Risultati da 1 a 5 di 5
  1. #1
    Staff • Autore L'avatar di Pierluigi Panunzi
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    Roma, vicino a Monte Sacro
    Messaggi
    1,552
    Taggato in
    89 Post(s)


    Il moto armonico di Giove e Saturno nei millenni

    Negli ultimi giorni di dicembre 2020 abbiamo potuto assistere alla bellissima congiunzione tra Giove e Saturno: scopriamo insieme quante altre volte è accaduto ed accadrà nei millenni passati e futuri. [...]

    continua la lettura sul Portale...

  2. #2
    Nana Bruna L'avatar di mbrio76
    Data Registrazione
    Jan 2017
    Località
    Varese Malpensa
    Messaggi
    281
    Taggato in
    47 Post(s)

    Re: Il moto armonico di Giove e Saturno nei millenni

    Una domanda: facendo riferimento al grafico più esteso nel tempo, 13000 aC - 16000 dC, le sinusoidi appaiono pressoché perfette dal 3000 aC circa in poi, mentre in tempi remoti appaiono più "confuse"; a cosa è dovuto questo fenomeno? Una carenza di precisione nel calcolo per il modello applicato?
    * Massimo * - Dob SW 8" - Use what you have from where you are to see what you can

  3. #3
    Staff • Amministratore L'avatar di Stefano Simoni
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,055
    Taggato in
    380 Post(s)

    Re: Il moto armonico di Giove e Saturno nei millenni

    meglio taggarlo perchè probabilmente sul primo post non riceve notifiche: @Pierluigi Panunzi

  4. #4
    Staff • Autore L'avatar di Pierluigi Panunzi
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    Roma, vicino a Monte Sacro
    Messaggi
    1,552
    Taggato in
    89 Post(s)


    Re: Il moto armonico di Giove e Saturno nei millenni

    @mbrio76
    avevo notato anche io questo strano effetto...
    partendo dalla serie di dati ottenuti, ho creato con Excel un diagramma ingrandito, dal 13000 aC all'anno 0
    -13000 - 0.jpg
    che trovi a questo link in versione ad alta risoluzione.
    si può notare che in questo periodo ci sono molte più congiunzioni triple che non nell'altro range di date ed il fatto di vedere 3 marker in verticale per uno stesso anno crea una visualizzazione un po' più dispersa che non quando si hanno congiunzioni singole.

    sui tratti discendenti delle sinusoidi si vedono poche triple e l'andamento sembra ordinato.
    nei tratti ascendenti invece (tra il 13000 aC ed il 9000 aC) ci sono tante triple.
    infine nei massimi e minimi sembra esserci un andamento più caotico dovuto a parecchie triple oppure a valori che oscillano su e giù come ho evidenziato in questo screenshot
    Cattura.PNG
    in prima analisi potrebbe benissimo trattarsi del fatto che le date ricadono in un periodo in cui ne risente la precisione nel calcolo per il modello applicato, come dici tu, ma probabilmente non è questa la ragione.

    c'è da dire infatti che è proprio il grafico che può trarre in inganno: non si tratta dell'andamento di una quantità che varia nel tempo in intervalli piccoli (un'ora oppure un giorno), ma della visualizzazione di una quantità molto piccola (la differenza di declinazione) con uno step di un anno!!

    non si tratta dunque di un fenomeno fisico, effettivo (ad esempio, che so io, dell'andamento dell'inclinazione orbitale di un pianeta rispetto al piano dell'eclittica nel corso degli anni) , fenomeno che ha fluttuazioni e variazioni (orarie o giornaliere) dovute a perturbazioni che agiscono istantaneamente...

    qui stiamo monitorando anno dopo anno l'andamento di una grandezza in un diagramma non troppo veritiero, nel senso che non vuole rappresentare l'andamento nei millenni della differenza di declinazione di un evento sporadico, ma è solamente un modo di visualizzarla.

    Altro esempio che mi viene in mente potrebbe essere plottare la distanza della Luna dalla Terra alle ore 0 di ogni giorno per qualche anno: conoscendo l'armonia della natura ed in particolare del Sistema Solare, potremmo magari vedere un andamento ripetitivo, ma a tratti, visto che lo step è un giorno...

    Ultimo esempio che mi viene in mente. Ora lo cerco e poi lo posto in un altro commento
    se si graficano gli istanti in cui si verificano le eclissi solari e lunari negli anni, si trovano degli andamenti, delle configurazioni, armoniche, che sono solo valide a livello statistico, ma non hanno assolutamente la pretesa di spiegare un fenomeno dato che si tratta di eventi non continui nel tempo, ma discreti.
    E non si tratta dunque di un fenomeno che avviene continuamente nel tempo, ma solo ad istanti ben determinati.
    Ultima modifica di Pierluigi Panunzi; 10-01-2021 alle 21:12
    Telescopio detto Monster : SkyMaster 25012 (riflettore da 10"), montatura equatoriale EQ6 motorizzata, oculari Hyperion, ecc ...
    Fotocamera Nikon Coolpix P900, filtro solare Hoya NDPro 100k, montatura equatoriale eq1 motorizzata

    LA GUIDA DI STELLARIUM
    LE COSTELLAZIONI IN 3D
    LE SONDE SPAZIALI
    I VIAGGI VIRTUALI

  5. #5
    Bannato L'avatar di FranzFerdinand
    Data Registrazione
    Dec 2020
    Messaggi
    4
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Il moto armonico di Giove e Saturno nei millenni

    Anch'io stavo cercando una risposta a questa domanda. Grazie!

Discussioni Simili

  1. come si calcola il moto dei fotoni
    Di Albertus nel forum Cosmologia
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 05-12-2020, 21:13
  2. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 30-08-2019, 19:48
  3. Moto dei pianeti.
    Di Vito conserva nel forum Meccanica Celeste
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 09-11-2017, 12:37
  4. Presentazione con domanda
    Di Vito conserva nel forum Mi presento
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 09-11-2017, 08:02
  5. Moto orbitale ?
    Di etto64 nel forum Meccanica Celeste
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 01-04-2015, 11:02

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •