Pagina 1 di 6 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 56
  1. #1
    Galassia L'avatar di Angeloma
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Camaiore - Viareggio
    Messaggi
    13,166
    Taggato in
    1000 Post(s)

    Sky-Watcher Mak 127 oppure Sky-Watcher Mak 127?

    No, non è un refuso; esistono due versioni versioni di questo popolare strumento: BK MAK 127 Skymax e BK MAK 127 Signature Series. Quest'ultimo con accessori da da 2" anziché da 1,25" e, pare, ottiche migliori nonché barra tipo Vixen di serie. È questo, quello che mi interessa; però bisogna andarlo a pescare nell'Europa dell'Est o fuori UE... a quanto pare siamo nel quarto mondo, perché nel terzo lo commercializzano!
    Qualcuno sa dove trovarlo? Sto valutando anche l'Orion UK OMC 140 e sono indeciso su quale eventualmente acquistare...

  2. #2
    SuperNova L'avatar di Valerio Ricciardi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma (di base)
    Messaggi
    3,544
    Taggato in
    346 Post(s)

    Re: Sky-Watcher Mak 127 oppure Sky-Watcher Mak 127?

    Naaaaah... il foro di uscita del paraluce del primario dello Skywatcher 127/1540 è tale da poter utilizzare, al massimo, un Super Plossl da 40-42 mm senza vignettature.

    Sia il Mak 127 che il Mak 150/1800 in versione da 2" permettono solo di attaccare dietro al tele diagonali da mezzo chilo circa e oculari da tre etti e mezzo/mezzo chilo l'uno (in qualche caso di più) senza il minimo vantaggio in termini di resa ottica.

    La misura minima per la quale in qualche caso valga la pena avere un treno ottico da 2" è il Mak 180/2700 (pure pure). E solo per un paio di oculari al massimo.

    Altro è il discorso di una alternativa basata sull'OMC 140 di Orion UK: rispetto al 127 è superiore in tutto, senza se e senza ma. Peso circa equivalente grazie al carbonio, maggiore ingombro in lunghezza, specchio primario sovradimensionato in modo tale che i 140 mm di apertura libera del menisco lavoran tutti.

    Però con due metri secchi di focale, è un pochino meno versatile. Un "planet killer" di qualità superiore.
    Il punto non è confrontarlo col riuscitissimo 127, casomai col 150/1800.

    E non basta: da quando il 127 è stato denominato Black Diamond e si è affermato in pompa magna che utilizza vetri Schott, secondo me la differenza CERTA sta nella vistosa verniciatura.
    Ho il fortissimo dubbio che anche prima il fornitore del vetro fosse lo stesso, solo che poi han pensato di utilizzare il brand della Schott per ragioni di marketing.

    Questo senza nulla togliere al piccolo, versatile, sorprendente 127 Synta di cui ho grande considerazione.
    Ma veramente, veramente, avere un visual back da 2" con quella luce libera non ha senso alcuno.
    Ultima modifica di Valerio Ricciardi; 25-12-2014 alle 00:19
    INQUINAMENTO LUMINOSO- segnala impianti illegali nel territorio laziale, protetto dalla L.R. n. 23/2000: www.laziostellato.org

  3. #3
    SuperNova L'avatar di Valerio Ricciardi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma (di base)
    Messaggi
    3,544
    Taggato in
    346 Post(s)

    Re: Sky-Watcher Mak 127 oppure Sky-Watcher Mak 127?

    Ecco: quello che non saprei dirti è se possa o meno valer la pena, specie in un ottica di utilizzo astrofotografico hi-res, di scegliere la versione con maggior correzione certificata. Sospetto parecchio assai di no.

    L'OMC 140 è nel mio cassetto dei desideri come "strumento da viaggio ideale".
    INQUINAMENTO LUMINOSO- segnala impianti illegali nel territorio laziale, protetto dalla L.R. n. 23/2000: www.laziostellato.org

  4. #4
    Galassia L'avatar di Angeloma
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Camaiore - Viareggio
    Messaggi
    13,166
    Taggato in
    1000 Post(s)

    Re: Sky-Watcher Mak 127 oppure Sky-Watcher Mak 127?

    @Valerio Ricciardi
    Grazie per il parere; il fatto che sta alla base è che, ripeto, il 127 S. S. dovrebbe avere vetri migliori, almeno da quanto si può intuire dalla descrizione di SW. Il fatto che sia predisposto per accessori da due pollici mi torna utile perché ho un treno di oculari da un mezzo chilozzo cadauno di quella misura e che uso sia sul Dobson che sul Lidlscopio da 70mm. Ora ho anche una serie da 1,25" quindi questo aspetto può essere secondario, però i filtri li ho da 2" (a parte uno da 1,25). Il punto cruciale è che oculari a grande campo di lunga focale e che costino meno del tele non sono tantissimi e sono da 2" (mi piace vedere ampio, che ci posso fare!?). Ma anche auesto può essere secondario. La cosa importante è che vorrei sapere se la parte ottica è più raffinata o se è la medesima.
    Riguardo all'OMC 140, focale lunga come la fame o no mi tenta tre volte tanto come la Fiesta, delle riprese non mi potrebbe importare di meno e comunque c'è pur sempre il Marcon da 20cm del gruppo. Quello che mi trattiene è che nella stessa fascia di prezzo, compresa tra i 700 e gli 800 aquilotti ci sono più strumenti che mi interessano per fare osservazioni. Onestamente parlando, il mak 127 mi interessa solo perché vorrei capire la ragione del suo successo tra gli astrofili. Non mi diletto molto con Luna e pianeti e non sono particolarmente interessato alle focali lunghe però mi è successa una cosa inaspettata, l'altra sera. Approfittando di una pausa di cielo sereno, ho messo su il catadiottrico da 11cm e l'ho puntato verso M42, senza cercatore; cerca di qua, cerca di là, vedo una luminescenza, la seguo e trovo M42 che splendeva di un lucore sorprendente, le stelle del trapezio evidenti e ben separate a 50x. Mai vista così neanche col Newton da 15cm, il bel ventaglio sembrava quasi di guardarlo attraverso il Newton da 30cm... Metto su il rifrattore da 9cm... e niente da fare, era la solita vista scarsina che avevo sempre percepito. Allora è merito del catadiottrico? Mah! Grazie a questo tempo inclemente non sarà possibile verificarlo per chissà quanto ancora. Ecco il perché dell'improvviso interesse per i Mak.

    Questo post contiene 3 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  5. #5
    SuperGigante L'avatar di medved
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Morbegno (Sondrio)
    Messaggi
    2,335
    Taggato in
    72 Post(s)

    Re: Sky-Watcher Mak 127 oppure Sky-Watcher Mak 127?

    Beh io attualmente non posso essere obiettivo perchė sono letteralmente innamorato del mak tanto che gli ho acquistato una montatura eq5 solo per lui. Mi piace come ci vedo Giove, mi piace nel deepapple mi piace che sia torretta bile e mi piace che sta in una valigetta e me lo porto dietro [come in questo momento] anche per viaggi brevi. Insomma per me vale sempre la pena per un mak 127. Poi anche io ho un dobson per fare sul serio nel deep ma il macchino anche se difettato mi sta piacendo moltissimo
    Io so di non sapere un ca..o, ma veramente non come quello snob di Socrate
    Franco Milani:

  6. #6
    SuperNova L'avatar di Valerio Ricciardi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma (di base)
    Messaggi
    3,544
    Taggato in
    346 Post(s)

    Re: Sky-Watcher Mak 127 oppure Sky-Watcher Mak 127?

    Citazione Originariamente Scritto da Angeloma Visualizza Messaggio
    La cosa importante è che vorrei sapere se la parte ottica è più raffinata o se è la medesima.
    Che dirti? Dicono di si, sospetto di no.
    Comunque di sicuro, un visual back da 2" con davanti una strozzatura otticamente non ha senso alcuno.

    Citazione Originariamente Scritto da Angeloma Visualizza Messaggio
    Riguardo all'OMC 140, focale lunga come la fame o no mi tenta tre volte tanto come la Fiesta, delle riprese non mi potrebbe importare di meno e comunque c'è pur sempre il Marcon da 20cm del gruppo. Quello che mi trattiene è che nella stessa fascia di prezzo, compresa tra i 700 e gli 800 aquilotti ci sono più strumenti che mi interessano per fare osservazioni.
    Se parli di strumenti portatili, secondo me nessuno con 3,5 kg e 45 cm di lunghezza ti fa vedere tanto, nemmeno se si chiama rifrattore Apo di Officina Stellare (che comunque per 700-800 eurozzi ti incarta forse il focheggiatore). Il primario dell'OMC 140 è da 150 mm, il secondario grazie al rapporto focale lungo è solo da 44 mm. Non basta, il primario non è nemmeno sferico ma ellissoidale (per correggere la curvatura di campo). A meno di 700-800 euro ovviamente ti porti a casa come nuovo il poderoso e superiore Mak 180/2700, ovvio: ma di portatilino all-around non si parla più. Il 180 è un agevolmente trasportabile in trasferta dedicata, pesa sui 9 kg fra una cosa e l'altra, con una valigia di alluminio adeguata stai sui 12-13.

    Questi parlano da soli (e tanto):
    http://www.orionoptics.co.uk/OMC/omc140spots.html

    Citazione Originariamente Scritto da Angeloma Visualizza Messaggio
    Onestamente parlando, il mak 127 mi interessa solo perché vorrei capire la ragione del suo successo tra gli astrofili. (...) Ecco il perché dell'improvviso interesse per i Mak.
    Rapporto quanto spendi/quanto vedi insuperato. Oltretutto rispetto a un Newton da 20, che ha in teoria anch'esso un rapporto prezzo/resa impressionante, è piccolo e compatto, meno di tre barattoli di pelati in fila... il Newton invece è un grosso coso vuoto ma pesantino da sciropparsi in qualche modo, e poi lo devi tenere collimato. Il Maksutov per scollimarlo ti ci devi mettere di impegno.

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Ultima modifica di Valerio Ricciardi; 25-12-2014 alle 00:14
    INQUINAMENTO LUMINOSO- segnala impianti illegali nel territorio laziale, protetto dalla L.R. n. 23/2000: www.laziostellato.org

  7. #7
    Galassia L'avatar di Angeloma
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Camaiore - Viareggio
    Messaggi
    13,166
    Taggato in
    1000 Post(s)

    Re: Sky-Watcher Mak 127 oppure Sky-Watcher Mak 127?

    Ecco, appunto perché hai un Dobson, ti vorrei chiedere se, guardando M42 con entrambi gli strumenti, hai avuto la mia stessa sensazione. La differenza di uno stop (pressappoco) tra i rapporti focali 9,4 e 11,8 non dovrebbe influire troppo.

  8. #8
    SuperNova L'avatar di Valerio Ricciardi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma (di base)
    Messaggi
    3,544
    Taggato in
    346 Post(s)

    Re: Sky-Watcher Mak 127 oppure Sky-Watcher Mak 127?

    Io ho un Dobson? E adesso me lo dite? E dove lo avete messo?

    B/ 11,8 ok, il Mak 127 in effetti è a rigore 12,1 essendo 1540 (effettivi) di focale... siamo là
    ...ma chi ha rapporto focale 9,4?

    L'OMC 140 è circa f/14,3... comunque in visuale di fatto f/7 o f/14 cambia sostanzialmente nulla, si va a cmq di superficie che raccoglie e bòn

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    INQUINAMENTO LUMINOSO- segnala impianti illegali nel territorio laziale, protetto dalla L.R. n. 23/2000: www.laziostellato.org

  9. #9
    Galassia L'avatar di Angeloma
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Camaiore - Viareggio
    Messaggi
    13,166
    Taggato in
    1000 Post(s)

    Re: Sky-Watcher Mak 127 oppure Sky-Watcher Mak 127?

    Ekkekkavolo! Si sono shakerati i messaggi. La mia replica era per @medved, che ha giusto giusto Dobson e Mak.
    @Valerio Ricciardi
    Il Vixen VMC110L, F1035 ha rapporto focale f9,4; acquistato usato, contrariamente ai miei princípi, prima e ultima volta.
    Insomma, i catadiottrici Vixen hanno rapporti focali inferiori a f10; forse sono i Mak più "luminosi" (relativamente parlando) fra quelli di mia conoscenza.
    La leggerezza è proprio la caratteristica che più mi interessa: accoppiando OMC 140 e montatura azimutale leggera, avrei uno strumento compatto e performante da ficcare nello zaino, avvolto in un materassino parzialmente gonfio a mo' di reliquia. Perché la fibra di carbonio è sí, leggera e resistente... ma anche fragile!

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  10. #10
    SuperNova L'avatar di Valerio Ricciardi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma (di base)
    Messaggi
    3,544
    Taggato in
    346 Post(s)

    Re: Sky-Watcher Mak 127 oppure Sky-Watcher Mak 127?

    Citazione Originariamente Scritto da Angeloma Visualizza Messaggio
    il fatto che sta alla base è che, ripeto, il 127 S. S. dovrebbe avere vetri migliori, almeno da quanto si può intuire dalla descrizione di SW.
    Dubito fortemente. Al massimo, quelli che decidono di corredare da v.b. da 2" con diagonale da 2" e 28 mm reverse Kellner POTREBBERO essere sottoposti a un test in più DOPO prodotti per garantire una prestazione minima dell'esemplare rispetto a specifiche più ristrette.

    Ma io non credo in realtà nemmeno quello.
    INQUINAMENTO LUMINOSO- segnala impianti illegali nel territorio laziale, protetto dalla L.R. n. 23/2000: www.laziostellato.org

Discussioni Simili

  1. Collimare Dobson Sky-Watcher 8"
    Di Lucesku72 nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 24
    Ultimo Messaggio: 12-07-2014, 11:27
  2. Sky watcher 200/1000
    Di Istmo nel forum Primo strumento
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 12-07-2014, 08:35
  3. Sky-Watcher New Kit
    Di KMan nel forum Accessori
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 24-03-2014, 12:58
  4. TELESCOPIO sky watcher 70 x 900
    Di Silvia27 nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 22-01-2013, 16:03
  5. Sky Watcher Dobson 8"
    Di Raf12 nel forum Autorecensioni
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 18-07-2012, 10:58

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •