Pagina 5 di 8 PrimaPrima ... 34567 ... UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 73

Discussione: sorpresa !

  1. #41
    Pianeta L'avatar di RobertoV
    Data Registrazione
    Nov 2020
    Località
    Recanati
    Messaggi
    96
    Taggato in
    18 Post(s)

    Re: sorpresa !

    ...per ripondere a @paperbike, sono neofita, non uso dithering, non sempre faccio flat e bias, faccio quasi sempre il dark, uso una DSLR Lumix G7 e una ASI120MC-S per planetario, telescopio newton 150/750 con motorizzazione autocostruita (progetto aGotino di @gspeed) e tutto questo per dire che faccio scatti con tempi di posa compresi tra 30 secondi e 1 minuto, molto raramente arrivo a 2 minuti, gli scatti possono andare da una decina a massimo sessanta, allego qualche foto di quello che sono riuscito a fare... lo so non è tanto, però sto lavorando sodo per migliorare, ma di sicuro non mi sognerò mai di fare uno scatto da dieci minuti o più, questo lo lascio volentieri a quelli più bravi di me, che in rete ce ne sono a valanghe

    ciao e cieli sereni
    Roberto
    M42.jpg
    Alnitak.jpg
    Testa di Cavallo.jpg
    Rosetta.jpg
    Pleiadi.jpg

  2. #42
    SuperGigante L'avatar di Angelo_C
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Milano
    Messaggi
    2,476
    Taggato in
    215 Post(s)

    Re: sorpresa !

    Citazione Originariamente Scritto da Albertus Visualizza Messaggio
    Francamente non capisco la differenza tra S/N e profondità di immagine
    La prima è quella di cui stai parlando tu e il filmato su youtube, la seconda è la capacità di un sistema di ripresa (strumento-sensore) di rilevare oggetti deboli in dipendenza delle condizioni del cielo e del tempo di ripresa.

    Mettiamola così, un pixel ha una sensibilità minima, ad esempio per registrare la minima carica possibile per il suo hardware, ha bisogno di 1000 fotoni/sec, se ne arrivassero 999, sarebbe sotto la sua soglia di rilevamento e il pixel risulterebbe "nero", ora se tu stai riprendendo una stella (è un esempio) che emette 1500 fotoni/sec, il pixel che funziona come "secchio" (tolti il 1000 che si "perde" nei meandri dell'hardware) mette in saccoccia 500 fotoni/sec, dopo un tot di secondi (posa singola "lunga") ha abbastanza fotoni da restituire un pixel ben "acceso".

    Ora se si fa la stessa cosa ad esempio con pose di mezzo secondo, sul pixel arriveranno solo 750 fotoni e fine lì, essendo sotto la soglia minima dei 1000 fotoni/sec, il pixel è "nero" e sommare 10000 pose di un pixel "nero", dà come risultato un pixel "nero".

    E' un esempio assolutamente concettuale, ma spero di aver chiarito il mio dubbio sulla differenza tra rapporto S/N e profondità d'immagine.
    Ultima modifica di Angelo_C; 29-07-2021 alle 17:54
    La Mia Strumentazione • • • Associazione Astronomica Mirasole (AstroMirasole): http://astromirasole.org • • • Pagina facebook: facebook.com/AstroMirasole/

  3. #43
    Gigante L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    1,166
    Taggato in
    102 Post(s)

    Re: sorpresa !

    Citazione Originariamente Scritto da etruscastro Visualizza Messaggio
    mah, secondo me qua non sono loro a portare prove evidenti, è la "l'altra sponda", quella del lucky imaging che deve produrre prove a supporto della loro teoria.
    al GrAG abbiamo fior fior di fotografi e nessuno si sogna di scattare a frazioni di secondi, loro ragionano in.. ore!

    Nessuno contesta il fatto che per oggetti celesti deboli sia necessario un tempo di integrazione di molte ore
    e nessuno ha mai parlato di "frazioni di secondo" o di pose dell'ordine di 100 ms come nel lucky imaging
    Si afferma che, grazie alle nuove tecnologie, è possibile suddividere il tempo totale di integrazione in sub frames di durata minore rispetto al passato

  4. #44
    Gigante L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    1,166
    Taggato in
    102 Post(s)

    Re: sorpresa !

    Citazione Originariamente Scritto da Angelo_C Visualizza Messaggio
    La prima è quella di cui stai parlando tu e il filmato su youtube, la seconda è la capacità di un sistema di ripresa (strumento-sensore) di rilevare oggetti deboli in dipendenza delle condizioni del cielo e del tempo di ripresa...
    Quello che hai detto è assolutamente condivisibile
    ma io casco dalle nuvole
    tu parli di pose di mezzo secondo , Etruscastro di lucky imaging cioè di pose dell'ordine di grandezza dei millisecondi
    Lo sviluppatore di sharpcap parla di pose brevi ma mica cosi brevi
    Siamo pur sempre dell'ordine della decina di secondi , sotto cieli urbani, fino a qualche minuto per cieli più scuri
    Credo siano tempi ampiamente superiori alla soglia di sensibilità dei moderni CMOS
    Ultima modifica di etruscastro; 30-07-2021 alle 06:58 Motivo: modifica quote

  5. #45
    SuperNova L'avatar di paperbike
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Località
    Roma
    Messaggi
    3,230
    Taggato in
    279 Post(s)

    Re: sorpresa !

    @RobertoV ti ringrazio per le foto, e come vedi veniamo al discorso nudo e crudo, dalle tue foto( forse perché stai all'inizio ) si evince molto bene la mancanza di esposizione a lunga posa, la possiamo girare come volete ma 300 foto da 30" non saranno mai come quelle a lunga posa, poi in fotografia per il risultato finale conta molto ma molto la capacità di elaborazione utilizzando i vari software. Attenzione non è una critica nei tuoi confronti è solo un mio modestissimo parere, e come diceva @etruscastro nella nostra associazione ci sono moltissimi fotografi che per fare ad esempio un solo canale ci impiegano molte ore di ripresa, non credo siano dei masochisti ( o almeno spero ).
    Anche in spettroscopia non ci si sogna minimamente di fare uno spettro ad esempio di mag. 8 con 300 pose da 10sec, ma 10 da 300sec...proprio perché il segnale non viene catturato con pose brevi.
    Poi se si vuole diventare matti a sommare centinaia di foto a scartare quelle venute male boh non ne vedo l'utilità i gusti sono gusti
    Io preferisco poche ma ottime
    ......e così scoprii la luce..... www.beyondtheligth.com
    Grag . Galleria Flickr:https://www.flickr.com/people/146316700@N05/

  6. #46
    Sole L'avatar di Alby68a
    Data Registrazione
    Jun 2020
    Località
    Pomigliano d'Arco
    Messaggi
    564
    Taggato in
    35 Post(s)

    Re: sorpresa !

    Oggi se dovessi iniziare a cimentarmi con le foto deep inizierei senza dubbio dal fare molte pose brevi. Semplicemente perché potrei farli con un setup che possiedo già e che mi costerebbe poco. Quindi trovo molto interessante l'esperienza di @RobertoV .

    Sulle lunghe pose il discorso di @Angelo_c non fa una piega. È oggettivo. Ma è roba per chi a tanta esperienza e nel tempo si è costruito un bel setup.

    In conclusione penso che le due tecniche nella realtà rispondano ad esigenze diverse e che qualche software house sta cogliendo. Ma permette anche a molti di avvicinarsi a questo mondo senza spellarsi da subito.

    Inviato dal mio SM-A515F utilizzando Tapatalk
    Ultima modifica di etruscastro; 30-07-2021 alle 06:59 Motivo: modifica tag
    "Non so nulla con certezza, ma la vista delle stelle mi fa sognare."

  7. #47
    Gigante L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    1,166
    Taggato in
    102 Post(s)

    Re: sorpresa !

    Citazione Originariamente Scritto da paperbike Visualizza Messaggio
    @RobertoV
    Anche in spettroscopia non ci si sogna minimamente di fare uno spettro ad esempio di mag. 8 con 300 pose da 10sec, ma 10 da 300sec...proprio perché il segnale non viene catturato con pose brevi.
    in spettroscopia si fanno pose lunghe in quanto il segnale viene spalmato su più pixels
    Stessa cosa passando da F5 a F10
    Il segnale si distribuisce su un area maggiore
    La diminuzione del numero di fotoni per pixel per secondo causa un notevole aumento dello "Shot noise"
    Anche questo tipo di rumore è spiegato chiaramente nel video su you tube della conferenza
    Se dai un occhiata alla tabella che ho segnalato vedrai che il "tempo ottimale" per i sub frame coerentemente aumenta di molto, passando da 25 -30 secondi a oltre il minuto
    In spettrografia la dispersione del segnale è persino maggiore
    Ultima modifica di Albertus; 29-07-2021 alle 22:20

  8. #48
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    25,976
    Taggato in
    2133 Post(s)


    Re: sorpresa !

    semplificando, secondo il mio parere, è che non possiamo mettere sul piano le due tecniche e decidere qual è la migliore o la più proficua, sono due tecniche differenti con due approcci strumentali differenti e molto differenti sono anche i costi per sostenerle.
    indubbiamente un astrofotografo "completo" punterà a pose lunghe magari in monocromatico, ma è senza dubbio evidente che la nuova tecnologia e le nuove tecniche di ripresa breve permettano risultati fino a pochi anni fa impensabili.
    Ben venga senza dubbio, le tecnologie corrono e mi chiedo dove arriveremo da qua a breve...

  9. #49
    SuperGigante L'avatar di Angelo_C
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Milano
    Messaggi
    2,476
    Taggato in
    215 Post(s)

    Re: sorpresa !

    Citazione Originariamente Scritto da Albertus Visualizza Messaggio
    ...tu parli di pose di mezzo secondo , Etruscastro di lucky imaging cioè di pose dell'ordine di grandezza dei millisecondi...
    Io indico La luna e tu guardi il dito.
    Non parlo di pose di mezzo secondo, ho specificato che il mio è un esempio del tutto concettuale, i tempi erano del tutto inventati, ma la soglia di rilevamento vale per tutti gli altri tempi di posa (dipende quanto è "debole" la fonte che tui sei prefissato di registrare.
    Quindi il concetto vale identicamente se dico ad esempio che, se per avere un numero minimo sufficiente di fotoni da "accendere" il famoso pixel (quindi al metto di quelle "dispersi" nell'hardware), mi servono 8 minuti di posa (anche questo tempo del tutto inventato), se io faccio pose di 7,5 minuti, il pixel essendo sotto soglia rimane "nero" e come detto se sommi "enne" pose tutte sotto soglia, il pixel rimane comunque nero (ovvero non si registra nulla).
    La Mia Strumentazione • • • Associazione Astronomica Mirasole (AstroMirasole): http://astromirasole.org • • • Pagina facebook: facebook.com/AstroMirasole/

  10. #50
    Gigante L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    1,166
    Taggato in
    102 Post(s)

    Re: sorpresa !

    ok ma gli esempi devono essere coerenti
    se si prendono casi estremi si può dimostrare il tutto e il contrario di tutto
    I tempi ideali consigliati dallo sviluppatore di Sharpcap potrebbero essere considerati brevi secondo l'opinione comune ma sono assolutamente realistici
    Le formule i grafici e le tabelle riportate dallo sviluppatore di Sharpcap sono condivisibili da chiunque si occupi di queste cose
    I principi teorici sono stati sempre noti, mica se li è inventati questo signore, però erano difficilmente applicabili
    Grazie al progresso tecnologico si è potuto ridurre i tempi di posa per i sub frames
    non mi riferisco solo ai moderni CMOS
    Le schede grafiche sono decine di volte più veloci di quelle di dieci anni fa
    Se elaborare migliaia di frame allora era impensabile adesso è fattibile
    Ultima modifica di Albertus; 30-07-2021 alle 12:36

Discussioni Simili

  1. M35 e a sorpresa NGC 2158
    Di gianluca74 nel forum Deep Sky
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 10-04-2020, 12:55
  2. Galassia a sorpresa...
    Di Shaula87 nel forum Sketches
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 02-04-2020, 11:10
  3. Sorpresa micro 4/3
    Di KMan nel forum Strumenti di ripresa
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 12-05-2017, 10:32
  4. Lira con sorpresa :)
    Di Ruck85 nel forum Deep Sky
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 02-07-2013, 21:09

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •