Risultati da 1 a 6 di 6
  1. #1
    Nana Bruna L'avatar di Franco Lorenzo
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    163
    Taggato in
    2 Post(s)

    Spettroscopia a bassa risoluzione

    La spettroscopia, fino a non molti anni fa richiedeva una strumentazione piuttosto complessa e costosa. Oggi attraverso l'uso di un semplice reticolo di diffrazione (Star Analyser) possiamo entrare nel mondo della spettroscopia a bassa risoluzione in modo semplice, immediato e poco costoso....
    leggi tutto...

  2. #2
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    22,692
    Taggato in
    1856 Post(s)

    Re: Spettroscopia a bassa risoluzione

    molto molto interessante... grazie!

  3. #3
    Nana Bruna L'avatar di Antonio86
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Messaggi
    133
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Spettroscopia a bassa risoluzione

    Grazie ^^

  4. #4
    Nana Bruna L'avatar di Franco Lorenzo
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    163
    Taggato in
    2 Post(s)

    Re: Spettroscopia a bassa risoluzione

    Ciao a tutti,
    aggiungo inoltre una interessante e didattica esperienza di spettroscopia a bassa risoluzione.
    Si tratta della osservazione della variabile pulsante DY Peg il cui periodo è di circa un'ora e 45 minuti con una magnitudine 10-11.

    Usando il reticolo di diffrazione StarAnalyser ho ripreso sia la variabile che il suo spettro, acquisendo 22 frame da 5 minuti e coprendo l'intero periodo di variazione.
    DYPeg_frame.jpg

    Ho analizzato poi i frame (pre-trattati con dark e flat) con AIP4WIN per la fotometria ed RSpec per la spettroscopia. La pulsante nel corso del suo ciclo passa da un massimo di luminosità, durante il quale la temperatura è più alta, ad un minimo di luminosità in corrispondenza del quale la temperatura è più bassa.
    DYPeg_norm_min_max.png

    La differenza di temperatura si nota molto bene grazie alla differente pendenza dei due spettri che seguono l'andamento della curva di Planck. Da notare inoltre anche la diversa profondità delle righe di assorbimento, più marcate quando la temperatura è più alta e meno marcate quando è più bassa.

    Allego infine l'animazione che mostra in modo evidente queste variazioni la cui durata, ripeto, è inferiore a due ore (qui).

    Saluti
    Lorenzo Franco

  5. #5
    Nana Rossa L'avatar di Beppe
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Bibiana, provincia di Torino
    Messaggi
    315
    Taggato in
    13 Post(s)

    Re: Spettroscopia a bassa risoluzione

    @Franco, più che un astronomo sei un cardiologo!
    2 ore? impressionante. Si tratta quindi di una stella di piccolo diametro tipo RR Lyrae?
    Più che dare risposte sensate, una mente scientifica formula domande sensate (C.L.Strauss)

  6. #6
    Nana Bruna L'avatar di Franco Lorenzo
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma
    Messaggi
    163
    Taggato in
    2 Post(s)

    Re: Spettroscopia a bassa risoluzione

    Citazione Originariamente Scritto da Beppe Visualizza Messaggio
    Si tratta quindi di una stella di piccolo diametro tipo RR Lyrae?
    Per la precisione si tratta di una variabile pulsante classificata come SX PHE (vedi qui).

    Saluti
    Lorenzo Franco

Discussioni Simili

  1. Nuova barlow... Problema di risoluzione?
    Di Barbieri Michael nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 15-04-2014, 16:32
  2. ALTA RISOLUZIONE VISUALE: ostruzione sì - ostruzione no
    Di cherubino nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 07-10-2013, 12:39
  3. Troppo bassa......!!
    Di GALASSIA60 nel forum Deep Sky
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 07-06-2013, 20:31

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •