Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13
  1. #1
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    25,397
    Taggato in
    2103 Post(s)


    Une Licorne Dans Le Ciel Au-Dessus De La Mer

    Serata del 28/01, martedì.....
    affidandoci alle previsioni meteo per la serata che preannunciavano sereno, con il solito compagno di serate Tukulka abbiamo deciso di approfittare per effettuare una serata di osservazione visuale. accampati nel solito sito tarquiniese abbiamo sfidato le temperature invernali per strappare una serata a questo strano inverno poco incline agli astrofili date le condizioni meteo sempre pessime.

    la serata per noi è iniziata già alle 18 dopo aver montato gli strumenti (il mio era fuori in ombra già da 1 ora e mezza) con una temperatura di, il cielo mostrava una bassa trasparenza con un seeing che ho stimato variabile durante la serata in 4-5/10, l'SQM durante la serata ha raggiunto il valore massimo di 21.10 allo zenit e di 20.13 nella zona del Monoceros.

    viste le condizioni poco attinenti al deep mi sono soffermato su oggetti a volte semplici, già riosservati e molti nuovi, lo strumento è un CPC 11".

    Ho approfittato inizialmente ad osservare il pianeta Mercurio, basso all'orizzonte e con lo strumento non ancora perfettamente in temperatura, con il filtro polarizzatore variabile distinguo senza troppa fatica la fase del pianeta che si dovrebbe attestare intorno al 65%, a parte questo, ovviamente i particolari del pianeta non sono possibili da vedere.

    UNICORNO:
    tra parentesi la mag. visuale e in numeri romani il grado di compattezza degli ammassi:

    NGC 2346 (11.6): nebulosa "Farfalla", difficilissima anche a causa delle condizioni del cielo di questa sera, a 254x rimane di aspetto stellare, con il filtro UHC-S si riesce a separare una tenue struttura nebulare complessa ma al contempo effimera con a tratti un core che apparentemente appare "binario". c'è tutta una storia dietro a questa nebulosa, ma ne riparleremo..... comunque molto particolare.

    NGC 2232 (4) IV: ammasso particolarmente vasto per lo più binoculare. a 77x conto circa 50 stelle anche se le principali sono 7 di cui una doppia.

    NGC 2353 (5) II LBN 1036: altro ammasso binoculare che addirittura si apprezza meglio al cercatore 9x50. al telescopio conto 7 componenti principali una 70ina minutissime, con un filtro OIII esce tenuissima ma davvero tenue la LBN, ma ci vorrebbe una focale più veloce per poterla apprezzare.

    NGC 2301 (6.05) I : bell'ammasso ove conto almeno 70 componenti solo nella parte centrale con altre 50 nella zona periferica

    M50 (7) II: SUPERBO come ci si aspetterebbe da un Messier, conto circa 100 stlle di cui almeno 70 solo nella parte centrale, l'ammasso "sfuma" in direzione NW/SE

    NGC 2252 (7.05) IV: uno degli ammassi che compongono la Rosetta, ammasso molto vasto ma omogeneo, conto circa 100 stelle di cui almeno un terzetto luminoso in direzione SE e una tipica stellina arancione a NE

    NGC 2343 (8) III: piccolo e poco estetico ammasso posto all'interno della nebulosa "Gabbiano", formato da circa 15 componenti

    NGC 2286 (8.05) IV: ammasso vasto e composto da stelle minutissime, ne conto circa 50, oggetto da grossi binocoli.

    NGC 2506 (8.05) I: ammasso piccolo e debole, a forma di "X" conto circa 20 stelle

    NGC 2215 (8.05) II: da ora osservo gli ammassi a 112x e trovo questo oggetto delizioso, conto 25 componenti tutte della stessa luminosità... abbastanza compatto...

    NGC 2324 (9) II: ammasso "ameno" che necessita di discreti ingrandimenti per essere apprezzato, posto in un FOV ricco di stelle si distingue dalla magnitudine e dalla tipologia delle stelle stesse, ne conto circa 20 di cui una più brillante di tutte.

    NGC 2250 (9) IV:povero e brutto ammasso composto da circa 20 stelle di cui 1 più brillante di tutte

    NGC 2311 (9.05) III:debole ammasso solo prospetticamente immerso in un campo ricco di stelle brillanti, conto 20 componenti equamente distribuite

    NGC 2335 (9.05) III: amorfo ammasso che trovo insignificante, conto circa 20 stelle che si dispongono orientativamente a forma di "S", altro ammasso all'interno della nebulosa Gabbiano

    NGC 2269 (10) II: da ora osservo gli ammassi a 155x, l'ammasso è perso nel FOV di stelle, a stento conto 12 componenti

    NGC 2309 (10) II: ammasso della serie..... solo per la cronaca.... debolissimo e onestamente brutto. conto 10 stelle

    NGC 2254 (11) I: ammasso che fa compagnia con NGC 2251, le 6 componenti sono al limite osservativo per la serata.

    NGC 2259 (11) II:quasi non visibile, conto 5 stelle

    NGC 2262 (11.05) I: Ammasso che faccio fatica a riconoscere i confini fisici, forse composto da 5 stelle

    NGC 2236 (11.05) III: ammasso micro composto da 4 stelle

    NGC 2368 (12) IV: nonostante la magnitudine ammasso meno ostico di altri, conto circa 12 stelle di cui una relativamente luminosa.

    NGC 2302 (8.9) III: Ammasso discreto composto da circa 12 stelle.

    nel dobson di Maris ho potuto apprezzare anche la Rosetta e intorno alle 21 puntando Giove ho osservato la fine eclissi del satellite Io, pian pianino la falce del satellite faceva capolino fino a spuntare del tutto dietro al gigante gassoso.

    anche la SN2014J l'ho potuta ri-apprezzare in M82 ancora con una magnitudine stimata in +10.

    ERIDANO:

    NGC 1637 (11.05): galassia ostica, vista di piatto subito sotto un triangolo di stelle con il vertice verso Sud, non noto dettagli.

    NGC 1532 (11.05): galassia bella e di discrete dimensioni apparenti, posta a fianco di due sistemi binari 1 a sx e 1 a dx, spirali nette come il bulge direzionate NE/SW, galassia sporcata dalla bassa altezza

    NGC 1407 (12) NGC 1400 (12.8): la 1407 è luminosa, sicuramente vista di piatto o lenticolare stretta, a SW si trova la 1400 di forma oblunga, entrambe nello stesso FOV FAVOLOSE!!!

    NGC 1084 (12): BELLISSIMA galassia rovinata da un fondo cielo lattaginoso, spirali verticali con un bulge rigonfio e spirali dense e nette

    NGC 1685 (12): galassia difficilissima, posta sotto un trapezio di stelle, escono solo in distolta e dopo moltissimo tempo, direzionata vagamente NW/SE....

    alle 23 circa, dopo quasi 5 ore di osservazione e una temperatura di ma percepiti -4° abbiamo smontato gli strumenti e ce ne siamo tornati a casa.

    felici di aver sfruttato questa serata anche se obiettivamente non era certo il massimo come condizioni osservative....

    alla prossima...

    Etruscastro

  2. #2
    Nana Bianca L'avatar di garmau
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    olbia
    Messaggi
    6,265
    Taggato in
    489 Post(s)

    Re: Une Licorne Dans Le Ciel Au-Dessus De La Mer

    Quest'anno è la Sardegna la regione penalizzata. .....impossibile ipotizzare una qualsiasi sessione osservartiva. Complimenti per la tua battuta di caccia.

    inviato dal cellulare
    -MAURIZIO-
    Leggi di Murphy sul big bang: all'inizio era il nulla. Poi qualcosa ando' storto.

  3. #3
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    25,397
    Taggato in
    2103 Post(s)


    Re: Une Licorne Dans Le Ciel Au-Dessus De La Mer

    non ti credere Maurizio.... anche qua sul litorale laziale le serate sono state appena sufficienti.... una cosa indecorosa quest'anno il meteo!

  4. #4
    Nana Rossa L'avatar di giapetus
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    Provincia di Genova
    Messaggi
    405
    Taggato in
    32 Post(s)

    Re: Une Licorne Dans Le Ciel Au-Dessus De La Mer

    Citazione Originariamente Scritto da etruscastro Visualizza Messaggio
    Serata del 28/01, martedì.....

    ...dopo aver montato gli strumenti (il mio era fuori in ombra già da 1 ora e mezza) con una temperatura di, il cielo mostrava una bassa trasparenza con un seeing che ho stimato variabile durante la serata in 4-5/10, l'SQM durante la serata ha raggiunto il valore massimo di 21.10 allo zenit e di 20.13 nella zona del Monoceros.
    Ottimo report!
    Ti vorrei chiedere come fai a valutare con assoluta precisione l'SQM? Parli di 20.13 e 21.10...
    Altra cosa: se osservi in uno SC senza lasciarlo acclimatare che disagio comporta?
    Perdonami per queste domande stupide.
    Celestron CPC800 xlt SkyWatcher MK127 + Vixen New Polaris Celestron Skymaster 15X70

  5. #5
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    25,397
    Taggato in
    2103 Post(s)


    Re: Une Licorne Dans Le Ciel Au-Dessus De La Mer

    Citazione Originariamente Scritto da giapetus Visualizza Messaggio
    Ottimo report!
    Ti vorrei chiedere come fai a valutare con assoluta precisione l'SQM? Parli di 20.13 e 21.10...
    ho un misuratore apposito: http://www.astronomia.com/forum/show...5962#post25962 SQM

    Altra cosa: se osservi in uno SC senza lasciarlo acclimatare che disagio comporta?
    Perdonami per queste domande stupide.
    molti, per prima cosa un SC o qualsiasi tubo a schema ottico "chiuso" deve termoregolarizzare la temperatura dell'aria interna al tubo con quella esterna, e non sempre è cosa è facile soprattutto in quelle zone dove il delta termico varia in fretta durante la notte, le condizioni le vedi facilmente con gli oggetti osservati... l'immagine traballeranno molto per via dei moti convettivi all'interno del tubo, non riuscirai mai a mettere a fuoco con profitto i target che punterai, anche quando il tubo è quasi acclimatato vedrai sempre dei "pennacchi" luminosi soprattutto negli oggetti più luminosi, effetti di cromatismo residuo, ma soprattutto te ne rendi conto dal disco di airy sia in intro che in extra focale, gli anelli sembrano ballare la salsa cubana...!
    comunque puoi dare uno sguardo qua: http://www.astronomia.com/forum/show...7944#post17944

  6. #6
    Nana Rossa L'avatar di giapetus
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    Provincia di Genova
    Messaggi
    405
    Taggato in
    32 Post(s)

    Re: Une Licorne Dans Le Ciel Au-Dessus De La Mer

    Ti ringrazio Antonio per la pazienza e per tutte le cose mi stai insegnando.
    Celestron CPC800 xlt SkyWatcher MK127 + Vixen New Polaris Celestron Skymaster 15X70

  7. #7
    Nana Rossa L'avatar di giapetus
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    Provincia di Genova
    Messaggi
    405
    Taggato in
    32 Post(s)

    Re: Une Licorne Dans Le Ciel Au-Dessus De La Mer

    Che bello lo Sky Quality Meter!!! Lo avessi io sarei sempre a misurare la qualità del cielo di tutte le zone vicino a casa e dalla casa di campagna di mia suocera. Eppoi sarebbe un ottimo dato per iniziare ogni osservazione. Costasse 25-30 euro lo comprerei.

    Riguardo all'acclimatamento, non potrebbero mettere una ventola, al limite removibile per poter diminuire i tempi? Mi riferisco a ottiche Mak o SC. Una ventolina che si possa staccare e chiudere il suo alloggiamento con un tappo o coperchio. Quasi sicuramente ho detto una cavolata...
    Celestron CPC800 xlt SkyWatcher MK127 + Vixen New Polaris Celestron Skymaster 15X70

  8. #8
    Nana Bianca L'avatar di garmau
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    olbia
    Messaggi
    6,265
    Taggato in
    489 Post(s)

    Re: Une Licorne Dans Le Ciel Au-Dessus De La Mer

    So che scatenerò le ire di Etru, ma se sei dotato di iphone esiste un app. che sostituisce in parte lo SQM si chiama Dark Sky Meter. Non è precisissimo ma può darti un'idea di base sulla qualità del tuo cielo.
    -MAURIZIO-
    Leggi di Murphy sul big bang: all'inizio era il nulla. Poi qualcosa ando' storto.

  9. #9
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    25,397
    Taggato in
    2103 Post(s)


    Re: Une Licorne Dans Le Ciel Au-Dessus De La Mer

    Citazione Originariamente Scritto da giapetus Visualizza Messaggio
    Che bello lo Sky Quality Meter!!! Lo avessi io sarei sempre a misurare la qualità del cielo di tutte le zone vicino a casa e dalla casa di campagna di mia suocera. Eppoi sarebbe un ottimo dato per iniziare ogni osservazione. Costasse 25-30 euro lo comprerei.
    puoi sempre raggiungere un valore per la serata (o più valori durante l'arco della notte) affidandoti alla magnitudine visuale, tralasciando la funzione particolare che è riportata nell'articolo, per trovare il valore del tuo cielo!

    Riguardo all'acclimatamento, non potrebbero mettere una ventola, al limite removibile per poter diminuire i tempi? Mi riferisco a ottiche Mak o SC. Una ventolina che si possa staccare e chiudere il suo alloggiamento con un tappo o coperchio. Quasi sicuramente ho detto una cavolata...
    nei moderni SC Celestron li hanno messe in dotazione tali ventoline molto utili, certo rimane pur sempre il problema di far raggiungere il delta termico agli specchi durante quelle notti in cui la temperatura precipita durante la notte, dato che la ventola non puoi lasciarla accesa durante l'osservazione.
    ricordo qualche anno fa a 1100 mt slm pochi giorni prima di capodanno iniziai ad osservare con il c11 a -1° per ritrovarmi dopo 2 ore a -7°..... quella notte ho sempre avuto problemi di messa a fuoco!

  10. #10
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    25,397
    Taggato in
    2103 Post(s)


    Re: Une Licorne Dans Le Ciel Au-Dessus De La Mer

    Citazione Originariamente Scritto da garmau Visualizza Messaggio
    So che scatenerò le ire di Etru, ma se sei dotato di iphone esiste un app. che sostituisce in parte lo SQM si chiama Dark Sky Meter. Non è precisissimo ma può darti un'idea di base sulla qualità del tuo cielo.
    immagino... immagino..... la precisione di queste applicazioni.....
    se pensi che in via teorica gli strumenti SQM andrebbero tarati appositamente per poter dare un valore attendibile... è tutto un dire......
    quando ci troviamo ad usare 2 rilevatori (il mio e quello del mio professore) non c'è una misurazione che si accorda con l'altra...... parliamo di pochissimi decimali, ma abbiamo sempre valori diversi!

Discussioni Simili

  1. Informazioni su cartes du ciel e il telrad.
    Di MarcoG89 nel forum Accessori
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 30-04-2014, 11:57
  2. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 02-06-2012, 11:30
  3. Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 02-06-2012, 11:30

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •