Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 15
  1. #1
    SuperNova L'avatar di cherubino
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Località
    Milano, Italia
    Messaggi
    4,101
    Taggato in
    481 Post(s)

    Giove - rifrattore 127mm acromatico

    Poiché non fotografo quasi mai i pianeti mi sono concesso una velocissima ripresa a Giove. Un po' basso purtroppo ma la mia postazione milanese non vede quasi mai i pianeti con l'eclittica medio bassa di questi anni.

    Ho usato un banale rifrattore acromatico 127/1200 Bresser (il 127-L) accoppiato alla più economica delle Barlow cinesi di Amazon (20 euro di costo) e ad una camera ASI 482 MC con pixel grandi (5,8 nm.).
    E' un solo filmato relativamente poco elaborato inoltre tratto a basso frame rate perché volevo inserire due dei 4 satelliti galileiani.
    Nessuna deconvoluzione, denotazione, balle varie. Una CLASSICA immagine come si faceva anni fa senza "barare". l'idea era quella di restituire la sensazione che si ha all'oculare quando tutto funziona al meglio.

    Metto il link di ASTROBIN così avete i dati di ripresa.

    https://www.astrobin.com/f91ie7/B/

    Paolo

  2. #2
    Gigante L'avatar di Richard1
    Data Registrazione
    Nov 2017
    Messaggi
    1,957
    Taggato in
    202 Post(s)


    Re: Giove - rifrattore 127mm acromatico

    Bella! Davvero molto bella. Pulita, con tutti i dettagli. Ben a fuoco, ben elaborata.
    Mi è piaciuto il "senza barare"
    A volte effettivamente si vedono immagini snaturate. Troppo elaborate. Questa è proprio un'ottima foto, contando poi che è stata ripresa da un 120 mm.
    Celestron C11 su Eq6 R, Celestron CPC 800, SW Mak 127/1500 su Eq3-2.

  3. #3
    Nana Rossa L'avatar di Gonariu
    Data Registrazione
    Jun 2021
    Messaggi
    481
    Taggato in
    33 Post(s)

    Re: Giove - rifrattore 127mm acromatico

    Molto bella e anche cromatismo zero, lo strumento deve essere buono.

  4. #4
    SuperNova L'avatar di cherubino
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Località
    Milano, Italia
    Messaggi
    4,101
    Taggato in
    481 Post(s)

    Re: Giove - rifrattore 127mm acromatico

    Grazie.

    Lo strumento è normale, o almeno è arrivato come tale.
    Ovviamente per come esce dalla fabbrica non genera queste prestazioni (che comunque sono negativamente inficiate sia dalla Barlow che dal seeing nella foto postata: la prima un vero cesso, il secondo decente ma non eccelso oltre ad una umidità che rende l'aria traslucida e con molta luce diffusa).
    La reciproca posizione tra il Flint e il Crown è tendenzialmente fuori asse (questo su tutti i Bresser su cui ho avuto modo di mettere mani e occhio).
    Quindi il doppietto va sistemato e portato, con un poco di pazienza, ad essere realmente collimato.
    In questo le celle Bresser (pur di plastica dura) sono molto di aiuto perché dispongono delle 3 coppie di frugole laterali che permettono lo spostamento assiale degli elementi ottici.
    Tendenzialmente ho lavorato quasi esclusivamente sul Flint ma ho dovuto, in questo esemplare, intervenire anche lievemente sul Crown anteriore.

    Cosa cambia?
    Nella versione "di fabbrica" esiste uno shift cromatico che sposta il fuoco geometrico dei rossi e dei blu non solo sulla linea della profondità (ovvio in un doppietto acromatico) ma anche su quello laterale. Quindi non solo blu e rosso non vanno a fuoco sullo stesso piano ma anche se lo facessero andrebbero a fuoco in due punti diversi di quell'ipotetico piano.
    In visuale questo si evidenzia come una sfrangiata rossa asimmetrica con alcuni baffi generati dalla turbolenza sui soggetti stellari e da una pronunciata colorazione rosso-blu sui due bordi opposti di un soggetto di dimensioni maggiori (ad esempio un disco planetario).
    La maggior parte dei rifrattori acromatici esistenti soffre di questo problema, sia chiaro, e in molti casi le celle sono "fisse" (a questo problema NON servono a nulla le viti di push and pula frontali sulla cella). Quindi non c'è nulla da fare.
    Su alcuni rifrattori esistono "vivaiddio"anche regolazioni laterali e se non sono incollate (perché talvolta i geni degli assemblato lo fanno) si può intervenire.

    Paolo

  5. #5
    Bannato L'avatar di Armando31
    Data Registrazione
    Apr 2022
    Località
    Carosino TA
    Messaggi
    613
    Taggato in
    42 Post(s)

    Re: Giove - rifrattore 127mm acromatico

    Caspita! Paolo molto bello , un Giove cosi non si vede nemmeno con gli apo

  6. #6
    SuperNova L'avatar di cherubino
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Località
    Milano, Italia
    Messaggi
    4,101
    Taggato in
    481 Post(s)

    Re: Giove - rifrattore 127mm acromatico

    Non esageriamo...

    Paolo

  7. #7
    Sole L'avatar di faggio79
    Data Registrazione
    Mar 2021
    Località
    La Spezia, Italy
    Messaggi
    569
    Taggato in
    34 Post(s)

    Re: Giove - rifrattore 127mm acromatico

    Molto bella e pulita!
    Bresser EXOS-2 GoTo - SLT - Mak 127 - Acro 102/660 - Orion XT10g 254/1200 - 6D - ASI178MM - ASI462MC - Binoviewer

  8. #8
    SuperNova L'avatar di cherubino
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Località
    Milano, Italia
    Messaggi
    4,101
    Taggato in
    481 Post(s)

    Re: Giove - rifrattore 127mm acromatico

    Grazie, Faggio79.

    Prossimamente vedrò se riesco ad avere una "finestra" per provare una ripresa di Marte con questo strumento.

    Ne approfitto (credo si sia in argomento) per integrare il fatto di aver semplicemente postato una immagine con una considerazione su questi strumenti "entry level" che stanno avendo, a vario titolo, un successo commerciale signifcativo.
    Su alcune piattaforme, soprattutto oltre-oceano, leggo talvolta serrate critiche a questi rifrattori Bresser (quantomeno a quelli a focale medio lunga come ad esempio il 102/1000, il 102/1350, e anche ovviamente il 127/1200) concentrate sulla scelta di dotarli di celle in ABS (o similare) per accogliere i doppietti.
    E' una informazione che, in effetti, a primo acchito può far storcere il naso a molti e gridare allo scandalo i puristi.
    Non nascondo di avere io stesso avuto una cattiva impressione nel valutare questa caratteristica, almeno in un primo momento.
    Devo però dire che, nati per un utilizzo puramente visuale, i rifrattori Bresser di questa famiglia "classica" lavorano molto meglio di quanto non ci si aspetti e che non hanno nulla da invidiare, quanto a prestazioni, ad alcuni "istant classic" del passato.
    Queste bistrattate celle, che non sono né belle né tecnicamente avanzate, e che non strizzano l'occhio alla moda di sovra ingegnerizzazione che pare imperversare nel mondo dell'astrofilia amatoriale, funzionano.
    Mantengono la collimazione molto bene, non si deformano (certo potrebbero rompersi se forzate troppo), e soprattutto permettono una regolazione multidirezionale del complesso ottico.
    Nessuno di questi strumenti sembra uscire dalla fabbrica "perfettamente collimato" e per questo risulta necessario intervenire. Molti degli acquirenti (facilmente poco più che neofiti) potrebbero semplicemente archiviare il telescopio come "poco performante", ma chi abbia la voglia di dedicare alla ottimizzazione della posizione reciproca di crown e flint può certamente portare questi "quasi incompiuti" a stupire per prestazioni e focalizzazione.
    Insomma, un Takahashi appartiene a tutt'altro universo, ma per quanto attiene il semplice "guardare" il cielo posso assicurare che nel 90% dei casi le differenze sono davvero sottili e sicuramente non giustificate dalla differenza di costo che i due brand impongono.

    Il 127/1200 in oggetto è il secondo, a distanza di qualche anno, che finisce tra le mie angeliche "sgrinfie". Il primo era ancora dotato del vecchio focheggiatore tradizionale ma le ottiche hanno mantenuto una grossomodo costante qualità di lavorazione.
    Adesso vi cerco una immagine di Giove scattata anni fa con un altro 127-L e con una camera diversa (se non ricordo male al tempo usavo una Altair GPcam2 a colori con il sensore IMX224.
    Datemi qualche minuto e la cerco...

    Paolo

  9. #9
    SuperNova L'avatar di cherubino
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Località
    Milano, Italia
    Messaggi
    4,101
    Taggato in
    481 Post(s)

    Re: Giove - rifrattore 127mm acromatico

    Sì, ecco... TROVATA.

    Era il febbraio del 2015, quindi ben 7 anni e mezzo fa...

    https://www.astrobin.com/npb2fu/?nc=&nce=

    Paolo

  10. #10
    Nana Bruna L'avatar di Antonello66
    Data Registrazione
    Jul 2021
    Località
    Prov. Varese
    Messaggi
    291
    Taggato in
    22 Post(s)

    Re: Giove - rifrattore 127mm acromatico

    Ma alla fine i Bresser li compreranno solo i tuoi vicini di casa: "dlin-dlon.... c'è Paolo? ... non è che mi da una regolata al telescopio?

    Scherzi a parte, è tutto molto interessante e stimolante quello che scrivi.
    Tele Vue 102, Lunt prisma di Herschel

Discussioni Simili

  1. rifrattore acromatico da Milano, Bortle 9
    Di cherubino nel forum Deep Sky
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 05-07-2022, 09:19
  2. Saturno con rifrattore acromatico
    Di Joe77 nel forum Pianeti e dintorni
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 08-09-2021, 22:42
  3. Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 10-01-2019, 09:02
  4. Venere con un rifrattore acromatico da 8 cm.
    Di cherubino nel forum Pianeti e dintorni
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 03-05-2018, 18:24
  5. Consigli per rifrattore acromatico
    Di bertupg nel forum Primo strumento
    Risposte: 30
    Ultimo Messaggio: 19-06-2015, 14:43

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •