Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 18

Discussione: Alimentazione da campo

  1. #1
    Pianeta L'avatar di Argonfusion
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Località
    Brescia
    Messaggi
    31
    Taggato in
    2 Post(s)

    Alimentazione da campo

    ciao,

    visto le dsicussioni sui powerbank degli ultimi anni, e ci sono molti spunti.
    mi chiedevo però se non bastasse un inverter collegato alla presa accendisigari auto.
    https://www.amazon.it/dp/B01N40QWM5/..._detail_3?th=1

    SPECIFICHE TECNICHE
    Uscita: AC 230V±10V 200W/50HZ±3HZ; USB DC5V±0.25V, 4.2A(4.8AMAX)
    Potenza Nominale: AC+USB=200W
    Ondulazione dell’Uscita USB: ≤300mVp-p
    Protezione da Sovraccarico: Uscita AC 230W
    Resistenza d’Isolamento: 300Vac/5mA/1min
    Efficienza di Trasferimento: ≥89%(Potenza d’Uscita/Potenza dell’Ingresso)*100%
    Temperatura di Funzionamento: -10~40℃
    Umidità: 10~85%
    Modalità d’Uscita: 4 Porte USB 2.0
    Dimensione: 165mm*82mm*40mm
    Peso: 400±10g

    LED INDICATORE
    Verde Costante – Accensione e in Funzione
    Rosso Lampeggiante– Il carico dll’ Uscita AC è troppo elevato
    Rosso Costante – 1. Inverter Spegne 2. Autoprotezione


    io devo alimentare montatura, pc, camera guida e reflex: normalmente l'auto è sempre "vicina" alla montatura.
    basterebbe ogni tanto accendere l'auto per non fare scaricare la batteria XD
    mi sfugge qualcosa?

    nel caso di una power box invece non capisco come poter differenziare le varie porte visto che il pc va a 19.5V, la montatura 12V, la reflex a 7.2V...

  2. #2
    Nucleo Galattico Attivo L'avatar di Angeloma
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Camaiore - Viareggio
    Messaggi
    15,384
    Taggato in
    1185 Post(s)

    Re: Alimentazione da campo

    Userei una potente batteria per alimentare l'inverter; cosa che ti permette di essere indipendente dalla distanza della vettura.
    Newton: GSO 303/1500; 150/1400; Bresser NT-150L Hexafoc - Mak: Sw 127/1540 BD; VMC11OL - rifrattori: 50/600; 70/350; ETX70 AT; 70/700; 77/910; 90/500.

  3. #3
    Nana Bruna L'avatar di siloga
    Data Registrazione
    Jan 2020
    Località
    Val di Fassa (TN)
    Messaggi
    118
    Taggato in
    8 Post(s)

    Re: Alimentazione da campo

    Mah. Io con una power bank costruita con una batteria da macchina ci alimento la Eq6 e tramite un adattatore da 12 a 19 volt anche il pc. Il pc alimenta la Asi 290mc e la reflex si alimenta da sola con batterie che ho preso per pochi soldi su amazzon. Ho fatto anche 5 ore e funzionava ancora tutto. Importante: verificare che l'adattatore porti i 12v effettivamente a 19v e non di più. Un pc mi si è bruciato dopo che lo avevo collegato ad un adattatore che segnava 19 ma in verita ne buttava 20,2.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  4. #4
    Sole L'avatar di stevesp
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Località
    Lecco
    Messaggi
    799
    Taggato in
    44 Post(s)

    Re: Alimentazione da campo

    Per il pc puoi trovare dei power bank con tensione regolabile e set connettori per i vari pc

  5. #5
    Sole L'avatar di Mauri740
    Data Registrazione
    Sep 2018
    Messaggi
    576
    Taggato in
    90 Post(s)

    Re: Alimentazione da campo

    @Argonfusion il sistema ad inverter è quello da me utilizzato da sempre. Per non rimanere a piedi chissà dove, eviterei di utilizzare la batteria della macchina, prendine una buona (Agm) e ti togli tutti i problemi.
    Newton Sw254/1000 f4 - iOptron Cem60 - Cmos Zwo Asi071Mc.
    --My Flickr Gallery--

  6. #6
    Pulsar L'avatar di Huniseth
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Vallee
    Messaggi
    9,337
    Taggato in
    647 Post(s)

    Re: Alimentazione da campo

    "adattatore che segnava 19 ma in verita ne buttava 20,2."
    Escluderei questa motivazione, molto probabilmente il voltaggio era instabile o pieno di transitori ad alta tensione.


    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Interminati spazi io nel pensier mi fingo, ove per poco il cor non si spaura.
    Mak180, G.Hi 152/900, Orion 80/400, Mak127, TS70ed/474, Wega 15x70, EQ6, binoview, Tasco80

  7. #7
    Sole L'avatar di Aldir
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Udine
    Messaggi
    692
    Taggato in
    27 Post(s)

    Re: Alimentazione da campo

    Concordo con Angelo nelle mie uscite uso una batteria da 90ah alimenta la mia montatura e in più alimenta quella del mio amico vicino che usa pure pc e trabiccoli vari da astrofoto. Poi a casa la rimetto in carica .Lui usa una piccola ma dopo 3 ore è sempre a piedi e si collega nella mia. MI succhia gli ampereeee.

  8. #8
    Nucleo Galattico Attivo L'avatar di Angeloma
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Camaiore - Viareggio
    Messaggi
    15,384
    Taggato in
    1185 Post(s)

    Re: Alimentazione da campo

    Cambia amico per le tue uscite, magari uno con la batteria più grossa della tua... 😉
    Newton: GSO 303/1500; 150/1400; Bresser NT-150L Hexafoc - Mak: Sw 127/1540 BD; VMC11OL - rifrattori: 50/600; 70/350; ETX70 AT; 70/700; 77/910; 90/500.

  9. #9
    Pianeta L'avatar di Argonfusion
    Data Registrazione
    Aug 2013
    Località
    Brescia
    Messaggi
    31
    Taggato in
    2 Post(s)

    Re: Alimentazione da campo

    Citazione Originariamente Scritto da Mauri740 Visualizza Messaggio
    @Argonfusion il sistema ad inverter è quello da me utilizzato da sempre. Per non rimanere a piedi chissà dove, eviterei di utilizzare la batteria della macchina, prendine una buona (Agm) e ti togli tutti i problemi.
    per curiosità, cosa usi come inverter e batteria?

  10. #10
    Sole L'avatar di Mauri740
    Data Registrazione
    Sep 2018
    Messaggi
    576
    Taggato in
    90 Post(s)

    Re: Alimentazione da campo

    Uso una Agm da 100Ah che alimenta un inverter da 150w per l'alimentatore del PC (17"), e un alimentatore switching da 12v 5A che a sua volta fornisce tensione a: montatura, sensore cmos raffreddato, hub usb alimentato, due fasce anticondensa, ventola specchio primario, flat box, Lacerta m-Gen3 ecc e quando tutto è acceso, ho un assorbimento di circa 5 Ampere, misura fatta logicamente sulla batteria. Importante per me arrivare sul posto con con le batterie del PC già cariche perchè se le dovessi ricaricare tramite inverter, l'assorbimento aumenterebbe di circa 2.5A. Tu mi dirai: perchè non prelevare direttamente i 12v della batteria ed eliminare l'alimentatore da 12v 5A? Perchè per non creare danni alle porte usb del sensore Cmos, le porte Usb del sensore stesso e la massa dell'alimentatore del Pc (quindi anche le masse delle porte Usb del Pc) NON devono essere elettricamente separate. Se usassi l'inverter per il Pc e se prelevassi direttamente i 12v dalla batteria per tutto il resto, le masse usb del cmos risulterebbero separate da quelle del Pc con alte probabilità di creare danni al sensore.
    Newton Sw254/1000 f4 - iOptron Cem60 - Cmos Zwo Asi071Mc.
    --My Flickr Gallery--

Discussioni Simili

  1. Alimentazione Asi Air pro
    Di stevesp nel forum Accessori
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 10-08-2020, 03:43
  2. Alimentazione EQ6-R
    Di maicol61 nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 26
    Ultimo Messaggio: 10-02-2020, 19:54
  3. Alimentazione EQ6
    Di ale.crl nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 05-02-2020, 07:55
  4. Campo reale e Campo apparente
    Di etruscastro nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 50
    Ultimo Messaggio: 26-11-2018, 10:15
  5. Alimentazione
    Di Andrea86 nel forum Accessori
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 21-09-2014, 10:03

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •