Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14
  1. #1
    Pianeta L'avatar di blacks
    Data Registrazione
    Dec 2021
    Località
    Torino
    Messaggi
    44
    Taggato in
    1 Post(s)

    Come capisco cosa sto vedendo?

    Ciao,

    uno dei miei più grandi crucci da quando mi sono avvicinato al mondo dell'osservazione astronomica è non poter (quasi) mai sapere quali oggetti sto vedendo al telescopio. Punto il telescopio in una zona, vedo delle stelle, ma non ho strumenti per capire cosa sto vedendo.

    Premetto che sono un neofita e non ho strumenti avanzati quali puntatori automatici o computerizzati, ho un "umile" telescopio newton Celestron Powerseeker 127EQ con montatura EQ1, e un umile applicazione su cellulare (Stellarium).

    So della tecnica dello "star hopping" per orientarsi con stelle conosciute e da lì passare alle altre, ma il problema è che non ho idea di quale stella possa utilizzare per orientarmi, e quelle più conosciute e facili da identificare (es. Arturo, cintura di Orione, Sirio, ecc.) non sono sempre visibili in cielo.

    Utilizzare il cellulare con l'app allineandolo al telescopio è inutile perchè è impossibile mantenere un allineamento perfetto.

    C'è qualcosa soluzione semplice ma efficace da poter utilizzare?
    Ultima modifica di blacks; 14-06-2022 alle 00:18
    Celestron Powerseeker 127EQ - Celestron 20mm (raddr.), 4mm - Omegon 10mm, 20mm

  2. #2
    SuperNova L'avatar di iaco78
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    4,463
    Taggato in
    454 Post(s)

    Re: Come capisco cosa sto vedendo?

    Ciao, io non sono un esperto nell'osservazione al telescopio pero' credo di poterti dare qualche spunto partendo proprio dall'ABC , step al quale mi sono fermato io....

    Per prima cosa credo che sia importante avere un buon allineamento tra il telescopio di osservazione e il puntatore ( cercatore, red dot.... ). E' fondamentale che quello che si punta con il cercatore sia perfettamente centrato con il telescopio di osservazione...
    Poi serve un cielo, non dico buio...ma un minimo decente....Dici di non vedere le stelle piu' facili da identificare... ma questo e' dovuto alla tua posizione di osservazione? In tal caso spostati in una zona piu' opportuna... Non si vedono per via dell'inquinamento luminoso? Come prima....

    Se come nel tuo caso non hai strumenti di puntamento automatici servirebbe poi conoscere un minimo le costellazioni e le stelle principali, se no diventa pressoche' impossibile fare lo star-hopping. E' vero che con stellarium a portata di telefono e' piu' semplice, ma un minimo di "autonomia" nell'individuare perlomeno le stelle principali ti semplifica parecchio la sessione..
    Aggiungo che pur avendo strumenti di puntamento automatici, la conoscenza delle stelle principali e' un obbligo, se no non si puo' fare l'allineamento ti stali strumenti....
    Ultimo suggerimento che io ho trovato fondamentale e' l'organizzarsi la sessione in precedenza e non andare a casaccio da destra a sinistra, da nord a sud , senza un perche'...... Decidi una o due costellazioni che siano comode dalla tua postazione ed eventuali oggetti al loro interno vicini alle stelle, identifica la stelle principali a occhio nudo se le vedi e inizia a puntare quelle con il cercatore... Adatta il tuo occio al buio, ti servono minimo 5-10 minuti di buio per esser adattato (vuol dire anche non osservare il telefono o qualsiasi fonte luminosa..) e inizierai immancabilmente a vedere di piu'......

    Sempre pero' tenendo a mente che il punto chiave e' il cielo dal quale si osserva...la stelle principali le devi vedere a occhio nudo.... se no cambia hobby....

    Spero che questo ABC possa esserti utile, aspettiamo poi che gli esperti di osservazioni dicano la loro.... intanto inizia cosi....

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Osservo con: Bosma MAK 150/1800-Dobson Truss 12" ES Provo a fotografare con: Sky Rover 102 f7 Apo Astrobin gallery

  3. #3
    Gigante L'avatar di stevesp
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Località
    Lecco
    Messaggi
    1,430
    Taggato in
    71 Post(s)

    Re: Come capisco cosa sto vedendo?

    Se con i consigli precedenti non riesci ancora a individuare l’obiettivo, prova a contattare una associazione astrofili della tua zona e a fare una uscita con loro

  4. #4
    Nana Rossa L'avatar di Giovanni1971
    Data Registrazione
    May 2021
    Località
    Lussemburgo/Calabria
    Messaggi
    354
    Taggato in
    29 Post(s)

    Re: Come capisco cosa sto vedendo?

    Ciao, oltre ai consigli che ti sono già stati dati, la visione all’oculare è invertita rispetto al cielo che vedi ad occhio nudo e sulle mappe. Io faccio così:
    1. Uso il red dot ed anche un cercatore RACI 8x50, che da’ un campo di circa 5 gradi, raddrizzato. Cioè esattamente come il cielo che vedi ad occhio nudo. Uso il red dot solo per puntare una stella molto luminosa e me la ritrovo nel campo del cercatore.
    2. Imposti nella tua app un campo uguale a quello che vedi nel cercatore (5 gradi).
    3. Salti da stella a stella con il cercatore, aiutandoti con la app, fino a quando sei sufficientemente vicino al tuo obiettivo, per esempio una galassia invisibile nel cercatore.
    4. Passi all’oculare e continui gli aggiustamenti di fino, tenendo conto che la visione è invertita. Io uso SkySafari pro e permette di invertire la visione come necessario.
    Dato che usi una montatura eq, tieni conto che ti muovi sempre lungo le direttici celesti N-S (asse declinazione) ed E-W (asse ascensione retta). Quindi imposta la app conseguentemente (ancora, SkySafari permette di scegliere se visualizzare il cielo in az o in eq.
    Il tutto ovviamente richiede che il telescopio sia allineato decentemente con il cercatore.
    Funziona anche con mappe cartacee, nel qual caso devi invertirle per ottenere la visione del tuo oculare con telescopio newton. Invece con rifrattore e sct con diagonale è solo l’asse E-W ad essere invertito.

    Se non hai il cercatore puoi partire anche direttamente dal punto 4, ma allora devi usare un oculare a bassi ingrandimenti e campo più ampio possibile.

    La descrizione può sembrare macchinosa, ma quando hai preso confidenza è in realtà facilissimo magari a parte che alcune posizioni possono essere molto scomode con un Newton in eq, ma questo è un altro discorso…

    Questo post contiene 5 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Ultima modifica di Giovanni1971; 14-06-2022 alle 07:50
    To see a World in a Grain of Sand And a Heaven in a Wild Flower...

  5. #5
    Gigante L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    1,530
    Taggato in
    118 Post(s)

    Re: Come capisco cosa sto vedendo?

    Citazione Originariamente Scritto da blacks Visualizza Messaggio
    Ciao,

    uno dei miei più grandi crucci da quando mi sono avvicinato al mondo dell'osservazione astronomica è non poter (quasi) mai sapere quali oggetti sto vedendo al telescopio.
    se parti con il telescopio in posizione Home, orizzontale e puntato verso nord, e la montatura è dotata di encoder , la tastiera dovrebbe restituirti RA e DEC / azimuth e altezza della regione del cielo dove sta puntando il telescopio
    se ti sei fatto una lista con le stesse coordinate delle stelle principali , dovresti essere in grado di identificarle

  6. #6
    Gigante L'avatar di stevesp
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Località
    Lecco
    Messaggi
    1,430
    Taggato in
    71 Post(s)

    Re: Come capisco cosa sto vedendo?

    Encoder e tastiera? Ma non è una montatura tutta manuale? Forse con i cerchi graduati?

  7. #7
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    26,949
    Taggato in
    2222 Post(s)



    Re: Come capisco cosa sto vedendo?

    su quella fascia di montature i cerchi graduati sono pressoché inutili, l'unica cosa è studiare e poi ancora studiare il cielo nei suoi asterismi, aiutati con stellarium o con delle mappe cartacee ben fatte, il cielo sembra un intrigo di stelle confuse ma c'è molta più logica di ogni città del nostro tempo.
    poi scoprirai ben presto da te che le costellazioni son poche e... sempre quelle e tutto ti sarà familiare come le stelle più note.

  8. #8
    Nana Bruna L'avatar di Czamba
    Data Registrazione
    Oct 2020
    Località
    Gallarate (VA)
    Messaggi
    273
    Taggato in
    16 Post(s)

    Re: Come capisco cosa sto vedendo?

    Premetto che partivo già da una conoscenza base del cielo (costellazioni e stelle principali, pianeti) ma un miglioramento più che con con le app l’ho fatto alla vecchia, astrolabio, mappe stellari (ne trovi in pdf anche in line che ti puoi stampare e organizzare come meglio credi, evidenziando le costellazioni che vuoi cercare).

    A occhio nudo impari a riconoscerle e a cercarle, a quel punto sapendo i nomi delle stelle principali delle costellazioni dovresti riuscire a fare star hopping più facilmente.

    (Imho) Il cielo deve comunque essere sufficientemente scuro da mostrarti le stelle almeno fino alla 5a magnitudine.

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  9. #9
    Pianeta L'avatar di Serafix
    Data Registrazione
    Apr 2022
    Messaggi
    93
    Taggato in
    6 Post(s)

    Re: Come capisco cosa sto vedendo?

    Citazione Originariamente Scritto da stevesp Visualizza Messaggio
    Se con i consigli precedenti non riesci ancora a individuare l’obiettivo, prova a contattare una associazione astrofili della tua zona e a fare una uscita con loro
    concordo con stevesp.
    ti consiglio di contattare i ragazzi del GAWH visto che sei di Torino.
    si riuniscono il martedì sera in via Saccarelli 10.
    nei weekend di bel tempo fanno sempre delle uscite.
    e a settembre ci sarà il campo astronomico, altra ghiotta occasione

  10. #10
    Pianeta L'avatar di blacks
    Data Registrazione
    Dec 2021
    Località
    Torino
    Messaggi
    44
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Come capisco cosa sto vedendo?

    Grazie a tutti dei vostri sempre preziosi consigli.

    Anch'io immaginavo che, almeno con strumentazioni base e con poca esperienza come la mia, la base di partenza è imparare com'è strutturato il cielo e la posizione delle stelle.

    Forse a maggior ragione nel mio caso che, purtroppo, ho una posizione di osservazione pessima (vivo in piena città di Torino), con un cielo molto inquinato e con pochissime stelle visibili a occhio nudo, è fondamentale avere una buona capacità di sapersi orientare a occhio nudo, per poi sapere dove partire con l'osservazione al telescopio.

    Vediamo se qualche buona mappa stellare potrà essermi di aiuto a orientarmi...
    Celestron Powerseeker 127EQ - Celestron 20mm (raddr.), 4mm - Omegon 10mm, 20mm

Discussioni Simili

  1. Collimazione... proprio non la capisco!!
    Di Asciaibo nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 31-07-2017, 17:37
  2. Non ci capisco niente aiuto :D
    Di pefo89 nel forum Accessori
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 23-05-2016, 13:28
  3. non capisco il Red dot
    Di mingo80 nel forum Accessori
    Risposte: 30
    Ultimo Messaggio: 30-01-2013, 23:46

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •