Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 30 di 30
  1. #21
    Pianeta L'avatar di * Marco *
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Milano
    Messaggi
    45
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Atlantide e l'origine delle costellazioni

    Citazione Originariamente Scritto da Alberto Visualizza Messaggio
    Be in realta Mintaka non è proprio in linea retta con le altre due (Alnilam e Alnitak). Certo ciò non dimostra proprio nulla.
    Infatti le piramidi non sono in linea retta tra di loro.I quattro lati di ogni piramide sono rivolti esattamente verso i quattro punti cardinali e sarebbe possibile prendere un gigantesco righello e tracciare una linea retta tra l'angolo nord -est della Grande piramide a quello sud - ovest della piramide di Chefren. La linea dovrebbe continuare toccando gli angoli della piramide di Micerino che, in realta' e' spostata di circa 60 metri rispetto alla linea delle altre due piramidi.
    Come si spiega questa deludente simmetria? Gli studiosi si posero un'altra domanda : perche' la terza piramide e' molto più piccola delle altre due se il faraone Micerino era potente quanti i suoi predecessori? Si era capito perche' la piramide di Micerino era piu' piccola delle altre e spostata ad est: le tre piramidi rappresentavano le stelle della Cintura di Orione e la Via Lattea era il fiume Nilo.
    Da qui si puo' capire che per motivi mistico religiosi possono forse,aver voluto rappresentare la cintura di Orione, pero', esistono nei geroglifici correlazioni tra i faraoni o gli dei ed il cielo e le costellazioni? Nel senzo, Ra,Anubi, avevano una costellazione che li rappresentasse in cielo? Ve lo chiedo perche' non lo so e se la risposta fosse negativa, diventa anche difficile credere che abbiano messo in piedi un progetto cosi enorme, per rappresentare qualcosa del cielo , di cui non avevano la minima considerazione.

  2. #22
    Pianeta L'avatar di Alberto
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Pavia Provincia
    Messaggi
    85
    Taggato in
    2 Post(s)

    Re: Atlantide e l'origine delle costellazioni

    Citazione Originariamente Scritto da * Marco * Visualizza Messaggio
    Infatti le piramidi non sono in linea retta tra di loro.I quattro lati di ogni piramide sono rivolti esattamente verso i quattro punti cardinali e sarebbe possibile prendere un gigantesco righello e tracciare una linea retta tra l'angolo nord -est della Grande piramide a quello sud - ovest della piramide di Chefren. La linea dovrebbe continuare toccando gli angoli della piramide di Micerino che, in realta' e' spostata di circa 60 metri rispetto alla linea delle altre due piramidi.
    Come si spiega questa deludente simmetria? Gli studiosi si posero un'altra domanda : perche' la terza piramide e' molto più piccola delle altre due se il faraone Micerino era potente quanti i suoi predecessori? Si era capito perche' la piramide di Micerino era piu' piccola delle altre e spostata ad est: le tre piramidi rappresentavano le stelle della Cintura di Orione e la Via Lattea era il fiume Nilo.
    Da qui si puo' capire che per motivi mistico religiosi possono forse,aver voluto rappresentare la cintura di Orione, pero', esistono nei geroglifici correlazioni tra i faraoni o gli dei ed il cielo e le costellazioni? Nel senzo, Ra,Anubi, avevano una costellazione che li rappresentasse in cielo? Ve lo chiedo perche' non lo so e se la risposta fosse negativa, diventa anche difficile credere che abbiano messo in piedi un progetto cosi enorme, per rappresentare qualcosa del cielo , di cui non avevano la minima considerazione.
    So che Orione rappresenta Osiride, re dei regni dei cieli e dell'oltretomba metre Horus e altre divinità erano rappresentate dai pianeti conosciuti (Giove, Saturno, Marte, Mercurio e Venere). Poi RA, essendo il Dio Sole credo, (ma è una mia idea) rappresentato dal Sole stesso... Però chiedo conferme di questo!

  3. #23
    SuperGigante L'avatar di Vincenzo Zappalà
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    San Damiano d'Asti
    Messaggi
    2,762
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Atlantide e l'origine delle costellazioni

    Citazione Originariamente Scritto da Alberto Visualizza Messaggio
    Be in realta Mintaka non è proprio in linea retta con le altre due (Alnilam e Alnitak). Certo ciò non dimostra proprio nulla.
    Io credo che non ci sia nulla di sconvolgente ne di "giacobbico" nel pensare che forse le tre famose piramidi siano più antiche ed erette come proiezione terrestre di corpi celesti. Chiro che la domanda sarebbe e perché solo quelle tre e non tutta la costellazione? Magari era a programma!
    Chiaro che se poi si sconfina in teorie extraterrestri allora sì che siamo in ambito Voyager.
    Tantissimi artisti hanno tratto spunto dalla natura... be in questo caso gli Egizi avrebbero un po' esagerato!!!;-)
    Scherzi a parte è vero che col senno del poi e con i numeri tutto si può dedurre. Dobbiamo riferirci solo algi studi, alle datazioni, alle pitture rupestri e ai pochi scritti ritrovati per scoprire la verità. Ripeto, sentra sconfinare in ambiti di competenza di ciarlatani, si dovrebbe però essere un po' più elastici senza avere dogmi inscindibili.
    Che gli Egizi poi fossero "strani" è un dato di fatto.. le piramidi sono opere incredibilmente maestose e complesse per il loro periodo. E poi la forma a piramide che punta al cielo... è chiaro che rappresentano l'elevazione al cielo dei faraoni defunti. Ciò però non significa una partenza verso il cielo con astronavi!!!
    E Orione, anche per chi non la conosce come costellazione e per chi non conosce la mitologia, è impossibile da NON vedere! E' imponente nel cielo d'inverno per cui credo che, per un popolo di primitivi o di chi comunque non comprendeva le leggi della natura, era normale darle una "definizione" mistica; Così come ai terremoti, alle eruzioni vulcaniche. Oggi noi comprendiamo quasi tutto quindi difficilmente un santone si sveglia la mattina con l'idea di erigere un tempio enorme a forma di piramide nel deserto... Un architetto un po' estroso però sì... per pura arte o pazzia...
    la piramide non è una forma solo egiziana... Tutte le civiltà hanno ripreso questa figura geometrica, estremamente stabile e "facile" da costruire (lo fanno anche i bambini con la sabbia nagnata). Prima di dire che punta verso il cielo... e che quindi deve raffigurare qualcosa di celeste... mah... Allora, prima di loro anche i dolmen preistorici. Se volevano imitare una costellazione l'avrebbero fatto con costruzioni più semplici.
    In ogni modo, nessuno contesta che fin dalle antichità più profonde le costellazioni avessero catturato l'interesse dell'Uomo (ho proprio fatto io il caso di lascaux risalente a ben prima degli egiziani). Io contesto che sulla base di una teoria come tante si voglia spostare indierto la storia di migliaia di anni (senza prove scientifiche). Tre stelle e tre piramidi restano solo tre stelle e tre piramidi. E perchè proprio la cintura e non il quadrilatero completo?
    Se poi facciamo calcoli con i numeri, allora cadiamo nel ridicolo. Dato un numero qualsiasi è sempre possibile arrivare a lui partendo da un altro, mediante operazioni che possono collegarsi a qualsiasi cosa si voglia...
    La differenza tra 3000 e 10000 anni è riscontrabile sulla base delle prove scientifiche e non solo del carbonio 14. L'archeologia è avanzata pareccchio con gli anni...

  4. #24
    Pianeta L'avatar di * Marco *
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Milano
    Messaggi
    45
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Atlantide e l'origine delle costellazioni

    Citazione Originariamente Scritto da Vincenzo Zappalà Visualizza Messaggio
    la piramide non è una forma solo egiziana... Tutte le civiltà hanno ripreso questa figura geometrica, estremamente stabile e "facile" da costruire (lo fanno anche i bambini con la sabbia nagnata). Prima di dire che punta verso il cielo... e che quindi deve raffigurare qualcosa di celeste... mah... Allora, prima di loro anche i dolmen preistorici. Se volevano imitare una costellazione l'avrebbero fatto con costruzioni più semplici.
    In ogni modo, nessuno contesta che fin dalle antichità più profonde le costellazioni avessero catturato l'interesse dell'Uomo (ho proprio fatto io il caso di lascaux risalente a ben prima degli egiziani). Io contesto che sulla base di una teoria come tante si voglia spostare indierto la storia di migliaia di anni (senza prove scientifiche). Tre stelle e tre piramidi restano solo tre stelle e tre piramidi. E perchè proprio la cintura e non il quadrilatero completo?
    Se poi facciamo calcoli con i numeri, allora cadiamo nel ridicolo. Dato un numero qualsiasi è sempre possibile arrivare a lui partendo da un altro, mediante operazioni che possono collegarsi a qualsiasi cosa si voglia...
    La differenza tra 3000 e 10000 anni è riscontrabile sulla base delle prove scientifiche e non solo del carbonio 14. L'archeologia è avanzata pareccchio con gli anni...
    Caro Enzo,
    concordo su tutto.
    Personalmente lascio uno spiraglio sul fatto che volessero mettere in piedi qualcosa di maestoso.....in fin dei conti tutti i regnanti hanno sempre cercato di avere un nome nella storia che li facesse ricordare, presi dalla loro mania di grandezza.Se vogliamo avallare la teoria di Orione, puo' essere che cheope ha iniziato la costruzione, e chefrem e micerino l'hanno completata, ma non si spiega perche' il successore di cheope, Djedefra, abbia costruito la sua piramide piu' a nord e non a Giza......Francamente vedo solo delle strutture maestose che ogni singolo regnante si e' fatto costruire per avere la sua, dalla III dinastia in poi.

  5. #25
    SuperGigante L'avatar di Vincenzo Zappalà
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    San Damiano d'Asti
    Messaggi
    2,762
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Atlantide e l'origine delle costellazioni

    Citazione Originariamente Scritto da * Marco * Visualizza Messaggio
    Caro Enzo,
    concordo su tutto.
    Personalmente lascio uno spiraglio sul fatto che volessero mettere in piedi qualcosa di maestoso.....in fin dei conti tutti i regnanti hanno sempre cercato di avere un nome nella storia che li facesse ricordare, presi dalla loro mania di grandezza.Se vogliamo avallare la teoria di Orione, puo' essere che cheope ha iniziato la costruzione, e chefrem e micerino l'hanno completata, ma non si spiega perche' il successore di cheope, Djedefra, abbia costruito la sua piramide piu' a nord e non a Giza......Francamente vedo solo delle strutture maestose che ogni singolo regnante si e' fatto costruire per avere la sua, dalla III dinastia in poi.
    perfettamente d'accordo! La grandezza innanzitutto... Le costellazioni erano ben meno importanti del faraone Dio... e non credo che un progetto di imitazione celeste riuscisse a coinvolgere più generazioni di regnanti: ognuno pensava al proprio potere infinito...
    Comunque l'epoca di costruzione non cambia....troppe prove concordano.

  6. #26
    Pianeta L'avatar di Alberto
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Pavia Provincia
    Messaggi
    85
    Taggato in
    2 Post(s)

    Re: Atlantide e l'origine delle costellazioni

    Citazione Originariamente Scritto da Vincenzo Zappalà Visualizza Messaggio
    la piramide non è una forma solo egiziana... Tutte le civiltà hanno ripreso questa figura geometrica, estremamente stabile e "facile" da costruire (lo fanno anche i bambini con la sabbia nagnata). Prima di dire che punta verso il cielo... e che quindi deve raffigurare qualcosa di celeste... mah... Allora, prima di loro anche i dolmen preistorici. Se volevano imitare una costellazione l'avrebbero fatto con costruzioni più semplici.
    In ogni modo, nessuno contesta che fin dalle antichità più profonde le costellazioni avessero catturato l'interesse dell'Uomo (ho proprio fatto io il caso di lascaux risalente a ben prima degli egiziani). Io contesto che sulla base di una teoria come tante si voglia spostare indierto la storia di migliaia di anni (senza prove scientifiche). Tre stelle e tre piramidi restano solo tre stelle e tre piramidi. E perchè proprio la cintura e non il quadrilatero completo?
    Se poi facciamo calcoli con i numeri, allora cadiamo nel ridicolo. Dato un numero qualsiasi è sempre possibile arrivare a lui partendo da un altro, mediante operazioni che possono collegarsi a qualsiasi cosa si voglia...
    La differenza tra 3000 e 10000 anni è riscontrabile sulla base delle prove scientifiche e non solo del carbonio 14. L'archeologia è avanzata pareccchio con gli anni...
    Sono d'accordissimo!!! Il fatto che punti al cielo non volevo dire che significa che deve raffigurare qualcosa di celeste ma che esprime il concetto di elevazione al cielo! Se vediamo le piramidi come "semplici" tombe, è chiaro che puntino al cielo per elevare lo spirito del defunto.
    E' verissimo che con i numeri si fa quello che si vuole: Un fisico del CICAP anni fa aveva dimostrato come le misure della sua bicicletta "nascondessero" tanti misteri
    Non sono del tutto convinto della datazione, ovviamente non perché Hancock abbia ipotizzato il 10.000 a.C. ma perché ci sono discrepanze tra alcuni reperti. Comunque si parla di qualche secolo non decine di millenni!!!

    PS
    Però la storia del film Stargate è davvero affascinante non trovate?

  7. #27
    Pianeta L'avatar di Roberta D'Addazio
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    61
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Atlantide e l'origine delle costellazioni

    Citazione Originariamente Scritto da * Marco * Visualizza Messaggio
    Detto questo, chi ha ragione?...bhooooo!!!....Sinceramente ormai non si sa piu' a chi credere.Tu che dici?

    Eh, magari sapessimo davvero chi ha ragione, ma il fatto solo di parlarne e di scambiarci pareri è un modo simpatico e anche costruttivo di capirci magari qualcosa tra di noi, anche se non riusciremo mai a scoprire la verità. Magari dovremmo iniziare a fare delle gite di gruppo come dei veri e proprio Astroarcheologi e andare alla scoperta della verità!

    Sarebbe una cosa fantastica ma anche alla Indiana Jones XD

  8. #28
    Pianeta L'avatar di Roberta D'Addazio
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    61
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Atlantide e l'origine delle costellazioni

    Citazione Originariamente Scritto da Alberto Visualizza Messaggio
    Sono d'accordissimo!!! Il fatto che punti al cielo non volevo dire che significa che deve raffigurare qualcosa di celeste ma che esprime il concetto di elevazione al cielo! Se vediamo le piramidi come "semplici" tombe, è chiaro che puntino al cielo per elevare lo spirito del defunto.
    E' verissimo che con i numeri si fa quello che si vuole: Un fisico del CICAP anni fa aveva dimostrato come le misure della sua bicicletta "nascondessero" tanti misteri
    Non sono del tutto convinto della datazione, ovviamente non perché Hancock abbia ipotizzato il 10.000 a.C. ma perché ci sono discrepanze tra alcuni reperti. Comunque si parla di qualche secolo non decine di millenni!!!

    PS
    Però la storia del film Stargate è davvero affascinante non trovate?

    Stargate, il mio film preferito!
    Comunque sono d'accordo con molti di voi, ovviamente non bisogna per forza sfociare nel "Giacobbismo", ma ogni tanto un pizzico di mistero è degno di nota in tutto quello che ci circonda. La stessa nostra esistenza mista alla scienza non ha ancora ben chiaro la creazione dell'anima e se questa esiste davvero. Chissà...ma non voglio sfociare in altri topic.

  9. #29
    Meteora L'avatar di yumecla
    Data Registrazione
    Aug 2018
    Messaggi
    1
    Taggato in
    1 Post(s)

    Question Re: Atlantide e l'origine delle costellazioni

    Ringrazio l'autrice per questo interessante articolo! Ho solo un appunto da chiarire, relativo alla frase "i Fenici erano sì grandi navigatori che usavano l’Orsa Maggiore per i loro viaggi in mare". Che io sappia, dopo un primo periodo i Fenici si orientavano con l'Orsa Minore. Sono in errore?
    Clara

  10. #30
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    5,543
    Taggato in
    462 Post(s)

    Re: Atlantide e l'origine delle costellazioni

    @yumecla, prima di postare è gradita una presentazione QUI...

    A causa della precessione degli equinozi, oggi la stella Polare è un buon indicatore del Polo Nord celeste. Ma all'epoca dei Fenici non era così, ed era più semplice utilizzare le stelle dell'Orsa Maggiore (più visibili e riconoscibili) per orientarsi. Con una serie di accorgimenti, ce la si poteva fare, e ancora oggi si usa l'Orsa Maggiore per trovare la Stella Polare.
    Ultima modifica di Red Hanuman; 08-08-2018 alle 05:58

Discussioni Simili

  1. costellazioni...
    Di achille nel forum Il cielo ad occhio nudo
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 06-09-2012, 01:43
  2. ..la ripresa delle attività..
    Di garmau nel forum Binocoli
    Risposte: 59
    Ultimo Messaggio: 29-05-2012, 21:37
  3. Tre piccole costellazioni estive
    Di Pierluigi Panunzi nel forum Articoli
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 29-05-2012, 18:35
  4. esperimento delle due fessure
    Di Matteo nel forum Astrofisica
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 13-05-2012, 21:08

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •