Pagina 14 di 16 PrimaPrima ... 41213141516 UltimaUltima
Risultati da 131 a 140 di 158
  1. #131
    SuperNova L'avatar di iaco78
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    4,192
    Taggato in
    419 Post(s)

    Re: Galassie.. scegliere lo strumento per andare oltre

    Faccio anche io un'ultima considerazione poi la smetto perche' hai gia' dimostrato piu' volte in questa discussione di non avere le basi di quello di cui stai parlando. Capisco che cerchi risposte ma neanche leggere quello che ti scriviamo e' oltretutto mancanza di rispetto... Comunque...
    Se tu fai un paragone tra un 80 ED e un 130 Newton ( oltretutto se parliamo di skywatcher, mi sembra che solo dai 150 mm in su gli specchi siano lavorati per astrofotografia) chiaro che tutti suggeriscono il piccolo ED. Perche:
    Il Newton e' ostruito in piu' la riflessione fa perdere segnale, la differenza tra i due diametri e' cosi' contenuta alla fine che a livello di risultato, il gioco non vale la candela ( al netto di tutte le grane che da la gestione di un Newton)
    Se tu facessi una proposta tra un 80 ED e un newton 200-300 mm ecco che i sostenitori del Newton si impennano in maniera esponenziale.
    Se tu poi fai un paragone tra l'80 ED e un Newton fotografico di Takahashi da 130 mm (mi sembra che il piu' piccolo sia 130 ma ci vorrebbe conferma) ecco che il piccoletto ci finirebbe immancabilmente sopra a lavorare come telescopio guida (anche qui se mettiamo il prezzo d parte)
    Qui abbiamo gli esempi, le foto che fa Mauri con il suo Newton o quelle che faceva Lorena qualche anno fa le sotterrano le foto fatte con i rifrattori piccolini non c'e' confronto...
    Questo e' Albertus.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Ultima modifica di iaco78; 12-09-2021 alle 13:32
    Osservo con: Bosma MAK 150/1800-Dobson Truss 12" ES Provo a fotografare con: Sky Rover 102 f7 Apo Astrobin gallery

  2. #132
    Pulsar L'avatar di Huniseth
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Vallee
    Messaggi
    9,834
    Taggato in
    683 Post(s)

    Re: Galassie.. scegliere lo strumento per andare oltre

    Evidentemente i siti che mettono come prima scelta gli apo avranno come newton campione il Seben Big Boss 150/1400. Come dargli torto.
    Interminati spazi io nel pensier mi fingo, ove per poco il cor non si spaura.
    Mak180, G.Hi 152/900, Orion 80/400, Mak127, TS70ed/474, Wega 15x70, EQ6, binoview, Tasco80

  3. #133
    Gigante L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    1,188
    Taggato in
    104 Post(s)

    Re: Galassie.. scegliere lo strumento per andare oltre

    saluti a tutti

    riassumo le mie opinioni sull'argomento e poi basta davvero :

    a) una galassia può essere assimilata ad una massa di gas colorato dal momento che le sue strutture interne ( ammassi globulari, nebulose , stelle) non sono accessibili ai telescopi ottici amatoriali
    una galassia è quindi un'entità omogenea e isotropa
    ogni parte e uguale alla parte contigua tranne il colore
    la risoluzione gioca un ruolo meno importante rispetto al contrasto

    b) quanto sopra vale entro una certa banda di tolleranza
    se si raddoppia l'ingrandimento occorre raddoppiare anche la risoluzione altrimenti l'immagine risulterebbe sgranata e potrebbe non essere accettabile anche per la foto di un gas colorato

    c) a) e b) spiegano la ragione per la quale l'apo 80ED è normalmente preferito al newton 130/650 per la fotografia DSO ma non per la fotografia planetaria
    I pianeti non sono ne omogenei ne isotropi e richiedono un forte ingrandimento e quindi alta risoluzione
    un ampia apertura potrebbe essere preferibile anche per le piccole galassie a causa dell'ingrandimento ma non in generale per il cielo profondo
    altri vantaggi del piccolo 80ED rispetto al piccolo newton 130 non sono cosi significativi al punto da giustificare una differenza di risoluzione del 60 % , del 50 % di velocità e del prezzo più che doppio.
    E' la risoluzione stessa a parità di ingrandimento a non essere significativa per il DSO
    la maggior parte degli astro fotografi preferisce quindi dare preferenza al contrasto e alla nitidezza dell'immagine

    e) A livello professionale si massimizzano tutti i parametri
    gli RC12 sono largamente usati nonostante la forte ostruzione in quanto, per ragioni tecnologiche, non esiste una valida alternativa
    Un apocromatico da 200 mm sarebbe probabilmente migliore di un RC da 300 mm per la fotografia del cielo profondo
    Costerebbe però una fortuna, sarebbe lungo un paio di metri e peserebbe 50 kg

    Questo post contiene 3 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  4. #134
    SuperGigante L'avatar di Fazio
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,831
    Taggato in
    330 Post(s)

    Re: Galassie.. scegliere lo strumento per andare oltre

    a)...
    ... mica vero, ricordavo una discussione abbastanza recente sul forum dove intervenivo incredulo dei risultati ottenuti con un telescopio a specchio di "solo" 250mm.
    La cito partendo dalla mia considerazione (questa) una considerazione tutto sommato fatta da chi (il sottoscritto) di foto non se ne intende affatto ed a cui infatti risponde l'Autore della foto con affermazioni che fugano ogni dubbio (la foto iniziale dove si vedono diversi globulari si riferisce ad una galassia piuttosto distante rispetto ad altre più alla portata di astrofotografi amatoriali...)!

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  5. #135
    SuperNova L'avatar di iaco78
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    4,192
    Taggato in
    419 Post(s)

    Re: Galassie.. scegliere lo strumento per andare oltre

    Citazione Originariamente Scritto da Albertus Visualizza Messaggio

    a) una galassia può essere assimilata ad una massa di gas colorato dal momento che le sue strutture interne ( ammassi globulari, nebulose , stelle) non sono accessibili ai telescopi ottici amatoriali
    Stai facendo disinformazione.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Osservo con: Bosma MAK 150/1800-Dobson Truss 12" ES Provo a fotografare con: Sky Rover 102 f7 Apo Astrobin gallery

  6. #136
    Gigante L'avatar di ten
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Località
    Marina di Carrara
    Messaggi
    1,036
    Taggato in
    133 Post(s)

    Re: Galassie.. scegliere lo strumento per andare oltre

    Citazione Originariamente Scritto da iaco78 Visualizza Messaggio
    Stai facendo disinformazione.
    No, sta proprio sparando delle cose che non si possono commentare senza essere bannati. Mi chiedo quale sia la sua esperienza pratica in questo campo.
    CEM60 RC10 + 80ED + 80/400 + 90/900 + OAG + Lodestar X2 + QHY163M + Ruota portafiltri + filtri LRGBHaS2O3 + QHY8L

  7. #137
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    6,247
    Taggato in
    529 Post(s)

    Re: Galassie.. scegliere lo strumento per andare oltre

    Citazione Originariamente Scritto da Albertus Visualizza Messaggio
    a) una galassia può essere assimilata ad una massa di gas colorato dal momento che le sue strutture interne ( ammassi globulari, nebulose , stelle) non sono accessibili ai telescopi ottici amatoriali
    una galassia è quindi un'entità omogenea e isotropa
    ogni parte e uguale alla parte contigua tranne il colore
    la risoluzione gioca un ruolo meno importante rispetto al contrasto
    Questa sembra grossa anche a me...

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  8. #138
    Gigante L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    1,188
    Taggato in
    104 Post(s)

    Re: Galassie.. scegliere lo strumento per andare oltre

    Verso la fine del XVIII secolo, Charles Messier compilò un catalogo delle 109 nebulose più luminose, seguito poco dopo da un catalogo di 5000 nebulose messo assieme da William Herschel. Nel 1845, William Parsons costruì un nuovo telescopio e fu in grado di distinguere le galassie ellittiche da quelle spirali. Riuscì inoltre a distinguere sorgenti puntiformi di luce in alcune di queste nebulose, dando credito all'ipotesi di Kant. Nonostante questo, le nebulose non vennero universalmente accettate come galassie separate finché Edwin Hubble non risolse la questione nei primi anni venti. Usando un nuovo telescopio, riuscì a risolvere in stelle le parti esterne di alcune nebulose a spirale e identificò tra queste alcune variabili Cefeidi, riuscendone quindi a stimare la distanza: erano troppo distanti per far parte della Via Lattea.

    figuratevi se con un tele amatoriale si può vedere qualcosa dell'interno delle galassie
    Fino a metà dell'800 non si riusciva neppure a risolvere le spirali
    Fino agli inizi del 900 le galassie non si distinguevano dalle nebulose
    Solo Hubble riusci a risolvere alcune stelle e solo delle delle parti esterne e solo di alcune galassie
    figuriamoci le piccole galassie di cui si parla in questo thread
    i colori sono dovuti alla diffusione della luce delle stelle ad opera delle polvere e dei gas interstellari
    solo i radiotelescopi riescono ad esplorare l'interno delle galassie

    Hubbele usava un telescopio da 100 pollici sul monte wilson
    ma di cosa stiamo parlando ?

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Ultima modifica di Albertus; 13-09-2021 alle 18:27

  9. #139
    SuperGigante L'avatar di Mulder
    Data Registrazione
    Sep 2017
    Località
    Paitone BS
    Messaggi
    2,146
    Taggato in
    181 Post(s)

    Re: Galassie.. scegliere lo strumento per andare oltre

    Hubbele usava un telescopio da 100 pollici sul monte wilson
    Ma con l'occhio, e che occhio, come per i suoi predecessori.

    . ma di cosa stiamo parlando ?
    Di astrofotografia...

  10. #140
    Gigante L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    1,188
    Taggato in
    104 Post(s)

    Re: Galassie.. scegliere lo strumento per andare oltre

    esattamente guardava con l'occhio e che occhio e con che tele mica da 10 pollici da 100 pollici e mica da Milano dal monte Wilson e mica guardava la galassietta,
    guardava Andromeda...e dentro Andromeda....cosa ci vedeva ? .... niente

    se neppure Hubble riusciva a distinguere una galassia da una nebulosa ed una nebulosa è un agglomerato di polvere e gas non vedo cosa cosi ci sia di strano a definire un galassia, agli effetti fotografici, una nuvola di gas colorata priva di strutture interne

    forse non basta fare click

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Ultima modifica di Albertus; 13-09-2021 alle 21:04

Discussioni Simili

  1. NGC 7331 con BRC250: difficile andare oltre
    Di Danilo Pivato nel forum Deep Sky
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 01-03-2016, 22:17
  2. Galassie scoperte oltre la via Lattea
    Di Winnygrey nel forum Cosmologia
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 11-02-2016, 11:51
  3. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 28-09-2015, 14:45
  4. Catalogate oltre 300.000 galassie vicine
    Di Endeavour nel forum Cosmologia
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 24-09-2013, 07:49

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •