Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 25
  1. #11
    Nana Bruna L'avatar di lallo
    Data Registrazione
    Jul 2014
    Località
    Roma
    Messaggi
    185
    Taggato in
    35 Post(s)

    Re: Ventola raffreddamento Dobson ed estrazione strato limite

    L'installazione di una ventola mi è sembrata un'operazione simpatica e funzionale a cui dedicare del tempo senza particolari aspettative sul risultato finale.
    Effettivamente la questione diaframma mi sembra un appiglio psicologico di noi Dobsoniani che ci tranquillizza sul fatto che anche noi, volendo, possiamo aver accesso all'HiRes.
    Ancora un paio di domande e poi ho finito.
    Come ricarichi la batteria che alimenta la ventola?
    Ma soprattutto, ancora esistono i Bucaneve?!?
    Dob Sw 12" truss - Sw 25mm e 10mm, x-cel eye 8mm, x-cel lx 5mm, barlow 2x Sw

  2. #12
    SuperGigante L'avatar di Gitt
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Località
    Bovisio Masciago (MB) - Italy
    Messaggi
    2,585
    Taggato in
    980 Post(s)

    Re: Ventola raffreddamento Dobson ed estrazione strato limite

    Citazione Originariamente Scritto da lallo Visualizza Messaggio
    Come ricarichi la batteria che alimenta la ventola?
    Ma soprattutto, ancora esistono i Bucaneve?!?
    Con un caricabatterie per auto, attacco i morsetti alla batteria, lo collego alla rete e la lascio in carica.
    L'operazione è abbastanza scomoda, ma il caricabatterie lo avevo già e la batteria al piombo mi è sembrata la soluzione meno costosa.

    Certo che esistono, e mi piacciono un sacco

    Ciao
    Graziano
    Dobson RPAstro 16"/f4,5 | Oculari: Hyperion 21/68°, ES 14-11-8,8-6,7/82°, Planetary ED 5-3,2/60° | Barlow: Meade APO 140 2x | Filtri: Astronomik UHC e O-III

  3. #13
    SuperGigante L'avatar di contedracula
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    Napoli - New York
    Messaggi
    2,112
    Taggato in
    145 Post(s)

    Re: Ventola raffreddamento Dobson ed estrazione strato limite

    Io non uso termometri a doppia sonda, ho un Fluke 62 ad Infrarosso
    Inoltre ricorda che la distribuzione del calore e di conseguenza l'espansione del vetro NON è la stessa su tutta la superfice
    Perciò, consiglio, non stare ad impazzire con ventole e termometri dopo aver letto gli articoli sui vari forum...
    il Boundary Layer, è un'altra storia, metà verità metà no, perchè?
    ma perchè RIPETO su di un Dobson se non usato per l'altissima risoluzione sono tutti accorgimenti che vi faranno perdere SOLO TEMPO.

    Poi mi spiegate come fate a fare una SESSIONE DI OSSERVAZIONE PLANETARIA con un dobson a 400x/500x?
    Si perchè se devo usare un mega specchio che cacchio me ne faccio di 150X se poi non sfrutto il reale ( ma teorico ) Potere Risolutivo?

    Non ho detto che hai perso tempo, dico solo che l'aumento di prestazione in DSO non è tangibile.
    Se vedere un numero su un termometro di rende soddisfatto del lavoro fatto io non sono colui che deve giudicare ciò che ti regala soddisfazione.

    Abbiamo punti di vista diversi, dopo anni di baggianate ( non mi riferisco a te ) che ho letto in giro, ho le idee un pò più chiare dopo aver fatto delle prove dirette

    Io sono uno di quelli che INCITA la stabilizzazione termica di un telescopio ma, come dicevo prima, con uno specchio lavorato male e con materiali " poveri " c'è poco da fare perciò i chinesi riempiono i tubi di Specchi dai 8" ai 16" a prezzo stracciato in configurazione Dobson.

    Che poi una configurazione Dobson sia usata anche per fare alta risoluzione, beh c'è chi ama complicarsi la vita

    Ciao

    Questo post contiene 1 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    http://www.osservatoriovesuviano.it Conte Dracula
    Stazione Meteorologica Davis Vantage Pro2 +40°50'N +14°22'E 200m s.l.m.

  4. #14
    SuperGigante L'avatar di Gitt
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Località
    Bovisio Masciago (MB) - Italy
    Messaggi
    2,585
    Taggato in
    980 Post(s)

    Re: Ventola raffreddamento Dobson ed estrazione strato limite

    Citazione Originariamente Scritto da contedracula Visualizza Messaggio
    Io non uso termometri a doppia sonda, ho un Fluke 62 ad Infrarosso
    Bello,io uso quello che posso permettermi e con quello cerco di ottenere dei risultati.
    Hai qualche suggerimento su come ottenere delle misure affidabili?
    Come lo utilizzi? Puntando il fronte o il retro dello specchio?

    Citazione Originariamente Scritto da contedracula Visualizza Messaggio
    Inoltre ricorda che la distribuzione del calore e di conseguenza l'espansione del vetro NON è la stessa su tutta la superfice
    Certo, infatti si possono introdurre problemi di sovra o sottocorrezione, perchè si raffreddano prima i bordi e molto più lentamente il "core" della massa vetrosa, ma qui entriamo molto nel campo della "teoria", da cui hai detto che mi devo tener lontano

    Citazione Originariamente Scritto da contedracula Visualizza Messaggio
    Perciò, consiglio, non stare ad impazzire con ventole e termometri ...perchè RIPETO su di un Dobson se non usato per l'altissima risoluzione sono tutti accorgimenti che vi faranno perdere SOLO TEMPO.
    Nessuno è impazzito (più di quanto fosse già pazzo prima, essendo un astrofilo visualista ) e non concordo sulla perdita di tempo: il miglioramento è percepibile e a me questo interessava e interessa.

    Citazione Originariamente Scritto da contedracula Visualizza Messaggio
    Poi mi spiegate come fate a fare una SESSIONE DI OSSERVAZIONE PLANETARIA con un dobson a 400x/500x?
    Si perchè se devo usare un mega specchio che cacchio me ne faccio di 150X se poi non sfrutto il reale ( ma teorico ) Potere Risolutivo?
    Ho mai parlato di 400/500x in osservazione planetaria? Mi pare di no.
    Osservo i pianeti col dobson? Si, anche se mi rendo ben conto che una "sessione di osservazione planetaria" è un'altra cosa.
    Se ho problemi di acclimatamento non raggiungo nemmeno i 150x, per questo motivo ho adottato l'accorgimento della ventola.

    Citazione Originariamente Scritto da contedracula Visualizza Messaggio
    Non ho detto che hai perso tempo, dico solo che l'aumento di prestazione in DSO non è tangibile.
    Non ho mai detto che ho un miglioramento di prestazioni nell'osservazione di DSO a bassissimo ingrandimento. Dai 150x in su (globulari, planetarie) il miglioramento c'è.

    Citazione Originariamente Scritto da contedracula Visualizza Messaggio
    Se vedere un numero su un termometro di rende soddisfatto del lavoro fatto io non sono colui che deve giudicare ciò che ti regala soddisfazione.
    Questa è una frase offensiva mascherata da frase ironica, si commenta da sola.

    Citazione Originariamente Scritto da contedracula Visualizza Messaggio
    Io sono uno di quelli che INCITA la stabilizzazione termica di un telescopio
    Ah beh, meno male, chissà se avvessi voluto scoraggiarla
    Allora suggeriscici qualche altro modo per raggiungere la stabilizzazione, magari più efficace di quello rudimentale che ho proposto io, ne sarei felicissimo.

    Citazione Originariamente Scritto da contedracula Visualizza Messaggio
    con uno specchio lavorato male e con materiali " poveri " c'è poco da fare
    Sarà poco, ma per me fa la differenza.
    Del resto questo mi posso permettere, e non smetterò mai di ringraziare i "chinesi" per avermi permesso di entrare nel mondo dell'astrofilia a un prezzo molto contenuto.

    Citazione Originariamente Scritto da contedracula Visualizza Messaggio
    Che poi una configurazione Dobson sia usata anche per fare alta risoluzione, beh c'è chi ama complicarsi la vita
    Dato che al momento ho solo i telescopi in firma, mi accontento di quello che ho e cerco di usarli su tutti i target disponibili. Non è desiderio di complicarsi la vita, semplicemente osservo anche i pianeti e al luna e quando lo faccio desidero che lo specchio sia in temperatura e ci resti.

    Ciao
    Graziano

    Questo post contiene 2 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!
    Dobson RPAstro 16"/f4,5 | Oculari: Hyperion 21/68°, ES 14-11-8,8-6,7/82°, Planetary ED 5-3,2/60° | Barlow: Meade APO 140 2x | Filtri: Astronomik UHC e O-III

  5. #15
    SuperGigante L'avatar di contedracula
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    Napoli - New York
    Messaggi
    2,112
    Taggato in
    145 Post(s)

    Re: Ventola raffreddamento Dobson ed estrazione strato limite

    Mi sembra più una risposta - demagogica - io non intendevo minimamente ne offenderti ne smantellare ciò che ritieni soddisfacente e ne tanto meno ritenevo dovesse essere per forza riferito al TUO telescopio.

    Tutto qui, il mio è un discorso preso dal lato oggettivo della questione, lungi da me toccare la suscettibilità di qualcuno.

    Non è mia intenzione farti cambiare idea se questa la ritieni di assoluta validità e non confrontabile.

    Ciao
    http://www.osservatoriovesuviano.it Conte Dracula
    Stazione Meteorologica Davis Vantage Pro2 +40°50'N +14°22'E 200m s.l.m.

  6. #16
    SuperGigante L'avatar di Gitt
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Località
    Bovisio Masciago (MB) - Italy
    Messaggi
    2,585
    Taggato in
    980 Post(s)

    Re: Ventola raffreddamento Dobson ed estrazione strato limite

    Ti chiedo scusa se hai ravvisato nella mia risposta demagogia o altri aspetti deteriori, quali presunzione, mancanza di umiltà ecc. Non era questo il messaggio che volevo far passare.

    Non ho assolutamente idee preconcette, non ritengo di assoluta validità le mie idee e sono apertissimo a qualsiasi critica costruttiva.

    Mi farebbe piacere se con la tua esperienza ci potessi aiutare a gestire nel migliore dei modi (compatibilmente con il livello commerciale dei telescopi di cui stiamo parlando) le problematiche termiche.

    Ciao
    Graziano
    Dobson RPAstro 16"/f4,5 | Oculari: Hyperion 21/68°, ES 14-11-8,8-6,7/82°, Planetary ED 5-3,2/60° | Barlow: Meade APO 140 2x | Filtri: Astronomik UHC e O-III

  7. #17
    Nana Rossa L'avatar di Rop
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    435
    Taggato in
    34 Post(s)

    Re: Ventola raffreddamento Dobson ed estrazione strato limite

    Scusate per l'intromissione ma quando vedo qualche cosa di autocostruzione mi fondo a pesce!


    Solo una domanda l'aria ti serve

    A) a temperatura ambiente
    B) leggermente più fresca
    C) decisamente polare

    Calda non penso proprio

    Ovviamente sparsa più uniformemente possibile?

    Saluti

  8. #18
    SuperGigante L'avatar di Gitt
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Località
    Bovisio Masciago (MB) - Italy
    Messaggi
    2,585
    Taggato in
    980 Post(s)

    Re: Ventola raffreddamento Dobson ed estrazione strato limite

    Si parla di aria a temperatura ambiente: inoltre si parla di aria aspirata, non soffiata.
    Hai in mente una specie di "condizionatore" da porre sotto il primario?
    Dobson RPAstro 16"/f4,5 | Oculari: Hyperion 21/68°, ES 14-11-8,8-6,7/82°, Planetary ED 5-3,2/60° | Barlow: Meade APO 140 2x | Filtri: Astronomik UHC e O-III

  9. #19
    Nana Rossa L'avatar di Rop
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    435
    Taggato in
    34 Post(s)

    Re: Ventola raffreddamento Dobson ed estrazione strato limite

    Si capito allora l'unica soluzione è come l'hai fatta

    Si potrebbe eventualmente aumentare il rendimento con una ventolina centrifuga? O il rendimento della tua soluzione è già più che soddisfacente?

    Non ho dobson (come sai) però discutere di queste cose mi piace!

  10. #20
    SuperGigante L'avatar di Gitt
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Località
    Bovisio Masciago (MB) - Italy
    Messaggi
    2,585
    Taggato in
    980 Post(s)

    Re: Ventola raffreddamento Dobson ed estrazione strato limite

    Da quanto ho letto e da quanto ho verificato sperimentalmente, per estrarre lo strato limite risulta importante trovare un giusto compromesso tra portata della ventola e turbolenza.
    Intendo dire che una portata insufficiente non estrae lo strato limite, ma una ventola troppo potente, anziché generare un flusso laminare che lambisce lo specchio,genera un flusso turbolento che peggiora le cose invece che migliorarle. Inoltre ventola più potente implica maggiori vibrazioni.

    Per il momento sono abbastanza soddisfatto della realizzazione attuale, ma mi riprometto di provare il discorso del diaframma quando a breve smonterò la cella del primario per lavare lo specchio.
    Dobson RPAstro 16"/f4,5 | Oculari: Hyperion 21/68°, ES 14-11-8,8-6,7/82°, Planetary ED 5-3,2/60° | Barlow: Meade APO 140 2x | Filtri: Astronomik UHC e O-III

Discussioni Simili

  1. Estrazione Pupillare
    Di etruscastro nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 18-09-2018, 21:52
  2. autoguida - magnitudine limite
    Di zorro101 nel forum Strumenti di ripresa
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 28-10-2014, 15:38
  3. oltre ogni limite...
    Di alextar nel forum Sistema Solare
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 11-07-2014, 20:43
  4. Ventola Dobson
    Di PHIL53 nel forum Accessori
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 12-05-2014, 14:47

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •