Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: A caccia di fantasmi

  1. #1
    Nana Bruna L'avatar di Checco Lauro
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Località
    Saluzzo (CN)
    Messaggi
    296
    Taggato in
    11 Post(s)

    A caccia di fantasmi

    Ciao a tutti gli amici del forum, complice la noia da zona rossa e una rinata voglia di guardare il cielo, parlerò oggi delle osservazioni fatte nelle serate di sabato 14 e lunedi 16, complice anche nebbia fitta che mi ha impedito di sfruttare la domenica. La storia è quella di un report in crescendo, perché tolte le difficoltà e alcuni fallimenti iniziali, le soddisfazioni sono arrivate più di quanto sperassi, soprattutto considerato il report 'casalingo' lontano dalle belle Alpi della mia provincia

    Partendo dalla location, ovvero il tetto del mio palazzo, passo tutto il sabato pomeriggio a costruire ripari improvvisati con cartone, coperte fili e pinzette per coprire l'orizzonte nord e quello ovest, zeppi di lampioni e purtroppo da nuove luci di un supermercato a un chilometro da casa che crea letteralmente una cupola nel cielo di luce bianca alta una quarantina di gradi ,paragonabile ad un piccolo paesino (le luci riducono d'intensità a mezzanotte mitigando poco il problema ma sembrano tutto fuorché a norma per la legge regionale piemontese contro l'IL, vedrò che si può fare).
    Smonta e rimonta, alle 17.30 di sabato porto fuori il tele per farlo acclimatare e noto dopo mezz'ora che sta iniziando a grondare per l'umidità...lo asciugo come posso e vedendo che il primario non è appannato ne bagnato, inizio con lo start test.

    LOCATION: Saluzzo (cn)
    CIELO: NELM intorno a 4/4.5 allo zenit, seeing mi sembra abbastanza buono, stelle immobili, trasparenza pessima per un netto alone di foschia che circonda tutto l'orizzonte e accentua l'inquinamento luminoso.
    STRUMENTAZIONE: newton 130/900 su eq2 (quanto mi sono reso conto in queste sere di come il tubo sia decente e di come la montatura una sorta di tortura...) kellner 25mm, xcel lx 12 mm, binocolo russo anni 70' 20x50

    Ore 18.10 parto con
    Marte bel cerchietto luminoso a 36x, passo subito a 75x e mi concentro per una ventina di minuti per riuscire a scorgere dettagli (ho ordinato una barlow ma purtroppo non è ancora arrivata). Il pallido colore arancione è facilmente intuibile, così come una lieve striatura marrone scuro. Non si intravedono le calotte o altri dettagli, ma sono comunque soddisfatto, complice l'atmosfera tranquilla lo reputo il mio miglior Marte, anche rispetto all'opposizione di ottobre.

    Giove qui il discorso cambia, essendo basso sull'orizzonte faccio davvero fatica a distinguere le bande, passo subito al prossimo soggetto

    Saturno peggio che Giove, praticamente si intuisce solo la forma

    Sono ormai quasi le 19, passo al deepsky, lo star hopping risulterà molto complicato anche perché al cercatore non vedo stelle sopra la terza magnitudine (peggio che ad occhio nudo..ma il 6x30 è davvero pessimo e scomodo)

    M31 GX Grande classico che da sempre soddisfazione...tranne che stasera. Si distingue a malapena il nucleo, davvero sbiadito. Nessuna traccia di m110 e m32, provo a concentrarmi ma non salta fuori di meglio.

    M45 OC punto con il binocolo, la visione è impastata e decido di lasciar perdere e di tornarci in condizioni migliori

    NGC869/884 OC La situazione migliora un po' conto decine di piccole stelline anche se molto poco contrastate rispetto al fondo cielo. A 36x la visione migliore, abbraccio completamente il doppio ammasso e in distolta salta fuori qualcosina in più. Non male ma sempre peggio di altre volte, decido di cambiare zona del cielo in cerca di meglio.

    M15 GC Già osservato sotto un cielo da sqm 21,5, mi lascia comunque sorpreso...si intuisce bene il globulare e in distolta a 75x sembra di vedere qualche stellina per pochi attimi. Dopo qualche minuto l'osservazione è appagante e noto la maggior densità del nucleo rispetto alla periferia, sembra meno concentrato di altri globulari come m13, ma ugualmente bello e luminoso. Prima nota positiva della prima sera

    NGC7331 GX Rinvigorito da M15, e notando che la galassia si trova praticamente allo zenit, la tento per la prima volta...senza pretese parto da Matar, arrivo ad identificare HIP 111567 e ormai in zona seguo un piccolo poligono di stelle che punta dove dovrebbe essere la galassia. Aspetto due minuti e... eccola, una sottilissima e tenuissima lama nel cielo appare e scompare. Insisto cercando di adattarmi al buio e arrivo finalmente alla conclusione di non averla sognata, la galassia è li dove dovrebbe essere, visibile solo in distolta ma comunque si capisce la forma. Una grande emozione indipendentemente dal fatto che sia priva di dettagli e molto fioca.

    NGC 7662 PN la palla di neve l'avevo già puntata ma è sempre una bella visione, facile da trovare sotto Omicron Andromedae in una zona ricca di stelle luminose. Nonostante i 75x si intuisce il dischetto, particolarissimo e di facile distinzione anche a 36x rispetto alle stelle perché netto in distola e in diretta scompare quasi. Sarà la mia immaginazione, ma l'effetto l'ho notato più qui che altrove, la differenza non sta nel vederla poco o meno ma nel vederla chiaramente come guscio luminoso o farla scomparire dall'oculare. Non vedo nessun accenno di azzurrino

    sono quasi le 20, dopo aver osservato la palla di neve noto che il cielo è migliorato specie in zona Andromeda, decido prima di cenare di tentare un'ultima galassia

    NGC891 GX mai osservata, noto su stellarium che ha una luminosità superficiale abbordabile ed è di facile individuazione essendo molto vicina ad Almaak...trovo HIP11185 ma della galassia non c'è traccia. continuo a tenere l'occhio nell'oculare ma nulla, dopo dieci minuti rinuncio e rimando l'appuntamento a cieli migliori.

    Così la prima serata di questo report, la meno prolifica, giunge al termine. pochi oggetti osservati ma la sorpresa di ngc7331 mi soddisfa molto e mi fa apprezzare il mio scomodo tubo sull'equatoriale ballerina.Di luce ne raccoglie ma ogni volta mettere a fuoco e spostarsi è un' impresa, pena vibrazioni incontrollabili e molto fastidiose, senza contare un mal di schiena atroce. A breve il report sulla serata di Lunedì...
    Un piccolo newton, la terrazza di casa e tanta voglia di osservare

  2. #2
    Nana Rossa L'avatar di cesarelia
    Data Registrazione
    May 2020
    Località
    Pisa
    Messaggi
    473
    Taggato in
    36 Post(s)

    Re: A caccia di fantasmi

    Bellissimo report! Non vedo l'ora di leggere la seconda parte!

    Con l'eq2 mi ci litigo sempre anche io, spesso anche con la reflex attaccata sopra (porella - la eq2, non la reflex), ma ormai ci sono pure affezionato e c'è un certo feeling, come quelle coppie che hanno continui battibecchi ma continuano a volersi bene e a ricambiare le amorevoli cure con piccole e grandi gioie e soddisfazioni...

    Però a prescindere dalla barlow hai bisogno di un buon oculare da 110x, secondo me ottimo su alcuni globulari e planetarie, e in più con la barlow potrai arrivare a 220x per i pianeti. Con Marte sarebbe stato spettacolare osservarlo a 300x con buon seeing, ma sarebbe stato utile un oculare 5.5mm tipo quello che ho io (abbinato alla barlow), ma ormai direi che puoi rifletterci su, tanto per le prossime opposizioni di Giove e Saturno dovremo aspettare alcuni mesi. Peccato che non hai potuto osservarli in quella serata, ma le prossime volte prova a inquadrarli già tra le luci del crepuscolo, guadagni qualche grado di altezza sull'orizzonte: trucco da usare soprattutto il 21 dicembre quando saranno interessati da una spettacolare congiunzione, ma saranno purtroppi molto bassi e avremo pochissimo tempo per osservarli prima che tramontino.

    PS: spero che la barlow l'hai presa di discreta qualità, altrimenti rischi di pentirtene; ormai l'hai comprata ma quando ti arriva fai subito un test se ti soddisfa e se le aberrazioni sono accettabilmente ridotte: io ne ho comprata una da 10€ e recito un mea culpa ad ogni occasione osservativa.

  3. #3
    Nana Bruna L'avatar di Checco Lauro
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Località
    Saluzzo (CN)
    Messaggi
    296
    Taggato in
    11 Post(s)

    Re: A caccia di fantasmi

    Serata di lunedì 16, le premesse sono diverse: questa volta un forte vento di foehn in quota ha spazzato via la foschia abbattendo il tasso di umidità, con conseguente trasparenza ottima ma seeing pessimo. Poco male, non avevo in programma di osservare pianeti quindi posso solo che essere felice.
    Noto subito che il cielo è nettamente più scuro rispetto a sabato e arriverò dopo la mezzanotte ad una NELM intorno a 5/5.5 mag in zona Toro/Orione

    Ore 22, il telescopio è acclimatato e posso cominciare

    M34 OC compare subito all'oculare, le componenti sono abbastanza luminose anche se non individuo una quantità così grande di stelle. Presenta una forma indefinita e molto poco concentrata ma è comunque un bella visione

    NGC 1647 OC bell'ammasso aperto in zona Aldelbaran, anche qui non noto una forma particolare ed è distribuito su una zona piuttosto ampia. A75x perdo un po' la visione d'insieme ma scurendo il fondo cielo risaltano le numerose stelle di mag.9 che a mio parere evocano abbastanza il nome 'ammasso luna del pirata'. Come tante piccole perle, si lasciano ammirare per una decina di minuti. Tra tutti, penso di poter dire fosse il miglior ammasso aperto osservato in serata ( tolto m45 eheh ma come si può competere?)

    NGC 1662 OC ammasso aperto in Orione, pochi gradi a sud di Aldelbaran. Quest'ammasso invece mi ha un po' deluso, poche componenti abbastanza luminose ma non ho quella sensazione di 'tappeto di stelle' di sfondo

    M38 OC Anch'esso spettacolare, noto componenti molto fioche ma ne inquadro una moltitudine. Sembra quasi un globulare molto poco concentrato, la forma a 'stella marina' è evidente. In distolta saltano fuori altre stelle e nello stesso campo inquadrato a 36 x trovo anche NGC1907 OC questo invece molto piccolo e fioco, sembra qusi una nebulosa dato che non risovo praticamente nessuna se non le 2/3 stelle più luminose. Comunque bella coppia di ammassi aperti

    NGC 1893 OC 'ammasso a lettera Y' un nome una garanzia. Le stelle più luminose formano proprio la lettera creando una visione suggestiva, poche fioche stelle di sfondo completano l'opera

    Mi dimentico completamente di puntare M36 e M37 di cui forse uno beccato mentre stavo spazzolando il cielo prima di ritirare in casa il telescopio, e ritorno in zona Andromeda/Perseo per regolare il mio conto in sospeso

    M76 molto alta in cielo, provo ad osservarla nonostante possa spingermi solo a 75x. Si trova facilmente vicino a Phi persei. Non noto nessun dettaglio e anzi faccio molta fatica ad osservarla, noto solo un debole chiarore in distolta

    NGC 891 GX ripunto la galassia questa volta prossima allo zenit...cielo molto più scuro rispetto a sabato, molte più stelle deboli visibili vicino ad Almaak e...niente. Controllo stellarium e sto puntando la zona giusta, dovrei essere proprio sopra la spirale vista di taglio ma non vedo nulla. FORSE in distolta si vede una nebbietta ma questa volta sono quasi sicuro che sia un miraggio, anche perchè sforzo notevolmente l'occhio per cavarla fuori e finisco per avere la vista molto affaticata. Pazienza, un motivo in più per esercitarmi meglio per trovare gli oggetti deboli

    Sono in zona Perseo e provo un'altra piccola sfida per spremere al massimo i 130 mm di cannone che imbraccio (forse più una colt ma va bene lo stesso )
    NGC1023 GX galassia lenticolare in Perseo: punto Algol, salgo per Gorgonea tertia e pochi gradi sopra trovo tre stelline di settima magnitudine allineate. Sotto di esse si trova un piccolo triangolino di stelle deboli individuato sulle mappe stellari e subito osservo una quarta stellina di fianco ad un vertice. Passano pochi secondi e subito mi accorgo che non è una stellina ma una galassia, oltre al nucleo si nota chiaramente l'alone che lo circonda. In distolta la galassia salta fuori dall'oculare e mi tiene incollato per una decina di minuti ad osservare.

    sono le 23 passate, Orione sta salendo sopra i tetti delle case e finalmente posso iniziare a spazzolare questa zona del cielo. Rimango circa un'ora a girare tra la nebulosa, la cintura, Rigel Betelgeuse e Bellatrix (cerco la cometa che dovrebbe essere accanto a quest'ultima ma non la trovo). A mezzanotte finalmente abbassano i lampioni di fianco a casa e mi concentro sulle nebulose.

    M42 & m43 visione spettacolare, la migliore che abbia mai avuto. Il cielo è davvero limpido e a 75x stacco bene la nebulosa dal fondo cielo. Si vedono bene le ali, tanto da sembrare tridimensionali anche nella loro componente scura. Vedo bene il trapezio e la regione di Huygens è luminosissima, vedo le polveri sopra quest'ultima ma anche al di sotto, cosa che non mi era mai capitato dato che solitamente la nebulosa sembrava sfumare nel nero, mentre sta volta si capisce che la luce è bloccata in certi punti da nubi dense. In distolta occupa una porzione di cielo enorme, con accennati chiaroscuri spettacolari. Si vede anche m43, meno appariscente ma comunque una bella nebulosa

    M78 terza nebulosa del catalogo di messier in Orione, non fatico a trovarla sopra Alnitak, ma è piuttosto avara di dettagli. Non è troppo debole, si intuisce facilmente la forma a triangolo ma nulla di più

    NGC2024 La nebulosa della fiamma: qui niente da fare, serve più diametro e un cielo buio, provo a rimanere attaccato all'oculare per cinque minuti tenendo fuori dal campo Alnitak ma non si vede assolutamente nulla

    Mi concedo ancora una spazzolata del cielo, anche con il binocolo. Le pleiadi, le Iadi, la via lattea invernale con i suoi ammassi, Orione e le sue nebulose...poi mi accorgo di quanto sia buio il cielo in direzione Balena allora torno al telescopio per un'ultimo oggetto

    M77 GX Cetus A, punto Delta Cet. ed eccola immediatamente all'oculare. La sensazione di cielo buio che avevo avuto ad occhio nudo non era proprio corretta infatti guardando bene le stelle appaiono fioche. Ma nonostante questo la galassia è ben visibile già a 36x, a 75x anche in visione diretta. In distolta appare puntiforme con un alone circolare intorno. Galassia non appariscente per forma ma molto luminosa, bel soggetto.

    Alle 00.30 smonto tutto, nonostante la mia scarsa padronanza del telescopio, i miei occhi non esperti e il cielo urbano, vado a letto molto soddisfatto per il bottino delle due serate
    Un piccolo newton, la terrazza di casa e tanta voglia di osservare

  4. #4
    Nana Bruna L'avatar di Checco Lauro
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Località
    Saluzzo (CN)
    Messaggi
    296
    Taggato in
    11 Post(s)

    Re: A caccia di fantasmi

    Grazie @cesarelia per i consigli, molto gentile
    Io ho perso la speranza con la eq2, infatti la suo semplicemente come fosse altazimutale...sono proprio un dobsoniano mancato per ora. Con la relfex sopra come ti trovi? la monti sul 114 o scatti a largo campo direttamente? Perchè la seconda opzione tenta anche me avendo una reflex, ma senza cannocchiale polare ho paura di non poterla allineare bene e tanto varrebbe comprare un minitrack anzichè i motori A.R.

    Per la barlow ho comprato una omni della celestron insieme ad un plossl sempre omni 9mm...non saranno chissà che ma penso varranno 18 euro di spesa complessiva, soprattutto perchè su molti siti italiani li trovi a prezzi ben maggiori
    Un piccolo newton, la terrazza di casa e tanta voglia di osservare

  5. #5
    Nana Rossa L'avatar di cesarelia
    Data Registrazione
    May 2020
    Località
    Pisa
    Messaggi
    473
    Taggato in
    36 Post(s)

    Re: A caccia di fantasmi

    La serie Omni non è male, io ho l'Omni 32mm e lo uso come cercatore ma mi piace molto anche per "larghi campi".
    La reflex la monto sul 114, ma solo per riprese planetarie e solo per sperimentazione, ma non va assolutamente bene, primo perché ha campionamento e prestazioni inferiori persino ad una camera SV305, poi perché sbilancia tutto e mette eccessivamente sotto sforzo la montatura.
    Ho comprato solo il motore in A.R., ma anche stazionando alla perfezione ci fai poco; voglio provare ad usare il motore AR togliendo il telescopio e avvitando la reflex alla eq2 con un "Photo Top" per EQ2 (con vite con passo da 1/4" dove avvitare la reflex). Ma stiamo andando off topic...

  6. #6
    Nana Bruna L'avatar di gspeed
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Località
    Padova
    Messaggi
    274
    Taggato in
    29 Post(s)

    Re: A caccia di fantasmi

    Bel report complimenti, la prova che non servono gran strumenti per apprezzare il cielo ma la voglia di lasciarsi affascinare!
    C8, N150/750, Exos2 e aGotino ...Messier aveva mooolto meno!

  7. #7
    Nana Bruna L'avatar di Checco Lauro
    Data Registrazione
    Sep 2014
    Località
    Saluzzo (CN)
    Messaggi
    296
    Taggato in
    11 Post(s)

    Re: A caccia di fantasmi

    Grazie @gspeed...eh si, sicuramente i grandi strumenti regalano grandi visioni, ma penso che l'unico ingrediente veramente imprescindibile per godersi la notte guardando le stelle sia un cielo buio...per sfruttare al massimo quello che abbiamo, dall'occhio nudo ai capolavori a lenti e specchi
    Un piccolo newton, la terrazza di casa e tanta voglia di osservare

Discussioni Simili

  1. Ic59 Ic63 Fantasmi di Cassiopea
    Di Mauri740 nel forum Deep Sky
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 24-08-2020, 21:03
  2. A caccia di asteroidi
    Di Disnomia nel forum Appuntamenti ed Eventi
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 07-05-2020, 17:07
  3. Ic63-Ic59 fantasmi in Cassiopea
    Di Jerry nel forum Deep Sky
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 02-03-2020, 02:00
  4. Sh2-185 con IC59 e IC63 (Fantasmi di Cassiopea)
    Di AstroAlex1985 nel forum Deep Sky
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 18-07-2018, 02:11
  5. Fantasmi di Cassiopea
    Di nicola66 nel forum Deep Sky
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 14-10-2017, 18:54

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •