Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 17
  1. #1
    Meteora L'avatar di dinosource
    Data Registrazione
    Sep 2020
    Messaggi
    7
    Taggato in
    1 Post(s)

    Primo strumento in una città con altissimo inquinamento luminoso (Roma)?

    Ciao a tutti, vi scrivo più che per avere consigli su modelli specifici da acquistare come primo strumento (ma che sono comunque ben accetti), per chiarirmi alcuni dubbi riguardo il target delle mie future osservazioni (vi metto comunque a fine post il questionario a cui ho risposto).

    Vivo a Roma (periferia, ma comunque centro abitato) e come potete immaginare il cielo non è proprio dei migliori. Da neofita mi affascinerebbe riuscire a vedere qualcosina del profondo cielo, ma visto il budget (350-450€) e visto il cielo da cui mi ritrovo ad osservare (farò difficilmente trasferte), volevo chiedervi se sia il caso di mettermi l'anima in pace ed accettare di vedere solo luna e pianeti, e quindi puntare magari a un rifrattore che mi permetta, a quelle cifre, di massimizzare la resa per quel tipo di target.

    Quello che voglio dire è: vale la pensa spendere quelle cifre per un Newton che permetterebbe in condizioni ottimali di vedere qualcosa del profondo cielo, sapendo però che vivo in una città che difficilmente permetterà di raggiungere tali condizioni atmosferiche?

    Se ci sono testimonianze dirette di astrofili romani sono ovviamente ben accette, ma la richiesta ovviamente è rivolta anche a tutti coloro che si ritrovano, per un motivo o per l'altro, a fare osservazioni da zone poco favorevoli.

    Grazie mille a tutti!

    1) Cosa voglio osservare principalmente

    c- Planetario e Cielo Profondo in quantità uguali

    2) Uso del telescopio

    a- Solo visuale

    3) La cosa più importante per me è

    d- Un compromesso tra funzionalità e diametro

    4) Osservo più spesso:

    a- Dal balcone

    5) Il cielo da dove osservo generalmente è:

    a- Cielo di città; l'IL è pesante, sono visibili solo i pianeti o le stelle principali.

    9) Messa a punto:

    b- Con un cacciavite me la cavo …

    10) Quando sono sul posto:

    c- Mi prendo tutto il tempo necessario per installare e montare lo strumento sul posto

    11) Per trovare il bersaglio:

    a- Mi piace studiare una mappa

    12) Quando ho trovato l'oggetto:

    b- Sono disposto a girare o spingere qualcosa ogni tanto per centrarlo nel campo visivo

    13) Per lo strumento senza accessori, posso spendere:

    € 350-450

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  2. #2
    Gigante L'avatar di Mulder
    Data Registrazione
    Sep 2017
    Località
    Paitone BS
    Messaggi
    1,803
    Taggato in
    140 Post(s)

    Re: Primo strumento in una città con altissimo inquinamento luminoso (Roma)?

    Se hai un balcone spazioso, il dobson 150/1200 sarebbe la soluzione ottimale, perché anche se hai un cielo inquinato non chiuderesti totalmente le porte in faccia su alcuni oggetti deep luminosi e/o estesi. Altrimenti, se vuoi massimizzare verso luna e pianeti, per rientrare nel budget, vedo poco altro:

    https://www.telescopi-artesky.it/it/...539193894.html

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  3. #3
    Meteora L'avatar di dinosource
    Data Registrazione
    Sep 2020
    Messaggi
    7
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Primo strumento in una città con altissimo inquinamento luminoso (Roma)?

    Citazione Originariamente Scritto da Mulder Visualizza Messaggio
    Se hai un balcone spazioso, il dobson 150/1200 sarebbe la soluzione ottimale, perché anche se hai un cielo inquinato non chiuderesti totalmente le porte in faccia su alcuni oggetti deep luminosi e/o estesi. Altrimenti, se vuoi massimizzare verso luna e pianeti, per rientrare nel budget, vedo poco altro:

    https://www.telescopi-artesky.it/it/...539193894.html
    Grazie intanto per la risposta! Ho un terrazzo molto spazioso, ma non vorrei strumenti molto ingombranti perché poi riporli in casa potrebbe essere un po' problematico.
    Ti chiedo scusa se la domanda ti sembrerà stupida, ma sono veramente un neofita: con questo telescopio che mi hai linkato quindi tu mi consigli di vederci principalmente luna e pianeti? Escludi la possibilità di poter vedere oggetti deep? Per tua esperienza, nei cieli cittadini con quel budget cosa si riesce effettivamente a vedere?

    Grazie ancora!

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  4. #4
    Gigante L'avatar di Mulder
    Data Registrazione
    Sep 2017
    Località
    Paitone BS
    Messaggi
    1,803
    Taggato in
    140 Post(s)

    Re: Primo strumento in una città con altissimo inquinamento luminoso (Roma)?

    Con il 150, a parte le galassie più deboli, dovresti riuscire a fare una buona parte dei Messier. Con il makkino... Galassie zero, probabilmente solo il nucleo di Andromeda, però ammassi (non più estesi di un grado, oppure a tappe), nebulose più luminose e globulari come batuffoli, sempre del catalogo Messier, dovresti beccarli.
    In ogni caso il problema più grosso da un cielo molto inquinato, non avendo punti di riferimento, è trovarli.

    PS. Da cieli cittadini il budget fa poca differenza, al massimo si potrebbe puntare al 127mak, automatico per il problema dell'individuazione, od il citato dob come massimo diametro utile. Nessun vantaggio ad investire di più
    Ultima modifica di Mulder; 06-09-2020 alle 20:27

  5. #5
    Meteora L'avatar di dinosource
    Data Registrazione
    Sep 2020
    Messaggi
    7
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Primo strumento in una città con altissimo inquinamento luminoso (Roma)?

    Citazione Originariamente Scritto da Mulder Visualizza Messaggio
    Con il 150, a parte le galassie più deboli, dovresti riuscire a fare una buona parte dei Messier. Con il makkino... Galassie zero, probabilmente solo il nucleo di Andromeda, però ammassi (non più estesi di un grado, oppure a tappe), nebulose più luminose e globulari come batuffoli, sempre del catalogo Messier, dovresti beccarli.
    In ogni caso il problema più grosso da un cielo molto inquinato, non avendo punti di riferimento, è trovarli.
    Capito, ho visto che il Dobson che mi hai suggerito si trova intorno ai 300€: sapresti consigliarmi in caso un modello di fascia leggermento superiore, per spingermi diciamo ai 400€ e rotti di budget massimo che ho?

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  6. #6
    Gigante L'avatar di Mulder
    Data Registrazione
    Sep 2017
    Località
    Paitone BS
    Messaggi
    1,803
    Taggato in
    140 Post(s)

    Re: Primo strumento in una città con altissimo inquinamento luminoso (Roma)?

    Tienili da parte per un buon oculare oppure per un binocolo 10X50.

  7. #7
    Meteora L'avatar di dinosource
    Data Registrazione
    Sep 2020
    Messaggi
    7
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Primo strumento in una città con altissimo inquinamento luminoso (Roma)?

    Citazione Originariamente Scritto da Mulder Visualizza Messaggio
    Tienili da parte per un buon oculare oppure per un binocolo 10X50.
    Ok! Grazie mille per ora Mulder!

  8. #8
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    24,743
    Taggato in
    2058 Post(s)


    Re: Primo strumento in una città con altissimo inquinamento luminoso (Roma)?

    @dinosource per rispondere all'ultimo messaggio non usare il -Rispondi citando- che è vietato dal regolamento!

  9. #9
    Nana Bruna L'avatar di Lantis
    Data Registrazione
    Sep 2019
    Messaggi
    126
    Taggato in
    20 Post(s)

    Re: Primo strumento in una città con altissimo inquinamento luminoso (Roma)?

    @Mulder ha perfettamente ragione quando dice che il problema fondamentale è trovarli gli oggetti perché vengono a mancare molte stelle che servono come punto di partenza. Se però pensi che ti possa piacere studiare una mappa e fare la caccia al tesoro, il mio suggerimento è di acquistare un cercatore ottico al posto del red-dot che viene fornito normalmente con molti telescopi. Mentre il red-dot non ingrandisce l'immagine, i cercatori ottici sono dei piccoli cannocchiali che ingrandiscono un po' e questo permette di bucare l'inquinamento luminoso quel tanto che basta per riuscire a rivedere le stelle mancanti (e spingersi anche un pochino oltre). In queste condizioni va benissimo anche un 6x30: mostrerà meno stelle di un cercatore più grande ma vince sul campo inquadrato cha può aiutare non poco. Piccolo o "grande" la cosa importante secondo me è che sia un cercatore dritto e non angolato. Naturalmente bisogna far pratica, non è una cosa banale, però è fattibile. L'alternativa è una montatura GoTo e lasciare il lavoro a lei.
    Il problema del dobson dal balcone sono la ringhiera/parapetto e il soffitto del balcone sovrastante che potrebbero limitare molto la fetta di cielo disponibile. Io ad esempio non riuscirei a puntare Giove e Saturno da casa con un Dobson in questo periodo che sono piuttosto bassi. Nel caso di ringhiera forse è meglio un telescopio su un cavalletto.

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  10. #10
    Meteora L'avatar di dinosource
    Data Registrazione
    Sep 2020
    Messaggi
    7
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Primo strumento in una città con altissimo inquinamento luminoso (Roma)?

    Grazie @Lantis, nel mio caso avrei un terrazzo quindi il problema del balcone sovrastante non lo avrei. Grazie per il consiglio riguardo il cercatore, ne terrò conto!
    @etruscastro chiedo scusa!

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

Discussioni Simili

  1. Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 04-10-2017, 08:02
  2. Inquinamento luminoso o altro?
    Di davidee93 nel forum Deep Sky
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 03-10-2016, 18:35
  3. Mappe inquinamento luminoso
    Di medved nel forum Il cielo ad occhio nudo
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 31-05-2013, 21:04
  4. Inquinamento luminoso? Sì, grazie!
    Di Vincenzo Zappalà nel forum Articoli
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 17-12-2012, 08:25

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •