Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 14 di 14

Discussione: Zavorra mondiale

  1. #11
    Nana Rossa L'avatar di alexander
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    306
    Taggato in
    7 Post(s)

    Re: Zavorra mondiale

    non vorrei rischiare di far confusione però in linea teorica secondo me cade il principio della conservazione del momento angolare quanto interviene un elemento esterno al sistema (in questo caso il sistema solare).
    Quindi, nell'assurdità dell'esempio, dato che posso presupporre che l'immediata sparizione di tutta la razza umana o il suo aumento di peso dovrebbero avvenire solo tramite un miracolo, e quindi con un meccanismo esterno al sistema, non dovrei essere sottoposto alla legge di conservazione no?
    mai si volta chi alle stelle è fisso. (L. Da Vinci)

  2. #12
    Staff • Autore L'avatar di Enrico Corsaro
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Catania
    Messaggi
    1,999
    Taggato in
    304 Post(s)

    Re: Zavorra mondiale

    No, il sistema solare è per l'appunto un sistema in sè, che si può ritenere sotto determinate condizioni isolato da altri sistemi esterni. A suo modo, anche la Terra è sotto certe condizioni un sistema isolato, per cui vigono determinati leggi fisiche. Se parte di massa scomparisse improvvisamente, tutto il sistema ne risentirebbe proprio per la conservazione del momento angolare. Ovviamente stiamo supponendo che la massa sparisca istantaneamente e nel nulla. Rimane di per sè un esempio puramente illustrativo. All'atto pratico, se immaginassi di portare via quella massa riempiendo ad esempio una o più navicelle spaziali e mandandole via, non cambierebbe comunque il discorso.

    I casi in cui il momento angolare non si conserva sono quelli in cui agiscono forze di dissipazione, come ho già scritto, cioè forze che si oppongono al moto. Nella realtà queste ci sono sempre ma a volte sono talmente ridotte da non influire in modo tangibile. Nel caso dei moti orbitali dei pianeti ad esempio, sappiamo che lo spazio è quasi del tutto vuoto (pochi atomi al metro cubo di densità) e pertanto i moti di rivoluzione e di rotazione non sono, almeno in maniera significativa, soggetti a forze di attrito che possano rallentarli (è anche il motivo per cui un sistema come quello solare sopravvive per miliardi di anni quasi del tutto imperturbato).

  3. #13
    Nana Rossa L'avatar di alexander
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Messaggi
    306
    Taggato in
    7 Post(s)

    Re: Zavorra mondiale

    ma fammi capire bene dato che il momento angolare io non riesco a capirlo bene anche se ci ha provato anche enzo a spiegarmelo...
    La testa è troppo dura...
    Quindi in linea teorica, stando al tuo ragionamento, l'unico momento io cui il momento angolare (ad esempio nel ns sistema solare) non si è conservato è stato nel momento in cui i pianeti, dopo la nascita, stavano crescendo tramite la ripulitura di tutti i detriti e materiale presente nella loro orbita.
    Questo infatti doveva funzionare come una forza di attrito e di opposizione al loro moto.
    In base a questo cosa la loro orbita doveva avvicinarsi al sole e, allo stesso tempo, i detriti che veniva tolti dall'orbita e che ricadevano sul pianeta contribuivano ad aumentarne la massa e quindi, stando a come dici tu, portavano ad una riduzione della velocità di rotazione,,,
    Quindi anche in questo caso, in cui io presumevo che ci sia una perdita della conservazione del momento angolare, mi ritrovo comunque nella stessa situazione descritta nel tuo primo intervento in cui però presupponevi che il momento si conservasse...
    mai si volta chi alle stelle è fisso. (L. Da Vinci)

  4. #14
    Staff • Autore L'avatar di Enrico Corsaro
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Catania
    Messaggi
    1,999
    Taggato in
    304 Post(s)

    Re: Zavorra mondiale

    Citazione Originariamente Scritto da alexander Visualizza Messaggio
    ma fammi capire bene dato che il momento angolare io non riesco a capirlo bene anche se ci ha provato anche enzo a spiegarmelo...
    La testa è troppo dura...
    Quindi in linea teorica, stando al tuo ragionamento, l'unico momento io cui il momento angolare (ad esempio nel ns sistema solare) non si è conservato è stato nel momento in cui i pianeti, dopo la nascita, stavano crescendo tramite la ripulitura di tutti i detriti e materiale presente nella loro orbita.
    Questo infatti doveva funzionare come una forza di attrito e di opposizione al loro moto.
    In base a questo cosa la loro orbita doveva avvicinarsi al sole e, allo stesso tempo, i detriti che veniva tolti dall'orbita e che ricadevano sul pianeta contribuivano ad aumentarne la massa e quindi, stando a come dici tu, portavano ad una riduzione della velocità di rotazione,,,
    Quindi anche in questo caso, in cui io presumevo che ci sia una perdita della conservazione del momento angolare, mi ritrovo comunque nella stessa situazione descritta nel tuo primo intervento in cui però presupponevi che il momento si conservasse...
    Non è proprio così, bisogna distinguere la gerarchia dei sistemi a cui facciamo riferimento e da dove agiscono le forze che si oppongono al moto. Partiamo dal presupposto che il sistema solare sia quello più in alto nella gerarchia del nostro discorso.
    Il momento angolare del sistema solare è stato fornito all'inizio della sua formazione, quando, almeno secondo la teoria di formazione, una supernova è esplosa e ha causato, con la sua onda d'urto, la contrazione di una nube di gas e polveri, da cui si è originato il sistema solare. In quel caso, il momento angolare della nube di formazione è passato da zero ad un valore maggiore di zero, perchè vi è stato un evento esterno estremamente energetico che ha dato l'input (ha cambiato il momento angolare).

    Il momento angolare nel sistema solare si è conserva attualmente perchè non ci sono forze di dissipazione esterne o altre forze che si oppongono al suo moto globale di rotazione. I pianeti che ne fanno parte si sono formati per accrescimento con il tempo, raccogliendo le particelle sparse e ripulendo le orbite da loro descritte dai detriti. Ognuna di queste particelle era a sua volta in moto intorno al Sole, con un suo momento angolare, quindi la fusione tra i pianeti e le particelle ripulite non ha un effetto pari a quello di una forza che si oppone al moto e non possono cambiare il momento angolare del sistema solare, perchè sono interni al sistema solare stesso!

    Nel qual caso infatti, i pianeti accrescendo in massa si sono via via spostati su orbite più piccole, aumentando la loro velocità di rivoluzione per la terza legge di Keplero. Quindi qualsiasi variazione di massa nei pianeti è stata nel tempo subito compensata con uno spostamento dell'orbita dei pianeti stessi, in modo da rispettare la conservazione del momento angolare del sistema solare. Il tutto perchè il momento angolare del sistema solare non può variare, a meno di cause esterne al sistema stesso. Analogamente si fa il discorso nel caso in cui, per impatto con detriti vari, i pianeti siano stati rallentati nel loro moto di rivoluzione. Sempre per la terza legge di Keplero, essi sono andati ad occupare orbite più grandi, in modo da rispettare la conservazione dell momento angolare.

    Un esempio lampante invece di sottosistema in cui è avvenuto un impatto che ha cambiato il momento angolare, addirittura invertendolo, è quello del singolo pianeta che ruota sul proprio asse, cioè dato da Venere, che ruota su se stesso in direzione opposta a quella di altri pianeti. In questo caso, una forza esterna al pianeta (o più forze combinate nel tempo), è stata talmente forte da provocare non solo l'arresto della rotazione ma anche la sua inversione.

    Questo comunque non ha cambiato il momento angolare del sistema solare, ma del singolo pianeta, perchè la forza che lo ha causato era interna al sistema solare stesso, ma esterna al pianeta.

    Spero di essere stato più chiaro . ..
    Ultima modifica di Enrico Corsaro; 07-09-2014 alle 12:58

Discussioni Simili

  1. Quattro italiani al top dell’astrofisica mondiale
    Di Red Hanuman nel forum Astrofisica
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 24-06-2014, 22:08

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •