Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 20 di 20
  1. #11
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    28,628
    Taggato in
    2351 Post(s)



    Re: binocolo ibis toth ED 20x80 per uso terrestre

    @20maggio per rispondere all'ultimo messaggio non usare il -quote- che è vietato dal regolamento ma usa il tasto in basso a sinistra -rispondi alla discussione-

  2. #12
    Gigante L'avatar di Armando31
    Data Registrazione
    Apr 2022
    Località
    Carosino TA
    Messaggi
    1,167
    Taggato in
    67 Post(s)

    Re: binocolo ibis toth ED 20x80 per uso terrestre

    Da possessore, il IBIS 20X80 è ottimo per il deep , maggiormente se lo porti su cieli bui

  3. #13
    SuperNova L'avatar di Angelo_C
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Milano
    Messaggi
    3,680
    Taggato in
    310 Post(s)

    Re: binocolo ibis toth ED 20x80 per uso terrestre

    Citazione Originariamente Scritto da 20maggio Visualizza Messaggio
    dici che tra un 20x80 ed un 25x100 la differenza è minima in binoculare per vedere da molti km di distanza?
    No mi riferivo agli angolati con oculari intercambiabili tipo questo (è solo un esempio) https://artesky.it/it/apm/80-90-mm/4...404701246.html
    Dove in base all'oculare scelto (monta i normali oculari astronomici), come ad esempio uno con poche lenti, puoi gestire la pupilla d'uscita come anche la trasmissione totale della luce; con i minocoli dritti ad oculari fissi entrano anche altre variabili.
    In ogni caso in teoria un 20x80 e un 25x100 di identica qualità ottico-meccanica, hanno la stessa luminosità intrinseca (P.U. di 4 mm) ma ovviamente il 100 mm sulle stelle andrà un po più in profondità per via del miglior trasferimento del contrasto dato dal maggior diametro, ma tale differenza nelle osservazioni terrestri è estremamente limitata rispetto all'osservazione del cielo.


    Ripeto, con i binocoli dritti, vanno fatte considerazioni in base alla loro qualità.

  4. #14
    Nana Bruna L'avatar di Giovanni BRUNO
    Data Registrazione
    Jun 2023
    Messaggi
    165
    Taggato in
    13 Post(s)

    Re: binocolo ibis toth ED 20x80 per uso terrestre

    A proposito del titolo della discussione ........IBIS TOTH ED 20x80........, che io sappia il 20x80ED è un IBIS, ma non ho mai visto ne la pubblicità e ne la scritta TOTH sul binocolo.

    Per cortesia mi chiarite questo mistero?

    Magari una foto delle scritte sull'IBIS 20x80ED sarebbe esplicativa.

  5. #15
    Nana Bruna L'avatar di Giovanni BRUNO
    Data Registrazione
    Jun 2023
    Messaggi
    165
    Taggato in
    13 Post(s)

    Re: binocolo ibis toth ED 20x80 per uso terrestre

    Per quanto riguarda la difficoltà di godere delle maggiori prestazioni di un binocolo 25x100 ED, estrapolando la mia esperienza di osservazioni terrestri di potenza anche con un telescopio + torretta binoculare ZEISS angolata a 45°, con il mio APO TS SD APO da 102/711mm e persino con un RUMAK INTES da 150/1800mm + torretta binoculare ZEISS angolata a 45°, io trovo il giusto maggior tornaconto offerto dal diametro, ma solo osservando poco prima del tramonto e con una brezza da NORD.

    Vi è anche una differenza stagionale, nel tardo autunno, in inverno e nella prima primavera, si possono tirare degli alti ingrandimenti, mentre in tarda primavera, in piena estate e in primo autunno, ci si deve limitare sia con i diametri ( leggi diaframmatura ) che con più bassi ingrandimenti.

    L'osservazione terrestre di potenza, anche a grande distanza, richiede molta esperienza che si affina con il tempo.

    Ad esempio in val padana vi è molta differenza anche a seconda della direzione delle brezze diurne, si vede meglio con una brezza da NORD, mentre si vede peggio con una brezza da SUD.

  6. #16
    Meteora L'avatar di 20maggio
    Data Registrazione
    Apr 2024
    Messaggi
    14
    Taggato in
    2 Post(s)

    Re: binocolo ibis toth ED 20x80 per uso terrestre

    giovanni purtroppo nella zona dove risiedo io c'è molto spesso troppa turbolenza atmosferica. mi capita circa 1 volta a settimana che riesco a tirare oltre i 30x a molti km di distanza. 2 volte al mese al alba mi capita di tirare a 60x a circa una ventina di chilometri e dura purtroppo solo una mezz'ora, quindi non trovo più senso avere uno swarovision che non mi riesco a godere a pieno. ho fatto definitivamente cambio con mio cugino lui si è tenuto lo swaro ed io mi sono tenuto ibis e sono felicissimo . ora mi manca solo un binocolo economico che ogni volta che vado in giro in macchina me lo porto dietro. capisco che nei binocoli economici c'è molta aberrazione cromatica ma se prendessi un 42mm al posto di un 50mm si vede meno il cromatismo? differenza tra porro e tetto? economico e meglio un porro o tetto?. ero indeciso se prendere il nikon aculon 10x42 oppure 10x50 oppure un vortex crossfire hd 10x42 oppure 10x50. mi piacerebbe tenere in macchina un binocolo da battaglia giusto da portarmelo dietro.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  7. #17
    Nana Bruna L'avatar di Giovanni BRUNO
    Data Registrazione
    Jun 2023
    Messaggi
    165
    Taggato in
    13 Post(s)

    Re: binocolo ibis toth ED 20x80 per uso terrestre

    A pari costo, un binocolo tipo 10x50 con prismi di PORRO, può avere una migliore qualità ottica rispetto ad un pari diametro con prismi a TETTO, semplicemente perché i prismi a tetto se davvero ben fatti e con la CORREZIONE di FASE, costano di più.

    Ma se per te la snellezza di un 10x50 con prismi a TETTO conta più di un medio maggior costo, allora vai di prisma a TETTO.

  8. #18
    SuperNova L'avatar di Angelo_C
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Milano
    Messaggi
    3,680
    Taggato in
    310 Post(s)

    Re: binocolo ibis toth ED 20x80 per uso terrestre

    Considera che pur spendendo poco, il "binocolo da auto" deve essere un minimo resistente (in macchina lo strumento dovrà sopportare temperature anche di +50 in estate come i -10 in inverno), quindi opta per un binocolo "da campo" (water proof e shock proof), magari spendi una 50ina di euro in più ma prendine uno "resistente".

    Eventualmente orientati per qualcosa di più piccolo come un 6 o 8x30, ad esempio questo https://kowa-sportoptics.it/prodotto/yf-ii-6x30/ non costa molto è di discreta qualità (i porro sono sempre una garanzia) e soprattutto ha una meccanica resistente (sopporta bene, caldo, freddo, umidità e sballottamenti) ha una P.U. che ti garantisce una certa luminosità e facilità d'uso, ottima quando trovi qualcosa di interessante da inquadrare, con la necessità di inforcare il binocolo in tempo zero (senza preoccuparti troppo di una DIP imperfetta).

    Insomma se si vuol spendere poco, (secondo me) meglio prendere qualcosa di più piccolo ma solido che un 40 o 50 mm più grosso, pesante e con meccanica precaria (sai come si dice, non esistono pranzi gratis).

    Io ad esempio ho in auto da 15 anni un vortex vanquish 8x25, ha subito di tutto, sballottamenti, urti, acqua, umidità ed almeno 3000 cicli caldo/freddo "estremi" (in estate con l'auto al sole ben oltre i 55° e d'inverno in padania con umidità 95% e -5°) e fa ancora il suo dovere.
    Ultima modifica di Angelo_C; 12-06-2024 alle 11:21

  9. #19
    Nana Bruna L'avatar di Giovanni BRUNO
    Data Registrazione
    Jun 2023
    Messaggi
    165
    Taggato in
    13 Post(s)

    Re: binocolo ibis toth ED 20x80 per uso terrestre

    Complice la straripante euforia e soddisfazione di 20MAGGIO, avevo già comprato un IBIS 20x80D tanti anni fa e poi venduto dopo che avevo preso anche un BT APM SD APO da 100mm a 45°.

    Oggi non ho più il TS SD APO e questa bella e frizzante discussione mi ha indotto a ricomprarmi il TECNOSKY IBIS 20x80 ED che tanto mi era piaciuto anni fa e mi è arrivato ieri.

    Dopo le prime osservazioni diurne, ho subito notato che l'IBIS 20x80 di oggi ha una secchezza di immagine ancora migliore del già ottimo esemplare comprato circa 4-5 anni fa e poi venduto.

    Per il poco che costa è davvero un portento e sopratutto ha ancora una leggerezza che invoglia a portarlo fuori sul balcone esposto a NORD anche molte volte al giorno.

    Unico neo del 20x80ED è il campo medio-comatoso a partire dal 70% del campo totale, ma io ho l'occhio viziato dal PIATTISSIMISSIMO campo del binocolo CANON 15x50 IS ULTRA LOW DISPERSION e quindi il mio parere a riguardo è un po troppo severo.

    Però se guardo nel mio ZEISS JENOPTEM 10x50, ritrovo lo stesso campo comatoso dell'IBIS 20x80ED, la qual cosa assolve in parte l'IBIS.

  10. #20
    Nana Bruna L'avatar di Giovanni BRUNO
    Data Registrazione
    Jun 2023
    Messaggi
    165
    Taggato in
    13 Post(s)

    Re: binocolo ibis toth ED 20x80 per uso terrestre

    Dopo una settima di intenso uso diurno, posso con più precisione parlarne.

    Prima di tutto una secchezza di immagine da rifrattore ad f5 di pari diametro.

    Secondo, mai visto la benché minima aberrazione cromatica centrale.

    Terzo, una favolosa luminosità di immagine anche in presenza di foschia.

    Quarto, se il primo esemplare di 4 anni fa aveva una marcata infedeltà del bilanciamento diottrico al variare delle messe a fuoco, questo esemplare ne è sostanzialmente privo.

    Quinto, tutta la meccanica è estremamente precisa e persino un po troppo dura da azionare, dura si, ma anche fluida e progressiva, senza nessuno scatto, forse il miglioramento più grande di questa nuova serie, scrivo nuova serie perché adesso il colore non è più quel bellissimo ed elegante VERDONE, ma un verdone-one molto scuro, quasi nero.

    Devo anche dire che ho atteso anni che uscisse un IBIS 25x80ED oppure un IBIS 30x80ED, ma in effetti di giorno ed in estate, già a 20x la turbolenza diurna si fa sentire, so anche che in inverno, tardo autunno e prima primavera, con il sole molto basso, i 20x avranno
    quasi zero turbolenza diurna.

    Ovviamente di notte sul cielo, i 20x tornano ad avere zero turbolenza tutto l'anno.

    Infine, 329€ circa per un binocolone IBIS 20x80ED è davvero un prezzo estremamente onesto, oppure se preferite, ci si porta a casa un grande controvalore ottico-meccanico

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Ultima modifica di Giovanni BRUNO; 27-06-2024 alle 10:29

Discussioni Simili

  1. IBIS 20x80 ED
    Di Dimitry Rufolo nel forum Autorecensioni
    Risposte: 41
    Ultimo Messaggio: 10-11-2022, 13:32
  2. Ibis 70HD Angolato o Ibis o Ibis 20X80?
    Di Armando31 nel forum Binocoli
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 19-06-2022, 08:38
  3. Consigli su binocolo......ibis 20x80
    Di Domalain nel forum Binocoli
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 09-06-2021, 18:29
  4. Recensione del binocolo IBIS 25x80 ED
    Di Piergiovanni Salimbeni nel forum Binocoli
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 18-05-2021, 22:54
  5. Binocolo 20x80 semi-APO
    Di blackstrat nel forum Binocoli
    Risposte: 12
    Ultimo Messaggio: 27-11-2015, 19:38

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •