Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Newton a lungo fuoco

  1. #1
    SuperGigante L'avatar di medved
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Morbegno (Sondrio)
    Messaggi
    2,335
    Taggato in
    72 Post(s)

    Newton a lungo fuoco

    .......ovvero perchè nessuno li acquista più e pochi (chi?) li producono ancora?
    Ok lo ammetto io provengo dal classico 114/900 che otticamente nonostante gli accessori 24,5 mm mi ha sempre dato grandi soddisfazioni visive e anche di recente rimesso in ordine mi ha sbalordito per la qualità dell'immagine finale in termini di nitidezza e secchezza. Ora io non so quale sia il motivo di tale impressione forse nostalgia e il ricordo falsano un po' il giudizio, forse la qualità dell'ottica giapponese è comunque ottima o forse qualcos'altro. Ad esempio mi sono chiesto se questo non dipendesse dal fatto che si tratta di un telescopio con rapporto focale 7,9. Guardando gli attuali listini invece ho notato che quasi tutti i newton industriali hanno rapporti focale molto più corti, tipicamente 5, in pochi casi 6 ma in molti anche meno di 5. Ora questo a mio modesto parere produce un vantaggio ovvero quello di avere telescopi con diametri molto generosi ma non così grandi da risultare difficilmente gestibili ma presenta anche numerosi svantaggi di cui nessuno o quasi sente l'esigenza di valutare. Vediamo quali:
    1) Un rapporto focale corto ha bisogno di una collimazione perfettissima
    2) Un rapporto focale corto ha bisogno di una intubazione perfettissima
    3) Un rapporto focale corto ha bisogno di una lavorazione delle ottiche molto precisa
    4) Un rapporto focale corto presenta più facilmente problemi geometrici nell'immagine finale
    5) Un rapporto focale corto presenta una ostruzione molto più importante

    Quest'ultimo punto tra l'altro a mio avviso è molto importante e poco considerato. Tra l'altro io ho un dobson 8" 1200 di focale che se fosse più lungo di 40/50 cm mi risulterebbe molto più comodo da usare e non sarebbe un f/6 (valore già discreto) ma un ottimo 8,5.
    C'è un che di ragionevolezza in quanto esposto?
    Riporto anche un articoletto interessante: www.garyseronik.com/?q=node/141

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Io so di non sapere un ca..o, ma veramente non come quello snob di Socrate
    Franco Milani:

  2. #2
    Galassia L'avatar di Angeloma
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Camaiore - Viareggio
    Messaggi
    13,622
    Taggato in
    1037 Post(s)

    Re: Newton a lungo fuoco

    Completamente d'accordo. D'altro canto, è oggidì possibile realizzare superfici ottiche di discreta precisione ad un costo relativamente basso e i gusti degli astrofili sono orientati verso strumenti dalle dimensioni quanto più compatte possibile anche per aperture importanti, stante anche la riduzione dei pesi mediante l'impiego di fibra di carbonio e leghe metalliche leggere. Credo abbia la sua influenza il crescente interesse alle riprese fotografiche con la conseguente forte richiesta di strumenti veloci per minimizzare i tempi di esposizione. Però ti ci vedi, a salire e scendere, in equilibrio precario su uno scaleo, per raggiungere l'oculare di un 300mm f8? O di un 400, f8!
    E tutto questo porta a convivere con gli inconvenienti noti che hai riportato e a sopportarli come un male necessario.
    Oddio, devo dire che un 200mm f8 o anche f9 non mi dispiacerebbe...

  3. #3
    SuperNova L'avatar di cherubino
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Località
    Milano, Italia
    Messaggi
    3,470
    Taggato in
    400 Post(s)

    Re: Newton a lungo fuoco

    Rispondevo in altro post su cui si è andati più o meno sullo stesso argomento.

    Oltre i 7/8 pollici gli strumenti di questo tipo diventano ingestibili per dimensioni e pesi, cari da produrre (se fatti bene) e affetti da una svalutazione (non li vuole nessuno proprio per i motivi appena citati) che li rende, di fatto, incomparabili se non "per tutta la vita".
    Pensate che un MN-78 con ottiche certificate costa oltre 4000 euro e, sull'usato, nuovo, fa fatica ad essere acquistato a 800 euro...
    Non li vuole nessuno questi obici e ci sono dei validi motivi logistici dietro a questa scarsa popolarità.

    Paolo

  4. #4
    Nana Rossa L'avatar di musiker64
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    Napoli, Roma
    Messaggi
    477
    Taggato in
    8 Post(s)

    Re: Newton a lungo fuoco

    L'economicissimo entry level della SW, il 130/900, purtroppo venduto con una montatura pietosa è un F/6.9.... purtroppo ha anche lo specchio primario sferico e non parabolico.... però vien definito un entry level molto buono anche leggendo varie prove (di astrofili e non di negozianti, premetto)

Discussioni Simili

  1. Astrofotografia a lungo termine
    Di Gianluca97 nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 13-08-2014, 11:24
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 11-05-2014, 23:07
  3. Una Luna al 4%...a fuoco!
    Di Giuseppe Petricca nel forum Pianeti e dintorni
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 04-12-2013, 20:50
  4. Un Cigno Lungo un Anno
    Di etruscastro nel forum Report osservativi
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 03-11-2013, 08:22
  5. messa a fuoco
    Di andrea80 nel forum Strumenti di ripresa
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 25-06-2013, 21:02

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •