Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 28
  1. #1
    Meteora L'avatar di giancaos
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    45.5129 11.4000
    Messaggi
    11
    Taggato in
    0 Post(s)

    Catadiottrico: il perche' non lo so

    L'utilita' di quest'area di discussione e' enorme, potrebbe perfino risparmiare "la canonica" domanda che tutti noi alle prime armi vogliamo fare,ossia "Cosa mi compro". Confesso di non aver letto tutte le discussioni di quest'area come dovrei prima di intervenire, ma alcune si' per cui ho ben capito che la risposta e' complessa. A volte direi che diventa personale.

    Al momento non ho problemi particolari di budget, con questo non voglio dire che mi posso permettere tutto, magari. Una volta che ho capito che telescopio prendere potrei pure aspettare e avere la ragionevole pazienza di realizzare la somma che mi serve per comprarlo.
    No, non dispongo "delle migliaia di euro", in sintesi se per comprare qualcosa che fa per me devo spendere 1000 euro invece che 150 ... beh... allora piuttosto aspetto e il primo "millino" disponibile me lo dedico al telescopio.

    Logistica:
    Ho un terrazzo ad Ovest, coperto da un tendone elettrico a scomparsa. Non dispongo di un orizzonte molto basso. Posso anche spostarmi e scrutare lo Zenit ma dovrei scendere in cortile e diventa scomodo.
    Giusto per capirci in queste serate estive vedo Arturo fino a tardi (alle 3 del mattino lo vedo ancora). Saturno piuttosto basso e se non mi sbrigo Spica cala sotto i tetti gia' alle 23.00.
    In poche parole questo e' lipotetica volta di cielo:
    stellarium-000.jpg

    In poche parole farei fatica, eventualmente, a tarare il telescopio sulla stella polare.

    E' un problema? Speriamo che come problema faccia ridere.

    Vengo dal mondo della fotografia. Non quella astronomica, quella terrena che e' tutt'altro. Nemmeno la naturalistica, amo la fotografia d'autore che con la scienza non ci azzecca. Tuttavia ho usato in passato degli obiettivi catadiottrici che ho sempre ritenuto ideali per gli amanti delle lunghe focali che vogliono spendere poco.
    Per cui nella bolgia delle domande "riflettore? rifrattore? newtoniano? etc etc..." il telescopio catadiottrico e' quello che mi ha destato piu' interesse, forse semplicemente perche' negli oscuri meandri e definizioni era quello piu' famigliare.

    Per cui al momento il mio interesse naviga verso questo strumento. Voi cosa ne pensate?

    Confesso che la mia attenzione e' spesso rivolta verso i pianeti, piu' che alle stelle, ma sapete com'e'.... poi quando si prende il vizio dell'osservatore tutto diventa buono.

    grazie dell'attenzione

    Questo post contiene 5 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  2. #2
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    22,296
    Taggato in
    1816 Post(s)

    Re: Catadiottrico: il perche' non lo so

    diciamo che la porzione di cielo che puoi osservare senza spostarti di molto non è più la felice, perché gli oggetti sono prossimi al loro tramonto e, mi pare di capire che tu hai anche diversi ostacoli che ti "obbligano" a puntare in direzione dello zenit, immagino per colpa di palazzi o di altri villini nei paraggi.
    questo comporta, oltre alla posizione Ovest del tuo balcone, anche di osservare oggetti soggetti a transitare nei pressi di tetti e/o muri di edifici che con il loro scambio termico notturno inficiano e non poco le prestazioni del tuo strumento (qualsiasi esso sia!).
    la domanda che vorrei farti è:
    come giudichi il tuo cielo?
    prova a definirlo con QUESTA SCALA!
    con Inquinamento Luminoso (I.L.) come stai messo? hai dei lampioni accesi che potrebbero rovinarti l'osservazione?
    se il tuo cielo e il tasso di IL sono alti è quasi inutile dedicarsi all'osservazione di oggetti deep sky e sarà meglio dedicarsi all'osservazione planetaria (Luna) compresa, e di sistemi doppi o comunque DSO luminosi tali da poterli osservare anche da casa, in questo caso un catadiottrico come un Mak o SC la vedo la scelta migliore, se poi hai spazio per manovrarlo anche un rifrattore a lunga focale (almeno f.10).
    se il cielo che disponi è buono e con basso IL anche un bel Newton (anche in configurazione dobson) per approfittare del diametro potrebbe essere una buona opzione.....
    dipende dal tuo cielo!

    Questo post contiene 4 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  3. #3
    Nana Bianca L'avatar di Huniseth
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Vercelli
    Messaggi
    7,240
    Taggato in
    436 Post(s)

    Re: Catadiottrico: il perche' non lo so

    Eh si, la posizione è infelice... motivo per il quale il telescopio adatto potrebbe essere un mak150 su eq5 motorizzata. Il newton da 200, oltre al problema dimensioni e scomodità d'uso, raccoglierebbe troppo inquinamento luminoso e foschia. Ovviamente anche rifrattori fino al 120mm
    Etru, con la visuale ad Ovest non può fare molto.
    Interminati spazi io nel pensier mi fingo, ove per poco il cor non si spaura.
    Mak180, G.Hi 152/900, Orion 80/400, Mak127, TS70ed/474, Wega 15x70, EQ6, binoview, Tasco80

  4. #4
    Meteora L'avatar di giancaos
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    45.5129 11.4000
    Messaggi
    11
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Catadiottrico: il perche' non lo so

    Citazione Originariamente Scritto da etruscastro Visualizza Messaggio
    questo comporta, oltre alla posizione Ovest del tuo balcone, anche di osservare oggetti soggetti a transitare nei pressi di tetti e/o muri di edifici che con il loro scambio termico notturno inficiano e non poco le prestazioni del tuo strumento (qualsiasi esso sia!).
    Esattamente ma quello che ho dimenticato di dire e' che impropriamente lo chiamo "terrazzone" in realta' e' un'area rialzata solo di uno scalino (adibita a cene estive e barbecue, 40mq). Per cui gli edifici all'orizzonte (sono di due piani) sono piu' alti, gia' i primi due sono a 30-40mt. Fortunatamente pero' "mi voltano le spalle" per cui la situazione che rispecchiano e' piuttosto buia. Insomma.... sono in una sorta di "buco buio".

    la domanda che vorrei farti è:
    come giudichi il tuo cielo?
    prova a definirlo con QUESTA SCALA!
    Ecco, questa classificazione in effetti e' da fare.
    Vediamo stasera, forse riesco a dare almeno un indice riferito alla magnitudine visibile ad occhio nudo.


    Grazie.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  5. #5
    Meteora L'avatar di giancaos
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    45.5129 11.4000
    Messaggi
    11
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Catadiottrico: il perche' non lo so

    Citazione Originariamente Scritto da Huniseth Visualizza Messaggio
    Eh si, la posizione è infelice... motivo per il quale il telescopio adatto potrebbe essere un mak150 su eq5 motorizzata. Il newton da 200, oltre al problema dimensioni e scomodità d'uso, raccoglierebbe troppo inquinamento luminoso e foschia. Ovviamente anche rifrattori fino al 120mm
    Etru, con la visuale ad Ovest non può fare molto.
    Grazie, il cerchio si stringe e va dalla parte giusta. A colte basta la parolina giusta e san google apre il mondo.

  6. #6
    SuperGigante L'avatar di medved
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Morbegno (Sondrio)
    Messaggi
    2,335
    Taggato in
    72 Post(s)

    Re: Catadiottrico: il perche' non lo so

    Con una situazione così logisticamente costretta ed infelice io però non spenderei troppi soldi in un tele. Buoni telescopi nel tuo ipotetico budget ce ne sono moltissimi ma vale la pena pensare a loro se si ha almeno l'ntenzione di portarli "in giro" per avere condizioni migliore di osservazione. Altrimenti io starei su un generalista classico:
    Un Newton 130/900 o un 150/750 oppure un rifrattorino da 90mm magari F/10. Io preferisco le montature AZ per visuale.
    Io so di non sapere un ca..o, ma veramente non come quello snob di Socrate
    Franco Milani:

  7. #7
    SuperGigante L'avatar di Alfiere
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Località
    Albuzzano (PV)
    Messaggi
    2,237
    Taggato in
    109 Post(s)

    Re: Catadiottrico: il perche' non lo so

    In effetti se il balcone rimarrà il tuo unico punto per osservare, non spenderei migliaia di euro, quoto med, un newton 150/750 piuttosto che 130/900, ce lo vedrei bene, focale corta, apertura generosa, lo giri facile anche sul balcone quindi.

    Se decidi di muoverti invece,e andare sotto cieli più bui, appoggio invece il mak150 su eq5, bella bestia ma sprecata su di un balcone.

    Benvenuto
    Astronomia: Skywatcher Mak 127; USM 15x70
    Natura: GHT10x42ED; Habicht-7x42GA; EL 8.5x42 Swarovision; Terra pocket 8x25 ED

  8. #8
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    22,296
    Taggato in
    1816 Post(s)

    Re: Catadiottrico: il perche' non lo so

    Citazione Originariamente Scritto da Huniseth Visualizza Messaggio
    Ovviamente anche rifrattori fino al 120mm Etru, con la visuale ad Ovest non può fare molto.
    è vero, ma se dispone di quel cielo deve pur "accontentarsi"!

    Citazione Originariamente Scritto da medved Visualizza Messaggio
    Un Newton 130/900 o un 150/750 oppure un rifrattorino da 90mm magari F/10. Io preferisco le montature AZ per visuale.
    rimanendo sulla configurazione newton condivido, ma non perdiamo di vista i catadiottrici che se il budget permette la vedo come prima scelta!

    Citazione Originariamente Scritto da Alfiere Visualizza Messaggio
    In effetti se il balcone rimarrà il tuo unico punto per osservare, non spenderei migliaia di euro, quoto med, un newton 150/750 piuttosto che 130/900, ce lo vedrei bene, focale corta, apertura generosa, lo giri facile anche sul balcone quindi.
    io, per la sua esposizione ovest e se il cielo non è sufficientemente buio, ci andrei piano con focali basse, se gli oggetti osservabili saranno pianeti ammassi globulari e sistemi multipli ci vedo molto meglio un f.10 o oltre, alti ingrandimenti, bassa pupilla di uscita e cielo scuro all'oculare........

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  9. #9
    SuperGigante L'avatar di medved
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Morbegno (Sondrio)
    Messaggi
    2,335
    Taggato in
    72 Post(s)

    Re: Catadiottrico: il perche' non lo so

    Un mak è senz'altro un ottima scelta, forse la prima come diEtru per via della porzione di cielo occidentale visibile e dalla Location cittadina. Quello che deve però appurare Giancaos è se il seeing locale gli permette buone visioni ad alti ingrandimenti. A me danno un po' da pensare quei tetti delle case tutt'intorno, non vorvei che si indirizzasse sulla visione planetaria e scoprisse di avere parecchie turbolenze locali. Infatti il mio consiglio nasce più dall'idea di contenere la spesa che su una configurazione particolare.
    Io so di non sapere un ca..o, ma veramente non come quello snob di Socrate
    Franco Milani:

  10. #10
    Gigante L'avatar di carkinzo
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Località
    Collesalvetti (LI)
    Messaggi
    1,108
    Taggato in
    52 Post(s)

    Re: Catadiottrico: il perche' non lo so

    Azz.... alla fine di tutto è un po' la stessa situazione mia,
    solo che io sono alla finestra e credo che la porzione di
    cielo disponibile si inferiore.
    Il problema più grosso e che proprio davanti a me, hanno
    costruito un palazzo che fino ad ora non mi dava grossi
    problemi, perché anche se non ci fosse non guadagnerei
    nulla verso il basso; quindi verso l'orizzonte.
    Direte voi: allora qual'é il problema?
    Il problema è che questa settimana sono state consegnate
    le chiavi ai nuovi inquilini e quindi si è "messo in moto",
    Di conseguenza è aumentato ulteriormente l'IL, che
    non vale più la pena di montare il tutto.
    E' ovvio che io ho comunque intenzione di uscire, ma
    avere una postazione a portata di mano quando ti prende la
    voglia li per li, fa molto comodo.
    Una domanda: ma cosa ha l'Ovest che non va bene?

Discussioni Simili

  1. Perché il Pioneer rallenta
    Di Vincenzo Zappalà nel forum News
    Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 02-05-2013, 20:30
  2. Perché i nanetti rossi?
    Di Vincenzo Zappalà nel forum News
    Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 15-02-2013, 04:29

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •