Pagina 1 di 4 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 40
  1. #1
    ics
    Guest L'avatar di ics

    Contraddizione relativistica?

    Se consideriamo due fotoni paralleli che viaggiano nella stessa direzione
    guardandosi vedranno nell'altro una velocita' c.
    Dalla relazione matematica dello spazio tempo si evince che una massa M a riposo si muove nello spazio tempo a velocita' c.
    Se questa M, a riposo, viene osservata da un'altra massa M1 a riposo possiamo dire che anche questa (M1) si muove nello spaziotempo a velocita' c, allora perche' le due masse si muovono all'unisono nello spaziotempo?

  2. #2
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    6,248
    Taggato in
    529 Post(s)

    Re: Contraddizione relativistica?

    Nessuna massa si può muovere a velocità pari a C, in nessun sistema. Per farlo, dovrebbe avere una energia infinita, e non è possibile.

  3. #3
    ics
    Guest L'avatar di ics

    Re: Contraddizione relativistica?

    Come e' stato dimostrato da tre fisici della Pennsylvania State University: Garrett Wendel, Luis Martínez e Martin Bojowald una ipotetica quantizzazione del tempo si potrebbe avere ad un valore pari a 10-33 secondi,prendiamo questa unita' di misura.
    Consideriamo l'istante t0 all'interno del quale la massa M0.Passati 10-33 secondi la massa M0 e' sostituita dalla massa M1 e si trova ad una distanza spaziotemporale da M1 pari a 10-33 sec.* c nel passato.E' interessante notare che questa distanza spazio temporale e' mantenuta costante in qualsiasi sistema inerziale che possa ospitare la massa M0.
    La massa in oggetto non si sta muovendo nello spazio ma all'interno di questa nuova impostazione relativistica.
    Il quesito riguarda l'apparente contraddizione dei due fotoni che guardandosi vedranno muoversi a velocita' c nello spaziotempo e quindi non appaiati mentre M0 rispetto ad un sistema di riferimento K sembrerebbe muoversi nello spaziotempo all'unisono con il sistema K. Ho davanti a me il pc, io e lui ci muoviamo alla stessa velocita' c nello spaziotempo ma insieme, invece dovremo vederci non "appaiati" ma come i due fotoni vederci allontanare nel passato v = c.
    Mi scuso se non sono chiaro ma l'argomento non e' semplice da esprimere.
    Grazie

  4. #4
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    6,248
    Taggato in
    529 Post(s)

    Re: Contraddizione relativistica?

    Se non sbaglio a capire, stai parlando di quantizzazione dallo spazio - tempo. Di solito in questi casi si fa riferimento al tempo di Planck (circa 5,391 x 10-44 s) ed allo spazio di Planck (circa 1,616×10−35 m) come unità fondamentali di base.

    In questo caso, però, la lunghezza e il tempo di Planck cono correlati dalla velocità della luce (il tempo di Planck è il tempo che impiega un fotone che viaggia alla velocità della luce per percorrere una distanza pari alla lunghezza di Planck).

    Parlare di "distanza spaziotemporale", dunque, significa correlare lo spazio e il tempo con la velocità della luce, e dunque stai parlando di spazio in termini di secondi come noi normalmente parliamo di anni - luce per le distanze cosmiche.

    In ogni caso, la quantizzazione dello spazio - tempo è un modo di superare la relatività generale, che di per sé prevede spazio - tempo CONTINUO e non quantizzato.
    La quantizzazione dello spazio - tempo è un modo di conciliare la meccanica quantistica con la relatività generale, quindi è normale che si possano generare delle contraddizioni con la relatività.

    Il punto è che la relatività, data la sua ormai ultracentenaria verifica, è talmente precisa che una teoria del tutto non può dare risultati in totale contraddizione con essa.

    Il massimo che si può concedere ad una nuova teoria alternativa è una precisione maggiore di quella della RG nel spiegare i fenomeni, ma contraddizioni aperte sono probabilmente una conferma che essa è incompleta o totalmente errata...

  5. #5
    Gigante L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    1,189
    Taggato in
    104 Post(s)

    Re: Contraddizione relativistica?

    a mio avviso si tratta di uno dei tanti paradossi della luce che sono stati risolti dalla teoria della relatività senza bisogno di evocare la quantizzazione del tempo teoria tuttora da dimostrare
    il termine "risolto" va inteso naturalmente come lo intende un fisico cioè come sinonimo di "coerente" anche se non necessariamente "intuitivo"
    l'apparente contraddizione , se ho ben capito, dovrebbe essere :
    due fotoni viaggiano nella stessa direzione in parallelo però ogni fotone dovrebbe ritenere che l'altro viaggi alla velocità c e allora come possono viaggiare in parallelo ?
    Chi afferma che i due fotoni stiano viaggiando in parallelo ?
    I fotoni stessi ?
    No, un'osservatore esterno ai fotoni "vede" i fotoni viaggiare in parallelo
    i fotoni non dicono di viaggiare in parallelo
    Da questo paradosso si esce, almeno da un punto di vista matematico, considerando spazio e tempo come grandezze relative e gli osservatori simmetrici

  6. #6
    ics
    Guest L'avatar di ics

    Re: Contraddizione relativistica?

    Semplicemente intendo che un fotone vedra' l'altro andare a velocita' c.
    Ma non e' questo il concetto che volevo esprimere,pensavo solo che ricordandolo fosse poi piu' semplice capire la contraddizione che mi sembra di scorgere parlando di spazio tempo.
    In sintesi, ritornando all'esempio del pc che sto guardando,dovrei vederlo scivolare nello spaziotempo a velocita' c in quanto entrambi a riposo (considerazione superflua)mentre invece sembrerebbe che sia io che il pc ci stessimo muovendo insieme nello spazio tempo.
    Una possibile spiegazione potrebbe essere che sia il pc che il sottoscritto si appartenga allo stesso sistema di riferimento spaziotemporale ma questo dovrebbe essere in contraddizione con la r.r.

  7. #7
    Gigante L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    1,189
    Taggato in
    104 Post(s)

    Re: Contraddizione relativistica?

    si tu e il tuo pc appartenete allo stesso riferimento spazio temporale
    il tuo orologio da polso è sincronizzato con l'orologio del PC
    non capisco dove sia la contraddizione con la relatività

  8. #8
    ics
    Guest L'avatar di ics

    Re: Contraddizione relativistica?

    Se il pc rispetto a me avesse una velocita' il riferimento temporale sarebbe differente anche se la combinazione sommatoria della sua velocita' con la sua velocita' temporale sarebbe la stessa = c.
    Per allargare il concetto dovremo saper rispondere ad una semplice domanda: Se "un ente" che non conosciamo si muovesse a velocita' c dovrebbe sottostare alla fisica della luce?

  9. #9
    Gigante L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    1,189
    Taggato in
    104 Post(s)

    Re: Contraddizione relativistica?

    ti è già stato risposto
    il tuo pc non può viaggiare alla velocità della luce
    si richiederebbe una quantità di energia infinita
    cosa intendi per velocità temporale ?
    la velocità con cui scorre il tempo ?
    il paradosso della luce si risolve proprio tenendo conto che il tempo scorre con velocità diverse ma simmetriche tra due osservatori in moto relativo
    il tuo PC insegue un raggio di luce alla velocità v e il raggio di luce scappa alla velocità c
    dal tuo punto di vista la differenza di velocità tra luce e PC è : c-v
    dimenticando le questioni energetiche potresti pensare che il PC potrebbe persino
    "acchiappare il raggio di luce"
    il tuo PC invece non è d'accordo la differenza di velocità, secondo lui , è sempre : c
    il tuo PC, la pensa come Einstein, non potrà mai acchiappare il raggio di luce per quanto ci si sforzi
    per quale ragione ?
    Perchè il suo tempo rallenta all'aumentare della velocità fino a fermarsi alla velocità v = c

    da un certo punto di vista la relatività è persino intuitiva
    se i nostri riflessi sensoriali rallentassero tutti i fenomeni esterni ci sembrerebbero più veloci
    naturalmente non è questa la spiegazione ma potrebbe rendere l'idea

  10. #10
    Meteora L'avatar di icsics
    Data Registrazione
    Sep 2021
    Messaggi
    12
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Contraddizione relativistica?

    ti è già stato risposto
    il tuo pc non può viaggiare alla velocità della luce......

    Utilizzo lo stesso costrutto semantico:

    vi ho gia' risposto: il mio pc viaggia alla velocità della luce, certamente non nello spazio ma nello spaziotempo o meglio nel tempo visto che e' a riposo rispetto me.
    A questo punto e' necessario fare un passo indietro perche' lo spaziotempo pur essendo il concetto piu' importante della relativita' ristretta spesso viene quasi dimenticato.
    Prendiamo una massa M,e un sistema di riferimento K.
    La relazione matematica relativistica dello spaziotempo dice:
    La velocita' della massa M rispetto a K + la velocita' del tempo di M rispetto a K e' una costante e vale = c.
    Da questa constatazione si evince che la distanza spazio temporale
    della massa M e' la stessa in qualsiasi sistema inerziale rispetto a K.
    Se la massa M e' a riposo rispetto K vuol dire che la velocita' del suo tempo (di M) rispetto a K e' = c e qui si apre un mondo basta proseguire nelle deduzioni.....

Discussioni Simili

  1. Massa relativistica
    Di Cedille77 nel forum Cosmologia
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 28-11-2015, 12:05
  2. Accelerazione relativistica
    Di Cedille77 nel forum Astrofisica
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 17-04-2014, 16:42

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •