Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 25
  1. #1
    SuperGigante L'avatar di medved
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Morbegno (Sondrio)
    Messaggi
    2,335
    Taggato in
    72 Post(s)

    Storia di un (anzi due) compagno di molti astrofili: C8 e Meade 2080

    Questo tipo di strumenti mi ha sempre affascinato vuoi perchè era uno strumento mito degli anni '80 e io lo vedevo ai raduni di astofili li bello e impossibile, vuoi perchè i catadiottrici mi hanno sempre incuriosito anche in fotografia e forse anche perchè con l'arrivo del makkino non vedo più solo newton e rifrattori. Insomma mi sono documentato un po' su questo schema che non ha punti di eccellenza ma è il paradigma dei compromessi e nonostante questo mi affascina così come mi affascina la "battaglia" che da 40 anni si svolge tra Celestron e Mede sul campo dei SC. Insomma ne ho abbastanza per aprire un tread a cui non darò contributi diretti perchè non ne ho le competenze ma tenterò di apportare materiale informativo iniziando dal materiale in italiano:

    Qui si parla un po' del Celestron e della sua storia:
    http://digilander.iol.it/photallica/celestron8.htm
    Nei due link del sito di @cherubino si parla di due strumenti in particolare ma come di consueto non si tralascia la storia degli stessi:
    http://www.dark-star.it/astronomia-a...-ultima-8-pec/
    http://www.dark-star.it/astronomia-a...arancione-1st/
    e altri Link interessanti:
    http://www.scopereviews.com/C8History.html
    http://skywatch.brainiac.com/used/used_sct.pdf
    http://www.bluewaterastronomy.info/r...yers_guide.pdf


    e chi di voi sa (e so che sono in molti) parli!!!
    Io so di non sapere un ca..o, ma veramente non come quello snob di Socrate
    Franco Milani:

  2. #2
    Galassia L'avatar di Angeloma
    Data Registrazione
    Oct 2014
    Località
    Camaiore - Viareggio
    Messaggi
    14,304
    Taggato in
    1109 Post(s)

    Re: Storia di un (anzi due) compagno di molti astrofili: C8 e Meade 2080

    Io ho saputo dell'esistenza della Celestron e della Meade e dei loro Schmidt-Cassegrain sfogliando, nel lontano 1970, la rivista "Sky & Telescope". La loro pubblicità non mancava mai. Vabbe', non c'entra nulla, solo a titolo di curiosità...

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  3. #3
    SuperGigante L'avatar di contedracula
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    Napoli - New York
    Messaggi
    2,112
    Taggato in
    145 Post(s)

    Re: Storia di un (anzi due) compagno di molti astrofili: C8 e Meade 2080

    Io partirei dalla Celestron Pacific toccando un po di gloria di questa azienda che si spinse a produrre anche un enorme SCT da 20"

    Nel pomeriggio riprendo il post

    Ciao
    http://www.osservatoriovesuviano.it Conte Dracula
    Stazione Meteorologica Davis Vantage Pro2 +40°50'N +14°22'E 200m s.l.m.

  4. #4
    SuperNova L'avatar di cherubino
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Località
    Milano, Italia
    Messaggi
    3,548
    Taggato in
    411 Post(s)

    Re: Storia di un (anzi due) compagno di molti astrofili: C8 e Meade 2080

    il Meade 2080 è stato il mio primo telescopio.... pagato 2.450.000 lire da Miotti quando ero ragazzo!

    I Pacific erano grandi strumenti aperti, nelle versioni da 8 e 10 pollici, a f15 inizialmente (esistevano anche i 6", i 12" e il mastodontico 22").
    Avevano la peculiarità della cella del primario regolabile (cosa poi scomparsa sui vari C8 e Meade 2080 a f10).

    Paolo
    Ultima modifica di cherubino; 28-12-2014 alle 12:58

  5. #5
    SuperGigante L'avatar di contedracula
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    Napoli - New York
    Messaggi
    2,112
    Taggato in
    145 Post(s)

    Re: Storia di un (anzi due) compagno di molti astrofili: C8 e Meade 2080

    Paolo la versione 2080B con moto AR sotto il blocco col presone da 220V? E chi non ha sognato quel 2040 o 45 LX3 in bella mostra sulla scrivania? Come scrivevo nel post dell'LX600 la Meade ha fatto sognare tutti noi, io non potevo minimamente permettermi di sostenere quei costi, la magra consolazione era sognare sui cataloghi di Miotti e leggere quegli inarrivabili prezzi sul listino scritto a " macchina ". Ricordo di aver percorso nel '98 Napoli - Firenze ar in un solo giorno per andarlo a comprare usato £1.800.00 ( scusate la sterlina ma il simbolo della lira sull'Ipad non c'è ) che emozione!

    Ciao


    Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
    http://www.osservatoriovesuviano.it Conte Dracula
    Stazione Meteorologica Davis Vantage Pro2 +40°50'N +14°22'E 200m s.l.m.

  6. #6
    SuperNova L'avatar di cherubino
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Località
    Milano, Italia
    Messaggi
    3,548
    Taggato in
    411 Post(s)

    Re: Storia di un (anzi due) compagno di molti astrofili: C8 e Meade 2080

    proprio quello, Conte!

    era fantastico e orrendo (otticamente)... una ciofeca vera...
    il 2045 l'ho avuto per un breve periodo... un piccolo Questar dei poveri... se ne trovassi uno a posto lo ricomprerei.
    Comunque anche io sognavo gli LX3 e LX5 e LX6 con le loro pulsantiere fantascientifiche...

    Paolo

  7. #7
    SuperGigante L'avatar di medved
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Morbegno (Sondrio)
    Messaggi
    2,335
    Taggato in
    72 Post(s)

    Re: Storia di un (anzi due) compagno di molti astrofili: C8 e Meade 2080

    Ho notato che le discussioni sui vari forum Italiani e no vertono su due punti di interesse ovvero quale versione negli anni fosse la migliore e chi tra Celestron e Meade producesse le migliori ottiche/meccaniche/softwere
    Io so di non sapere un ca..o, ma veramente non come quello snob di Socrate
    Franco Milani:

  8. #8
    SuperGigante L'avatar di contedracula
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    Napoli - New York
    Messaggi
    2,112
    Taggato in
    145 Post(s)

    Re: Storia di un (anzi due) compagno di molti astrofili: C8 e Meade 2080

    La serie Premier con il CAT era un pò come vedere Spazio 1999 negli anni '80

    Meade Cat.jpg

    Diamine che ricordi, altro che il C14 Edge HD quella era roba che ti sognavi la notte con la speranza un giorno di comprarla.

    Ciao
    Ultima modifica di contedracula; 28-12-2014 alle 17:03
    http://www.osservatoriovesuviano.it Conte Dracula
    Stazione Meteorologica Davis Vantage Pro2 +40°50'N +14°22'E 200m s.l.m.

  9. #9
    SuperGigante L'avatar di medved
    Data Registrazione
    Jan 2013
    Località
    Morbegno (Sondrio)
    Messaggi
    2,335
    Taggato in
    72 Post(s)

    Re: Storia di un (anzi due) compagno di molti astrofili: C8 e Meade 2080

    Leggendo qua e la mi pare di aver capito che i celestron meglio usciti otticamente fossero i primi Arancioni come lavorazione ma con un trattamento un po' antiquato quindi con una riflettanza non altissima. Poi i Modelli C8 Ultima e Super che potrebbero essere i migliori. I Made pare che i primi fossero lavorati a lambda 1/12, alcuni addirittura 1/15 e 1/20... signori strumenti insomma.
    Io so di non sapere un ca..o, ma veramente non come quello snob di Socrate
    Franco Milani:

  10. #10
    SuperGigante L'avatar di contedracula
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    Napoli - New York
    Messaggi
    2,112
    Taggato in
    145 Post(s)

    Re: Storia di un (anzi due) compagno di molti astrofili: C8 e Meade 2080

    Io ho avuto un 2080, usato all'epoca soprattutto dal Balcone.
    Napoli a quei tempi aveva già un IL abbondante ma non quanto oggi.

    Vedevo M42 in tutto il suo splendore, ad occhio nudo, e le Pleiadi erano molto ma molto luminose.

    Ciò che faceva davvero pena all'epoca era la Meccanica, cosa me ne faccio di tanta lavorazione se poi gli specchi non mantengono la collimazione?

    Il Mirror Shift era imbarazzante però andava bene perchè nelle ore che osservavo avevo la mente sgombra e mi godevo quello spettacolo !

    La soddisfazione non la fa lo strumento ma è la percezione di ciò che osserviamo.

    Ciao

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    http://www.osservatoriovesuviano.it Conte Dracula
    Stazione Meteorologica Davis Vantage Pro2 +40°50'N +14°22'E 200m s.l.m.

Discussioni Simili

  1. Molti dubbi su un filtro solare!
    Di horsemandj nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 11-08-2014, 01:54
  2. Dopo molti anni
    Di KMan nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 04-04-2014, 21:53
  3. Triplet....anzi quadruplet !
    Di GALASSIA60 nel forum Deep Sky
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 10-03-2014, 15:13

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •