Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 26
  1. #11
    SuperGigante L'avatar di Fazio
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,614
    Taggato in
    301 Post(s)

    Re: Un sistema multi-pianeta a 300 anni luce: le foto

    Tanto per far chiarezza anch'io sono affetto dalla sindrome di San Tommaso e cerco sempre di capire, di verificare se quello che leggo o vedo sia affidabile.
    Tuttavia riconosco di aver in moltissimi campi alcuni limiti raggiunti i quali non mi avventuro, quasi mai, oltre...

    Leggendo quello che scrivi mi sembra di capire che tu sbugiardi con estrema sicurezza alcune notizie divulgate da una fonte che credo sia autorevole (leggi qui: MediaINAF), fonte che ci vorrebbe propinare un'immagine non ripresa con il VLT (Very Large Telescope) dell’ESO ma costruita a tavolino e poi pubblicata su una rivista (The Astrophysical Journal Letters: qui l'abstract) e vorresti sbugiardarla con un'applicazione caricata su uno smartphone...

    Il mio essere San Tommaso come sempre non mi abbandona ma non avendo i mezzi per verificare ed andando ad intuito se dovessi scegliere a chi dar retta se ad uno smartphone oppure alle altre fonti avrei pochi dubbi.

    Quanto all'interpretazione delle immagini di non facile lettura in questo articolo qualche chiarimento illuminante (leggi quanto c'è scritto dopo la seconda foto "farlocca")...

  2. #12
    Bannato L'avatar di culturastronomia
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Messaggi
    39
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Un sistema multi-pianeta a 300 anni luce: le foto

    Ti ringrazio per il contributo,l'articolo ribadisce quello che abbiamo letto in questi due giorni.
    Intanto anch'io propongo questo articolo:

    https://www.google.com/url?sa=t&sour...Aaf3uH&ampcf=1

    Tornando alla news,non è corretto dire che quella immagine è praticamente una istantanea o,comunque,una foto "primaria"
    Non esistono istantanee nè foto "primarie" nell'astrofotografia di quel genere.
    Non ne esistono neppure per quelle fatte da Curiosity...
    Quindi quella non è una foto,ma l'immagine risultante da decine di pose e elaborazioni successive.
    Diciamo che sembra una foto...istanea o primaria,ma non lo è.
    Per beccare un esopianeta,in quel caso più di uno,in quella formazione e con quella definizione,bisogna fare un lavoro di assemblaggio e elaborazione di primo livello.
    Nell'articolo che ho postato è spiegato il lavoro quasi impossibile da fare,il discorso molecolare ,il problema della luce,ecc...
    Adesso,quei ricercatori,il principale dei quali è uno studente,vengono a dirci che quella è una quasi istantanea di un sistema lontano 300 anni luce?
    Con esopianeti perfettamente illuminati e sferici,disposti a ventaglio e il pianetino rosso sulla destra?
    La verità è che,se quello è un sistema planetario reale,devono averlo osservato,studiato e "fotografato " con tante di quelle pose da capogiro,assemblandole per oggetto e poi per area,fornendo luminosità,dimensioni,forma e colori.
    Poi hanno composto lo scenario con inserti e implementazioni,quindi hanno lavorato con i parametri di base e combinazioni relative.
    Quindi hanno composto il tutto producendo l'immagine pubblicata
    Forse io ho sbagliato nel calcare la mano parlando di...bullone e di castone,l'ho fatto più per ragioni figurate che altro.Allora,adesso posso alleggerire le mie parole e dire quello che ho scritto ora in questo post.
    Buona serata

  3. #13
    SuperGigante L'avatar di Fazio
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,614
    Taggato in
    301 Post(s)

    Re: Un sistema multi-pianeta a 300 anni luce: le foto

    Citazione Originariamente Scritto da culturastronomia Visualizza Messaggio
    ... La verità è che...
    La verità credo possa esser verificata meglio dagli "addetti ai lavori" della rivista (The Astrophysical Journal Letters) che penso abbiano i mezzi!
    Oppure credi siano così sprovveduti da farsi infinocchiare da una foto farlocca??

    Oltretutto quando parli di immagini finali estratte sommandone moltissime è un'operazione quasi banale che qualunque astrofotografo fa praticamente sempre senza per questo voler infinocchiare nessuno (almeno spero...).
    Ultima modifica di Fazio; 24-07-2020 alle 21:00

  4. #14
    Bannato L'avatar di culturastronomia
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Messaggi
    39
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Un sistema multi-pianeta a 300 anni luce: le foto

    Fazio la foto non è farlocca e non è una foto nel senso scritto nie divulgativi e neppure sui siti professionali.
    Rileggi quello che ho scritto:è la risultante di un lungo lavoro e serve come definizione finale del sistema.
    La gente crede che sia stata fatta puntando il telescopio e scattata con tecniche d'avanguardia miracolose,ma non è così!
    È una immagine interessante ma descrittiva,visiva,didattica se si vuole,spettacolare anche,in un certo senso,adattata,tra l'altro al circuito internazionale.
    Tutto qui.
    Tutte le immagini extraterra sono costruite sulla base di decine di pose,assemblaggio,inserti,
    implementazione,parametri,colori,
    filtri...
    Pensa che le immagini di Curiosity seguono tre strade che la nasa spiega onestamente:
    a)colori reali
    b)colori di area e differenziazione di aree
    c)colori relativi ai materiali reali fotografati,filtri utili,ecc...

    Usano la tecnica del bianco nero a doppio incrocio ed escono quelle immagini.
    Curiosity ha il paesaggio davanti,a pochi metri o chilometri,eppure non può scattare istantanee nè foto primarie,fa decine di pose seguite dall'improbo lavoro che ho spiegato.
    Vuoi saperne una e vera?
    Tutte le foto di galassie Hubble contengono inserti,aree,oggetti presi da altre immagini dove questi particolari sono simili ma più chiari.
    Si chiama implementazione:immaginati davanti all'immagine di una galassia irregolare,ottenuta dopo decine di pose assemblate;la guardi e vedi che alcune parti non sono abbastanza definite.Allora che fai,non le inventi ma vai su un database di galassie irregolari che presentano aree simili ma più chiare,le ritagli e le inserisci nella tua immagine!
    Così diventa migliore,meglio definita:si chiama implementazione e la si fa con gli inserti.
    Questo è un procedimento usuale nella astrofotografia sofisticata di alta qualità,come altri:in alcuni casi,la nasa rende opache aree che non possono essere implementate,lo puoi vedere su parecchie immagini di Marte della zona vulcanica principale.
    Io non ce l'ho con niente e nessuno,anche perchè sono soddisfatto del lavoro che faccio,ma queste cose le voglio dire perchè la gente pensa che le migliaia di galassie Hubble siano in qualche modo "vergini" e a sè stanti.
    Invece non è vero,la maggior parte di quelle immagini di galassie contiene inserti implementati tratti da altre galassie:forse le uniche immagini di galassie vergini sono le vostre,tutte le altre non lo sono!
    Vuoi saperne un'altra?
    Quando qualcuno intervistò il capo tecnico nasa responsabile delle foto della Terra completa vista dallo spazio disse:"Bene,prima di tutto noi scattiamo immagini piane o piattedai satelliti,area per area;quindi le assembliamo curvandole secondo un modello matematico e piazzandole una accanto all'altra.
    Facendo questo,restano dei vuoti tra le aree che noi copriamo con le nuvole
    Una volta fatto questo,coloriamo il disco-globo secondo gli scopi che ci prefiggiamo con l' immagine:se ci premono gli oceani piazziamo le terre emerse con un dato orientamento,evidenziamo gli oceani con colori appropriati,togliamo nuvole se è il caso e otteniamo un buon risultato!"
    E poi,sorridendo,aggiungeva:"That's
    photoshop !"
    Un onestuomo,lo dico sul serio!
    Spero di essere stato chiaro,mi spiace se ho deluso qualcuno ma se vi aspettate il miracolo,il messia o il principe azzurro dell' astrofotografia lasciate perdere,non esiste e non è mai esistito.
    Nota finale:i dagherrotipi del Diciannovesimo secolo,che ho pubblicato sul mio topic storico,sono le uniche immagini vergini di Andromeda,Vega,luna e Sole.
    Un complimento per i nostri avi,gli astronomi attuali rischierebbero di avvelenarsi con le sostanze chimiche usate allora....
    Ultima modifica di culturastronomia; 24-07-2020 alle 21:36

  5. #15
    SuperGigante L'avatar di Fazio
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,614
    Taggato in
    301 Post(s)

    Re: Un sistema multi-pianeta a 300 anni luce: le foto

    Quando parli di inserti implementati, parametri depressi, di tecnica del bianco nero a doppio incrocio e tiri fuori il discorso molecolare... proprio non seguo, non mi interessa!

    Il punto è questo:

    La stella c’è o non c’è? Ed i pianeti ci sono oppure non ci sono?? (Domanda-Risposta)

    È tutto costruito a tavolino come scrivi con sicumera inizialmente oppure è frutto di artefatti interpretati e poi mostrati in malafede come scrivi successivamente? (Domanda-Risposta)

    Quanto all’affermazione esa e nasa (in quanto acronimi dovresti usare le maiuscole…) costruiscono immagini su un bassorilievo treD... oppure ... mafietta internettiana, propaganda...
    mi sembra un tantino azzardata e bisognerebbe farla in cotradditttorio altrimenti parli (e sparli) da solo!

    Quanto poi affermi mi spiace se ho deluso qualcuno ma se vi aspettate il miracolo,il messia o il principe azzurro dell' astrofotografia lasciate perdere… non devi affatto dispiacerti io il principe azzurro non l’ho mai aspettato, ai miracoli non ho mai creduto. Le tante cose che scrivi nel post n°14 come fossero rivelazioni sensazionali sono in effetti del tutto scontate; non lo fa solo la NASA lo facciamo da centinaia di anni da quando è nata la cartografia: Hai presente un planisfero nelle sue varie forme e proiezioni? È sempre un compromesso utile per rendere fruibile (ma anche più gradevole) la sua consultazione e non per questo è meno VERO!

  6. #16
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    24,535
    Taggato in
    2023 Post(s)


    Re: Un sistema multi-pianeta a 300 anni luce: le foto

    Citazione Originariamente Scritto da culturastronomia Visualizza Messaggio
    Allora:
    a)spiegami come mai i pianeti risultano così perfettamente sferici ,colorati e luminosi al punto giusto,mentre la stella,un milione di volte più grossa,appare in quel modo su una elaborazione successiva?
    b)come mai bassa illuminazione e alto contrasto su una immagine frutto di elaborazione?

    c)perchè quel bassorilievo di cui parliamo io e l'utente interessato?

    d)perchè gli inserti verticali e orizzontali?

    e)perchè ipersaturare e ipercontrastare?

    f)come mai la luce e la luminosità del pianetino,messe in bianco e nero,se confrontate con quelle della freccia,sono tali e quali e seguono la stessa inserzione?
    forse perché la luminosità della stella è milioni di volte più intensa di quella riflessa dai pianeti?
    forse perché la dimensione apparente dei pianeti a quella distanza è quasi nulla?
    forse perché per presentare al "pubblico" un'immagine del genere devono per forza calcare la mano?
    se tieni presente che generalmente un esopianeta si "misura" con la fotometria e qua hai una immagine capirai che "portata" ha questa immagine.
    quindi secondo te anche questa è tutta elaborazione per farci vedere cose che non esistono...: https://www.ansa.it/canale_scienza_t...27bbd8495.html
    https://tech.everyeye.it/notizie/com...ro-372788.html

    mi dispiace ma ti incaponisci su concetti che appare evidente hai ancora all'oscuro nell'elaborazione di immagini astronomiche.

  7. #17
    Bannato L'avatar di culturastronomia
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Messaggi
    39
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Un sistema multi-pianeta a 300 anni luce: le foto

    Certo che la stella esiste,ne esistono miliardi di miliardi,pensate quanti sistemi stellari...verificabili o meno....

  8. #18
    Bannato L'avatar di culturastronomia
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Messaggi
    39
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Un sistema multi-pianeta a 300 anni luce: le foto

    Mi sa che non sono l'unico....ignorante in questa discussione.
    Mettiamola così:quel promettente studente,ispirato dal Dio dei novizi,punta il telescopio,vede(!) il sistema stellare e lo fotografa!
    In pratica un'istantanea o quasi:muah
    Concludo con una frase nota agli scettici:"Credat judaeus Apella,non Ego!"
    Ultima modifica di culturastronomia; 25-07-2020 alle 09:41

  9. #19
    SuperGigante L'avatar di Fazio
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,614
    Taggato in
    301 Post(s)

    Re: Un sistema multi-pianeta a 300 anni luce: le foto

    Siamo tutti un po' ignorantelli, chi più chi meno...

  10. #20
    Bannato L'avatar di culturastronomia
    Data Registrazione
    Jul 2020
    Messaggi
    39
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Un sistema multi-pianeta a 300 anni luce: le foto

    su questo non c'è dubbio,per fortuna!
    Anche Einstein disse a un giornalista:"senta,se lei vuole parlare con una persona veramente intelligente,vada da Tesla!"
    e lo diceva sul serio,muah

Discussioni Simili

  1. un buco nero a meno di 1000 anni luce dal Sistema Solare!
    Di Pierluigi Panunzi nel forum News
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06-05-2020, 18:47
  2. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 27-11-2019, 06:52
  3. Risposte: 50
    Ultimo Messaggio: 18-01-2018, 15:15
  4. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 29-07-2017, 11:46
  5. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 12-12-2012, 12:56

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •