Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 16

Discussione: Telrad o Reddot?

  1. #1
    Nana Bruna L'avatar di stefanoacquaviva
    Data Registrazione
    Sep 2020
    Località
    Cavenago di Brianza
    Messaggi
    242
    Taggato in
    8 Post(s)

    Telrad o Reddot?

    Ho deciso di comprare un altro cercatore di supporto a quello ottico, perchè noto una certa difficoltà nella ricerca degli oggetti, molti riesco a trovarli ma soltanto se sono a spanne vicino a stelle ben visibili. Quelli che si trovano in mezzo a due stelle distanti tra loro e che sono invisibili al cercatore, faccio molta fatica, come si dice se li trovo è solo perchè sono andato a c...o.

    Il mio cielo è moderatamente inquinato (SQM 18.60) ma per fortuna mi offre comunque tanti punti di riferimento. Le stelle principali delle varie costellazioni si vedono bene a occhio nudo, quindi penso che sarebbe fondamentale avere un Reddot o Telrad che mi permetta di vedere subito esattamente dove sto puntando il telescopio e, consultando Stellarium, permettermi di andare a colpo sicuro nella zona in cui dovrebbe esserci l'oggetto cercato. Inizialmente, per risparmiare, avevo pensato ad un Reddot, poi ho visto che su Stellarium c'è la possibilità di simulare il Telrad, inoltre con il Telrad puoi anche capire il grado di campo inquadrato che ti agevola nel saltare da una zona all'altra in maniera più precisa.

    Secondo voi è meglio un Telrad o per le mie esigenze e il mio cielo può bastare anche un Reddot?

    Questo Telrad andrebbe bene? https://www.astroshop.it/punto-rosso...pporto/p,58247

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  2. #2
    Pulsar L'avatar di Huniseth
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Vercelli
    Messaggi
    8,281
    Taggato in
    539 Post(s)

    Re: Telrad o Reddot?

    "perchè noto una certa difficoltà nella ricerca degli oggetti"
    Ma no, cosa dici, è solo un momento di sconforto, ripensaci.... non c'è niente di meglio del solo cercatore ottico.
    "
    "

    Dipende dalle aspettative, se pensi che il telrad ti aiuti a trovare più oggetti allora compra il reddot, se invece hai altri soldi nel porcellino ed hai già esaurito la lista dei regali di Natale, di Capodanno e della Befana, fatta già la beneficenza all'opera pia e non ti viene in mente nient'altro, allora prendi il Telrad.
    In entrambi i casi, la cosa più importante è il fissaggio stabile, preciso e centrato fra i due cercatori, in modo che tu debba agire soltanto sulla regolazione dell'ottico, se il punto rosso è bene in linea seguirà docilmente e precisamente il suo spostamento.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Interminati spazi io nel pensier mi fingo, ove per poco il cor non si spaura.
    Mak180, G.Hi 152/900, Orion 80/400, Mak127, TS70ed/474, Wega 15x70, EQ6, binoview, Tasco80

  3. #3
    Nana Bianca L'avatar di frignanoit
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Monfestino MO
    Messaggi
    7,452
    Taggato in
    416 Post(s)

    Re: Telrad o Reddot?

    Il fatto che non riesci a trovare gli oggetti che non sono tra stelle di riferimento eclatanti è una cosa normalissima, i puntatori faranno ben poco, per usare il telrad devi comunque avere riferimenti visivi dove appoggiarti es:
    campo del telrad e campo del cercatore ottico allineati..
    telrad_cercatore_stephan_big.jpg
    Allora quando devi accostare il telrad ad una stella di riferimento questa la devi vedere al cercatore ottico se non è visibile a occhio nudo, poi imposti il campo del telrad in modo da coprire il campo dell'oggetto, il massimo che copre sono 4⁰, se l'oggetto si trova a più di 4⁰ dovrai seguire ancora un ulteriore riferimento per impostare il campo del telrad e devi sempre trovarlo nel cercatore ottico, allora l'oggetto che vuoi inquadrare non sarà comunque quello che ti apparirà per primo se questo è lontano dalle stelle di riferimento, cosa cambia? Dovrai affidarti sempre e comunque a quello che vedi nell'ottico, a questo punto perché non ti fai una tecnica per usare lo stesso ottico come se fosse il telrad e sfruttare il suo campo che inquadra? è sempre un campo circolare, una volta stabilito quanti gradi di campo inquadra, lo dividi in tre zone a spanna e hai la stessa funzione...

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Ultima modifica di frignanoit; 22-11-2020 alle 14:36
    Bino-10-30x60 C-VX 8"N/f5 ADV EXOS-2 - C-XLT 6"N/f5 AMS - AC 80/400 Ocu: Pl-4,6,9,12,15 Zoom-7x21 UWA-23 SWA-24 SPl-26 SPL-32 SPl-40mm Barlow-2,25/1,3x, Antonio

  4. #4
    Pulsar L'avatar di Huniseth
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Vercelli
    Messaggi
    8,281
    Taggato in
    539 Post(s)

    Re: Telrad o Reddot?

    C'è un piccolo, piccolissimo, infinitesimale problema, con il solo ottico, fatto salvo chi ha molta esperienza, non c'è modo di capire se la stella di riferimento che stiamo guardando è proprio quella che ci interessa, nell'ottico non c'è la visione ampia di dove stiamo puntando, quindi perdiamo del tempo a cercare il nostro oggetto e poi si scopre che la stella è completamente sballata, non era quella ma un'altra. Ma comunque non vado certo a scoraggiare gli amanti della ricerca.. ci mancherebbe.. che cerchino pure. Io osservo, gli altri cerchino.
    Interminati spazi io nel pensier mi fingo, ove per poco il cor non si spaura.
    Mak180, G.Hi 152/900, Orion 80/400, Mak127, TS70ed/474, Wega 15x70, EQ6, binoview, Tasco80

  5. #5
    Nana Bruna L'avatar di stefanoacquaviva
    Data Registrazione
    Sep 2020
    Località
    Cavenago di Brianza
    Messaggi
    242
    Taggato in
    8 Post(s)

    Re: Telrad o Reddot?

    Citazione Originariamente Scritto da frignanoit Visualizza Messaggio
    perché non ti fai una tecnica per usare lo stesso ottico come se fosse il telrad e sfruttare il suo campo che inquadra? è sempre un campo circolare, una volta stabilito quanti gradi di campo inquadra, lo dividi in tre zone a spanna e hai la stessa funzione...
    Il problema è che se con il cercatore ottico mi allontano dai riferimenti che vedo ad occhio nudo, non so più dove sono esattamente e mi perdo, soprattutto se sto cercando oggetti piccoli e poco luminosi che il cercatore ottico non vede. Finchè si tratta di cercare Andromeda va bene, ho puntato Mirach che vedevo a occhio nudo, l'ho inquadrata e riconosciuta nell'ottico, e mi sono spostato nella direzione corretta, dopo pochi tentativi ho visto Andromeda nel cercatore ed era fatta. Stessa cosa per oggetti vicini a stelle che riconosco ad occhio nudo. Ma se mi allontano da questi punti di riferimento con il cercatore ottico vado praticamente alla cieca, cioè dovrei conoscere a memoria e perfettamente le mappe stellari nei dettagli per orientarmi. Credo che il Telrad o similare mi faciliterebbe le cose, perchè saprei esattamente dove sono, e a quel punto confrontando le mappe potrei spostarmi con un minimo di orientamento, come dice Huniseth oltre a cercare (che mi dà comunque piacere e soddisfazione), vorrei anche osservare.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  6. #6
    Nana Bianca L'avatar di frignanoit
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Monfestino MO
    Messaggi
    7,452
    Taggato in
    416 Post(s)

    Re: Telrad o Reddot?

    Sono daccordo, ma con il telrad sarai avvantaggiato sempre e solo quando hai riferimenti visibili a occhio nudo e quando ti sposterai da questi sarà la stessa cosa, nessuno conosce a memoria la Via Lattea, tutti devono affidarsi a una tecnica nella ricerca manuale, ti faccio un esempio pratico, prendiamo stellarium, ha tra i suoi dati le coordinate ALT/AZ degli oggetti, tu usi una montatura altazimutale, quindi movimento orizzontale e verticale, prendiamo una stella di riferimento, prendiamo le distanze alt/az dall'oggetto es: 7º alt 3º az.. il tuo cercatore copre 4º, punti la stella di riferimento accosti il cercatore alla stella e hai coperto 4º, per arrivare a 7 ti manca un altro campo del cercatore e ti sposti di un altro campo in verticale (alt) poi l'oggetto è a 3º azimut devi spostarti in direzione dell'oggetto di un campo in orizzontale, adesso c'è l'unico inghippo, che l'oculare 4º non li inquadra e quindi anche se hai fatto tutto bene non avrai l'oggetto nell'oculare salvo che per un posteriore generoso, quindi mappa guardi cosa può esserci di riconoscibile vicino all'oggetto, un asterismo a triangolo, un altra forma geometrica, mezza curva, qualsiasi cosa che puoi riconoscere al cercatore e sai dove si trova l'oggetto..
    Vedi che nonostante sia semplice anche M57 che si trova quasi nel centro tra due stelle molto visibili a occhio nudo e abbastanza vicine da puntare direttamente nel mezzo non si becca, però al cercatore tramite gli asterismi confrontati con la mappa si capisce subito dove sta solo che invece di essere più verso la stella in alto sarà in quella in basso e invece che a dx è a sx per l'inversione dell'immagine, ma tu hai puntato giusto perché solo li puoi puntare il cercatore sta giusto in mezzo solo che l'oculare prende 1º e non la trovi per questo serve il cercatore ottico, per capire dove sei..

    Questo post contiene 4 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Ultima modifica di frignanoit; 23-11-2020 alle 00:05
    Bino-10-30x60 C-VX 8"N/f5 ADV EXOS-2 - C-XLT 6"N/f5 AMS - AC 80/400 Ocu: Pl-4,6,9,12,15 Zoom-7x21 UWA-23 SWA-24 SPl-26 SPL-32 SPl-40mm Barlow-2,25/1,3x, Antonio

  7. #7
    Gigante L'avatar di Mulder
    Data Registrazione
    Sep 2017
    Località
    Paitone BS
    Messaggi
    1,838
    Taggato in
    144 Post(s)

    Re: Telrad o Reddot?

    soprattutto se sto cercando oggetti piccoli e poco luminosi che il cercatore ottico non vede.
    Diciamo che in rapporto agli oggetti da osservare, quelli visibili nel cercatore sono molto molto pochi.
    Detto questo, vedendo poche stelle ad occhio nudo, o fai quanto suggerito da @frignanoit, oppure investi la cifra per prendere un telrad in un Red dot (per partire puntando una stella che vedi) ed in una mappa a pagamento (skyfafari pro, stellarium plus), con un database molto più carico di stelle, per fare poi star hopping direttamente all'oculare.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  8. #8
    SuperGigante L'avatar di PHIL53
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Località
    Lido di Ostia
    Messaggi
    2,769
    Taggato in
    694 Post(s)

    Re: Telrad o Reddot?

    Citazione Originariamente Scritto da stefanoacquaviva Visualizza Messaggio
    Benissimo !
    Grag - Dobson Expl. Scientific 16" - ES 82° 18mm & Meade 24mm 2" - ES 14mm & 8,8mm - Telrad - Filtri UHC - OIII - SkySafari 4 Plus

  9. #9
    Nana Bruna L'avatar di stefanoacquaviva
    Data Registrazione
    Sep 2020
    Località
    Cavenago di Brianza
    Messaggi
    242
    Taggato in
    8 Post(s)

    Re: Telrad o Reddot?

    @frignanoit la tua tecnica proposta mi intriga, in attesa di valutare se prendere il Telrad o il Reddot, stasera provo ad usare il cercatore ottico come se fosse un Telrad, aiutandomi con Stellarium e impostando la simulazione del mirino Telrad con il campo di 5.6° del mio cercatore, vediamo cosa riesco a tirare fuori.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  10. #10
    Nana Rossa L'avatar di Lorenzogibson
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    389
    Taggato in
    41 Post(s)

    Re: Telrad o Reddot?

    Tutti ottimi consigli. Per quanto riguarda la scelta tra Red dot e telrad, mi pare che tra i dobsoniani, chi usa il tel rad tenda ad eliminare il cercatore ottico, data la presenza dei cerchi e la maggior precisione , per poi usare un oculare a grande campo , come cercatore; chi invece usa il Red dot , lo usa solo come puntamento approssimativo, da rifinire col cercatore ottico, e poi osserva direttamente nell'oculare del telescopio ai giusti ingrandimenti, senza dover sostituire l'oculare cercatore.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

Discussioni Simili

  1. Red dot vs Telrad
    Di medved nel forum Accessori
    Risposte: 47
    Ultimo Messaggio: 06-08-2018, 05:27
  2. Telrad
    Di Marcos64 nel forum Accessori
    Risposte: 21
    Ultimo Messaggio: 18-02-2016, 14:45
  3. Telrad autocostruito
    Di lallo nel forum Autocostruzione
    Risposte: 31
    Ultimo Messaggio: 26-03-2015, 12:30
  4. Stellarium su Telrad
    Di PHIL53 nel forum Autocostruzione
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 05-11-2014, 12:49
  5. Reddot - il puntatore cercatore più pratico
    Di Huniseth nel forum Primo strumento
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 17-04-2013, 09:14

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •