Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 30 di 30
  1. #21
    SuperNova L'avatar di Valerio Ricciardi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma (di base)
    Messaggi
    3,738
    Taggato in
    369 Post(s)

    Re: Tunguska evento tettonico o astronomico?

    Verrebbe voglia di tentare il recupero almeno di un campione... carotando quella massa solida.

    Quanto al recuperarlo... si pone, come in altri casi, anche un problema di opportunità etica.

    Come un bucchero etrusco scavato clandestinamente senza uno studio stratigrafico fa perdere il 90% delle informazioni che saprebbe fornire all'archeologo, e diventa solo un bell'oggetto da vetrina per un antiquario di lusso, così in un certo senso se in fondo a quel lago c'è un frammento di un nucleo cometario o altra cosa affine comunque di straordinario interesse, ci son aspetti positivi e negativi sia a lasciarlo dov'è che a musealizzarlo (ammettendo abbia dimensioni e peso tali da poter essere movimentabile con le attuali risorse).
    INQUINAMENTO LUMINOSO- segnala impianti illegali nel territorio laziale, protetto dalla L.R. n. 23/2000: www.laziostellato.org

  2. #22
    Meteora L'avatar di giallop
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    11
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Tunguska evento tettonico o astronomico?

    Citazione Originariamente Scritto da RenatoC Visualizza Messaggio
    Se si legge con attenzione quanto riportato nel link http://onlinelibrary.wiley.com/doi/1...7.00742.x/full
    si capisce bene cosa con tutta evidenza è successo.
    A pochi km di distanza dal sito di impatto scorre un fium con numerose e piccole anse. Dopo l'evento gli esploratori e i geologi notarono in questo fiume, a circa 7 km dal sito un laghetto che prima dell'evento non era conosciuto e non era riportato in precedenti mappe. Questo lago, battezzato Lago CHEKO, presentava diversi aspetti del tutto peculiari.
    Diversamente dagli altri laghi che hanno gli immissari e gli emissari ai lati opposti, questo lago presentava l'immissario e l'emissario sullo stesso lato e separati da appena 100mt! Inoltre la conformazione delle sponde e del fondale e la profondità erano completamente diversi dal laghetti limitrofi e tipici della tundra e delle torbiere circostanti. Inoltre presentava una forma allungata disposta lungo l'asse sud-nord e il fondale una inclinazione di 125°.
    Le analisi geologiche, morfologiche, batimetriche e georadar hanno evidenziato che sul fondale è presente un piccolo nucleo di roccia estranea al bacino. La conformazione è compatibile con la caduta di un corpo dallo spazio.
    In parole povere è successo che l'asteroide (o la cometa) è esplosa in aria sul sito di Tunguska provocando il disatro che conosciamo. Un frammento di questo bolide è andato invece a schiantarsi in un'ansa di questo fiume, creando una voragine che riempiendosi ha formato il Lago Checo. Ciò che resta dell'ansa nel punto d'impatto sono diventati l'immisario e l'emissario del bacino. Le prossime spedizioni già programmate dovrebbero confermare questo scenario, di per sè già basato su solidi dati.
    Ok, questa è sicuramente una parte della storia. Mancano delle spiegazioni per gli altri fenomeni tettonici che, guarda caso, gli autori del libro si guardano bene dal citare nella loro relazione.

    Purtroppo la "fame" di sapere legata l' evento di Tunguska è ancora lungi dall' essere spiegata nella sua completezza, anche se venisse prelevato un campione dal fondale del lago Cheko e confermato provenire dallo spazio. .

  3. #23
    SuperNova L'avatar di Valerio Ricciardi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma (di base)
    Messaggi
    3,738
    Taggato in
    369 Post(s)

    Re: Tunguska evento tettonico o astronomico?

    Quali altri fenomeni tettonici?

    I camini kimberlitici (o "diatremi") si trovano normalmente esattamente in Siberia, Sud Africa, Australia e Canada. Come età geologica le datazioni effettuate spaziano dal Pre-Cambriano (sino a 1600 milioni di anni fa) all'Eocene (50 milioni di anni orsono).
    La maggior parte di esse è databile però verso una fascia più antica di 360 milioni di anni fa (Devoniano).

    Non si son trovate tracce di eruzioni kimberlitiche databili fra il Devoniano e il Permiano, quindi fra 360 e 250 milioni di anni fa; segno forse di una fase di relativa stabilità del Supercontinente che si ritiene tuttora che in quel periodo raggruppasse la gran parte delle terre emerse.

    Non si son mai viste dal vero eruzioni di diatremi: se consideri che i calcoli stimano la velocità di espulsione della lava mista a gas in anche 600 m/s (2.160 km/h...) comprendi bene che se si fosse innescato un evento del genere, di ben altro che di una singola serie di "botti" avresti sentito dalle cronache.

    In confronto a un'eruzione di quella natura, il Grande Botto del St.Helens sarebbe sembrato un gran petardone di Capodanno, temo.
    Ultima modifica di Valerio Ricciardi; 04-01-2014 alle 17:00
    INQUINAMENTO LUMINOSO- segnala impianti illegali nel territorio laziale, protetto dalla L.R. n. 23/2000: www.laziostellato.org

  4. #24
    Meteora L'avatar di giallop
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    11
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Tunguska evento tettonico o astronomico?

    Citazione Originariamente Scritto da Valerio Ricciardi Visualizza Messaggio
    Quali altri fenomeni tettonici?

    _Le colonne di fuoco già citate.

    _Il professor L.Weber dell’ Università di Kiel osservò deviazioni regolari, periodiche e inusuali dell’ago della bussola. Questo effetto si ripeté ogni pomeriggio dal 27 giugno fino al 30 giugno 1908 (il giorno dell’evento). Le registrazioni sembravano quelle di tempeste geomagnetiche, in genere associate con l’attività elettrica solare, solamente che in quel periodo non erano previste.

    _Secondo il ricercatore Andrei Ol’khovatov che ha raccolto tutti i dati geofisici di quell’area, in particolare quelli tettonici e sismici, ma anche quelli meteorologici, proprio il giorno della immane catastrofe in quella zona erano in corso sia perturbazioni simiche che meteorologiche di grande entità.

    Anche se non sono fenomeni tettonici restano punti da chiarire:

    _Prima è dopo l'esplosione di Tunguska furono registrate in Antartico delle Aurore Boreali non previste, cioè non provocate dal sole. Lo studio è stato pubblicato negli anni '60 dagli studiosi Kovalevsky, Ivanov, Plehkhanov,Zhuravlyov e Zolotov.

    _Nei 10 giorni precedenti l’esplosione del 30 giugno, in molti paesi d’ Europa, così come nella Siberia Occidentale, l’ oscurità notturna fu sostituita da un insolita luminosità, come se quelle aree stessero sperimentando il fenomeno delle “notti bianche” tipico dell’estate ad alta latitudine.
    “Un’attenta disamina delle anomalie ottiche riscontrate nel periodo tra giugno e luglio del 1908 conferma la supposizione che i primi segni fossero ravvisati già diversi giorni prima della caduta del meteorite: si suppone il 23, 25 o 29 giugno. Tali anomalie includono anomali bagliori nel cielo, nubi nottilucenti luminose non viste prima, disturbi nel normale cammino dei punti neutri Arago e Babinet e la comparsa di aloni solari prolungati. All’inizio del 1° luglio scomparvero in maniera esponenziale”. (Vladimir N. Vasilyev Planet.Space Sci., vol.46, N.2/3., 1998)

    _(potrebbe essere interessante) Il periodico scientifico Russo Tekhnika Molodiozhi (numero 1, 1984) avrebbe pubblicato l'esito di una ricerca che rileva una "super-amomalia" magnetica le cui origini arrivano da una profondità di mezzo raggio terrestre, sotto la Siberia orientale.

  5. #25
    Meteora L'avatar di giallop
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    11
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Tunguska evento tettonico o astronomico?

    Il problema della traiettoria del corpo cosmico in base alle testiminianze:

    Immagine1.jpg

    Gli scienziati hanno basato i loro studi sulle tante testimonianze oculari che si sono rivelate fortemente ambigue , le frecce azzurre rappresentano le possibili traiettorie del meteorite secondo lo studio di altrettanti scienziati.

    _Altro evento tettonico da spiegare:
    Tra l’ 8 e il 26 maggio del 1908 c’è stato un elevato aumento del raggio della poloide che si stabilizzò fino al giorno 14 giugno; nel periodo tra il 14 giugno e il 2 luglio fu il più elevato non solo del 1908 ma dell’intero periodo 1907, 1910. E‘ interessante notare che l’attività vulcanica probabilmente gravitò verso alcune delle date sopraccitate relative alle variazioni della poloide.

    _E’ importante notare che il 30 giugno si scoprì una grande protuberanza solare. Noi sospettiamo che ci sia stato un potente evento protonico solare alla fine del giugno 1908 . Tale perturbazione provocò un’ aurora Boreale, il fenomeno delle Alpi rosseggianti e disturbi nelle linee telefoniche di Praga.
    Ultima modifica di giallop; 04-01-2014 alle 17:09

  6. #26
    Meteora L'avatar di giallop
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    11
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Tunguska evento tettonico o astronomico?

    Continuo a elencare dei dati:

    Non saranno stati camini kimberlitici, forse vengono dal meteorite esploso...

    _Alla fine degli anni 70’ una equipe di geologi capitanata da Emlen Sobotovic trovò un gran numero di piccolissimi diamanti sparsi nella Tunguska.
    La loro origine potrebbe essere sia di natura celeste che tettonica, è noto infatti che diamanti simili sono presenti nelle Uraliti (una classe di meteoriti) come nel sottosuolo, dove si trovano a grande profondità. (Possono essere spinti verso l’esterno in seguito ad un eruzione vulcanica).


    _Il ciclo di 11 anni delle Macchie Solari al culmine nel 1908
    È stato scoperto che l'attività delle macchie solari è ciclica con un periodo variabile tra i 9,5 e gli 11 anni la loro comparsa è legata ad un aumenti dell’ attività del Solare. Questo ciclo raggiunse il suo apice nel Giugno del 1908. Vasilev aggiunge che vi fu la sovrapposizione di un altro ciclo solare di 100 anni che raggiunse il suo culmine nel 1908 dato quest’ ultimo da verificare.

    Con questo penso di concludere, lascio agli esperti la palla per una possibile spiegazione.

  7. #27
    RenatoC
    Guest L'avatar di RenatoC

    Re: Tunguska evento tettonico o astronomico?

    Citazione Originariamente Scritto da giallop Visualizza Messaggio
    Purtroppo la "fame" di sapere legata l' evento di Tunguska è ancora lungi dall' essere spiegata nella sua completezza, anche se venisse prelevato un campione dal fondale del lago Cheko e confermato provenire dallo spazio. .
    Ci stai dicendo quali sono i tuoi desiderata, nonostante tutte le possibili prove reali. Inoltre, a suffragio delle tue affermazioni non stai portando dati ed elementi certi e comprovati, ma solo una serie di citazioni anonime tratte da chi sa dove e da chi sa chi.
    Il tuo procedere è simile a quello del famigerato Voyager televisivo, infarcito di "potrebbe", "sarebbe", sembrerebbe" ecc. Come si fa a sostenere una discussione seria su queste basi?

  8. #28
    SuperNova L'avatar di Valerio Ricciardi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma (di base)
    Messaggi
    3,738
    Taggato in
    369 Post(s)

    Re: Tunguska evento tettonico o astronomico?

    Sta diventando un minestrone irlandese di aspetti e fenomeni troppo eterogenei, per i miei gusti.

    Il momento di picco dell'attività solare del 1908 non ha a mio opinabilissimo avviso ragione alcuna di essere correlato né con eventi vulcanici, né con la caduta di un corpo cosmico che viaggiando a velocità tale da entrare a 15 km/sec nell'atmosfera, con un eventuale aumento del vento solare ci fa i gargarismi. Sarebbe come cercar di fermare o deviare la frana del Vajont con un propulsore a ioni.

    Tridimite, Cristobalite son tipiche fasi di alta pressione orientata - tipica delle impattiti; i piccolissimi diamanti potrebbero essere semplicemente residui delle attività antiche del camino kimberlitico.

    Su 'sta storia delle fiamme ci farei una gran tara.
    INQUINAMENTO LUMINOSO- segnala impianti illegali nel territorio laziale, protetto dalla L.R. n. 23/2000: www.laziostellato.org

  9. #29
    Meteora L'avatar di giallop
    Data Registrazione
    Jan 2014
    Messaggi
    11
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Tunguska evento tettonico o astronomico?

    Citazione Originariamente Scritto da RenatoC Visualizza Messaggio
    Ci stai dicendo quali sono i tuoi desiderata, nonostante tutte le possibili prove reali.
    Non ho capito


    Inoltre, a suffragio delle tue affermazioni non stai portando dati ed elementi certi e comprovati, ma solo una serie di citazioni anonime tratte da chi sa dove e da chi sa chi.
    Il tuo procedere è simile a quello del famigerato Voyager televisivo, infarcito di "potrebbe", "sarebbe", sembrerebbe" ecc. Come si fa a sostenere una discussione seria su queste basi?
    Le fonti citate generalmente sono studi pubblicati come:

    Fonte N.V. Vasilyev
    Commissione Su Meteortiti e Polvere Spaziale, Ramo
    Siberia, Accademia Russa delle Scienza
    Planet.Space Sci., vol.46, N.2/3., 1998


    Fonte: FATTORI GEOFISICI ASSOCIATI
    ALL’EVENTO DI TUNGUSKA, SIBERIA (RUSSIA), 1908
    A. YU. OL’KHOVATOV

    Gli studi del CNR di Bologna che si trovano online e nel libro di Nanni riccobono "Tunguska" ecc.

    Il libro di Surendra Verma "Il mistero di Tunguska"

    Ho dato poca importanza alle fonti perchè nel filmato sono citate in ogni diapositiva.

    Comunque il parere di Valerio è chiaro i fenomeni tettonici non sembrano importanti e significativi per essere considerati e gli altri elementi che ho proposto troppo "vaghi" per essere correlati all'evento.

  10. #30
    SuperNova L'avatar di Valerio Ricciardi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma (di base)
    Messaggi
    3,738
    Taggato in
    369 Post(s)

    Re: Tunguska evento tettonico o astronomico?

    Citazione Originariamente Scritto da giallop Visualizza Messaggio
    Comunque il parere di Valerio è chiaro i fenomeni tettonici non sembrano importanti e significativi per essere considerati
    Allora, premesso che il mio parere non è certo vangelo, il punto è questo:
    1) scoprono una struttura vulcanica proprio dive c'è stato l'evento, e questo è un fatto.
    2) siamo grossomodo tutti d'accordo che qualcosa di alloctono (ossia extraterrestre) è deflagrato poderosamente a relativamente bassa quota laggiù.
    3) poi ci dicono che se fosse stato ferroso sarebbe arrivato a Terra facendo Grande Cratere bellissimo per Turista Americano dopo il Crollo del Muro, e direi che proprio funziona. Un po' ablaso, ma sarebbe arrivato bello grosso (e allora altro che magnitudo 5...)
    4) ci dicono che condrite carbonacea no, se no si sarebbe disgregata prima a quota più alta. Di condriti ne ho viste tante in giro per i musei di tutta Europa, mi pare del tutto ragionevole.

    POI PERO' sappiamo che il vulcano in effetti corrisponde a un centro eruttivo tipo diatrema: e le eruzioni kimberlitiche sono eruzioni dirette dagli strati più esterni dell'astenosfera, il materiale eiettato si fa di filato 200 km a velocità pazzesche, non proviene da una camera magmatica internedia a 2-8 km di profondità (le più frequenti si situano fra 2-2,5 e 5,5 km).

    ALLORA per questo motivo io dico: l'eruzione concomitante magari "storicamente matura" ma innescata dall'evento atmosferico, no, quella non mi funziona assolutamente, se 50 megatoni di Tsar Bomb han fatto uno sfracello superficiale a grande raggio, ma scavato sulle rocce a terra un cratere di dolce pendenza e pochissimo profondo.

    Per un risentimento tanto profondo da innescare un evento kimberlitico, ci sarebbe voluto di beccarci Deimos dritto per dritto dallo zenit a 20 km/sec, minimo, e allora non saremmo qui a discettarne. Nel caso di un diatrema, per svegliare il can che dorme ci vogliono ben più di due calcioni.

    Mentre se in zone che ospitavano foreste fitte e torbiere boreali da tanto tempo, si eran formate sacche relativamente superficiali (alcune decine di metri , massimo un centinaio, sotto argilliti da depositi tardoglaciali) di metano di origine organica, che lo scuotimento generale (bello sconquasso, direi...) magari proprio dove qualcosa ha impattato e formato il laghetto, che possano essersi liberate e in quell'inferno incendiatesi ci sta anche bene.

    Per formarsi metano devi avere tanta materia organica che si decompone in condizioni anaerobiche (e ce n'è quanta ne vuoi nella foresta siberiana... ), per venire intrappolato ci vogliono sedimenti finiiiiiiiiiiissimi e perciò facilmente impermeabili (es. argille); e le alternanze glaciali e interglaciali di argille te ne forniscono, anche su una terra tanto lontana dal mare, quante te ne servono e anche di più.
    INQUINAMENTO LUMINOSO- segnala impianti illegali nel territorio laziale, protetto dalla L.R. n. 23/2000: www.laziostellato.org

Discussioni Simili

  1. EVENTO GAM - L'osservazione di Saturno
    Di Andrea Vanoni nel forum Appuntamenti ed Eventi
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 30-05-2013, 13:22
  2. cercasi telescopio astronomico
    Di semplicemente io nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 19-03-2013, 17:17
  3. Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 14-09-2012, 17:14

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •