Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11
  1. #1
    Sole L'avatar di jkj
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Roma Nord
    Messaggi
    700
    Taggato in
    13 Post(s)

    Tutorial Grafica Stelle Doppie

    Sono stato invitato, dallo Staff/Moderazione del forum, a pubblicare un tutorial sul disegno digitale dei sistemi multipli tipo quello che avevo scritto per l’ottimo e interessante sito Dark-Star dell’amico astrofilo Paolo Casarini (leggasi cherubino).

    Basandomi su quell’articolo ho provato a ricreare un sistema osservato a dicembre dello scorso anno rendendo il tutorial più descrittivo e cercando di mettermi dalla parte di chi è poco pratico in ambiente Photoshop. Spero di esserci riuscito.

    Il programma usato è Elements 7.0 di Photoshop ed è una versione ormai obsoleta visto che la Adobe è arrivata al dodicesimo rilascio. Nel tutorial non sono usate funzioni avanzate per cui dovrebbe renderlo adattabile a tutte le versioni di Photoshop.


    Sommario


    Ultima modifica di etruscastro; 16-07-2014 alle 13:10
    Osservo e... amen. Con un c8 e un doppietto 102/1100. My name is Roberto.

  2. #2
    Sole L'avatar di jkj
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Roma Nord
    Messaggi
    700
    Taggato in
    13 Post(s)

    Re: Tutorial Grafica Stelle Doppie

    IL CAMPO DI VISTA

    Aperto il programma, dal menù in alto selezioniamo FILE_NUOVO_FILE VUOTO e dalla maschera che visualizziamo impostiamo i valori larghezza, altezza e risoluzione come da immagine 1 (1600 – 900 – 800) lasciando come CONTENUTO SFONDO l’opzione trasparente.

    Immagine 1.jpg












    sopra: immagine 1

    Per mezzo dello strumento SELEZIONE ELLITTICA (a sinistra della schermata) come da immagine 2 andiamo a tracciare una circonferenza tenendo premuto il tasto “Shift” della tastiera, questo ci permetterà di selezionare un cerchio perfetto.

    Immagine2.jpg












    sopra: immagine 2

    A selezione attiva cliccando il tasto destro del mouse si aprirà un menu dove andremo a selezionare INVERSO e solo dopo andremo a creare un nuovo livello (Livello 2) nella parte destra in basso della schermata, come da immagine 3.

    Immagine3 copia.jpg












    sopra: immagine 3

    Sempre con la selezione attiva e il LIVELLO 2 evidenziato, andiamo a colorare di nero con lo strumento SECCHIELLO (barra strumenti di sinistra) la parte selezionata.

    Immagine4.jpg












    sopra: immagine 4

    Deselezioniamo l’immagine e passiamo al Livello1 attivandolo e colorandolo nella sua completezza del colore più appropriato considerando che poi risulterà il colore del fondo cielo visto attraverso l’oculare.

    Nell’esempio come da immagine 5 il codice colore impostato è 282a2c.

    Il tutto dovrà risultare approssimativamente come da immagine 6

    Immagine5.jpg












    sopra e sotto: immagine 6
    Immagine6.jpg













    Con il Livello 1 selezionato e giocando con le regolazioni di saturazione (dal menù in alto clicchiamo LIVELLO_NUOVO LIVELLO DI REGOLAZIONE_TONALITA’/SATURAZIONE) possiamo regolare la dominante del fondo cielo come nelle immagini allegate ( immagini 7 e 8).

    Immagine7.jpg












    sopra:immagine 7
    Immagine8.jpg












    sopra: immagine 8


    TORNA AL SOMMARIO
    Ultima modifica di etruscastro; 17-07-2014 alle 11:11
    Osservo e... amen. Con un c8 e un doppietto 102/1100. My name is Roberto.

  3. #3
    Sole L'avatar di jkj
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Roma Nord
    Messaggi
    700
    Taggato in
    13 Post(s)

    Re: Tutorial Grafica Stelle Doppie

    VARIANTE DEL CAMPO DI VISTA

    LA TEXTURE.

    Sempre con il LIVELLO 1 attivato, dal menù a discesa nella barra in alto, selezioniamo FILTRO_TEXTURE_APPLICA TEXTURE e dalla maschera di regolazione che apparirà andiamo a impostare i parametri di regolazione a nostro gusto...

    Immagine9.jpg












    sopra: immagine 9

    Nell’immagine 9 possiamo notare che è stato scelto come Texture la modalità Arenaria con un Ridimensionamento 92% e un Rilievo di 1. La direzione della luce è stata impostata dall’alto.
    Confermando le regolazioni con il tasto OK si ritorna al nostro campo di vista, ora modificato.

    IL BORDO DELL'OCULARE

    Procediamo con la creazione di un nuovo livello, “LIVELLO 3” e con lo strumento SELEZIONE ELLITTICA andiamo a formare un cerchio concentrico alla sagoma del campo oculare, di diametro leggermente inferiore a quest’ultimo premendo il tasto “Shift” della tastiera. Con i tasti direzionali della tastiera (frecce) posizioniamolo al centro cercando di essere il più possibile precisi (immagine 10).

    Immagine10.jpg












    sopra: immagine 10

    Con il tasto destro del mouse apriamo il menù e scegliamo SELEZIONA INVERSO, scegliamo un colore grigio scuro dal pannello strumenti alla destra della schermata e con lo strumento SECCHIELLO con un semplice click del tasto sinistro del mouse coloriamo tutto ciò che abbiamo selezionato nel LIVELLO 3.

    Nell’immagine 11 abbiamo colorato il nuovo livello con il codice colore cod. 242424 e successivamente abbiamo spostato il livello 3 sotto il livello 2.

    Immagine11.jpg












    sopra: immagine 11

    Sempre con il LIVELLO 3 selezionato, dal menù della barra principale in alto selezioniamo FILTRO_SFOCATURA_CONTROLLO SFOCATURA e nella maschera che si apre impostiamo un raggio di sfocatura di 8 pixel circa.

    Immagine12.jpg












    sopra: immagine 12

    L’immagine 12 ci presenta il campo di vista dell’oculare terminato e pronto per essere salvato come file .psd per poterlo utilizzare per ogni riproduzione grafica futura.


    TORNA AL SOMMARIO
    Ultima modifica di etruscastro; 16-07-2014 alle 18:54
    Osservo e... amen. Con un c8 e un doppietto 102/1100. My name is Roberto.

  4. #4
    Sole L'avatar di jkj
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Roma Nord
    Messaggi
    700
    Taggato in
    13 Post(s)

    Re: Tutorial Grafica Stelle Doppie

    ACCANTO AL TELESCOPIO

    Poiché la posizione degli oggetti celesti in fase di osservazione, ha la sua importanza e gli errori e le imperfezioni fanno parte del “gioco”, un minimo di precisione durante il rilascio dello schizzo a matita è bene averla, anche se il disegno in “genere” non ha (almeno per il sottoscritto) alcuna velleità di tipo scientifico ma è solamente un divertimento.

    Personalmente lo schizzo in fase di osservazione lo eseguo su un foglio di carta (immagine 13) aiutandomi con delle rette perpendicolari che disegno durante la sessione.

    Un foglio uguale in scala ridotta, ritagliato e forato al centro, incollato su di un cartoncino tipo Bristol, inserito tra il diagonale e l’oculare, rende nell’immediato la direzione dell’ovest durante l’osservazione ed una stima approssimativa della posizione angolare della componente secondaria di un sistema.

    Il tempo riservato all’osservazione delle stelle doppie e le diverse letture dedicate, mi hanno istruito che è più conveniente usare una luce bianca fioca indirizzata su un foglio bianco che una torcia a luce rossa, poiché nell’osservazione stellare l’adattamento al buio non è poi così fondamentale come per le altre osservazioni telescopiche.

    Guardare per qualche decina di secondi un foglio bianco illuminato da una debole luce bianca, serve per ripristinare l’occhio al colore bianco, migliorando così la percezione delle tonalità delle componenti stellari.

    Immagine13.jpg


















    sopra: immagine 13

    TORNA AL SOMMARIO
    Ultima modifica di etruscastro; 16-07-2014 alle 18:54
    Osservo e... amen. Con un c8 e un doppietto 102/1100. My name is Roberto.

  5. #5
    Sole L'avatar di jkj
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Roma Nord
    Messaggi
    700
    Taggato in
    13 Post(s)

    Re: Tutorial Grafica Stelle Doppie

    IL SISTEMA STELLARE

    Ora andremo a copiare e consultare lo schizzo e gli appunti presi in fase di osservazione telescopica.

    Per una maggior visibilità da parte di chi legge, le grandezze delle componenti stellari le creeremo, seppur di poco, maggiorate rispetto all’osservazione eseguita.

    Apriamo il nostro file del campo di vista oculare (immagine 12) e uniamo i livelli 2 e 3 (clicchiamo su livello 2 con il tasto destro del mouse e selezioniamo UNISCI SOTTO). Il livello 1 conviene lasciarlo singolo per poi modificarlo, se si ha necessità, a lavoro finito.

    In verità questo passaggio dell’unione dei due livelli possiamo anche ometterlo ma visto che da ora inizieremo a produrre ogni “particolare” in un livello diverso (per poter agire con le diverse regolazioni separatamente) un livello in meno potrebbe aiutarci nell’evitare di fare confusione.

    Componente A

    Iniziamo a lavorare sulla componente primaria creando un nuovo livello, che chiameremo A (immagine 14)

    Immagine14.jpg












    sopra: immagine 14

    Controlliamo che il livello A appena creato sia attivato e dalla barra degli strumenti di sinistra selezioniamo lo strumento pennello e in alto a sinistra andiamo a scegliere la serie di pennelli predefiniti selezionando dalla maschera che si apre il pennello tondo e duro di dimensione 13 pixel (vedere immagine15)

    Immagine15.jpg












    sopra: immagine 15

    Dando per scontato che la nostra stella primaria è stata osservata al centro dell’oculare, il pennello lo posizioniamo al centro del nostro campo oculare e con un semplice click lo disegniamo non prima di aver scelto un colore idoneo come lo abbiamo percepito durante l’osservazione del sistema stellare.

    Nell’immagine 16 possiamo notare che il colore scelto è un bianco tendente ad un giallo pallido (colore f5f6e0).

    Immagine16.jpg












    sopra: immagine 16

    Passiamo alla creazione di un nuovo livello che chiameremo Lum.A e con lo strumento pennello scegliamo un pennello tondo morbido di dimensione 19 pixel, poi scegliamo un colore giallo pallido e lo effigiamo sopra la nostra stella A.

    Immagine17.jpg












    sopra: immagine 17

    TORNA AL SOMMARIO
    Ultima modifica di etruscastro; 16-07-2014 alle 18:49
    Osservo e... amen. Con un c8 e un doppietto 102/1100. My name is Roberto.

  6. #6
    Sole L'avatar di jkj
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Roma Nord
    Messaggi
    700
    Taggato in
    13 Post(s)

    Re: Tutorial Grafica Stelle Doppie

    L'ANELLO DI DIFFRAZIONE

    Ancora un nuovo livello che chiameremo Anello A (nell’osservazione abbiamo percepito la visione di un unico anello di diffrazione flebile e non completo).

    Con lo strumento pennello andiamo a sceglierci un pennello predefinito tondo e duro di una grandezza adeguata (nell’immagine 18 la grandezza è 24 px) e lo disegniamo sopra la nostra stella lasciando impostato il colore usato nel livello Lum.A.

    Sempre con il livello Anello A attivato con lo strumento gomma lo cancelliamo facendo attenzione a lasciare una circonferenza o parte di essa come da osservazione visuale eseguita. Se l’anello risulta troppo luminoso si può modificare l’opacità del livello abbassandola come evidenziato nell’immagine 18

    Immagine18.jpg











    sopra: immagine 18

    Componente B


    I passaggi da eseguire sono gli stessi della componente A, rivediamoli velocizzando l’esecuzione.

    Creiamo due nuovi livelli rinominandoli, B e Lum.B.

    Attiviamo il Livello B e con il pennello duro da 8 px disegniamo la nostra componente secondaria del colore idoneo (cod. colore e9f3f6). Attiviamo il livello Lum.B selezioniamo il colore cod. b0cbd3 e con il pennello tondo morbido da 13 px disegniamo sopra la stella creata nel livello B, come da immagine 19.

    Immagine19.jpg












    sopra: immagine 19

    Con un minimo di dimestichezza del software e con un campo di vista oculare già pronto, la riproduzione grafica di un sistema binario si crea in pochi minuti.

    Il tempo maggiore risulta quello delle varie regolazioni da fare da questo punto in poi….
    Proviamo ad eseguirne alcune.

    Filtro Sfocatura.

    Livello Lum.A – Controllo sfocatura, Raggio 3,5 px
    Livello Lum.B ¬-Controllo sfocatura, Raggio 4,1 px
    Livello A - Controllo sfocatura, Raggio 0,8 px
    Livello B - Controllo sfocatura, Raggio 0,9 px

    Tonalità/Saturazione

    Livello A - Tonalità -15 Saturazione +1 Luminosità +75
    Livello B - Tonalità 0 Saturazione -47 Luminosità -18
    Livello 1 - Tonalità 0 Saturazione -52 Luminosità +6

    (quello che non avevamo unito prima di creare il sistema)


    Aggiungiamo ora un nuovo livello e chiamiamolo Lum. Sistema, scegliamo un colore bianco come ad esempio il codice colore fbfdfe e con lo strumento pennello predefinito Aerografo 75px spruzziamo sopra la componente A, dopodiché regoliamo l’opacità di livello al 20%

    Immagine20.jpg












    sopra: immagine 20

    Non resta che aggiungere del testo per ricordarci cosa abbiamo riprodotto e qualche dato sul sistema, salviamo in formato jpeg.

    Immagine21.jpg












    sopra: immagine 21

    Cieli sereni.

    Roberto Chiericoni

    TORNA AL SOMMARIO
    Ultima modifica di etruscastro; 16-07-2014 alle 19:01
    Osservo e... amen. Con un c8 e un doppietto 102/1100. My name is Roberto.

  7. #7
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    22,768
    Taggato in
    1863 Post(s)

    Re: Tutorial Grafica Stelle Doppie

    ottimo lavoro Roberto!

  8. #8
    Nana Bianca L'avatar di garmau
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    olbia
    Messaggi
    6,256
    Taggato in
    485 Post(s)

    Re: Tutorial Grafica Stelle Doppie

    Grazieeeeeeeeeeeeeee...
    -MAURIZIO-
    Leggi di Murphy sul big bang: all'inizio era il nulla. Poi qualcosa ando' storto.

  9. #9
    SuperNova L'avatar di Giuseppe Petricca
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Stornoway - Outer Hebrides - Scotland
    Messaggi
    3,004
    Taggato in
    153 Post(s)

    Re: Tutorial Grafica Stelle Doppie

    Grazie davvero moltissimo jkj!

    Sarà un tutorial davvero utile!
    Blog Astronomia Pratica - IZ6GSM - Astrobin - Archivio RAW
    SW BD 200/1000 - EQ5 motor - Canon EOS 700D - ASI 120 MM - Tasco 10x50 - Voglia e Passione

  10. #10
    SuperNova L'avatar di cherubino
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Località
    Milano, Italia
    Messaggi
    3,470
    Taggato in
    400 Post(s)

    Re: Tutorial Grafica Stelle Doppie

    sei sempre bravo, Roberto!

    Paolo

Discussioni Simili

  1. Cataloghi di stelle doppie
    Di Almach nel forum Stelle Doppie
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 05-12-2013, 01:13
  2. Tutorial e Siti Utili per l'Osservazione delle Stelle Doppie!
    Di etruscastro nel forum Stelle Doppie
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 30-10-2013, 16:51
  3. Stelle doppie a go go
    Di Almach nel forum Stelle Doppie
    Risposte: 41
    Ultimo Messaggio: 28-10-2013, 12:30
  4. stelle doppie con newton 200/600
    Di cherubino nel forum Deep Sky
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 08-07-2013, 19:38
  5. Stelle doppie in visuale
    Di cherubino nel forum Profondo Cielo
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 02-07-2013, 19:33

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •