Risultati da 1 a 1 di 1
  1. #1
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    6,164
    Taggato in
    521 Post(s)

    Un impatto antico che surclassa quello dei dinosauri

    Gli scienziati ricostruiscono un impatto antico che surclassa l’esplosione che ha causato estinzione dei dinosauri


    140409125851-large.jpg


    Una rappresentazione grafica delle dimensioni dell'asteroide che si pensa abbia ucciso i dinosauri, e il cratere che ha creato, a fronte dell’asteroide che si pensa abbia colpito la Terra 3.260 milioni anni fa e le dimensioni del cratere potrebbe essersi generato. Un nuovo studio rivela la potenza e la portata dell’evento di circa 3,26 miliardi anni fa, che gli scienziati pensano abbia creato le caratteristiche geologiche che si trovano in una regione del Sud Africa conosciuta come Barberton greenstone belt.


    Immaginate questo: un asteroide massiccio, largo almeno 37 Km e circa 3-5 volte più grande della roccia che si pensa abbia spazzato via i dinosauri, urta con violenza sulla Terra. La collisione lascia un cratere nella crosta del pianeta di quasi 500 km di larghezza: maggiore della distanza tra Roma e Milano, e due volte e mezzo più grande del foro lasciato dall’asteroide che uccise i dinosauri. Onde sismiche maggiori di quelle del più grande terremoto registrato scuotono il pianeta per circa mezz'ora in qualsiasi luogo - circa sei volte più a lungo del grande terremoto che ha colpito il Giappone tre anni fa. L'impatto crea anche uno tsunami molte volte più grande di quello che seguì il terremoto giapponese.
    Anche se gli scienziati avevano già ipotizzato enormi impatti antichi, molto più grandi di quello che potrebbe aver eliminato i dinosauri 65 milioni di anni fa, ora un nuovo studio rivela la potenza e la portata di un evento catastrofico circa 3,26 miliardi anni fa, che si pensa abbia creato le caratteristiche geologiche riscontrate in una regione del Sud Africa conosciuta come Barberton greenstone belt. La ricerca è stata accettata per la pubblicazione in Geochemistry, Geophysics, Geosystems, una rivista della American Geophysical Union.
    L'enorme roccia - tra 37 e 58 km di larghezza – si scontra con il pianeta alla velocità di 20 chilometri al secondo. La scossa, più grande di un terremoto di magnitudo 10,8, spinge le onde sismiche per centinaia di chilometri attraverso la Terra, rompendo le rocce e generando altri grandi terremoti. Uno tsunami di migliaia di metri di profondità - di gran lunga più grande di recenti maremoti generati dai terremoti - spazzano attraverso gli oceani che ricoprivano la maggior parte della Terra in quel momento.
    "Sapevamo che era grande, ma non sapevamo quanto grande," ha detto dell'asteroide Donald Lowe, un geologo presso la Stanford University e co-autore dello studio.
    Lowe, che ha scoperto le formazioni rocciose rivelatrici nella Barberton greenstone un decennio fa, pensò che la loro struttura “aveva il segno” di un asteroide. I nuovi modelli di ricerca per la prima volta ci dicono quanto era grande l'asteroide e che effetto ha avuto sul pianeta, compreso l'eventuale avvio di un più moderno sistema di placche tettoniche che si vede nella regione, secondo Lowe.
    Lo studio segna la prima volta in cui gli scienziati hanno mappato in questo modo un impatto che si è verificato più di 3 miliardi di anni fa, Lowe ha aggiunto, ed è probabilmente una delle prime volte che qualcuno ha modellato un impatto che si è verificato durante questo periodo di evoluzione della Terra.
    L'impatto sarebbe stato catastrofico per l'ambiente superficie. L’impatto asteroidale che ha ucciso i dinosauri si stima abbia rilasciato più di un miliardo di volte più energia delle bombe che distrussero Hiroshima e Nagasaki. Il più antico impatto che ora sta venendo alla luce avrebbe rilasciato molta più energia, dicono gli esperti.
    Il cielo sarebbe diventato rosso fuoco, l'atmosfera sarebbe stata riempita con polvere e la superficie degli oceani sarebbe entrata in ebollizione, hanno detto i ricercatori. L'impatto ricevuto avrebbe vaporizzato la roccia nell'atmosfera, la quale avrebbe poi circondato il globo e sarebbe condensata in goccioline di liquido prima di solidificare e cadere a superficie, secondo i ricercatori.
    L'impatto potrebbe essere stato generato da uno tra le decine di enormi asteroidi che gli scienziati pensano abbiano colpito la Terra durante la parte finale del periodo di tardo pesante bombardamento, un importante periodo di impatti che si è verificato all'inizio della storia della Terra - circa tra 4 e 3 miliardi di anni fa.
    Molti dei siti in cui questi asteroidi sono “atterrati” sono stati distrutti dall'erosione, dai movimenti della crosta terrestre e da altre forze durante l’evoluzione la Terra, ma i geologi hanno trovato una manciata di aree in Sud Africa e Australia Occidentale che ancora conservano la prova di questi impatti che si sono verificati tra il 3.230 milioni e 3.470 milioni anni fa. I co-autori dello studio pensano che l'asteroide abbia colpito la Terra a migliaia di chilometri di distanza dal Barberton Greenstone Belt, anche se non hanno potuto individuare la posizione esatta.
    "Non possiamo risalire ai siti di impatto. Per comprendere meglio quanto grande fosse ed il suoi effetti abbiamo bisogno di studi come questo", ha detto Lowe. Gli scienziati devono utilizzare l'evidenza geologica di questi impatti di ricostruire ciò che è accaduto sulla Terra in questo periodo, ha detto.
    I risultati dello studio hanno importanti implicazioni per la comprensione della Terra primordiale e per come il pianeta si è formato. L'impatto potrebbe aver perturbato la crosta terrestre ed il regime tettonico che ha caratterizzato le prime fasi pianeta, portando all'inizio di un più moderno sistema di tettonica a placche, secondo co-autori della carta.
    La scossa che il pianeta subì fu "molto più grande di qualsiasi terremoto ordinario", ha detto Norman Sleep, fisico presso la Stanford University e co-autore dello studio. Egli ha usato la fisica, modelli, e la conoscenza delle formazioni della Barberton Greenstone Belt, altri terremoti e altri siti di impatto di asteroidi sulla Terra e la Luna per calcolare la forza e la durata dello scossa che l'asteroide ha prodotto. Utilizzando queste informazioni, Sleep ha ricreato come le onde hanno viaggiato dal luogo dell'impatto alla Barberton Greenstone Belt e come hanno dato vita alle formazioni geologiche.
    Le prove geologiche trovate nella Barberton che il documento indaga indicano che l'asteroide era "molto più grande di qualsiasi cosa negli ultimi miliardi di anni", ha detto Jay Melosh, professore alla Purdue University di West Lafayette, Indiana, che non era coinvolto nella ricerca .
    La Barberton Greenstone Belt è un'area 100 chilometri di lunghezza e 60 chilometri di larghezza che si trova ad est di Johannesburg, vicino al confine con lo Swaziland. Essa contiene alcune delle rocce più antiche del pianeta.
    Il modello fornisce la prova per le formazioni rocciose e le fratture crostali che gli scienziati hanno scoperto nella Barberton Greenstone Belt, ha detto Frank Kyte, un geologo presso la UCLA, che non è stato coinvolto nello studio.
    "Questo sta fornendo un sostegno significativo all'idea che l'impatto potrebbe essere stato responsabile di questo importante cambiamento nella tettonica," ha detto.
    Ricostruire l'impatto dell'asteroide potrebbe aiutare gli scienziati a capire meglio le condizioni in base alle quali la vita sul pianeta si è evoluta ai suoi albori, hanno detto gli autori del documento. Insieme con le alterazioni generate dalla Terra stessa, i cambiamenti ambientali innescati dall'impatto possono aver spazzato via molti organismi microscopici che vivevano e si sviluppavano sul pianeta, permettendo ad altri organismi di evolvere.
    "Stiamo cercando di capire le forze che hanno plasmato il nostro pianeta agli albori della sua evoluzione e gli ambienti in cui la vita si è evoluta", ha detto Lowe.


    Articolo originale QUI.


    Sicuramente non c'entra nulla, ma il cratere della Terra di Wilkes dovrebbe avere più o meno le dimensioni giuste, e sta al Polo Sud. Altra epoca, però....
    Ultima modifica di Red Hanuman; 11-04-2014 alle 06:20

Discussioni Simili

  1. Marte : quello vero
    Di Huniseth nel forum Pianeti e dintorni
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 18-03-2014, 09:48
  2. Nuovo flash da impatto su Giove
    Di Giuiba nel forum Sistema Solare
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 12-09-2012, 11:12
  3. Risposte: 19
    Ultimo Messaggio: 25-08-2012, 22:45
  4. Estinzioni di massa e dinosauri
    Di peppe nel forum Esobiologia
    Risposte: 44
    Ultimo Messaggio: 19-05-2012, 02:11

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •