Pagina 14 di 16 PrimaPrima ... 41213141516 UltimaUltima
Risultati da 131 a 140 di 159
  1. #131
    Pianeta L'avatar di nessuno0505
    Data Registrazione
    May 2022
    Messaggi
    49
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Consigli primo strumento

    Perfetto, tutto chiaro.
    Ma quindi un correttore di campo esterno da utilizzare con i C8 non HD, ammesso che uno ne abbia bisogno, esiste oppure no?


    Citazione Originariamente Scritto da Gonariu Visualizza Messaggio
    C'è Google traduttore, oggi la cosa non è un problema.
    Ok, quindi appurato che evito il sito catalano (ho visto le recensioni), quello tedesco in cima ai risultati google lo consigliate?
    O meglio: sapreste consigliare uno store affidabile (ammesso che sia consentito consigliare negozi dal regolamento del forum)?

  2. #132
    Nana Rossa L'avatar di Giovanni1971
    Data Registrazione
    May 2021
    Località
    Lussemburgo/Calabria
    Messaggi
    465
    Taggato in
    34 Post(s)

    Re: Consigli primo strumento

    Per SCT non HD, questo e'il il classico riduttore 0.63, che e'anche un correttore, in base alla descrizione:

    https://www.teleskop-express.de/shop...Teleskope.html

    https://www.celestron.com/collections/focal-reducers

    Se con "sito tedesco" ti riferisci al primo link, si' sono affidabili. Un altro store dove trovi buoni prezzi, ma spese di spedizione relativamente alte, e' teleskopy.pl (Polonia). Io ho comprato da entrambi.
    To see a World in a Grain of Sand And a Heaven in a Wild Flower...

  3. #133
    Pianeta L'avatar di nessuno0505
    Data Registrazione
    May 2022
    Messaggi
    49
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Consigli primo strumento

    Riesumo il mio topic per togliermi una curiosità: poichè sono un po' indietro coi lavori sul terrazzo il telescopio non l'ho ancora preso; la scelta è indirizzata fortemente verso il c8 cpc, anche se mi rimane ancora un piccolo dubbio in merito alla montatura: un c8 su avx costa 200 euro in meno ed avrei i vantaggi (ma anche gli svantaggi) della montatura equatoriale, che più o meno riassumo così:

    Vantaggi della cpc: più solida, vibra meno, molto più comoda da usare in visuale (ci metto una sedia dietro e via, con l'equatoriale il tubo invece se ne va in giro di qua e di là), nell'ipotesi di potenziare in futuro la parte visuale con una torretta binoculare il cpc la reggerebbe con un filo di gas, se mi venisse lo sfizio della fotografia con una barlow 2x ed una ASI 224 o affine posso buttarmi sul planetario senza problemi, non da ultimo viene venduta con un bel cercatore 9x50 contro lo sdozzo 6x30 che c'è in bundle con la avx. Svantaggi della cpc: pesa "di cane morto", la trasportabilità è assai relativa, il tubo non si può staccare (o meglio: volendo si stacca, ma è un bel tribolo e poi è un casino rimetterlo), la fotografia deep sky è pressochè preclusa (ma su questo vorrei tornarci dopo, che poi è la curiosità che mi rimane).

    Vantaggi della avx: fa grossomodo tutto quello che fa la cpc ed in più consente anche l'accesso alla fotografia deep sky, si trasporta in pezzi più piccoli ognuno dei quali pesa meno dei due pezzi grossi della cpc, il tubo può essere staccato e cambiato con facilità quindi è più versatile. Svantaggi della avx: ci vuole molto più tempo a montarla, va stazionata e dal terrazzo non si vede la polare (ho letto il metodo bigourdan e tutto sommato l'ho capito, ma credo che se volessi provare a farlo davvero mi vorrebbe una settimana; ok si può stazionare alla buona oppure via software, ma a quel punto tanto vale una altazimutale no?), come trasportabilità siamo lì cioè scarsa (ogni pezzo pesa meno ma ci sono più pezzi).

    Non so. Credo che acquistare con l'intento di voler fare tutto sia un errore, se mi concentro su visuale + porta aperta per eventuale possibilità di fotografia planetaria, direi cpc tutta la vita. Ma veniamo alla domanda / curiosità, e torniamo alla fotografia deep sky preclusa col cpc: in realtà esisterebbe il cuneo equatoriale, e su questo verte la curiosità (fermo restando che non ho alcuna intenzione di acquistarne uno, almeno per un bel po' di tempo; ma ripeto: è una curiosità):

    Ho "scoperto" che esistono vari tipi di montature equatoriali: la più comune in ambito amatoriale è quella alla tedesca, ma esiste anche all'inglese, fotografica e a forcella. Ora, sulla carta la migliore sarebbe proprio quest'ultima, perchè consente l'accessibilità al polo e non ha il problema dell'inversione al meridiano; molti dei telescopi professionali più moderni hanno proprio una montatura di questo tipo. Ora, in ambito amatoriale, una cpc con cuneo equatoriale diventerebbe proprio una montatura equatoriale a forcella! Eppure, leggendo sui forum, pare che questa soluzione non sia affatto ideale per la fotografia deep sky ma sia anzi un pesante compromesso, al quale si adatta chi non vuole cambiare telescopio. Qual'è la ragione di ciò? Solo quella che un SCT non è il massimo per le foto deep (è pur sempre un f/10)? Oppure perchè senza canocchiale polare un cuneo è molto più difficile da stazionare bene rispetto ad una classica GEM? O c'è dell'altro ancora?

    Questo post contiene 5 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  4. #134
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    27,285
    Taggato in
    2244 Post(s)



    Re: Consigli primo strumento

    mettere una wedge a un CPC comporta cambiare il sistema di allineamento e, per quanto ne so, oltre ad essere un pelo più complessa non mantiene la stessa precisione dell'altazimutale.
    La verità è che per fare foto deep devi calcolare la focale risultante e non solo il rapporto focale, perché poi la focale va gestita e più essa sarà grande più sarà complicata gestirla, per questo una equatoriale è migliore nella gestione della focale!

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  5. #135
    Pianeta L'avatar di nessuno0505
    Data Registrazione
    May 2022
    Messaggi
    49
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Consigli primo strumento

    Avrei un'altra domanda:
    Il CPC 800 viene di default con un solo oculare da 40 mm, per cui qualche altro oculare necessita.
    Ora, per ottimizzare i costi pensavo ad un buon oculare da 9 mm a largo campo ed una Barlow 2x apocromatica. In questo modo avrei 50x con l'oculare di default, 100x aggiungendo la Barlow, circa 220x con il 9 mm e 450x con 9 mm e Barlow. Con un solo oculare in più ed una Barlow sarei a posto. Il dubbio però è nella collimazione: per fare una collimazione precisa 450x sul C8 dovrebbe andare bene per lo star test, ma va bene fare uno star test con l'ausilio di una Barlow? O sarebbe meglio farlo con un oculare da 4-5 mm? Che in quanto ad estrazione pupillare è anche molto più scomodo di un 9 mm + Barlow e che comprerei praticamente solo per collimare o quasi? O meglio: esistono anche dei 4-5 mm con ottima estrazione pupillare, ma se già spendo soldi per un buon 9 mm, a che mi serve un buon 4-5 mm se già col 9 mm + Barlow faccio gli stessi ingrandimenti? È una spesa inutile in quanto doppia, oppure serve per collimare perché lo star test è meglio senza Barlow?

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Ultima modifica di nessuno0505; 19-09-2022 alle 00:15

  6. #136
    SuperNova L'avatar di Valerio Ricciardi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma (di base)
    Messaggi
    4,190
    Taggato in
    418 Post(s)

    Re: Consigli primo strumento

    Un 9 mm a largo campo (non necessariamente larghissimo, ma non meno di 60° è un must - e oltre gli 82° se prooooooprio ci devi arrivare è assurdamente inutile) ha un senso.

    Arrivare a 450x lontano dal deserto di Atacama è una battuta di spirito: in Italia a quote "normali" si viaggia comodamente fra i 120 e i 160x, potersi spingere a 180-190 senza veder decadere la qualità di immagine vuol dire che è già una bella serata, arrivare ai 225x di un 9 mm è un bel risultato ed implica un seeing almeno 4 su 5.

    Poiché una Barlow apocromatica seria non è che la trovi nel sacchetto di popcorn al cinema come sorpresa, benché con il 40 mm (immagino un Plossl ben fatto se da 31,75 mm) lavorerebbe benissimo ottenendo un 20 mm ottimo, forse l'acquisto di un oculare con un campo visivo piuttosto "arioso" attorno ai 13-14 mm sarebbe per te al momento più conveniente.

    Perché duplicare il 40 avrebbe un suo perché, duplicare il 9 proprio no.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    INQUINAMENTO LUMINOSO - segnala impianti illegali nel territorio laziale, protetto dalla L.R. n. 23/2000: www.laziostellato.org

  7. #137
    Pianeta L'avatar di nessuno0505
    Data Registrazione
    May 2022
    Messaggi
    49
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Consigli primo strumento

    �� vediamo se ho capito: tu dici: col seeing medio italiano non arriverò mai a sfruttare il limite dello strumento nemmeno se è perfettamente collimato, quindi il 9 mm non mi serve. Una Barlow 2x apocromatica decente viene sui 100-120 euro e idem l'oculare, quindi tu dici: dovendo spendere altri 250 euro oltre al telescopio, meglio se con la Barlow prendo un 13 mm che sfrutto di più del 9 mm. E comunque, anche se prendessi il 9 mm, non avrei mai l'occasione di usarlo con la Barlow se non appunto (e forse) nel deserto di Atacama. Ho capito bene? Ma comunque resta il quesito iniziale: lo star test lo faccio a 160x? Non bisogna ingrandire la stella anche fino a 2,5 volte il diametro dello strumento? Se lo faccio a 160x non rischio di ottenere una collimazione imprecisa e quindi perdere in gran parte il vantaggio di prendere un C8 e non un mak 127 ad esempio? Come li raggiungo i 2,5x per lo star test se ho solo un 13 mm? E comunque uno star test si può fare con una Barlow o inficia qualcosa ed è meglio usare l'oculare e basta? Perché se no un plossl da 5 mm costa 40 euro, lo compero e lo uso solo ed esclusivamente per lo star test. �� Scusate se ho scritto corbellerie, ma è per capire: non vorrei iniziare a buttare soldi in oculari inutili prima ancora di avere il telescopio.

    P.S. il manuale del CPC 800 parla di oculare da 6-12 mm per fare lo star test.

    P.P.S.S. e se aggiungessi un solo oculare zoom 8-24 mm senza Barlow? Se un giorno volessi fare foto planetarie (e prima o poi vorrò) una Barlow me la prendo in seguito, assieme alla camera planetaria. Per il visuale invece, sempre in futuro, non mi dispiacerebbe una torretta binoculare e in tal caso studierò gli oculari da abbinarci, ma finchè uso un occhio solo, col 40 mm in dotazione ed uno zoom 8-24 mm dovrei coprire tutte le possibilità e anche di più, o no?

    Se sì, qualcuno mi consiglia un buon oculare zoom 8-24 mm?

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Ultima modifica di nessuno0505; 19-09-2022 alle 08:32

  8. #138
    Gigante L'avatar di Zoroastro
    Data Registrazione
    May 2017
    Messaggi
    1,546
    Taggato in
    146 Post(s)

    Re: Consigli primo strumento

    Lo zoom economico più apprezzato è l'Orbinar HQ FMC 7,2-21,5mm ormai fuori produzione e troppo caro. Se lo trovi usato sui 50-60 euro fallo tuo.

    Nel medio-alto di gamma c'è Baader Hyperion Zoom, io ne ho due e mi trovo bene.

    Ciao!

  9. #139
    SuperNova L'avatar di Valerio Ricciardi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma (di base)
    Messaggi
    4,190
    Taggato in
    418 Post(s)

    Re: Consigli primo strumento

    Io non ho espresso perplessità di sorta sul 9 mm, ho espresso fortissime perplessità sul 9mm + Barlow 2x! Per cui, anche considerato che oculari d'ogni sorta, foggia e livello di qualità hanno un mercato sull'《usato davvero come nuovo》vastissimo, prenderei delle due un oculare in più associati a una Barlow in meno!

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    INQUINAMENTO LUMINOSO - segnala impianti illegali nel territorio laziale, protetto dalla L.R. n. 23/2000: www.laziostellato.org

  10. #140
    Gigante L'avatar di Zoroastro
    Data Registrazione
    May 2017
    Messaggi
    1,546
    Taggato in
    146 Post(s)

    Re: Consigli primo strumento

    Sono d'accordo con Valerio, la Barlow in visuale trova davvero poca applicazione, e se è di buona qualità costa come e più di oculare. Non entro nel discorso complesso della scelta della Barlow in funzione del telescopio, visto che parliamo di un f/10.

    Quindi investi in oculari da 11-13 mm di buona qualità e buon AFOV.
    Ciao!

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

Discussioni Simili

  1. Primo strumento - in cerca di consigli
    Di Ivan2021 nel forum Primo strumento
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 30-08-2021, 10:24
  2. Consigli sul primo strumento
    Di Soulcage nel forum Primo strumento
    Risposte: 42
    Ultimo Messaggio: 09-03-2021, 00:19
  3. Consigli per primo strumento
    Di Overlos nel forum Primo strumento
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 07-01-2019, 16:39
  4. Consigli per il primo strumento
    Di Andrea E nel forum Primo strumento
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 29-07-2018, 14:04
  5. Consigli primo strumento
    Di GuerrillaGecko nel forum Primo strumento
    Risposte: 28
    Ultimo Messaggio: 13-12-2014, 12:08

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •