Pagina 7 di 11 PrimaPrima ... 56789 ... UltimaUltima
Risultati da 61 a 70 di 104
  1. #61
    Pulsar L'avatar di Huniseth
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Vercelli
    Messaggi
    7,654
    Taggato in
    477 Post(s)

    Re: Primo utilizzo - Red Dot che impresa - quale cercatore?

    Si vede che Andromeda si mostra solo al mio binocolo 15x70, in buona serata limpida la si apprezza pienamente, con tanti ingrandimenti , anche su un 200mm, si allarga ma alla fine mancando il contrasto col cielo non rende come si deve. Prendete un binocolo buono, vedrete che non sarà più un batuffolo.
    Essendo così estesa, se la ingrandite si perde l'insieme.
    Interminati spazi io nel pensier mi fingo, ove per poco il cor non si spaura.
    Mak180, G.Hi 152/900, Orion 80/400, Mak127, TS70ed/474, Wega 15x70, EQ6, binoview, Tasco80
    0 0 0
     

  2. #62
    Nana Bruna L'avatar di Belseker
    Data Registrazione
    Aug 2020
    Messaggi
    182
    Taggato in
    41 Post(s)

    Re: Primo utilizzo - Red Dot che impresa - quale cercatore?

    @frignanoit

    ieri entrambi siamo stati in montagna e abbiamo usato il telescopio nonostante c'era la luna quasi piena credo e gran parte del cielo era limpido...
    con il binocolo sia io che la mia ragazza abbiamo beccato al volo andromeda e ho trovato la strada per arrivarci subito ma quando vado al telescopio sono proprio i movimenti del tutto sballati nel senso che se mi devo spostare a destra e ruoto il telescopio, lui va tutt'altra direzione...
    sicuramente dipende che il telescopio è quasi verticale per vedere andromeda...

    ieri essendoci la luna piena non riesco a vedere a occhio nudo andromeda e tanto meno le stelle più vicine ad essa e con red dot posso puntare solo i punti visibili...risultato è che abbiamo perso un altra serata senza vedere nulla a parte i pianeti e le pleiadi...

    comunque la mia ragazza tra il 70ino e questo newton non nota molte differenze per come li abbiamo visti, ci è rimasta un po male spece per il fatto che con il binocolo andromeda subito l'abbiamo trovata e con il telescopio solo un mal di cervicale oltre che le stelle si vedono meglio con il binocolo...
    0 0 0
     

  3. #63
    Nana Rossa L'avatar di Lorenzogibson
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    337
    Taggato in
    34 Post(s)

    Re: Primo utilizzo - Red Dot che impresa - quale cercatore?

    Grandi, la cosa migliore da fare è spostarsi per trovare un cielo decente, come avete fatto voi. Peccato per la Luna, se volete apprezzare le differenze tra un 70mm e un 130mm , ci vorrebbe una serata senza Luna. La luce livella le prestazioni ( sugli oggetti deboli). Comunque , almeno la montatura dovrebbe essere più stabile, e sui pianeti un 130 dovrebbe permettere maggiori ingrandimenti, o comunque migliore visione a parità di ingrandimenti. Considera che per spremere i massimi ingrandimenti dal tuo telescopio ci vuole un oculare da 4 o 5 mm...oculari del genere si trovano in rete ad una cifra minima di 30 euro, e sono chiamati genericamente 'planetari'. 70 euro se li vuoi di buona qualità ( come quell'xcel che avevi provato, se non ricordo male).
    0 0 0
     

  4. #64
    Nana Rossa L'avatar di stevesp
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Località
    Lecco
    Messaggi
    380
    Taggato in
    15 Post(s)

    Re: Primo utilizzo - Red Dot che impresa - quale cercatore?

    Deep sky si guarda senza luna possibilmente

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    0 0 0
     

  5. #65
    Nana Bruna L'avatar di Belseker
    Data Registrazione
    Aug 2020
    Messaggi
    182
    Taggato in
    41 Post(s)

    Re: Primo utilizzo - Red Dot che impresa - quale cercatore?

    Premetto che da casa mia ho un cielo buio e premesso che il piazzale con 4 fari ce l'ho a distanza di circa 300mt e mi basta qualche metro per non vederlo (tra l'altro mi devo spostare anche per via degli alberi), il problema sorge nel trovare l'oggetto per via dei movimenti del telescopio e non perchè l'oggetto non si vede considerando che con il binocolo lo troviamo subito...

    come oculari ci sono i 25 e 10 kellner e un plossl da 4mm con una lente di barlow 2x svbony (anche se è economica non peggiora l'immagine anzi ci sono rimasto e non è il solito tubo di plastica)...
    da parte mia noto più dettaglio (se pur lieve) rispetto al 70ino sia su giove che su saturno ma non da giustificare che il 130 è molto meglio del 70ino, la cosa buona è la montatura che è molto stabile anche a 325x su saturno (è il mini dobson)...

    Però è anche da considerare che ieri c'era la luna quindi rivaluterei il telescopio non appena non ci sarà sta benedetta luna...

    fatto sta credo che il redo dot sia valido solo quando si vedono gli oggetti visibili a occhio nudo ma sono sicuro che con un 9x50 lo avrei subito beccata andromeda...

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    0 0 0
     

  6. #66
    Nana Bianca L'avatar di frignanoit
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Monfestino MO
    Messaggi
    7,282
    Taggato in
    398 Post(s)

    Re: Primo utilizzo - Red Dot che impresa - quale cercatore?

    Citazione Originariamente Scritto da Belseker Visualizza Messaggio
    @frignanoit
    comunque la mia ragazza tra il 70ino e questo newton non nota molte differenze per come li abbiamo visti, ci è rimasta un po male spece per il fatto che con il binocolo andromeda subito l'abbiamo trovata e con il telescopio solo un mal di cervicale oltre che le stelle si vedono meglio con il binocolo...
    Capisco che ci possano essere delle difficoltà perché siete comunque agli inizi, ma 70mm non vedono quello che vede il 130, poi quanti ingrandimenti state usando per i pianeti? se avete gli oculari in dotazione e usate il 10mm avete a disposizione 65x, per il planetario sono pochissimi, il 130 può raggiungere senza problemi 180/190x, considera che 200x sono gli ingrandimenti minimi consigliati per osservare i pianeti, poi il cielo e le sue condizioni fa il resto, perché si può superarli e il tuo telescopio ne sfrutta 260 buoni..
    Al binocolo non vedi meglio le stelle,. ne vedi di più perché sfrutti almeno 4º di campo visivo, il tuo massimo campo al tele è di 2,5º quindi inquadri meno della metà, con un 25mm sono giusto 2º, tutte cose che dovete comprendere..
    I movimenti non possono essere gli stessi perché al binocolo ti muovi a mano libera, invece al tele sei obbligato quantomeno a spostarti in Alt/Az quindi devi considerare sempre un movimento orizzontale e poi verticale anche per la ricerca, oltre a vedere il campo invertito..
    Intanto mettiamo apposto gli ingrandimenti, io ti consiglio di non spendere tanto e di procurarti due Celestron Omni Ploosl da 8 e 6mm più la Baader Q-barlow 2,25/1,3x, vedrai che i pianeti con il binocolo non centrano niente..
    Il Deep come consigliato fatelo senza Luna..

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Bino-10-30x60 C-VX 8"N/f5 ADV EXOS-2 - C-XLT 6"N/f5 AMS - AC 80/400 Ocu: Pl-4,6,9,12,15 Zoom-7x21 UWA-23 SWA-24 SPl-26 SPL-32 SPl-40mm Barlow-2,25/1,3x, Antonio
    0 0 0
     

  7. #67
    Nana Bruna L'avatar di Belseker
    Data Registrazione
    Aug 2020
    Messaggi
    182
    Taggato in
    41 Post(s)

    Re: Primo utilizzo - Red Dot che impresa - quale cercatore?

    Citazione Originariamente Scritto da Belseker Visualizza Messaggio
    come oculari ci sono i 25 e 10 kellner e un plossl da 4mm con una lente di barlow 2x svbony (anche se è economica non peggiora l'immagine anzi ci sono rimasto e non è il solito tubo di plastica)...
    da parte mia noto più dettaglio (se pur lieve) rispetto al 70ino sia su giove che su saturno ma non da giustificare che il 130 è molto meglio del 70ino, la cosa buona è la montatura che è molto stabile anche a 325x su saturno (è il mini dobson)...
    @frignanoit sono questi l'oculari che abbiamo più la barlow 2x che la trovo accetabile...

    direi che nel telescopio se ne vedano molte di più di stelle e non mi riferisco al campo inquadrato ma ovviamente bisogna avere il cielo buio perchè ieri c'era la luna quasi piena invece la prima sera che l'ho usato la luna non c'era quindi se ne vedevano una marea di stelle...

    sono sempre più sicuro che se avessi avuto un cercatore 9x50 lo avrei beccato andromeda e ho notato che per i movimenti di quando il telescopio è quasi in verticale diventa un problema spece se devi guardare nell'oculare e spostare il tubo, a dire il vero gli spostamenti erano meglio quando ho provato il 70ino, su questo mini dobson puoi regolare la frizione in altezza ma destra/sinistra non puoi regola e i movimenti non sono fluidi e per l'inseguimento è una rogna mentre con 70ino riuscivo a inseguire il pianeta a 140x senza problemi, con questo faccio fatica anche a inseguirlo a 130x proprio non mi trovo...se anche un dobson grande dovrei avere ste difficoltà mi lascia un po spiazzato...

    Questo post contiene 3 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    0 0 0
     

  8. #68
    Nana Rossa L'avatar di Lorenzogibson
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    337
    Taggato in
    34 Post(s)

    Re: Primo utilizzo - Red Dot che impresa - quale cercatore?

    Caspita, 325x è un ingrandimento esagerato per il tuo strumento, comunque è sempre bello sperimentare ed hai comunque appurato di avere una montatura stabile, cosa comunque positiva. Se come dici, riesci a trovare gli oggetti con il binocolo, gli stessi oggetti dovresti essere in grado di trovarli anche col telescopio , una volta puntati "a occhio" con il Red dot. A patto di usare l'oculare da 25mm, che dovrebbe darti un campo inquadrato di poco meno della metà rispetto al binocolo, piccolo ma ragionevole. Riguardo ai movimenti della montatura dobson, dovrebbero essere abbastanza intuitivo, trattandosi di un mini, lo hai messo su di un supporto o riuscite ad utilizzarlo da terra? Forse la posizione in cui osservi non è delle più comode...
    Riguardo al cercatore ottico angolato, dovrebbe essere simile alla visione col binocolo ( ma invertita), quindi credo che avresti la stessa facilità nel trovare gli oggetti, a patto di puntare prima col Red dot, perché la posizione è molto diversa. Io però ti avviso che l'immagine che vedrai nel cercatore ottico sarà capovolta rispetto a quella del telescopio, io facevo fatica ad usarlo, proprio nei movimenti, fino a quando non ho montato un cercatore a visione raddrizzata , come quella dei binocoli ( R.A.C.I. è la sigla che li identifica). Il cercatore ottico angolato è comodo, ma più adatto ai rifrattori , perché da lo stesso tipo di visione ( infatti non è altro che un piccolo rifrattore), ma col dobson può creare confusione nei movimenti. Per questo motivo molti utilizzatori di dobson tagliano la testa al toro e usano soltanto il Red dot ( o i vari telrad o rigel ).

    Questo post contiene 4 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Ultima modifica di Lorenzogibson; 30-09-2020 alle 15:47 Motivo: Correzione
    0 0 0
     

  9. #69
    Nana Rossa L'avatar di Lorenzogibson
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    337
    Taggato in
    34 Post(s)

    Re: Primo utilizzo - Red Dot che impresa - quale cercatore?

    Chiedo scusa per il mio ultimo intervento, mi pare di aver fatto un po' di confusione sul discorso cercatore ottico angolato.
    Sta di fatto che col dobson non mi ci trovavo, ho dovuto cambiarlo con uno raci.

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    0 0 0
     

  10. #70
    Nana Bianca L'avatar di frignanoit
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Monfestino MO
    Messaggi
    7,282
    Taggato in
    398 Post(s)

    Re: Primo utilizzo - Red Dot che impresa - quale cercatore?

    Siamo fuori strada, o le aspettative sono tante ed è tanta anche la delusione, perché forse si credeva di vedere un Giove grande quanto la Luna, oppure l'approccio è sbagliato, ingrandimenti oltre i limiti dello strumento, hai provato a vedere Giove con solo il 4mm senza la Barlow, non si vede meglio? lascia stare le dimensioni... la tecnica di ricerca so che non è un problema perché si acquisisce con l'esperienza, ma le basi tecniche minime bisogna seguirle, anche con un telescopio 300mm ci sono gli stessi problemi, nonostante possa produrre più ingrandimenti utili, per usare 370x serve un cielo di vetro..

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Bino-10-30x60 C-VX 8"N/f5 ADV EXOS-2 - C-XLT 6"N/f5 AMS - AC 80/400 Ocu: Pl-4,6,9,12,15 Zoom-7x21 UWA-23 SWA-24 SPl-26 SPL-32 SPl-40mm Barlow-2,25/1,3x, Antonio
    0 0 0
     

Discussioni Simili

  1. Trasformazione rifrattore per utilizzo cercatore
    Di 76astro nel forum Autocostruzione
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 25-11-2018, 15:08
  2. Primo utilizzo telecamera
    Di rliverano nel forum Pianeti e dintorni
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 23-04-2018, 11:27
  3. Primo utilizzo del Dobson GSO 10 Deluxe
    Di Rogerxx00 nel forum Report osservativi
    Risposte: 72
    Ultimo Messaggio: 24-03-2016, 15:23
  4. Bresser 70/700 Primo utilizzo
    Di Antonio95 nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 28-12-2014, 00:32
  5. Quale cercatore?
    Di cosmax nel forum Accessori
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 18-04-2014, 10:58

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •