggato in
    2102 Post(s)



    Re: Pronti, partenza, via! No, aspetta..

    mmmhh facciamo un pò di chiarezza su quest'uso in terrestre....
    un telescopio Cassegrain (che sia schmidt o mak) se lo si usa con un diagonale, darà un'immagine capovolta da sinistra a destra, ma non alto-basso!
    se lo si usa con un'oculare direttamente al fuoco del telescopio, si avrà l'immagine specchiata sia alto/basso sia destra/sinistra....

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  9. #9
    SuperGigante L'avatar di medved
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Morbegno (Sondrio)
    Messaggi
    2,335
    Taggato in
    72 Post(s)

    Re: Pronti, partenza, via! No, aspetta..

    Allora con la diagonale sei a cavallo. Io ho guardato dentro un mak 90 in terrestre e mi sembrava abbastanza prestante e molto comodo.
    Io so di non sapere un ca..o, ma veramente non come quello snob di Socrate
    Franco Milani:

  10. #10
    Sole L'avatar di cicciohouse
    Data Registrazione
    May 2013
    Località
    Paola (CS)
    Messaggi
    816
    Taggato in
    82 Post(s)

    Re: Pronti, partenza, via! No, aspetta..

    Citazione Originariamente Scritto da Verne Visualizza Messaggio

    @cicciohouse

    La scelta è ricaduta sul Vixen per peso/dimensioni/diametro e buon rapporto qualità/prezzo.

    Non mi sono posto un limite al budget, sicuramente non andrò sopra i 4/5 mila euro e certamente non li spendo adesso che sono agli inizi, non ho fretta di acquistare, ho la pazienza di aspettare anche uno, due, tre o più anni, citando Seneca: C'è più tempo che vita, e se tutto va bene altri 30 o 40 anni da vivere mi restano. E' uno o due mesi che leggo e mi informo e ho qualche ricordo di adolescente, quando a fine anni 80 ho osservato qualche volta il cielo a casa di un amico, ed un idea di quello che mi occorrerà, con il tempo, ce l'ho.

    I luoghi da cui posso sono il giardino di casa, collinette qui in zona e volendo fare due passi in più posso arrivare a San Marcello Pistoiese, dov'è sito l'osservatorio
    desumo pertanto che le dimensioni contenute dello strumento siano importanti... Allora il campo si stringe a qualcosa di più costoso in relazione al diametro: configurazione cassegrain o piccolo apo.
    poi se la passione per il deep si farà sentire.... Per non spendere un botto newton, meglio ancora se su montatura dobson, valutando bene la necessita o meno di trasporto.

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

Discussioni Simili

  1. Pronti per le riprese!!!
    Di Capello nel forum Strumenti di ripresa
    Risposte: 38
    Ultimo Messaggio: 16-07-2013, 14:07
  2. Il pianeta più vicino ci aspetta!
    Di Vincenzo Zappalà nel forum News
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 24-06-2013, 11:33

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •