Risultati da 1 a 6 di 6

Discussione: cappuccio

  1. #1
    Gigante L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    1,304
    Taggato in
    109 Post(s)

    cappuccio

    saluti

    la formazione di condensa in telescopi tipo SCT e MAK è veramente un problema cosi serio per visuale e fotografia da balcone a Milano e nell'interland ?
    Può essere sufficiente usare un cappuccio o la fascia anticondensa riscaldata è praticamente obbligatoria ?
    In tal caso la condensa viene eliminata perfettamente ?

  2. #2
    Gigante L'avatar di Richard1
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Messaggi
    1,825
    Taggato in
    189 Post(s)


    Re: cappuccio

    Ciao, sui due miei telescopi in firma qualche volta mi si forma condensa ma solo se la serata è eccezionalmente umida. Il paraluce limita certamente il problema. Non ho mai provato la fascia anticondensa. Comunque osservo da 4 anni (quando possibile anche tre volte alla settimana dal balcone) e il fenomeno mi si è presentato poche volte. Poi se la serata è proprio da buttare allora lo sarà anche per chi ha i newton. Ricordo una sera sui colli piacentini: il mio C8 era come se avesse fatto la doccia: totalmente inzuppato dopo qualche ora di osservazione. Ma erano bagnati anche gli specchi dei dobson e quasi tutti abbiamo iniziato a smontare.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Celestron C11 su Eq6 R, Celestron CPC 800, SW Mak 127/1500 su Eq3-2.

  3. #3
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    26,400
    Taggato in
    2181 Post(s)


    Re: cappuccio

    la fascia fa, se la prendi o te la autocostruisci prendila di intensità variabile, rimane sempre il discorso che il punto di rugiada è abbastanza alto non risolverai con nulla.
    per mia esperienza coi SCT in serate dove il problema si poteva evidenziare ho sempre messo fasce + telo paraluce (quest'ultimo deve essere a sbalzo di almeno 40cm dalla lastra correttrice!)

  4. #4
    Gigante L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    1,304
    Taggato in
    109 Post(s)

    Re: cappuccio

    grazie Richard e Etruscastro

    a proposito del telo paraluce, ne avevamo già parlato in un altro thread ma non mi era chiaro una cosa
    Il paraluce è veramente efficacie , come si evincerebbe dal nome, al fine di ridurre almeno l'inquinamento luminoso diretto ?
    non quello riflesso dal cielo, ovviamente
    In altre parole con o senza paraluce, umidità a parte, fa differenza ?

  5. #5
    SuperGigante L'avatar di Angelo_C
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Milano
    Messaggi
    2,654
    Taggato in
    226 Post(s)

    Re: cappuccio

    Io qui in "padania" sul mio Ciotto uso solo il paraluce (fatto con velcro e tappetino da palestra), di circa 60 cm (55 a sbalzo e 5 come innesto), è utile a prevenire (o quantomeno ritardare) l'appannamento e se nonostante questo le condizioni fossero così al limite da appannarla comunque, vorrebbe dire che non è serata.
    Relativamente all'altra domanda, si, il paraluce è utile ad eliminare i riflessi da sorgenti di luce angolarmente al di fuori del cono ottico (luci che arrivano lateralmente), queste anche se non arrivano al piano focale, contribuiscono tramite le loro riflessioni (su lastre, lenti, pareti del tubo, ecc) alla luce diffusa che abbassa il contrasto generale dell'immagibne (soprattutto in strumenti come gli SCT e i mak, che hanno tubi particolarmente corti).

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    La Mia Strumentazione • • • Associazione Astronomica Mirasole (AstroMirasole): http://astromirasole.org • • • Pagina facebook: facebook.com/AstroMirasole/

  6. #6

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •