Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 26
  1. #1
    Meteora L'avatar di sparrows81
    Data Registrazione
    Feb 2015
    Messaggi
    6
    Taggato in
    0 Post(s)

    buco nero più semplice

    scusate una cosa ma perchè tutta quella spiegazione assurda di un buco nero la singolarità il tempo che si ferma ecc... mi dite perchè un buco nero non è quello che adesso vi descrivo e quali sono le evidenze scientifiche che questa teoria è sbagliata?

    Ogni corpo celeste ha una gravità, questa gravità attrae la materia che si trova nel suo campo gravitazione e che ha inferiore gravità.

    Parliamo della luce: la luce è composta da particelle , le particelle sono materia, quindi la luce è composta da materia.

    Quando un corpo celeste ha un campo gravitazionale talmente forte da superare la velocità di fuga delle particelle di luce queste vengono catturate dal corpo celeste, quindi dal punto di vista ottico si avrà un'area dello spazio nera in quanto priva di luce circondata dove presente dalla luce emessa dagli altri corpi celesti che riescono a sfuggire al campo gravitazione.

    Ecco il buco nero: ovvero un corpo celeste con una massa importante e l'orizzonte degli eventi non sarebbe altro appunto che questa area attorno alla massa il cui campo gravitazionale supera la velocità di fuga della luce.

    Punto.

    Che bisogno c'e' di ricorre al singolo punto di massa la singolarità, alla curvatura dello spazio e a tutte quelle cose di fantascienza che attualmente descrivono un buco nero.

    Perchè si vuole far collassare la materia in un unico punto chi ve lo ha detto che deve essere cosi'. La materia si comprime fino ad un certo punto poi basta, ma è sufficientemente compressa da esercitare un potente campo gravitazionale tanto da deviare i raggi solari e da assorbire quelli più prossimi

  2. #2
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    21,802
    Taggato in
    1790 Post(s)

    Re: buco nero più semplice

    sparrow, potresti presentarti in sezione?: http://www.astronomia.com/forum/foru...29-Mi-presento

  3. #3
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    5,434
    Taggato in
    446 Post(s)

    Re: buco nero più semplice

    Citazione Originariamente Scritto da sparrows81 Visualizza Messaggio
    scusate una cosa ma perchè tutta quella spiegazione assurda di un buco nero la singolarità il tempo che si ferma ecc... mi dite perchè un buco nero non è quello che adesso vi descrivo e quali sono le evidenze scientifiche che questa teoria è sbagliata?

    Ogni corpo celeste ha una gravità, questa gravità attrae la materia che si trova nel suo campo gravitazione e che ha inferiore gravità.

    Parliamo della luce: la luce è composta da particelle , le particelle sono materia, quindi la luce è composta da materia.

    Quando un corpo celeste ha un campo gravitazionale talmente forte da superare la velocità di fuga delle particelle di luce queste vengono catturate dal corpo celeste, quindi dal punto di vista ottico si avrà un'area dello spazio nera in quanto priva di luce circondata dove presente dalla luce emessa dagli altri corpi celesti che riescono a sfuggire al campo gravitazione.

    Ecco il buco nero: ovvero un corpo celeste con una massa importante e l'orizzonte degli eventi non sarebbe altro appunto che questa area attorno alla massa il cui campo gravitazionale supera la velocità di fuga della luce.

    Punto.

    Che bisogno c'e' di ricorre al singolo punto di massa la singolarità, alla curvatura dello spazio e a tutte quelle cose di fantascienza che attualmente descrivono un buco nero.

    Perchè si vuole far collassare la materia in un unico punto chi ve lo ha detto che deve essere cosi'. La materia si comprime fino ad un certo punto poi basta, ma è sufficientemente compressa da esercitare un potente campo gravitazionale tanto da deviare i raggi solari e da assorbire quelli più prossimi
    Bah, punto primo non puoi prescindere dalla relatività generale, che fin'ora non è mai stata falsificata. Essendo una legge fisica va applicata a tutto l'universo ed in tutte le situazioni, altrimenti perde per definizione il rango di legge fisica. Se la applichi al caso specifico, appaiono tutte le belle cose che hai citato, compresi gli effetti sul tempo e la trasformazione del tempo in dimensione spazio e di una dimensione spazio in tempo.
    La singolarità, invece, nasce dal fatto che non si conosce ancora un motivo valido che interrompa il collasso. Molti pensano che il collasso si fermi in qualche modo, ma non possono provarlo e dare un perchè...

  4. #4
    Nana Rossa L'avatar di bertupg
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    San Giorio di Susa (TO)
    Messaggi
    473
    Taggato in
    69 Post(s)

    Re: buco nero più semplice

    Citazione Originariamente Scritto da sparrows81 Visualizza Messaggio
    la luce è composta da particelle , le particelle sono materia, quindi la luce è composta da materia.
    Già solo questa premessa mi lascia qualche dubbio...

  5. #5
    Staff • Autore L'avatar di Enrico Corsaro
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Catania
    Messaggi
    1,982
    Taggato in
    295 Post(s)

    Re: buco nero più semplice

    Premetto che alcune affermazioni fanno un pò venire i brividi...comunque come diceva anche Red, non è che il buco nero e la singolarità che ne deriverebbe ce lo si è inventati perchè siamo dei simpaticoni e ci vogliamo divertire tanto per perdere tempo e complicarci la vita. Tutto deriva dalle equazioni di campo della relatività generale, è matematicamente dimostrato e dimostrabile.

    E poi no, la luce non è composta da materia dotata di massa, quindi non è soggetta alla forza di gravità. Ed è qui il problema. Il buco nero non lo vedi non perchè le particelle che compongono la luce vengono attratte dalla gravità come avviene per la massa, ma perchè viene deformato lo spazio tempo e le traiettorie si curvano a tal punto da non permettere più alla luce di proseguire in linea retta, e quindi di sfuggire. E questo è un effetto ben noto, calcolato, e calcolabile, della Relatività Generale. Quindi niente spiegazioni assurde, ci si basa su una teoria che è alquanto solida e con numerose evidenze osservative.

  6. #6
    Nana Rossa L'avatar di SANDRO
    Data Registrazione
    Feb 2013
    Località
    TARQUINIA
    Messaggi
    396
    Taggato in
    30 Post(s)

    Re: buco nero più semplice

    @enrico C approfitto per una domanda che mi frulla da tempo nella testa.
    La luce, oltre a subire la curvatura dello spazio che la devia dalla sua traiettoria rettilinea, è influenzata anche dalla massa (o il campo che attraversa) che provoca un "arrossamento" alla sua frequenza con conseguente aumento della lunghezza d'onda. Sbaglio?
    Se quanto sopra è vero, mi chiedevo e ti chiedo: con una massa paragonabile a quella limite di un buco nero, cosa succede alla lunghezza d'onda? Esiste la possibilità che si annulli?

    Grazie e scusa se avessi scritto una castroneria.
    Dobson Skywatcher 10" truss goto. LXD 55 SN 8' trattamento UHTC. Sito: www.astrofili-tau.org

  7. #7
    Sole L'avatar di Cagnaccio
    Data Registrazione
    May 2014
    Località
    Uta (CA)
    Messaggi
    840
    Taggato in
    65 Post(s)

    Re: buco nero più semplice

    ma dico io una castroneria oppure ci sono state generazioni di scienziati che ci hanno ragionato sopra a sta roba?
    non è che arriva uno e dice: oh là che vi siete sbagliati tutti, compreso tu Alfred!
    Osservo con: MC 127/1500 su EQ AVX GoTo
    Riprendo con: Canon EOS 350D, Philips Vesta CCD

  8. #8
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    5,434
    Taggato in
    446 Post(s)

    Re: buco nero più semplice

    Citazione Originariamente Scritto da SANDRO Visualizza Messaggio
    @enrico C approfitto per una domanda che mi frulla da tempo nella testa.
    La luce, oltre a subire la curvatura dello spazio che la devia dalla sua traiettoria rettilinea, è influenzata anche dalla massa (o il campo che attraversa) che provoca un "arrossamento" alla sua frequenza con conseguente aumento della lunghezza d'onda. Sbaglio?
    Se quanto sopra è vero, mi chiedevo e ti chiedo: con una massa paragonabile a quella limite di un buco nero, cosa succede alla lunghezza d'onda? Esiste la possibilità che si annulli?

    Grazie e scusa se avessi scritto una castroneria.
    Se posso permettermi.... La massa influenza la curvatura dello spazio - tempo, e più ci si avvicina ad un'oggetto iper massivo (buco nero), più la curvatura aumenta. Questo comporta anche una variazione dello scorrere del tempo, che presso un'oggetto massiccio rallenta (dilatazione temporale gravitazionale). Ne deriva che la luce rallenta la sua frequenza, subendo un redshift gravitazionale.
    Avvicinandosi ad un BN, il tempo rallenta fino a fermarsi (addirittura, si trasforma in una dimensione spaziale), e quindi la frequenza rallenta fino a fermarsi, mentre la lunghezza d'onda tende all'infinito....

  9. #9
    Staff • Autore L'avatar di Enrico Corsaro
    Data Registrazione
    Aug 2014
    Località
    Catania
    Messaggi
    1,982
    Taggato in
    295 Post(s)

    Re: buco nero più semplice

    Ciao @SANDRO, il tag con enrico C temo non funzioni e vedo ora il messaggio! Comunque ti ha già spiegato un po' Red. Solo tieni a mente che in fisica non contempliamo masse che tendono all'infinito, e di conseguenza non abbiamo lunghezze d'onda di arrossamento che vanno ad infinito. Una massa infinita e' di base inconcepibile da un punto di vista fisico (stesso principio per cui lo e' una singolarità). In generale qualsiasi cosa tenda ad infinito, non è fisica, nè reputabile tale.

  10. #10
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    5,434
    Taggato in
    446 Post(s)

    Re: buco nero più semplice

    Citazione Originariamente Scritto da Enrico C. Visualizza Messaggio
    Solo tieni a mente che in fisica non contempliamo masse che tendono all'infinito, e di conseguenza non abbiamo lunghezze d'onda di arrossamento che vanno ad infinito. Una massa infinita e' di base inconcepibile da un punto di vista fisico (stesso principio per cui lo e' una singolarità). In generale qualsiasi cosa tenda ad infinito, non è fisica, nè reputabile tale.
    Ovviamente, Enrico, lo intendevo come limite superiore (in senso matematico). Meglio specificarlo....

Discussioni Simili

  1. Buco Nero
    Di steppa2312 nel forum Astrofisica
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 17-12-2014, 17:48
  2. Come ti Misuro lo Spin del Buco Nero....
    Di etruscastro nel forum Astrofisica
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 06-03-2014, 11:58
  3. Il Buco Nero
    Di tony70xx nel forum Astrofisica
    Risposte: 16
    Ultimo Messaggio: 24-02-2013, 18:08
  4. Giocando attorno a un buco nero
    Di Vincenzo Zappalà nel forum News
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 06-10-2012, 08:44
  5. Come far crescere un buco nero
    Di Vincenzo Zappalà nel forum News
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 24-07-2012, 20:31

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •