Pagina 4 di 7 PrimaPrima ... 23456 ... UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 68
  1. #31
    Pianeta L'avatar di Lariliss
    Data Registrazione
    Aug 2021
    Località
    UK
    Messaggi
    52
    Taggato in
    8 Post(s)

    Re: Contraddizione relativistica?

    Citazione Originariamente Scritto da icsics Visualizza Messaggio
    Non mi e' chiara questa affermazione.Se guardiamo due raggi di luce paralleli essi continueranno a viaggiare in quel modo .Se mi metto a cavallo di uno dei due raggi vedro' l'altro
    muoversi sempre a v = c se invece nel mio riferimento del raggio guardo l'universo ne vedro' una fotografia contratta in una singolarita'.


    Ti lascio questo riferimento dove senza dubbio l'esposizione di quanto ho scritto risulta piu' chiara.https://www.youtube.com/watch?v=NjRj6txsbs4 dall'istante 19.45
    Questa è una descrizione speculativa. Come se fossi all'interno di un treno senza finestrini, il treno è fermo per te.

    Grazie per il riferimento. È anche chiaro dai libri di Stephen Hawking. Ancora non sono realizzabili tecnologicamente, ecco perché si attendono evidenze future.

    Grazie per gli emendamenti di supporto!

    This is a speculative description. Like if you are inside a train with no windows, the train is stationary to you.

    Thanks for the reference. It is also have a clarity from Stephen Hawking books. Still they are not achievable technologically, that is why waiting for future evidences.

    Thank you for supportive amendments!
    0 0 0
     

  2. #32
    Gigante L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    1,259
    Taggato in
    105 Post(s)

    Re: Contraddizione relativistica?

    nel video non si parla di :

    velocità del tempo

    si parla di :

    velocità con cui scorre il tempo

    E' differente

    In quanto alla "Velocità spazio temporale "
    Un osservatore A , fermo, può descrivere il moto di un osservatore B nello spazio_tempo di Minkowisky

    sull'asse orizzontale abbiamo lo spostamento nello spazio dx e sull'asse orizzontale la grandezza c*dt, che dimensionalmente è anche uno spazio
    si può dire che il punto che rappresenta il moto di B rispetto ad A si sposta nello spazio_tempo con una velocità orizzontale e una velocità verticale
    la velocità " spazio_temporale " è la composizione vettoriale di queste due velocitò che vale sempre c, infatti :

    se la velocità relativa è v = 0.8*c il coefficiente di dilatazione temporale vale 0.6
    se la velocità relativa è v = 0.9*c il coefficiente di dilatazione temporale vale 0.435

    il modulo della velocità spazio_temporale vale :

    M = sqrt((0.8*c)^2 + (0.6*c)^2) = sqrt((0.9*c)^2+(0.435*c)^2) = c

    l'autore del video non dice niente di rivoluzionario da cui trarre conclusioni rivoluzionarie
    si limita a spiegare nel modo più semplice la teoria della relatività speciale
    non giochiamo sulle parole , concentriamoci sui concetti fisici
    Ultima modifica di Albertus; 06-10-2021 alle 23:42
    0 2 0
     

  3. #33
    Pianeta L'avatar di Lariliss
    Data Registrazione
    Aug 2021
    Località
    UK
    Messaggi
    52
    Taggato in
    8 Post(s)

    Re: Contraddizione relativistica?

    Caro Albertus.
    Credo che non ci sia contraddizione riguardo al video.
    Grazie ancora!

    Dear Albertus.
    I believe there is no contradiction about the video.
    Thanks again!
    0 0 0
     

  4. #34
    Meteora L'avatar di icsics
    Data Registrazione
    Sep 2021
    Messaggi
    22
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Contraddizione relativistica?

    Premetto che la relazione spaziotemporale mi era nota da tempo e che ho fatto riferimento al video per cercare un valido supporto per esprimerla al meglio.
    In sintesi la mia posizione ormai dovrebbe essere chiara:
    una massa puo' muoversi a cavallo del tempo vuol dire che e' trasportata dal tempo. Es:
    Un atleta corre i 100 metri in 10 secondi.
    Lui si sposta nel tempo dall'istante 0 s. all'istante 10 s.
    Questo vuol dire che in riferimento alla relazione vm + vt = c
    l'atleta del''istante 0 s. si trova immerso nel passato con v = c e si trova ad una distanza dal presente 10 s. = 10 * c.(segue il fluire del tempo a cui ho associato il comportamento di un onda elettromagnetica proprio per c)
    Ti sei chiesto quale fosse il significato fisico di ct nel diagramma di Minkowski? Non quello matematico che prevede l'utilizzo della costante c per dare una dimensione lineare al tempo per renderla compatibile
    con la x ma quello fisico. La risposta e' proprio nell'esempio che ho riportato dove c assume un significato fisico ben preciso.
    E' come se la massa occupasse l'ampiezza dell'onda menzionata.
    Sintetizzando: Un onda di massa. Questo concetto non e' fine a se stesso ma e' gia' presente in natura .Ritorniamo al comportamento degli elettroni sparati uno ad uno nella doppia fenditura.Con il passare del tempo descrivono pur essendo massa una figura di interferenza tipica delle onde (non potremo chiamarla onda di massa?) Ma possiamo proseguire considerando che una massa di per se e' una fonte di onde elettromagnetiche allora ci sarebbe da stupirsi considerare l'onda temporale una caratteristica intrinseca della massa insieme agli altri parametri che caratterizzano una massa.
    Cioe' il tempo non "cade dal cielo" ma e' intrinseco nella massa-energia.
    Ho accennato alla quantizzazione del tempo parlando di onda elettromagnetica ,ho accennato all'effetto osservatore che giustificherebbe la massa, ho accennato all'onda di massa e' chiaro dove voglio arrivare.
    Per la quantizzazione del tempo,come e' gia' stata calcolata e pari a 10-33 s. e' un'ipotesi che fisicamente e' all'attenzione degli studiosi,chissa'
    che proseguendo su questa strada non si possa arrivare a conclusioni
    che possano ricordare quanto scritto.
    Come vedi siamo troppo lontani come concezione della natura,mi sono limitato ad una descrizione parziale di come vedo cio' che mi circonda.
    Siamo comunque nel campo delle ipotesi ma e' anche con questi pensieri che si cerca di procedere nella conoscenza, se risultano assolutamente da scartare e' lo stesso ma non fossilizziamoci sulle conoscenze acquisite.
    Non penso che entrambi si possa aggiungere altro per convincere
    quindi io mi fermerei qui.
    0 0 0
     

  5. #35
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    6,269
    Taggato in
    529 Post(s)

    Re: Contraddizione relativistica?

    Citazione Originariamente Scritto da icsics Visualizza Messaggio
    Premetto che la relazione spaziotemporale mi era nota da tempo e che ho fatto riferimento al video per cercare un valido supporto per esprimerla al meglio.
    In sintesi la mia posizione ormai dovrebbe essere chiara:
    una massa puo' muoversi a cavallo del tempo vuol dire che e' trasportata dal tempo. Es:
    Un atleta corre i 100 metri in 10 secondi.
    Lui si sposta nel tempo dall'istante 0 s. all'istante 10 s.
    Questo vuol dire che in riferimento alla relazione vm + vt = c
    l'atleta del''istante 0 s. si trova immerso nel passato con v = c e si trova ad una distanza dal presente 10 s. = 10 * c.(segue il fluire del tempo a cui ho associato il comportamento di un onda elettromagnetica proprio per c)
    Il punto è che non è solo la massa X che si muove nel tempo. Il punto è che l'intero universo si muove nel tempo, in un'unica direzione, e al massimo il tempo può sembrare fermo per alcuni sistemi di riferimento rispetto al nostro.

    Un movimento nel tempo come nello spazio presupporrebbe la possibilità di spostarsi anche all'indietro nel tempo e di restare fermi in esso.
    Ma non puoi rimanere in assoluto fermo nel tempo (solo relativamente ad alcuni sistemi di riferimento, e non se sei dotato di massa), e non puoi nemmeno tornare indietro nel tempo (fino a prova contraria).
    E' per questi motivi che parlare di una "velocità del tempo", trattando il tempo come una dimensione spazio, è improprio.

    Il tempo è una cosa a sé.

    L'equazione massa - onda poi non è così nuova. E' l'ipotesi di de Broglie...
    0 1 0
     

  6. #36
    Gigante L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    1,259
    Taggato in
    105 Post(s)

    Re: Contraddizione relativistica?

    personalmente non conosco nessun scienziato qualificato che abbia dedotto dalla RS le conclusioni di icsics
    il che naturalmente non vuole dire che non ce ne siano stati
    Se sono deduzioni originali, lasciatemi però dire e spero di non offendere nessuno che per trattare questi argomenti ci vuole un minimo di umiltà
    veramente crediamo che dei dilettanti su questo forum possano fare delle scoperte importanti su una teoria vecchia di 100 anni che è stata voltata e risvoltata come un calzino ?

    in quanto alla quantizzazione del tempo (teoria dei loop)

    parte da una costatazione (apparentemente ) di buon senso nel tentativo di unificare la fisica quantistica con la RG
    se il campo elettromagnetico che si credeva un continuo è invece quantizzato perchè non dovrebbe esserlo anche il campo gravitazionale ?
    da qui attraverso la RG si arriva alla quantizzazione del tempo e dello spazio che tra l'altro risolverebbe in maniera pulita paradossi millenari quale quello di Achille e la tartaruga
    la supposta esistenza dei gravitoni, mai dimostrata, ma su cui convergano sia la teoria delle stringhe sia la teoria dei loop sembrerebbe andare in questa direzione
    nessuna delle due teorie ha però mai avuto riscontri sperimentali

    in quanto all'onda di materia

    non solo era già stata proposta da de Broglie ma , credo, indipendentemente dalla teoria della relatività di cui ovviamente era a conoscenza
    Francamente non so se De Broglie nella sua tesi di laurea in cui annunciava la sua ipotesi abbia fatto riferimento alla RS.
    se l'ha fatto il discorso ovviamente cambia radicalmente
    che io sappia De Broglie si riferìì solo all'atomo di Bohr dimostrando che le orbite stabili di Bohr corrispondevano ad onde stazionarie
    Ad ogni modo l'equazione di Schrodinger che accoglie l'ipotesi di De Broglie non ingloba la teoria della relatività
    il fisico Austriaco cercò in tutti i modi di introdurre la relatività nella sua equazione ma non ci riusciì
    ci pensò Dirac qualche anno dopo

    evidentemente la relazione tra RS- dualismo onda/particella - quantizzazione del tempo ecc può darsi sia vera ma certamente non è cosi ovvia
    Ultima modifica di Albertus; 07-10-2021 alle 14:17
    0 1 0
     

  7. #37
    Meteora L'avatar di icsics
    Data Registrazione
    Sep 2021
    Messaggi
    22
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Contraddizione relativistica?

    Dilettante........
    Ma se sono anni che rifletto su questa nuova impostazione Il postato e' solo un'introduzione....


    Anche se in ritardo vorrei ringraziare Simone Lotti in merito alla trattazione che ha fatto riferimento https://www.astronomia.com/forum/sho...ta/page2minuto 21,16 dove si evidenzia un particolare relativistico che personalmente ho sempre sottovalutato e cioe' la desincronizzazione degli orologi responsabili di qull'intervallo di tempo per giungere ai 10 anni tempo trascorso dal pianeta.
    Visto che nella sua lunga trattazione ha solo accennato a come potrebbe essere calcolato vorrei integrare con il calcolo.
    Riferimento grafico.
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    0 0 0
     

  8. #38
    Gigante L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    1,259
    Taggato in
    105 Post(s)

    Re: Contraddizione relativistica?

    anch'io ci rifletto da molti anni probabilmente più di te visto la mia età e o anche una laurea con 100 e lode
    ma si...mi considero un dilettante quando si affrontano certi temi
    0 0 0
     

  9. #39
    Pianeta L'avatar di Lariliss
    Data Registrazione
    Aug 2021
    Località
    UK
    Messaggi
    52
    Taggato in
    8 Post(s)

    Re: Contraddizione relativistica?

    Citazione Originariamente Scritto da Red Hanuman Visualizza Messaggio
    Il punto è che non è solo la massa X che si muove nel tempo. Il punto è che l'intero universo si muove nel tempo, in un'unica direzione, e al massimo il tempo può sembrare fermo per alcuni sistemi di riferimento rispetto al nostro.

    Un movimento nel tempo come nello spazio presupporrebbe la possibilità di spostarsi anche all'indietro nel tempo e di restare fermi in esso.
    Ma non puoi rimanere in assoluto fermo nel tempo (solo relativamente ad alcuni sistemi di riferimento, e non se sei dotato di massa), e non puoi nemmeno tornare indietro nel tempo (fino a prova contraria).
    E' per questi motivi che parlare di una "velocità del tempo", trattando il tempo come una dimensione spazio, è improprio.

    Il tempo è una cosa a sé.

    L'equazione massa - onda poi non è così nuova. E' l'ipotesi di de Broglie...
    Isaac Newton ha presentato separatamente un punto nello spazio e nel tempo. Soddisfare le esigenze di qualcuno: indirizzo (coordinate 3 - dimensionali) e tempo - la quarta dimensione.
    Dopo 200 anni Albert Einstein ha unito lo spaziotempo come modello tridimensionale. Senza tempo come quarta dimensione.
    E dopo altri 20 anni abbiamo il concetto di "freccia del tempo" di Arthur Eddington.

    Freccia del tempo a seconda delle cose nell'universo, della materia microscopica e delle configurazioni. L'entropia ha iniziato a crescere e continuerà a crescere per il futuro.
    La freccia del tempo ci dà l'impressione che il tempo passi, scorra e avanziamo attraverso momenti diversi.
    Il passato non è più reale del futuro, il passato è ciò di cui sappiamo di più (qualsiasi libro, ricordo, fossile, che possiamo guardare) che crediamo ci dia una conoscenza affidabile del passato. Non ci sono libri di storia scritti sul futuro.
    Abbiamo diversi accessi al passato e al futuro.

    Non ci dovrebbe essere confusione di termini e concetti, mentre si passano attraverso le teorie.

    Isaac Newton presented a point in space and time separately. Meeting someone needs: address (3 - dimensional coordinates) and time - the fourth dimension.
    After 200 years Albert Einstein merged spacetime as a 3-dimensional model. Without time as a 4th dimension.
    And after 20 years more we’ve got the concept of ‘arrow of time’ by Arthur Eddington.

    Arrow of time depending on the stuff in the universe, the microscopic matter and the configurations. Entropy started to grow and will continue to grow for the future.
    Arrow of time gives us an impression that time passes, flows, and we progress through different moments.
    Past is not more real than the future, the past is that we know more about (any book, memory, fossil, that we can look at) that we believe gives us reliable knowledge of the past. There are no history books written about the future.
    We have different access to the past and the future.

    There should not be a confusion of terms and concepts, while going through theories.
    0 1 0
     

  10. #40
    Meteora L'avatar di icsics
    Data Registrazione
    Sep 2021
    Messaggi
    22
    Taggato in
    1 Post(s)

    Principio di equivalenza interpretazione eretica

    La R.G. e' particolarmente interessante perche' le basi sulla quale si fonda (il principio di equivalenza) possono essere visualizzate con diversi esempi.
    Prendiamo il classico: Il solito razzo nello spazio in accelerazione costante.Due masse differenti alla stessa altezza dal basamento "attivando" il campo gravitazionale cadranno (in condizioni ideali) al suolo nello stesso momento."Accendendo" il campo inerziale la situazione e' identica cioe' considerando l'accelerazione del razzo.Le analogie con il campo gravitazionale terrestre sono evidenti.
    A mio parere manca un fattore sempre trascurato ma che potrebbe avere una sua valenza e cioe' lo spazio stesso.
    Non sono solo le due masse ad essere trascinate verso il basamento del razzo ma anche tutto cio' che si trova all'interno del razzo e cioe'
    lo spazio nel quale sono immerse le due masse. Spazio che nei sistemi inerziali appartiene in maniera strettissima al mezzo.
    Questa differenza di comportamento puo' far pensare che le masse stesse essendo solidali con lo spazio che le circonda vengano trascinate dal movimento dello spazio stesso verso la base del razzo.
    La natura e' affascinante ma ripetitiva ricordiamo che l'espansione dell'universo
    avviene proprio con le masse solidali allo spazio che accelera.
    Proprio per il principio di equivalenza si potrebbe pensare che anche il campo gravitazionale possa operare cosi'.
    Le masse nel campo gravitazionale perdono la loro identita' cioe' sono simili nel loro comportamento verso la gravita' in quanto formate dalle stesse particelle elementari che siano unite o separate verranno attratte sempre allo stesso modo uguale,lo spazio potrebbe essere visto come il contenitore di queste particelle attratte dalla gravita' e trascinate dallo spazio stesso.
    Il tempo e' sempre in movimento e lo spazio....
    Nulla togliere allo spazio tempo curvo....
    0 0 0
     

Discussioni Simili

  1. Massa relativistica
    Di Cedille77 nel forum Cosmologia
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 28-11-2015, 13:05
  2. Accelerazione relativistica
    Di Cedille77 nel forum Astrofisica
    Risposte: 18
    Ultimo Messaggio: 17-04-2014, 17:42

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •