Pagina 6 di 7 PrimaPrima ... 4567 UltimaUltima
Risultati da 51 a 60 di 70
  1. #51
    Pulsar L'avatar di Huniseth
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Vallee
    Messaggi
    8,686
    Taggato in
    591 Post(s)

    Re: tempo di esposizione senza autoguida

    Lungo Po Antonelli ..... bella vista dai piani alti.... conosco.. conosco......
    Interminati spazi io nel pensier mi fingo, ove per poco il cor non si spaura.
    Mak180, G.Hi 152/900, Orion 80/400, Mak127, TS70ed/474, Wega 15x70, EQ6, binoview, Tasco80

  2. #52
    Nana Bruna L'avatar di AldoD
    Data Registrazione
    May 2020
    Località
    Cornaiano (BZ)
    Messaggi
    167
    Taggato in
    3 Post(s)

    Re: tempo di esposizione senza autoguida

    Non so se vado off-topic ma faccio una domanda.
    Utilizzando una reflex, per valutare la corretta esposizione si consiglia sempre di verificare che l'istogramma dell'immagine sia spostato a sinistra (ognuno da la sua definizione), una cosa più o meno cosi per intenderci
    Capture.JPG
    Ora questo tipo di istogramma potrei averlo analogo con differenti coppie ISO(sensibilità)/tempo (metto dei numeri a caso per praticità):
    a) scatto breve (es. 10 secondi) e ISO molto alti
    b) scatto lungo (es. 100 secondi) e ISO molto bassi
    Tralasciamo per il momento la questione del rumore del sensore e fingiamo che non ci siano problemi di inseguimento.
    Voglio raccogliere 5.000 secondi di immagini da integrare successivamente, come potrei ottenere risultati migliori:
    a) con 500 scatti da 10 secondi
    b) con 50 scatti da 100 secondi
    ?
    Ovvero, a parità di istogramma (e quindi di esposizione) ho più segnale nel singolo scatto b) rispetto allo scatto a)?

  3. #53
    Nana Rossa L'avatar di Roberto Coleschi
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    449
    Taggato in
    83 Post(s)

    Re: tempo di esposizione senza autoguida

    Trascurando il rumore (termico, di lettura, casuale) avresti a disposizione lo stesso identico ammontare di segnale in entrambe le esposizioni.

  4. #54
    Sole L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    877
    Taggato in
    61 Post(s)

    Re: tempo di esposizione senza autoguida

    Citazione Originariamente Scritto da altazastro Visualizza Messaggio
    Rispondo al saluto di @iaco78 .

    Quindi la mia personale esperienza è che dal balcone di casa in città si riesce a fare non poco con le pose brevi.
    Ciao Altazastro

    Mi chiedevo se il tuo balcone è orientato ad Ovest o a Est
    Facevo una verifica con "Formule per l'astronomia" di Andrea Console
    La tua ZSO 178 MM ha una risoluzione 3096x2080
    Al passaggio di Andromeda sul meridiano con 30 sec di posa si ottiene una rotazione di campo ai bordi dell'immagine di circa 32 pixel e di 11 pixel con 10 sec di posa
    Credo che meno di 10 sec non si possa andare
    Forse è questa la vera ragione per la quale la maggior parte degli astrofotografi usa montature EQ
    Per quanto riguarda il rapporto segnale /rumore infatti, a mio avviso, le differenze sarebbero insignificanti

    Hai mai provato a fotografare oggetti celesti al passaggio del meridiano ?
    Che risultati hai ottenuto ?

  5. #55
    Nana Bruna L'avatar di altazastro
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Località
    Torino
    Messaggi
    225
    Taggato in
    17 Post(s)

    Re: tempo di esposizione senza autoguida

    Il mio balcone guarda ad ovest, e quindi nella condizione migliore, comunque fotografo da 220 a 330 gradi di azimuth circa.
    Per che altezza hai calcolato quello spostamento in pixel e soprattutto per che latitudine del fotografo?
    Mi sembra francamente eccessivo, anche se il meridiano è effettivamente la situazione peggiore e comunque non lo vedo dal mio balcone.
    Ci sono poi diverse formule, con diversi livelli di approssimazione.
    Comunque in pratica già a 220 gradi azimuth e 40 di altezza faccio pose da 30 secondi con la 178MM.

    Comunque è chiaro che la rotazione di campo è la ragione fondamentale per cui in fotografia si usano di solito le montature equatoriali.

  6. #56
    Sole L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    877
    Taggato in
    61 Post(s)

    Re: tempo di esposizione senza autoguida

    la formula di Andrea Console prevede come input il complemento della declinazione dell'osservatore, nel mio caso, 90° - 46° = 44° e la declinazione dell'oggetto celeste , nel caso di Andromeda circa 39°
    Oggetti di declinazione 44° passerebbero il meridiano allo zenit, dove la velocità della rotazione di campo è infinita
    La declinazione di Andromeda è prossima a 44° quindi passa il meridiano molto alta, credo oltre gli 85°

    Per poter fotografare Andromeda con pose brevi la galassia dovrebbe abbassarsi a circa 70 ° il che vuol dire anticipare o posticipare il passaggio al meridiano, di circa 2-3 ore
    Questo potrebbe essere un inconveniente piuttosto serio

    Ho considerato insomma uno scenario particolarmente sfavorevole alle pose brevi su AZ ma comunque
    realistico
    Ultima modifica di Albertus; 31-01-2021 alle 14:03

  7. #57
    Nana Bruna L'avatar di altazastro
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Località
    Torino
    Messaggi
    225
    Taggato in
    17 Post(s)

    Re: tempo di esposizione senza autoguida

    Ah ma quello è assolutamente normale: in altazimutale si dispone di una "finestra" di ripresa decisamente inferiore a quella che si avrebbe teoricamente con una equatoriale.

    Io infatti per quanto riguarda Andromeda non posso fare sessioni più lunghe di due ore per volta (comunque con pose da 60s con Evoguide ED50 e 178MM) e quello è pure un oggetto "fortunato", con altri, vuoi per la declinazione, vuoi per la disposizione degli edifici intorno a me, mi devo limitare a meno di un'ora o, in casi limite anche pochi minuti per sera.

    Quando dico che un'equatoriale avrebbe "teoricamente" una finestra maggiore è perché dal mio balcone non cambierebbe nulla: per via dell'asse di declinazione che punterebbe verso la ringhiera dovrei tenere la montatura più all'interno del balcone rispetto ad un'altazimutale e quindi mi perderei comunque il vantaggio di poter operare allo zenit, 70 gradi rimarrebbero comunque il limite; verso sud tanto sono chiuso e alla fine che vantaggio avrei? Pose più lunghe con l'autoguida certo, ma ad oggi per me, nelle mie particolari condizioni, il gioco non vale la candela, un po' in termini di costo, ma molto di più di complessità, particolarmente considerando che dovrei effettuare lo stazionamento ad ogni sessione.

    Ovviamente è una situazione molto particolare, come ho già scritto avessi una villa con terrazzone panoramico avrei con ogni probabilità un'equatoriale in postazione permanente con autoguida.

  8. #58
    Sole L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    877
    Taggato in
    61 Post(s)

    Re: tempo di esposizione senza autoguida

    Credo quindi che si possano trarre delle conclusioni

    A parità di tutto, le immagini a pose brevi in AZ sono virtualmente indistinguibili da quelle a pose lunghe in EQ, a parità di tempo di integrazione totale
    Il rapporto segnale / rumore è praticamente lo stesso sotto cieli urbani o sub urbani
    Solo in montagna e con oggetti deboli le differenze di S/N potrebbero diventare significative
    Con montature equatoriali tutta la volta celeste è accessibile mentre con montature Altazimutali si hanno pesanti limitazioni in altezza, max circa 70 °-75° con tempi di posa di circa 30 sec e in orientamento.
    Se l'oggetto è a Sud o a Nord il tempo di posa potrebbe scendere a max 10 sec a 70°-75° di elevazione
    Per contro a Est e a Ovest si può riprendere fino a 120 sec
    Le montature EQ consentono di usare sensori grandi ad alta risoluzione
    In AZ solo foto in bassa / media risoluzione dato che la rotazione di campo comincerebbe a manifestarsi ai bordi del campo se l'oggetto è posto al centro dell'obiettivo

    Se quanto sopra è corretto e non c'è altro da aggiungere a mio giudizio, bisognerebbe spiegare chiaramente i pro e i con delle due alternative, a chi chiede consiglio per iniziare l'hobby dell'astrofotografia anche del cielo profondo, invece di indirizzarli tout court su montature equatoriali
    La differenza tra un AZ e una EQ in termini di prezzo, peso e facilità d''uso è notevole.
    Molti potrebbero scegliere la soluzione di compromesso

    Altazastro

    Per quanto riguarda il cuneo equatoriale della AZ GTi
    Sempre nel sito di Andrea Console ho calcolato che con errori di allineamento dell' 1% (basta inquadrare la stella polare) e 30 sec di posa oppure con un errore del 3 % e con tempi di 10 sec si potrebbe fotografare sul meridiano fino a circa 85°
    Non credi che sia un accessorio utile ?
    Con un piccolo sforzo aggiuntivo si amplia di molto la parte di cielo accessibile
    Sempre naturalmente che il software sia privo di bugs

  9. #59
    Nana Bruna L'avatar di altazastro
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Località
    Torino
    Messaggi
    225
    Taggato in
    17 Post(s)

    Re: tempo di esposizione senza autoguida

    Da quello che ho letto in giro il software effettivamente ha o ha avuto qualche problema.

    Al di là di questo, comunque la configurazione equatoriale è sicuramente apprezzata da molti: basta leggere il thread su Cloudy Nights.

    A me invece non interessa per due ordini di motivi, oltre ai problemi software:

    1) a 85 gradi io inquadro il balcone di sopra, in realtà già sopra i 70;

    2) il carico: la stessa montatura in altazimutale porta sempre di più che in equatoriale, e io la uso anche con un C6.

    Lo trovi scritto anche in Astrophotography on the go, dove, se mi ricordo bene, si dice che mentre una montatura altazimutale porta tutto il suo carico massimo nominale e alle volte anche un po' di più, con le equatoriali il carico massimo utilizzabile è intorno al 70% di quello nominale.

    Comunque la mia situazione personale è, appunto, individuale, quindi chi non si trovi nelle stesse condizioni può avere molte ragioni per giungere a conclusioni del tutto diverse.

  10. #60
    Sole L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    877
    Taggato in
    61 Post(s)

    Re: tempo di esposizione senza autoguida

    più che giusto

Discussioni Simili

  1. Numero di scatti / tempo di esposizione
    Di fabbrax nel forum Deep Sky
    Risposte: 17
    Ultimo Messaggio: 04-10-2019, 11:27
  2. Simulatore d'esposizione in tempo reale
    Di francler nel forum Software Generale
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 13-11-2018, 13:49
  3. autoguida senza st4
    Di Robyssion nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 10-04-2017, 23:37
  4. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 11-06-2015, 22:08
  5. Tempo massimo di esposizione
    Di Alfiere nel forum Deep Sky
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 24-06-2014, 13:03

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •