Pagina 8 di 39 PrimaPrima ... 67891018 ... UltimaUltima
Risultati da 71 a 80 di 389
  1. #71
    Nana Bruna L'avatar di rick
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Messaggi
    260
    Taggato in
    15 Post(s)

    Re: Primo acquisto conoscenza zero....

    Ciao, senza essere troppo ridondante con quanto espresso da tutti in questo thread, io ho iniziato nel 2015 con un regalo di mia moglie per Natale: uno Skywatcher 90/900 su AZ3 (montatura manuale, altazimutale) con ZERO conoscenze astronomiche e degli strumenti.
    Come molti, ho preso il libretto d'istruzioni e mi sono cimentato sulla Luna. Non riuscendo a spingermi oltre ho trovato questo forum, che mi ha aperto un mondo. In aggiunta, ho letto un bellissimo libro, gratuito per altro, che si chiama "Osservare il cielo", che mi ha consentito di capire cosa c'é sopra la mia testa.

    Con quella coppia di strumenti ci ho fatto osservazione, fotografia planetaria (Giove, Saturno), ISS, Sole, transito di Mercurio e con l'upgrade della montatura alla HEQ5 pure fotografia deep sky (con risultati chiaramente limitati).
    Posso dire di averlo consumato quel rifrattore, parliamo di una spesa iniziale di circa 250 Euro (poi da quel momento in poi ho speso quasi 10000 euro ma questa é un'altra storia).
    Per cui... se son rose fioriranno. Non ti caricare di aspettative e vedi come va

    Questo post contiene 4 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    1 4 0
     

  2. #72
    Nana Bruna L'avatar di Gonariu
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Messaggi
    186
    Taggato in
    37 Post(s)

    Re: Primo acquisto conoscenza zero....

    Citazione Originariamente Scritto da Lorenzogibson Visualizza Messaggio
    Utilissimi gli strumenti per i calcoli ottici degli oculari, li ho usati tantissimo. E concordo sul discorso montatura, quella di serie è veramente leggera, la conosco bene perché ce l'ho uguale sul sessantino...
    Mi permetto però di fare una critica agli esperti di questo forum, il che può sembrare strano dato che sono poco più che un novizio.
    Mi riferisco al fatto che spesso si consigliano rifrattori lunghi o mak , anche assecondando le richieste di nuovi appassionati che vorrebbero vedere " almeno i pianeti ".
    Io credo che, anche se in buona fede, si stiano consigliando strumenti specialistici ( anche se con caratteristiche base), per questo poco adatti a chi chiede consiglio. Infatti tali strumenti hanno controindicazioni per chi inizia, come la scomodità o la complessità costruttiva ( rispettivamente), o il ridotto campo inquadrato ( entrambi ).
    A mio parere uno strumento da neofita ( almeno quando il budget è esiguo), dovrebbe essere estremamente portatile, senza manutenzione, e con montatura di tipo fotografico a sgancio rapido ( non come quell'obrobrio di attacco che hanno in comune la mia montatura e quella del nostro nuovo amico). Dovrebbe essere , insomma, una via di mezzo tra un binocolo e un telescopio vero e proprio , utilizzabile nei campi più disparati, anche in diurno. Quindi un 80/400, o anche un 70/500 , su cavalletto fotografico basic. Ci si fa un idea e se viene la passione si compra il duecentino, ma comunque il giocattolo rimarrà, per la sua comodità di utilizzo e di trasporto....
    D'accordo con te su molte cose che hai detto. Io a 16 anni avevo comprato un Konus Hydra coi miei risparmi (Dicembre 1983), aveva una montatura altazimutale e treppiede in legno. I maggiori problemi li avevo guardando a 117X (oculare H6) sia per l'inseguimento sia per le vibrazioni, ma quando uno è un ragazzino tiene duro! La Luna preferivo osservarla a 70X colla Barlow 2X più oculare H20 (perché così restavo comodamente seduto d'estate quando andavo ad Orotelli il paese di mio padre; d'inverno non guardavo molto sia perché a Cagliari, dove vivevo, da un appartamento non si vede granché e in più soffrivo di gola). Penso anch'io che un 70/500 o un 80/400 o anche un piccolo rifrattore vadano bene per iniziare per i seguenti motivi:
    1) non sono strumenti troppo impegnativi e non è necessario collimarli come i Newton (avendo però la fortuna di trovarli già collimati .....);
    2) uno fa le prime esperienze impuntandosi un po' anche per spremere dallo strumento proprio tutto ciò che può far vedere (uno più grande rende meno combattivi);
    3) sono facilmente trasportabili in vacanza (il mio 60/700 ci stava, messo dentro la sua scatola, nel portabagagli della 127 di mio padre per portarlo in vacanza ad Orotelli dove ho un bel terrazzo invece della finestra o della veranda dell'appartamento di Cagliari). E' vero che anche i piccoli mak sono assai trasportabili;
    4) si possono usare anche per osservazioni panoramiche, non sono soldi buttati qualora la passione per l'astronomia passasse o uno, dopo aver comprato un telescopio, si accorge che l'astronomia non gli interessa. I riflettori invece hanno il problema della macchia cieca a causa dell'ostruzione dovuta al secondario.

    Questo post contiene 3 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    0 0 0
     

  3. #73
    Nana Bruna L'avatar di Gonariu
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Messaggi
    186
    Taggato in
    37 Post(s)

    Re: Primo acquisto conoscenza zero....

    Citazione Originariamente Scritto da Scorza Visualizza Messaggio
    Fatto sta mi piacerebbe sapere come fate a capire la qualità di uno strumento che esso sia economico o costoso....
    Seplice ! leggi le caratteristiche di un TaGa di apertura pari al cinese che tua hai preso te ne renderai idea tu stesso
    Scorza, de gustibus! Per i tuoi gusti e/o le tue esigenze certi strumenti non li consideri; ognuno si fa i suoi conti (che non riguardano solo il dinero speso per comprare il telescopio).
    0 0 0
     

  4. #74
    Pianeta L'avatar di giannini awn71
    Data Registrazione
    Nov 2015
    Messaggi
    82
    Taggato in
    2 Post(s)

    Re: Primo acquisto conoscenza zero....

    Citazione Originariamente Scritto da Zoroastro Visualizza Messaggio
    Dunque per capire la qualità basta a) leggere una qualunque recensione indipendente, tipo questa sotto, e b) farsi un'idea della forchetta di prezzo. Un rifrattore da 70 mm va da 100 a 1.000 euro, se il tuo costa 100 cosa ne deduci?...
    Thread spettacolare....però è come se tu pretendessi di far capire ad un ragazzino alle scuole primarie...un testo di fisica quantistica...comunque complimenti......scherzo non te la prendere

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Ultima modifica di etruscastro; 25-08-2020 alle 08:18
    0 1 0
     

  5. #75
    Nana Rossa L'avatar di Zoroastro
    Data Registrazione
    May 2017
    Messaggi
    434
    Taggato in
    60 Post(s)

    Re: Primo acquisto conoscenza zero....

    Citazione Originariamente Scritto da rick Visualizza Messaggio

    Con quella coppia di strumenti ci ho fatto osservazione, fotografia planetaria (Giove, Saturno), ISS, Sole, transito di Mercurio e con l'upgrade della montatura alla HEQ5 pure fotografia deep sky (con risultati chiaramente limitati).
    Posso dire di averlo consumato quel rifrattore, parliamo di una spesa iniziale di circa 250 Euro (poi da quel momento in poi ho speso quasi 10000 euro ma questa é un'altra storia).
    Per cui... se son rose fioriranno. Non ti caricare di aspettative e vedi come va
    Ti quoto in toto!

    Questo post contiene 3 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    1 0 0
     

  6. #76
    Gigante L'avatar di Mulder
    Data Registrazione
    Sep 2017
    Località
    Paitone BS
    Messaggi
    1,690
    Taggato in
    130 Post(s)

    Re: Primo acquisto conoscenza zero....

    Per cui... se son rose fioriranno
    Speriamo che non siano cachi...
    0 3 0
     

  7. #77
    Nana Bruna L'avatar di Gonariu
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Messaggi
    186
    Taggato in
    37 Post(s)

    Re: Primo acquisto conoscenza zero....

    Citazione Originariamente Scritto da giannini awn71 Visualizza Messaggio
    Giustissimo....non avere fretta....la gatta frettolosa fa i gattini ciechi...per quanto riguarda gli ingrandimenti massimi da usare..se hai un 700, tieniti sotto i 70 ingrandimenti,oltre avresti un decadimento dell'immagine non da poco e sarebbe inutile...per esempio io possiedo un 1500 e con l'11 sono già al limite 136,30 ingrandimenti........1500 diviso 11= 136,36 ingrandimenti, e li ci vogliono anche le condizioni atmosferiche favorevoli..e non è facile
    Nel libro di Pierre Kohler "Conoscere le stelle", indicando con D il diametro dell'obiettivo in cm, avevo letto che l'ingrandimento massimo deve essere 20 - 25 volte D, quello minimo 2 volte D e, se ricordo bene, quello ideale 10 - 15 volte D. Visto che ha già un 20 mm Kellner (35X), come oculare che dia un ingrandimento intermedio ci vedrei bene un 10 mm (70X) o un 8 mm (87,5X), come ingrandimento massimo un 6 mm (117X) e non salirei oltre come ingrandimenti perché seguire un oggetto all'ingrandimento massimo secondo P. Kohler (quindi 140X) non è tanto facile con una montatura azimutale per giunta un po' traballante per una persona che inizia. Perché suggerisci di non superare i 70X? Dalla lunghezza focale il 70/700 dovrebbe essere ben corretto per l'aberrazione cromatica e non ci dovrebbero essere problemi per ingrandimenti più alti.

    Questo post contiene 3 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    0 0 0
     

  8. #78
    Nana Bianca L'avatar di frignanoit
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Monfestino MO
    Messaggi
    7,287
    Taggato in
    398 Post(s)

    Re: Primo acquisto conoscenza zero....

    Anche perché non ha nessun senso prendere un telescopio per osservare sotto a 70x con un 70mm che già è limitato, un f5 sarebbe penalizzato per il cromatismo, questo meno, gli ingrandimenti proposti da chi mi precede sono giusti.. aggiungerei un 32mm per sfruttare il campo massimo e una pupilla ancora buona di 3,3mm a 21x..
    Bino-10-30x60 C-VX 8"N/f5 ADV EXOS-2 - C-XLT 6"N/f5 AMS - AC 80/400 Ocu: Pl-4,6,9,12,15 Zoom-7x21 UWA-23 SWA-24 SPl-26 SPL-32 SPl-40mm Barlow-2,25/1,3x, Antonio
    0 0 0
     

  9. #79
    Gigante L'avatar di Mulder
    Data Registrazione
    Sep 2017
    Località
    Paitone BS
    Messaggi
    1,690
    Taggato in
    130 Post(s)

    Re: Primo acquisto conoscenza zero....

    avevo letto che l'ingrandimento massimo deve essere 20 - 25 volte D, quello minimo 2 volte D e, se ricordo bene, quello ideale 10 - 15 volte D
    In centimetri ovviamente...

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    0 0 0
     

  10. #80
    Nana Rossa L'avatar di Zoroastro
    Data Registrazione
    May 2017
    Messaggi
    434
    Taggato in
    60 Post(s)

    Re: Primo acquisto conoscenza zero....

    Occhio alla pupilla d'uscita ... Con oculare da 6 mm sarebbe 0.6 mm, parecchio scomoda da gestire, per me almeno.

    Ciao!
    0 0 0
     

Discussioni Simili

  1. Voglia di conoscenza: tanta. Esperienza: zero
    Di Marco Bortolami nel forum Mi presento
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 01-08-2020, 18:13
  2. primo telescopio. nessuna conoscenza sullo strumento
    Di Azashi nel forum Primo strumento
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 06-09-2018, 10:18
  3. Mi Presento - Piacere di fare la Vostra conoscenza
    Di Antonio963 nel forum Mi presento
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 20-03-2017, 08:16
  4. Primo acquisto (primo amore) Celestron AstroMaster 76EQ
    Di francesca.gale1 nel forum Primo strumento
    Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 21-06-2015, 18:30
  5. Ciao e piacere di fare la vostra conoscenza.
    Di Goldrake nel forum Mi presento
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 11-10-2014, 19:37

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •