Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14
  1. #1
    Sole L'avatar di KRK
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    San Giovanni del dosso MN & Castelnovo Monti RE
    Messaggi
    668
    Taggato in
    38 Post(s)

    Tutorial per la derotazione planetaria con Winjupos

    Salve a tutti.
    Dopo aver ricevuto alcune richieste, spero di farvi cosa gradita scrivendo questo tutorial inerente alla derotazione di immagini planetarie con il software Winjupos.

    La derotazione consiste come dice la parola stessa nel "far derotare il globo" allineando tutti i particolari sullo stesso punto. Prendiamo per esempio un pianeta come Giove che ci concede al massimo 2 minuti di ripresa (per il sottoscritto anche troppi) per via della sua elevata velocità di rotazione: mediando i frames di un singolo filmato, in condizioni di seeing medio possiamo sfruttare generalmente dai 700 ai 1000 frames su 2000/2500 a meno che non siamo possessori di camere di ripresa che viaggiano ad un numero elevato di Fps e in questo caso potremmo essere in grado di acquisire anche 3/4000 frames in 90 secondi ad esempio... ebbene nonostante l' elevato numero di fotogrammi raccolti difficilmente riusciremo a mediarne più di 1500 senza avere effetti indesiderati in fase di elaborazione (vedi allungamenti sui satelliti in transito o cerchi concentrici al bordo e dettagli impastati)) almeno per quanto riguarda la mia esperienza e con la mia piccola strumentazione. Proprio perchè siamo stati in grado di sommare un esiguo numero di fotogrammi ecco che ci ritroveremo in fase di elaborazione a "lottare" con il rumore dovuto dall' elettronica delle camere di acquisizione. Più andremo a manipolare l' immagine mediata e più andremo ad amplificare questo fastidioso effetto.
    Ecco allora che entra in gioco la tecnica della derotazione, applicabile tramite il software Winjupos.
    Senza dilungarmi troppo, essa consiste in due possibilità principali:
    la prima è la derotazione di un lungo filmato (10 minuti al massimo) mentre la seconda consiste nel sommare un certo numero di immagini già singolarmente mediate da più filmati sempre nell' arco di 10 minuti al massimo, siano esse mediazioni di singoli canali (RGB o altre) che di più immagini monocromatiche.

    Lo spunto che vi voglio dare riguarda la seconda possibilità ovvero la combinazione di singoli stack.
    Fatta questa elementare ma doverosa premessa, passiamo alla parte pratica.
    Ultima modifica di KRK; 25-02-2015 alle 22:24
    SETUP: Celestron Nexstar 127/1500 GoTo, oculari 25 e 9mm

  2. #2
    SuperGigante L'avatar di Andrea86
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Località
    Valdobbiadene
    Messaggi
    2,967
    Taggato in
    171 Post(s)

    Re: Tutorial per la derotazione planetaria con Winjupos

    Utilissimo,grazie mille
    Osservo con: C8 su HEQ5
    Fotografo con: SW 80/600 + 70/500 Canon 450D full Spectrum su HEQ5

  3. #3
    Sole L'avatar di KRK
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    San Giovanni del dosso MN & Castelnovo Monti RE
    Messaggi
    668
    Taggato in
    38 Post(s)

    Re: Tutorial per la derotazione planetaria con Winjupos

    IL SOFTWARE

    Winjupos è in sintesi un software che permette di ottenere misurazioni di immagini planetarie, effemeridi, mappe, animazioni e appunto ci consente anche di derotare filmati e immagini.

    NELLA PRATICA

    Questo è ciò che ci appare quando apriamo il programma:
    Cattura di schermata (1).jpg

    Ora dobbiamo scegliere il corpo celeste del quale intendiamo effettuare la nostra derotazione. Andando nel menù "Program">"Celestial body" sceglieremo la voce "Jupiter":
    Cattura di schermata (2).jpg

    Fatto questo, il software eseguirà tutte le funzioni che esso mette a disposizione tramite il semplice inserimento dei parametri richiesti per il soggetto selezionato.
    Ipotizziamo ora di voler derotare 3 immagini mediate dalla somma di 900 frames ciascuna, andremo sulla seconda voce del menù in alto "Recording">"Image measurement":
    Cattura di schermata (3).jpg

    selezionando questa voce si aprirà la seguente finestra:
    Cattura di schermata (4).jpg

    come potete notare le varie caselle di data, ora e coordinate riportano dati che andranno modificati in base agli attributi di ogni singola immagine che intendete elaborare.
    SETUP: Celestron Nexstar 127/1500 GoTo, oculari 25 e 9mm

  4. #4
    Sole L'avatar di KRK
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    San Giovanni del dosso MN & Castelnovo Monti RE
    Messaggi
    668
    Taggato in
    38 Post(s)

    Re: Tutorial per la derotazione planetaria con Winjupos

    Effettuati questi semplici passaggi, ora siamo pronti per effettuare le "misurazioni" delle nostre immagini.
    Per fare questo, inizieremo caricando la prima immagine in ordine cronologico (può essere anche random ma preferisco andare in ordine per non fare confusione) cliccando sul pulsante "Open Image -F7" in alto a sx:
    Cattura di schermata (5).jpg

    In questo caso io avevo singoli stack da 1300 frames ognuno, ma noi procederemo come se ne avessimo solo da 900. Quando aprirete la prima immagine vi ritroverete in questa situazione:
    Cattura di schermata (6).jpg

    la vostra immagine è al centro della schermata, contornata in maniera grossolana dall' "Outline frame" che altro non è che lo strumento che occorre per far si che i dati inerenti alla vostra immagine coincidano con il bordo e le dimensioni del disco, nonchè con la posizione dei poli, del senso di rotazione e dell' esatta posizione dei satelliti ad una certa data, ora e sito noti.

    Ora non dobbiamo fare altro che inserire appunto la data di acquisizione, l' ora espressa rigorosamente in UT (se ho ripreso alle 22:00 devo inserire 21:00) inserendo il tempo medio di ripresa(1) e le coordinate esatte del sito da cui ho ripreso.
    (1) Il riferimento è il tempo medio tra l' ora di inizio e l' ora di fine della ripresa. Se ho eseguito un filmato da 120 secondi, partendo dalle 21:00 UT alle 21:02 UT il tempo medio sarà indicativamente alle 21:01:15 UT
    Cattura di schermata (7).jpg

    Una volta inseriti correttamente tutti i dati come nell' immagine precedente, dobbiamo spostarci nel Tab in alto a sx denominato "Adj":
    Cattura di schermata (8).jpg

    Da qui avremo modo di regolare tutti i parametri che ci consentono di centrare "l' outline frame" al bordo del pianeta e facendo coincidere i cerchietti più piccoli con i satelliti presenti in quel determinato momento.
    Come potete notare dall' immagine siamo completamente fuori strada... esistono due modi per far coincidere la griglia con l' immagine, quella automatica e quella manuale, noi cercheremo di utilizzare quella automatica che normalmente funziona sempre. Portandoci in basso a sinistra e cliccando sul pulsante "Outline frame", andremo a selezionare la funzione "Automatic Detection" come nell' immagine sotto:
    Cattura di schermata (9).jpg

    Fatto questo il software farà coincidere la griglia esattamente nella posizione calcolata tramite la data, l' ora e le coordinate che abbiamo inserito in precedenza e ci ritroveremo in questa situazione:
    Cattura di schermata (10).jpg
    SETUP: Celestron Nexstar 127/1500 GoTo, oculari 25 e 9mm

  5. #5
    Sole L'avatar di KRK
    Data Registrazione
    Dec 2013
    Località
    San Giovanni del dosso MN & Castelnovo Monti RE
    Messaggi
    668
    Taggato in
    38 Post(s)

    Re: Tutorial per la derotazione planetaria con Winjupos

    Abbiamo quindi fatto coincidere il tutto e ora non ci resta che salvare la nostra prima misurazione ma... per caso l' outline frame non coincide con il bordo o con i satelliti? Allora per prima cosa dovete verificare di aver inserito correttamente tutti i dati. Se siete sicuri di ciò che avete inserito allora potete regolare di fino la griglia tramite i comandi da tastiera:
    Frecce direzionali: spostano la griglia su/giù destra/sinistra
    Pag giù/Pag sù: scalano/ingrandiscono la dimensione della griglia
    P e N ruotano in entrambe i sensi la griglia sull' asse equatoriale

    Regolate di fino e ora siete pronti per il passaggio successivo: salvare il file con denominazione ".ims" ovvero "image measurement".

    Torniamo sulla tab "Imag" dove in precedenza avevamo inserito immagine e relativi dati e nella casella "Observer" inseriamo il nostro nome, mentre in quella "image info" denominiamo il file con la data e l' ora nel formato aa/mm/gg_hh/mm/ss oppure un nome a vostro piacimento e salviamo tramite il pulsante "Save - F2":
    Cattura di schermata (11).jpg

    A questo punto non resta altro che ripetere l' operazione per le restanti immagini in modo da ottenre altrettanti files .ims, nel mio caso effettuerò le misurazioni di altre due immagini.

    Conclusa questa operazione, siamo pronti per passare ad una nuova finestra, quella che sommerà i file .ims per effettuare la derotazione.
    Dal menù in alto, selzionare la voce "Tools" e scegliere l' opzione "Derotation of images" come nell' immagine sotto:
    Cattura di schermata (12).jpg

    Ci ritroveremo in questa nuova schermata:
    Cattura di schermata (13).jpg

    Da qui possiamo inserire inserire i nostri file .ims tramite il pulsante "Edit" in alto a DX e scegliendo "Add" per aggiungere quelli creati in precedenza che ora andremo a mediare e derotare:
    Cattura di schermata (14).jpg

    Fatto questo ci ritroveremo nella situazione sottostante:
    Cattura di schermata (15).jpg
    dove in alto visualizzeremo i file come li abbiamo denominati in precedenza, e in basso tutta una serie di parametri tra cui:
    Cartella di destinazione
    Nome intero del file finale dato dalle informazioni inserite nelle altre due caselle sottostanti
    Dimensione del quadro (qui aprirò una nota a parte)
    Orientamento dell' immagine
    Pulsante "Compile image" per l' elaborazione dell' immagine finale.
    E' inoltre presente un cerchio con un reticolo: la linea verticale vi mostra di quanto si è spostato il pianeta tra una immagine e l' altra.

    Detto questo, una volta regolati i parametri non ci resta che effettuare l' ultima operazione cioè dire al software di "derotare" tramite il tasto "Compile image". Una volta che sarà terminato il processo si aprirà una finestra come nell' immagine sotto con il risultato finale della vostra derotazione:
    Cattura di schermata (16).jpg

    Salvate tramite l' icona del floppy disk in formato .tiff a 48 bit e finite di processare la vostra immagine col software che più vi aggrada.

    In questo caso ho derotato 3 stack ripresi in monocromatico:
    Cattura di schermata (17).jpg

    Per ora mi fermo qui, domani aggiungerò una appendice per le immagini in tricromia.
    Spero che questo semplice tutorial vi possa essere di aiuto e di vostro gradimento.
    Saluti!
    SETUP: Celestron Nexstar 127/1500 GoTo, oculari 25 e 9mm

  6. #6
    Bannato L'avatar di Giuseppeca
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    251
    Taggato in
    14 Post(s)

    Re: Tutorial per la derotazione planetaria con Winjupos

    Grazie
    ora memorizzo offline con calma me lo studio il tuo prezioso tutor

  7. #7
    SuperGigante L'avatar di paperbike
    Data Registrazione
    Nov 2013
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,966
    Taggato in
    256 Post(s)

    Re: Tutorial per la derotazione planetaria con Winjupos

    @KRK,bellissima idea e soprattutto utilissima per chi come me sta iniziando a fare foto, avere dei punti di riferimento su cui lavorare è fantastico, anche perché spesso i software in dotazione sono in inglese e chi non lo "mastica" a dovere trova grandi difficoltà
    Grazie.
    ......e così scoprii la luce..... www.beyondtheligth.com
    Grag . Galleria Flickr:https://www.flickr.com/people/146316700@N05/

  8. #8
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    22,614
    Taggato in
    1846 Post(s)

    Re: Tutorial per la derotazione planetaria con Winjupos

    grazie Beppe, inserisco nei tutorial di astronomia.com!

  9. #9
    Nana Bruna L'avatar di Spock
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Località
    Reggio Emilia
    Messaggi
    239
    Taggato in
    19 Post(s)

    Re: Tutorial per la derotazione planetaria con Winjupos

    Ottimo lavoro Beppe, conciso ma esauriente!

    Ammirevole come tu condivida la tua passione mettendo a disposizione l'esperienza che ti sei fatto con ore e ore di prove!

    Grazie!
    Viaggio nel tempo e nello spazio con: Celestron Nexstar 6 SE , TS Optics Imaging Star 130 Q APO, Avalon Linear equatorial Mount, ATIK 383L+ Mono

  10. #10
    garibuja
    Guest L'avatar di garibuja

    Re: Tutorial per la derotazione planetaria con Winjupos

    una curiosità.. se si volesse procedere alla derotazione non di immagini finali, ma bensi di un filmato... in cosa varierebbe la procedura?

Discussioni Simili

  1. Winjupos e derotazione dei filmati
    Di gioveluna nel forum Software Generale
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 24-04-2016, 15:10
  2. Saturno: derotazione 12 minuti R-RGB
    Di Andrea Vanoni nel forum Pianeti e dintorni
    Risposte: 15
    Ultimo Messaggio: 17-06-2014, 18:35
  3. Giove 08 01 2014 derotazione di 10 minuti
    Di Giovanni Fidone nel forum Pianeti e dintorni
    Risposte: 13
    Ultimo Messaggio: 10-01-2014, 12:01
  4. Altre prove di derotazione
    Di Giovanni Fidone nel forum Pianeti e dintorni
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 12-12-2013, 00:20
  5. Prima prova di derotazione su Giove
    Di Giovanni Fidone nel forum Pianeti e dintorni
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 15-11-2013, 16:32

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •