Pagina 2 di 5 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 44

Discussione: Pupilla di Uscita

  1. #11
    Gigante L'avatar di Riccardo_1
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    1,077
    Taggato in
    38 Post(s)

    Re: Pupilla di Uscita

    Domanda.

    Per molti oggetti deep vedo che una PU di 2.5mm va bene, anche se il cielo non è super-nero come piacerebbe a me (è un blu scuro). La ottengo con un oculare da 25mm.
    Tuttavia se metto un oculare da 10mm (1000fl, 100mm OTA), ottengo 1mm di pupilla d'uscita che è troppo buio per moltissimi oggetti.

    C'è una pupilla di uscita ottimale per gli oggetti DSO? Per esempio una PU di 2mm come si comporta?

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Orion Optics VX8L + base dobson autocostruita. Oculari: Maxvision 68°: 28mm, 16mm; Plossl 10mm; (T-Japan Orto 7mm); Barlow 2.25/1.3x.

  2. #12
    Galassia L'avatar di Angeloma
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Camaiore - Viareggio
    Messaggi
    13,353
    Taggato in
    1012 Post(s)

    Re: Pupilla di Uscita

    Credo dipenda anche dal tipo di DSO osservato: ammassi globulari e nebulose planetarie, PU 1mm, galassie PU 1,6mm, nebulose diffuse >2mm. Ma è sicuramente molto individuale.
    Newton: GSO 303/1500; 150/1400; Bresser NT-150L Hexafoc - Mak: Sw 127/1540 BD; VMC11OL - rifrattori: 50/600; 70/350; ETX70 AT; 70/700; 77/910; 90/500.

  3. #13
    Gigante L'avatar di Riccardo_1
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Messaggi
    1,077
    Taggato in
    38 Post(s)

    Re: Pupilla di Uscita

    Credo dipenda anche dal tipo di DSO osservato: ammassi globulari e nebulose planetarie, PU 1mm, galassie PU 1,6mm, nebulose diffuse >2mm. Ma è sicuramente molto individuale.
    Una conseguenza di questo è che tutto sommato basta uno strumento che permetta 0.6" - 0.7" di campo reale con una PU da 2 - 2,2mm.
    A parte i grandi campi ovviamente dove un rifrattore aperto ed economico da rich field va più che bene.

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Orion Optics VX8L + base dobson autocostruita. Oculari: Maxvision 68°: 28mm, 16mm; Plossl 10mm; (T-Japan Orto 7mm); Barlow 2.25/1.3x.

  4. #14
    SuperNova L'avatar di Marcos64
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Biella
    Messaggi
    3,761
    Taggato in
    577 Post(s)

    Re: Pupilla di Uscita

    Se non ho capito male, ed e' possibile, per cose gia' lette qui, un uomo della mia eta' difficilmente puo' aspirare a sfruttare pupille di uscita superiori a 5 mm. Ne consegue che tutto quanto supera questo limite, e' luce persa. Ovvio che, ingrandimenti spinti, impediscono di raggiungere questa PU ottimale, forse da qui una mia predilezione per ingrandimenti non troppo alti. Personalmente, mi sembra di aver capito che questo parametro sia molto importante nella qualita' dell'osservazione, forse molto piu' dell'avere un oculare con campo apparente molto elevato. Non ho certezze in merito, ci mancherebbe, pero' ho notato che gli oculari che lavorano con PU tra 4 scarso e 5, sono quelli che mi danno maggior soddisfazione, come contrasto, come fondo cielo, come luminosita' della visione. Quando uso oculari corti, per avere ingrandimenti importanti, di certo l'osservazione diventa per me molto difficoltosa, sara' che sono astigmatico o che mi manca la dovuta esperienza, pero' li reggo davvero per poco tempo. Esiste una PU piu' adatta per i DSO? Nel mio caso e' senz'altro vicina a numeri di cui sopra, ovvio che non e' raggiungibile, almeno con il mio strumento, su planetarie che richiedono forti ingrandimenti. Chiedo lumi sulla validita' di questo mio ragionamento, figlio solo della mia esperienza, poca naturalmente.
    Dob SW 254/1200 - Mak SW 127/1500 Oculari: TS Paragon ED 35, Baader Hyperion 21, UWA 7 82°, Luminos 10 82

  5. #15
    Nana Bianca L'avatar di Salvatore
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Località
    Zurigo-Catania
    Messaggi
    5,124
    Taggato in
    782 Post(s)

    Re: Pupilla di Uscita

    Credo he fai un po di confusione @Marcos64.
    Ingrandimenti piu spinti,quindi maggiori,ti danno una PU di uscita minore.
    Ti faccio un esempio per il tuo Dobson:
    mettiamo che ,usi 100x quindi 250(diametro telescopio) / 100 =2,5 quindi va bene,il raggio luminoso che esce dall'oculare é piu Piccolo della tua pupilla.

    Mettiamo che usi 20x quindi 250/20=12,5 quindi questi ingrandimenti sonodavvero spropositi perche tu possa percepire tutta la luce che esce dall'oculare perche piu grande della pupilla.
    Dobson DocTelescope 24" F 4,2 ; Takahashi FCT 150 ;Intes MN 68 ( 154/1200) ; BD Skywatcher 200/1000. Nagler 31 e 5 mm , Delos 17,3 ; 10 e 8 mm ecc...

  6. #16
    Galassia L'avatar di Angeloma
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Camaiore - Viareggio
    Messaggi
    13,353
    Taggato in
    1012 Post(s)

    Re: Pupilla di Uscita

    Senti, sto veleggiando verso i sassanta, sono astigmatico.
    Non ho difficoltà alcuna ad osservare con una PU fino a 0,5mm (600×) e perfettamente a mio agio se di un millimetro (300x) con il Dobson 12".

    Come vedi, non siamo tutti uguali e ognuno deve trovare la combinazione più adatta.
    Newton: GSO 303/1500; 150/1400; Bresser NT-150L Hexafoc - Mak: Sw 127/1540 BD; VMC11OL - rifrattori: 50/600; 70/350; ETX70 AT; 70/700; 77/910; 90/500.

  7. #17
    SuperNova L'avatar di Marcos64
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Biella
    Messaggi
    3,761
    Taggato in
    577 Post(s)

    Re: Pupilla di Uscita

    Non penso, infatti quel che noto e' proprio che PU inferiori, diciamo a 3,5, mi creano difficolta' di visione. Ripeto, e' una mia personale impressione.
    Dob SW 254/1200 - Mak SW 127/1500 Oculari: TS Paragon ED 35, Baader Hyperion 21, UWA 7 82°, Luminos 10 82

  8. #18
    SuperNova L'avatar di Marcos64
    Data Registrazione
    Mar 2015
    Località
    Biella
    Messaggi
    3,761
    Taggato in
    577 Post(s)

    Re: Pupilla di Uscita

    Citazione Originariamente Scritto da Angeloma Visualizza Messaggio
    Senti, sto veleggiando verso i sassanta, sono astigmatico.
    Non ho difficoltà alcuna ad osservare con una PU fino a 0,5mm (600×) e perfettamente a mio agio se di un millimetro (300x) con il Dobson 12".

    Come vedi, non siamo tutti uguali e ognuno deve trovare la combinazione più adatta.
    Perdona la battuta ma, tu, non fai testo! A parte lo scherzo, penso che sia una questione di esperienza, magari con il tempo mi abituero' a PU molto piu' ridotte.
    Dob SW 254/1200 - Mak SW 127/1500 Oculari: TS Paragon ED 35, Baader Hyperion 21, UWA 7 82°, Luminos 10 82

  9. #19
    Nana Bianca L'avatar di Salvatore
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Località
    Zurigo-Catania
    Messaggi
    5,124
    Taggato in
    782 Post(s)

    Re: Pupilla di Uscita

    In generale per esempio le planetarie,con il tuo strumento 150/200 e anche piu ingrandimenti dovrebbero andare benissimo.
    In Cosa sta la difficolta,spiegati meglio,magari possiamo arrivare allasoluzione.In generalecon piu ingrandimenti é normale che il fondo cielo diventi piu scuro.
    Dobson DocTelescope 24" F 4,2 ; Takahashi FCT 150 ;Intes MN 68 ( 154/1200) ; BD Skywatcher 200/1000. Nagler 31 e 5 mm , Delos 17,3 ; 10 e 8 mm ecc...

  10. #20
    UpInTheSky
    Guest L'avatar di UpInTheSky

    Re: Pupilla di Uscita

    io osservo a 150x con una pu di 0,5

    diciamo che non è comodissimo ma si fa

    certo credo che una pu di 1 per i pianeti sarebbe comoda e meno stancante

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •