Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 25
  1. #1
    Meteora L'avatar di miccox
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    29
    Taggato in
    2 Post(s)


    Alimentare setup Astrofotografia: lista della spesa

    Salve a tutti, causa pandemia che mi costringe a rimanere confinato nel proprio comune ho deciso di acquistare tutto il necessario per alimentare la mia attrezzatura per Astrofotografia.
    Avevo pensato di utilizzare:

    - Una batteria a 12V 80Ah 730A (https://www.amazon.it/gp/product/B01...PNWYJU7H&psc=1)
    - Un inverter ad onda sinusale pura 12V 220V 150W max 300W (https://www.amazon.it/gp/product/B07...69KF2HHX&psc=1)

    All' inverter ci collegherei la classica "ciabbatta" con cui alimenterei con i rispettivi alimentatori:
    - Una Heq5
    - Canon 600D con finta batteria
    - Asiair con camera di guida annessa (asi120mini)
    - Una fascia anticondensa
    - magari ogni tanto qualche botta di ricarica al prorpio cellulare

    Come caricabatteria utilizzerei invece questo (https://www.amazon.it/gp/product/B08...VHBMZHTO&psc=1)

    Secondo voi può essere una soluzione valida? mi garantirebbe una sessione di circa 6-8 ore?
    E se magari mi volessi guardare qualcosa in streaming come passatempo con il proprio Asus (Ad Adapter output 12V==6.32A)
    Grazie per chi vorrà darmi conferma della mia lista della spesa.

  2. #2
    Pulsar L'avatar di Huniseth
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Vercelli
    Messaggi
    8,281
    Taggato in
    540 Post(s)

    Re: Alimentare setup Astrofotografia: lista della spesa

    Adoro gli inverter.... niente come loro per friggere i dispositivi a 220v......
    una batteria da 80Ah ce la fa, ma ti lasciano gironzolare per il paese? Niente coprifuoco? Perchè per il cortile basterebbe una prolunga...
    Interminati spazi io nel pensier mi fingo, ove per poco il cor non si spaura.
    Mak180, G.Hi 152/900, Orion 80/400, Mak127, TS70ed/474, Wega 15x70, EQ6, binoview, Tasco80

  3. #3
    Meteora L'avatar di miccox
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    29
    Taggato in
    2 Post(s)


    Re: Alimentare setup Astrofotografia: lista della spesa

    Citazione Originariamente Scritto da Huniseth Visualizza Messaggio
    Adoro gli inverter.... niente come loro per friggere i dispositivi a 220v......
    una batteria da 80Ah ce la fa, ma ti lasciano gironzolare per il paese? Niente coprifuoco? Perchè per il cortile basterebbe una prolunga...
    Dici che l'inverter non sarebbe una buona idea? Ho pensato anche a un avviatore per auto ma non saprei come alimentare poi la canon... e cambiare ogni volta la batteria manualmente non mi aggrata molto. Tu cosa consigli non avendo le capacità teniche e pratiche per costruirmi una power tank?

  4. #4
    Meteora L'avatar di miccox
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    29
    Taggato in
    2 Post(s)


    Re: Alimentare setup Astrofotografia: lista della spesa

    Sono arrivtao alla conclusione che l'inverter non sia effettivamente una buona idea, mi sono pertanto orientato su una powertank autocostruita con prese accendisigari da 12V e prese usb da 5V.
    Il mio dubbio ora rimane la batteria da utilizzare; considerando che devo alimentare:

    -una Heq5 -> circa 1 A
    -una canon -> circa 1A (anche meno)
    -asiair v.1 -> azzarderei 2A
    -fascia anticondensa -> 0.5A

    per un totale di circa 4A, escluderei le tipiche batterie da avviamento che non permettono cicli di carica e scarica continui, mi orienterei pertanto verso una batteria AGM a ciclo continuo, anche se in questo caso i prezzi lievitano e non di poco.
    Senza contare che le AGM offrono una profondità di scarica che generalmente non supera mai il 50% del suo valore di ampere.
    Quindi se volessi una sessione di circa 8 ore invernali non mi basterebbe una batteria da 24Ah ma me ne serivirebbe una di almeno 40Ah se non vado errato.
    Secondo voi le mie considerazioni sono corrette? Qualcuno ha qualche buon consiglio sul tipo di batteria e magari sulla quantità di Ampere che necessito o magari esperienze personali.

  5. #5
    Pulsar L'avatar di Huniseth
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Vercelli
    Messaggi
    8,281
    Taggato in
    540 Post(s)

    Re: Alimentare setup Astrofotografia: lista della spesa

    Gli assorbimenti sono un tantino risicati, aumenta pure del 50% per stare tranquillo.
    Se le tensioni di utilizzo sono diverse, mi pare che la Canon va a 7,2V - si potrebbe mettere 2 batt da 6 volt in serie, la Canon credo che funzioni lo stesso, derivando il 6V. Così si ricarica una sola batteria, col circuitino ottimizzato. Bene le AGM a ciclo continuo. Almeno 50Ah - Conviene provare prima la Canon a 6V.
    Interminati spazi io nel pensier mi fingo, ove per poco il cor non si spaura.
    Mak180, G.Hi 152/900, Orion 80/400, Mak127, TS70ed/474, Wega 15x70, EQ6, binoview, Tasco80

  6. #6
    Meteora L'avatar di miccox
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    29
    Taggato in
    2 Post(s)


    Re: Alimentare setup Astrofotografia: lista della spesa

    La canon l'avrei collegata tramite finta fatteria e presa usb alla 5V 2.1A con output di 7.2V - 8V:
    https://www.amazon.it/gp/product/B07...?ie=UTF8&psc=1
    spero possa funzionare come metodo.
    Come dici tu gli assorbimenti sono abbastanza risicati, ma ho considerato che la messa in polare, il fuoco e il plate solving mi tolgono una decina di minuti con l'asiair, tutto il resto è semplice trackink, però dai portiamo l'assorbimento a 5A...con una batteria AGM deep cycle 50Ah tipo quetsa:
    https://www.fambatterie.it/batterie-...-12045-cy.html
    almeno 6 ore penso di riuscire a farcela anche se la temperatura esterna arriva a 5°C.
    Ora mi sto informando se mettere un diodo per evitare un' inversione di polarità, la paura di bruciare la montatura mettendo l'attacco da accendisigari nella presa della powertank (con il + che va al + e - al - ovviamente) è sempre molto alta, anche perche ho letto di questi pin centrali nelle prese che hanno una polarità diversa o magari mi sto complicando troppo la vita

  7. #7
    Pulsar L'avatar di Huniseth
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Vercelli
    Messaggi
    8,281
    Taggato in
    540 Post(s)

    Re: Alimentare setup Astrofotografia: lista della spesa

    Per pura curosity, ho preso la eq6 usata e l'ho trovata già con uno jack, quello che alimentazione, con un led verde incorporato, per l'appunto contro le inversioni di polarità.
    Ho capito, alimenteresti la Canon con usb dal pc? - E il pc chi lo alimenta, non dura 5 ore. - altri ampere....
    Interminati spazi io nel pensier mi fingo, ove per poco il cor non si spaura.
    Mak180, G.Hi 152/900, Orion 80/400, Mak127, TS70ed/474, Wega 15x70, EQ6, binoview, Tasco80

  8. #8
    Meteora L'avatar di miccox
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    29
    Taggato in
    2 Post(s)


    Re: Alimentare setup Astrofotografia: lista della spesa

    Non avrò un pc. La canon la collego con la presa usb della powerbox, fornisce 5V e 2.1 A con un output di 7,2 V- 8,0 V. Se non sbaglio dovrebbe andare bene.
    Non ho capito il problma dell'inversione di polarità. La mia Heq5 l'ho sempre alimentata con la 220V tramite il suo trasformatore che ovviamente la porta poi a 12V.
    Ma c'è anche un cavo con attacco accendisigari, se lo inserisco nella presa accendisigari della powerbox rischio di vedere una nuvoletta di fumo che esce dalla montatura?
    Per intenderci la presa accendisigari che ho preso è questa: https://www.amazon.it/gp/product/B07...?ie=UTF8&psc=1

  9. #9
    Meteora L'avatar di miccox
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    29
    Taggato in
    2 Post(s)


    Re: Alimentare setup Astrofotografia: lista della spesa

    Citazione Originariamente Scritto da Huniseth Visualizza Messaggio
    ...ho preso la eq6 usata e l'ho trovata già con uno jack, quello che alimentazione, con un led verde incorporato, per l'appunto contro le inversioni di polarità.
    Devo vedere se quel led verde è presente anche nel cavo in dotazione alla mia montatura, fungerebbe come un sistema di sicura nel caso di inversione della polarità suppongo.
    Anche se non ho proprio capito come ciò possa accadere. Se si collega il positivo della batteria al positivo della spina accendisigari, e il negativo con il negativo, come può avvenire un'inversione di polarità?

  10. #10
    Pulsar L'avatar di Huniseth
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Vercelli
    Messaggi
    8,281
    Taggato in
    540 Post(s)

    Re: Alimentare setup Astrofotografia: lista della spesa

    Il led verde è in pratica un diodo -- non so se dentro al jack c'è altro. - Il problema è quello, se non ricordo male la polarità è inversa rispetto ai connettori comuni - consiglio vivamente un sicuro controllo della polarità se ci metti uno spinotto nuovo, che sia uguale a quello attuale.
    Interminati spazi io nel pensier mi fingo, ove per poco il cor non si spaura.
    Mak180, G.Hi 152/900, Orion 80/400, Mak127, TS70ed/474, Wega 15x70, EQ6, binoview, Tasco80

Discussioni Simili

  1. Setup per astrofotografia
    Di davidelo94 nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 16-06-2020, 12:49
  2. Primo setup per astrofotografia
    Di GiacomoR nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 08-05-2020, 18:19
  3. Setup base astrofotografia
    Di chop81 nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 02-05-2020, 09:38
  4. Setup per astrofotografia
    Di bluvega nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 20-01-2015, 19:15
  5. Astrofotografia col mio setup
    Di Barbieri Michael nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 27-08-2014, 10:37

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •