Pagina 3 di 8 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 73

Discussione: sorpresa !

  1. #21
    Bannato L'avatar di Angeloma
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Camaiore - Viareggio
    Messaggi
    15,824
    Taggato in
    1207 Post(s)

    Re: sorpresa !

    Metti (copia/incolla) la seguente linea di testo nella finestra dell'indirizzo nel browser:
    cloudy nights -> Experienced Deep Sky Imaging -> Short exposures

  2. #22
    Gigante L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    1,168
    Taggato in
    102 Post(s)

    Re: sorpresa !

    Citazione Originariamente Scritto da altazastro Visualizza Messaggio
    @Albertus

    E' comunque chiaro che certi soggetti (tipo Squid Nebula) sono fuori dalla portata delle pose brevi, tanto più dalla città.
    Probabilmente sono soggetti fuori dalla portata...tout court
    se guardi la tabella allegata al link che ti ho segnalato i tempi di esposizione per cieli cittadini sono molto brevi e si tratta di tempi " consigliati " e non di tempi "minimi accettabili" come si potrebbe fraintendere e come credevo io stesso fino a pochi giorni fa
    Vale a dire che tempi più lunghi dovrebbero portare a risultati peggiori ( da qui il mio titolo "Sorpresa')
    Almeno secondo l'autore
    A proposito di broadband and narrowband
    che tu sappia i flitri Johnson cousins V,R,B,I per astronomia scientifica come vengono classificati ?

  3. #23
    Nana Rossa L'avatar di altazastro
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Località
    Torino
    Messaggi
    350
    Taggato in
    34 Post(s)

    Re: sorpresa !

    Direi proprio che non sono narrowband, forse solo l' "U", che peraltro non hai citato ed è nell'ultravioletto, ci si avvicina.

    https://old.aip.de/en/research/facil...-filter-curves

    Per confronto i filtri più larghi per H-alpha che ho visto arrivano a 35nm, ma i veri e propri narrowband sono quelli da 12nm in giù.

  4. #24
    SuperGigante L'avatar di Angelo_C
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Milano
    Messaggi
    2,478
    Taggato in
    215 Post(s)

    Re: sorpresa !

    Fino ad ora mi sembra si sia parlato di qualità dell'immagine e non di profondità dell'immagine (credo cosa importante in una immagine deep), ma cosa s'intende per qualità dell'immagine?

    Io pensavo che un'immagine di qualità, non abbia alcun mosso, una dinamica coerente col target (in pratica il controllo di tutte le condizioni al contorno, sia ambientali che strumentali) e infine una postelaborazione che preservi tutta l'informazione e non introduca artefatti.
    Chi parla di qualità dell'immagine, cosa intende effettivamente?


    Ps.: si potrebbe chiedere a @Danilo Pivato cosa è meglio tra le due metodologie, mi pare che sia uno che le foto deep le faccia spesso e le sappia fare bene.
    La Mia Strumentazione • • • Associazione Astronomica Mirasole (AstroMirasole): http://astromirasole.org • • • Pagina facebook: facebook.com/AstroMirasole/

  5. #25
    Nana Rossa L'avatar di altazastro
    Data Registrazione
    Apr 2019
    Località
    Torino
    Messaggi
    350
    Taggato in
    34 Post(s)

    Re: sorpresa !

    Quantomeno sul punto postelaborazione che preservi tutta l'informazione e non introduca artefatti si può ampiamente discutere, visto che si tratta quasi sempre di foto a fine estetico: basta pensare a quelle foto delle nebulose dove vengono rimosse le stelle.

    Viste anche discussioni precedenti sullo stesso tema credo comunque che @Albertus ne facesse principalmente una questione di rapporto S/N.

    Per quello che mi riguarda sono contento che i progressi tecnologici abbiano ridotto il gap tra pose corte (quindi anche in altazimutale) e astrofotografia classica, soprattutto nel contesto che a me interessa di più, ovvero quello urbano.

  6. #26
    Gigante L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    1,168
    Taggato in
    102 Post(s)

    Re: sorpresa !

    Esatto , si tratta principalmente dell'analisi del rapporto S/N

    riassumo brevemente il contenuto della conferenza su you tube citata nel link che ho allegato
    Il relatore è lo sviluppatore di Sharpcap, uno che dovrebbe intendersene
    Si considerano le principali sorgenti di rumore :

    Light Pollution - shot noise (dipende dal rapporto focale) - thermal noise - read noise

    Per ogni combinazioni dei suddetti parametri si calcola il tempo di esposizione ottimale , inteso come il tempo di posa oltre al quale l'ulteriore aumento del rapporto S/N, seppure non nullo, risulta insignificante
    Tempi più lunghi di esposizione dovrebbero quindi risultare dannosi in quanto :

    Maggiore probabilità di "mosso" -pericolo di saturazione di alcune parti dell'immagine particolarmente luminose- minor controllo sul rumore termico-minor controllo su eventi accidentali quali passaggio di nuvole, satelliti, raggi cosmici, vibrazioni ecc

    Unico inconveniente il maggior tempo di post processing
    Nessun accenno ad eventuale deterioramento dell'immagine a seguito della manipolazione di numerosi frames

    I tempi cosi detti "ottimali" risultano piuttosto bassi
    in f6 (basso shot noise) , in aree sub urbane sono circa di 25-30 sec fino a 1-2 minuti sotto cieli neri
    Credo che la maggior parte degli astrofotografi consideri "ottimali" tempi molto più lunghi

    A parziale difesa dei tempi lunghi si fa notare che aumenti del tempo di posa oltre al tempo " ottimale " non comporti un significativo aumento del rapporto S/N ma un tempo inferiore causa un sua notevole riduzione
    Nel dubbio meglio abbondare
    Ultima modifica di Albertus; 28-07-2021 alle 13:04

  7. #27
    SuperGigante L'avatar di Angelo_C
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Milano
    Messaggi
    2,478
    Taggato in
    215 Post(s)

    Re: sorpresa !

    Ok, diamo per scontato che il rapporto S/N sia lo stesso tra una posa singola di tempo T e x pose in cui xt=T (onestamente non lo so, ma facciamo finta di si), ma assodato questo, se uno vuole raggiungere una certa magnitudine (profondità), non c'è rimedio (a parità di strumentazione) all'allungamento del tempo di posa; se per ipotesi, con una posa di 1 secondo raggiungo massimo mag 12, le stelle di mag 12,1 semplicemente NON vengono registrate, quindi posso anche sommare 3600 immagini per un totale di 1 ora d'integrazione, avrò un rapporto S/N eccellente ma massimo a mag 12 arrivo, se la voglio superare devo semplicemente accumulare più fotoni sul pixel e quindi allungare il tempo della singola posa.

    Probabilmente è per questo che gli astroimager preferiscono poche pose singole lunghe (cielo permettendo), rispetto a tante corte, nonostante il rischio di mosso, di controllo termico, ecc.
    La Mia Strumentazione • • • Associazione Astronomica Mirasole (AstroMirasole): http://astromirasole.org • • • Pagina facebook: facebook.com/AstroMirasole/

  8. #28
    Gigante L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    1,168
    Taggato in
    102 Post(s)

    Re: sorpresa !

    intuitivamente avrei detto anch'io la stessa cosa ma qualche volta l'intuizione inganna
    dovresti guardare il video su you tube che ho citato in precedenza

    Per fotografare soggetti deboli l'unica soluzione valida è aumentare il tempo di integrazione
    la lunghezza dei singoli frame , oltre ad un certo limite, diventa irrilevante
    guarda le curva :

    sub exposure length (s) - Total stack noise

    Questa curva non dipende dal tempo totale di integrazione
    La curva tende asintoticamente all'asse orizzontale
    Da un certo valore del tempo di posa in poi il rumore totale dello stack diminuisce molto lentamente

    credo che l'equivoco dipende dal fatto che un frame di 30 secondi ci sembra scuro come se la camera non avesse registrato niente
    la sensibilità del CMOS è però superiore a quella dell'occhio umano, nei suoi buffer gli elettroni ci sono

    Naturalmente questo non vuol dire che il tempo di posa si possa ridurre a piacere
    infatti per rapporti focali alti a cui corrisponde un elevato "shot noise" i tempi ottimali triplicano o quadruplicano
    anche peggio se si usano filtri a banda stretta

    La riduzione dei tempi di posa è dovuto al progresso tecnologico come l'autore spiega nell'introduzione

  9. #29
    Bannato L'avatar di Angeloma
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Camaiore - Viareggio
    Messaggi
    15,824
    Taggato in
    1207 Post(s)

    Re: sorpresa !

    Non è più semplice provare, che chiacchierare?

  10. #30
    Gigante L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    1,168
    Taggato in
    102 Post(s)

    Re: sorpresa !

    scusate avevo duplicato il messaggio per sbaglio
    Ultima modifica di Albertus; 28-07-2021 alle 21:45

Discussioni Simili

  1. M35 e a sorpresa NGC 2158
    Di gianluca74 nel forum Deep Sky
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 10-04-2020, 12:55
  2. Galassia a sorpresa...
    Di Shaula87 nel forum Sketches
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 02-04-2020, 11:10
  3. Sorpresa micro 4/3
    Di KMan nel forum Strumenti di ripresa
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 12-05-2017, 10:32
  4. Lira con sorpresa :)
    Di Ruck85 nel forum Deep Sky
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 02-07-2013, 21:09

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •