Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    22,750
    Taggato in
    1860 Post(s)

    10 Miliardi in un Lampo!

    Lo scorso otto novembre è stato registrato un Gamma Ray Burst di elevatissima potenza e con un redshift di 2.4, equivalente a 10 miliardi di anni luce e con un'energia sprigionata mille volte superiore a quella prodotta dal Sole in tutta la sua vita. A registrare l'evento i satelliti AGILE e Fermi

    ARTICOLO INAF di Andrea Giuliani

  2. #2
    SuperNova L'avatar di marcom73
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma città
    Messaggi
    3,530
    Taggato in
    16 Post(s)

    Re: 10 Miliardi in un Lampo!

    e noi che discutiamo di spread o di competitività.... in una parola: COSMICO !!
    C11 - RC8 - SharpStar 65Q - AZ EQ6 GT
    Astrobin : http://www.astrobin.com/users/marmony73/

  3. #3
    Sole L'avatar di Danilo
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Bologna
    Messaggi
    792
    Taggato in
    2 Post(s)

    Re: 10 Miliardi in un Lampo!

    Da quel che ricordo la maggior parte dei GRB osservati provengono da distanze colossali nello spazio (e nel tempo), perciò mi chiedo se non siano stati più frequenti durante i primi miliardi di anni di vita dell'Universo
    Se fosse vero che questi eventi si originano dalle cosiddette "ipernove", qualcuno sa spiegarmi perchè non se ne osservano a relativamente più vicini a noi?
    Nell'articolo, vista la dimensione del redshift sarebbe da specificare che l'evento risale a 10 miliardi di anni fa, ma la distanza dovrebbe essere notevolmente superiore.
    Citazione Originariamente Scritto da marcom73 Visualizza Messaggio
    e noi che discutiamo di spread o di competitività.... in una parola: COSMICO !!
    Eh ma sai com'è, dobbiamo pur mangiare
    Io so di non sapere

  4. #4
    Nana Rossa L'avatar di Endeavour
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Messaggi
    435
    Taggato in
    2 Post(s)

    Re: 10 Miliardi in un Lampo!

    Citazione Originariamente Scritto da Danilo Visualizza Messaggio
    Da quel che ricordo la maggior parte dei GRB osservati provengono da distanze colossali nello spazio (e nel tempo), perciò mi chiedo se non siano stati più frequenti durante i primi miliardi di anni di vita dell'Universo
    Se fosse vero che questi eventi si originano dalle cosiddette "ipernove", qualcuno sa spiegarmi perchè non se ne osservano a relativamente più vicini a noi?
    Provo a dare una risposta, magari dicendo una castronata. A poca distanza da noi ci sono poche galassie, mentre a grandi e grandissime distanze il numero aumenta in maniera esponenziale. Dal momento che i GRB sono considerati fenomeni rarissimi, la probabilità di osservarli a grandi e grandissime distanze è molto più alta rispetto ai nostri paraggi.

    Citazione Originariamente Scritto da Danilo Visualizza Messaggio
    Nell'articolo, vista la dimensione del redshift sarebbe da specificare che l'evento risale a 10 miliardi di anni fa, ma la distanza dovrebbe essere notevolmente superiore.
    Quando la luce del GRB è partita, esso si trovava effettivamente a 10 miliardi di anni luce da noi. Adesso, la galassia ospite è ovviamente molto più lontana.

  5. #5
    Sole L'avatar di Danilo
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Bologna
    Messaggi
    792
    Taggato in
    2 Post(s)

    Re: 10 Miliardi in un Lampo!

    Citazione Originariamente Scritto da Endeavour Visualizza Messaggio
    Provo a dare una risposta, magari dicendo una castronata. A poca distanza da noi ci sono poche galassie, mentre a grandi e grandissime distanze il numero aumenta in maniera esponenziale. Dal momento che i GRB sono considerati fenomeni rarissimi, la probabilità di osservarli a grandi e grandissime distanze è molto più alta rispetto ai nostri paraggi.
    Non so, ma questa risposta mi convince poco. E' vero che con l'aumentare del raggio di vista, il numero di galassie cresce molto, ma all'interno del raggio dell'Universo osservabile la posizione di ammassi/superammassi dovrebbe essere abbastanza isotropa dal poco che so. Alla fine il nostro universo osservabile è una sfera di raggio 13,4 miliardi di anni luce (tempo di viaggio della luce dal BB a oggi).
    Magari con un bel disegnino dovrei convincermi

    Citazione Originariamente Scritto da Endeavour Visualizza Messaggio
    Quando la luce del GRB è partita, esso si trovava effettivamente a 10 miliardi di anni luce da noi. Adesso, la galassia ospite è ovviamente molto più lontana.
    Non vorrei essere io a dire una castroneria, invece, e magari qualcuno mi correggerà, ma 10 miliardi di anni luce sono solo il TEMPO che la luce ha impiegato a giungere fino a noi. Non credo c'entri qualcosa questo con la distanza al tempo 0. Anzi credo proprio che noi e l'GRB ci trovassimo notevolmente più vicini all'epoca, visto che presumiamo che lo spazio che la luce ha percorso nei 10 miliardi di anni si sia espanso. Se la distanza al tempo 0 fosse stata quella che dicevi tu, la luce dell'GRB sarebbe ancora in viaggio.
    Io so di non sapere

  6. #6
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    5,591
    Taggato in
    468 Post(s)

    Re: 10 Miliardi in un Lampo!

    La spiegazione di Endeavour c'entra, ma solo fino ad un certo punto.
    Bisogna distinguere due tipi di GRB: quelli lunghi e quelli corti. Quelli lunghi provengono tutti da galassie molto lontane, mentre quelli corti sembrano provenire da più vicino.
    Ora, è vero che più lontano si va e maggiore sarà il numero di galassie presenti nell’angolo osservato, ma bisogna anche considerare che, così facendo, il nostro sguardo si spinge lontano anche nel TEMPO, e quindi osserviamo galassie sempre più giovani.
    La galassie giovani, tra le tante, hanno due particolarità che ci interessano: una intensa produzione stellare e una bassa metallicità delle nubi di idrogeno (i metalli li producono le stelle, e ci vuole tempo prima che si formino e si diffondano con le supernove).
    Questo implica che, all’epoca, si potevano formare più facilmente stelle molto massicce e poco metalliche: due caratteristiche che conducono alla nascita delle collapsar, ovvero stelle di grande massa che, a fine vita, collassano rapidamente in buchi neri e, nel farlo, generano lampi di raggi gamma collimati lungo gli assi di rotazione.
    Per i GRB corti, invece, non si hanno ancora le idee chiare, proprio perché sono fenomeni molto veloci ed elusivi.
    L’ipotesi più in voga è che siano generati da due stelle di neutroni che si fondono e collassano un buco nero. Ma siamo ancora in fase di studio…..

  7. #7
    Nana Rossa L'avatar di Endeavour
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Messaggi
    435
    Taggato in
    2 Post(s)

    Re: 10 Miliardi in un Lampo!

    Citazione Originariamente Scritto da Danilo Visualizza Messaggio
    Non vorrei essere io a dire una castroneria, invece, e magari qualcuno mi correggerà, ma 10 miliardi di anni luce sono solo il TEMPO che la luce ha impiegato a giungere fino a noi.
    L'anno luce è un'unità di misura della distanza non del tempo! È la distanza che la luce percorre in un anno.
    A parte questo hai ragione. Il fatto che la luce del GRB è partita 10 miliardi di anni fa non significa che i due oggetti (la Terra ed il GRB) si trovassero a 10 miliardi di anni luce di distanza, ma come dici giustamente si trovavano più vicini in quanto nei 10 miliardi di anni passati dal lampo gamma l'Universo si è espanso.

  8. #8
    Sole L'avatar di Danilo
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Bologna
    Messaggi
    792
    Taggato in
    2 Post(s)

    Re: 10 Miliardi in un Lampo!

    Citazione Originariamente Scritto da Endeavour Visualizza Messaggio
    L'anno luce è un'unità di misura della distanza non del tempo! È la distanza che la luce percorre in un anno.
    Forse mi sono spiegato male io, ma nella fattispecie penso sia chiaro che i 10 miliardi di anni luce non sono nè la distanza iniziale, nè la distanza attuale, ma semplicemente è quanto tempo la luce ha viaggiato. In effetti penso che la frase 10 miliardi di anni luce sia scorretta di per sè. Sarebbe meglio scrivere "la luce dell'GRB ha impiegato 10 miliardi di anni per giungere fino a noi", per non incorrere in trappole semantiche
    Io so di non sapere

Discussioni Simili

  1. C'era una volta, 4 miliardi di anni fa....
    Di Andrea I. nel forum Planetologia
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 26-03-2013, 08:46
  2. Diciassette miliardi di terre
    Di Vincenzo Zappalà nel forum News
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 23-01-2013, 21:30
  3. 4 miliardi e mezzo di anni fa
    Di Vincenzo Zappalà nel forum Articoli
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 06-01-2013, 09:59
  4. Miliardi di Terre
    Di Vincenzo Zappalà nel forum Articoli
    Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 12-05-2012, 13:19

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •