Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 16
  1. #1
    Nana Bianca L'avatar di iaco78
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    5,050
    Taggato in
    503 Post(s)

    Calibrazione dei colori_ CC Vs. PCC Vs. SPCC. Opinioni

    Sto facendo qualche prova in questi giorni visto che il tempo non permette di fotografare.
    Sono sempre stato indeciso su quale sia la via piu' corretta per la calibrazione dei colori (CC Vs. PCC) nelle fotografie astronomiche.. Ho iniziato con il classico Color calibration (CC) Poi, provato il Photometric color calibration (PCC) non l'ho piu' abbandonato. Ma ora mi sono deciso ad andare un po piu' a fondo con in Spetrophotometric color calibration (SPCC) . Nei parametri sia il mio sensore sia i miei filtri sono supportati. Qui di seguito posto 3 screenshot della nebula di Orione dove ho provato i 3 diversi metodi di calibrazione dei colori. Si nota con SPCC una piu' bella resa finale e una tonalita' leggermente piu' calda che non con il PCC. Certo, per poter lavorare ha bisogno di un database enorme, 65GB bisogna avere un po di spazio sul PC. Ma , almeno sui miei dati, sembra lavorare egregiamente. La foto ha solo i passaggi base: DBE sui singoli canali , denoise sui singoli canali, unione RGB e poi la calibrazione dei colori. Ovviamente con il CC ho eseguito prima la calibrazione del fondo cielo in quanto non la fa automaticamente come PCC o SPCC , ma utilizzando la stessa area di riferimento.

    CC process:
    Allegato 53144
    PCC process:
    Allegato 53145
    SPCC process:
    Allegato 53146

    Results.jpg



    Non so pero' come interpretare correttamente i due grafici dei risultati, ci sono diverse opinioni online e si crea solo confusione. Vorrei avere delucidazioni se qualcuno ne ha e sentire quali sono le vostre esperienze... Certo che quando si inizia ad andare un po piu' a fondo nei processi di Pixinsight, si apre un mondo di opportunita'....
    Ultima modifica di iaco78; 26-02-2024 alle 12:48
    Osservo con: Bosma MAK 150/1800-Dobson Truss 12" ES Provo a fotografare con: Takahashi 106EDX4Astrobin gallery

  2. #2
    Sole L'avatar di AldoD
    Data Registrazione
    May 2020
    Località
    Cornaiano (BZ)
    Messaggi
    663
    Taggato in
    58 Post(s)


    Re: Calibrazione dei colori_ CC Vs. PCC Vs. SPCC. Opinioni

    Non si vedono i tre allegati

  3. #3
    Nana Bianca L'avatar di iaco78
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    5,050
    Taggato in
    503 Post(s)

    Re: Calibrazione dei colori_ CC Vs. PCC Vs. SPCC. Opinioni

    Oh... ok, non so come mai...
    Appena riesco provo a ricaricarli
    Osservo con: Bosma MAK 150/1800-Dobson Truss 12" ES Provo a fotografare con: Takahashi 106EDX4Astrobin gallery

  4. #4
    Nana Bianca L'avatar di iaco78
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    5,050
    Taggato in
    503 Post(s)

    Re: Calibrazione dei colori_ CC Vs. PCC Vs. SPCC. Opinioni

    @AldoD
    Ciao, ho provato a ricaricarle....

    CC:
    CC.jpg
    PCC:
    PCC.jpg
    SPCC:
    SPCC.jpg
    Osservo con: Bosma MAK 150/1800-Dobson Truss 12" ES Provo a fotografare con: Takahashi 106EDX4Astrobin gallery

  5. #5
    Sole L'avatar di AldoD
    Data Registrazione
    May 2020
    Località
    Cornaiano (BZ)
    Messaggi
    663
    Taggato in
    58 Post(s)


    Re: Calibrazione dei colori_ CC Vs. PCC Vs. SPCC. Opinioni

    Non vedo (per quello che si può vedere dalle piccole immagini) grossa differenza tra PCC e SPCC. Noto invece differenza sulle impostazioni tra PCC e SPCC (filtri e QE curve). Onestamente non saprei però interpretare correttamente la differenza tra i due grafici.
    Il grande salto l'ho notato anche io passando dalla calibrazione normale a quella fotometrica, che mi ha anche semplificato notevolmente il workflow. Prima facevo tutta una serie di operazioni su canali, allineamento, ricombinazioni ecc ecc, adesso SPCC produce subito risultati affidabili.
    Curiosità: non sono pratico di foto con filtri e successiva combinazione di canali, in OSC il denoise lo faccio solo alla fine della fase lineare, dopo tutto il resto. Nel tuo caso conviene farlo prima sui singoli canali?
    In effetti se cominci ad approfondire PI quello che c'è dietro è impressionante...

  6. #6
    Nana Bianca L'avatar di iaco78
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    5,050
    Taggato in
    503 Post(s)

    Re: Calibrazione dei colori_ CC Vs. PCC Vs. SPCC. Opinioni

    Ciao @AldoD , rispondo subito alla tua domanda, si , la riduzione del rumore la faccio sempre sui singoli canali in lineare.
    La faccio in tre step , prima il Mure denoise , la mia prima operazione assoluta dopo la somma, poi sempre sui canali singoli faccio TGV denosie a MLT. E poi le altre operazioni.

    Per SPCC hai scaricato il catalogo di GAIA completo? Io ora mi ritrovo L'HD pieno, non se se toglierlo e passare a quello parziale (65GB sono davvero tanti e mi chiedo se siano davvero essenziali).
    Osservo con: Bosma MAK 150/1800-Dobson Truss 12" ES Provo a fotografare con: Takahashi 106EDX4Astrobin gallery

  7. #7
    SuperGigante L'avatar di stevesp
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Località
    Lecco
    Messaggi
    2,218
    Taggato in
    118 Post(s)

    Re: Calibrazione dei colori_ CC Vs. PCC Vs. SPCC. Opinioni

    Non fate deconvoluzione prima di denoise?

  8. #8
    Nana Bianca L'avatar di iaco78
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    5,050
    Taggato in
    503 Post(s)

    Re: Calibrazione dei colori_ CC Vs. PCC Vs. SPCC. Opinioni

    Ciao @stevesp si hai ragione , intendevo dire il Mure denoise subito , gli altri due step dopo il ABE o DBE e deconvulzione.
    Mi sono espresso male
    Osservo con: Bosma MAK 150/1800-Dobson Truss 12" ES Provo a fotografare con: Takahashi 106EDX4Astrobin gallery

  9. #9
    Sole L'avatar di AldoD
    Data Registrazione
    May 2020
    Località
    Cornaiano (BZ)
    Messaggi
    663
    Taggato in
    58 Post(s)


    Re: Calibrazione dei colori_ CC Vs. PCC Vs. SPCC. Opinioni

    @iaco78
    Ho scaricato il catalogo small set da 11gb, anche io devo fare i conti con lo spazio disponibile. Bisognerebbe vedere se effettivamente ci sono differenze apprezzabili tra le calibrazioni fatte con i due set.
    Poi si dovrebbe allargare il discorso in modo moooolto più ampio e complicato da affrontare: la gestione del colore e la calibrazione dei monitor su cui noi elaboriamo le immagini, stessa cosa sui device di chi le osserva.
    Una volta, per le foto tradizionali, avevo calibrato con lo spider il monitor, cosa che andrebbe rifatta regolarmente. Adesso ho tre monitor diversi, si assomigliano ma non restituiscono la stessa identica immagine. Poi mettici che lavoro con gli occhiali "da ufficio" che filtrano parte della luce blu e già sono io che sto vedendo colori leggermente diversi.
    Alla fine semplicemente ho smesso di diventarci pazzo e prendo per buona la SPCC.
    @stevesp
    si, deconvoluzione prima, denoise alla fine. È per quello che chiedevo se per le foto in banda stretta sia invece opportuno farlo prima.

  10. #10
    Nana Bianca L'avatar di iaco78
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    5,050
    Taggato in
    503 Post(s)

    Re: Calibrazione dei colori_ CC Vs. PCC Vs. SPCC. Opinioni

    Si, il discorso poi del monitor e' un altro tassello che dovrebbe esser aggiunto ma diventa poi complicato trovare un parametro di riferimento universale.
    Giorni fa , discutevo con un mio compagno in osservatorio sullo stesso argomento e mi ha fatto una considerazione molto importante... Giustamente diceva cha alla fine il risultato e i colori devono piacere a chi realizza la foto per prima cosa, e non e' sempre detto che una calibrazione perfetta dei colori sia anche sinonimo di bellezza estetica. Questo vale per chi come noi si dedica solo al fattore estetico senza presupposti di studi o analisi sui nostri dati. Tant'e ' che poi a foto finita ci si sbizzarrisce con Photoshop ad alzare saturazioni, livelli bilanciamenti ecc.... e le nostre belle calibrazioni vanno a farsi benedire.
    Pero' da lato puramente teorico, a me piacerebbe avere un punto di partenza il piu' "naturale" possibile da qui la domanda di quale metodo sia il piu' affidabile.
    Osservo con: Bosma MAK 150/1800-Dobson Truss 12" ES Provo a fotografare con: Takahashi 106EDX4Astrobin gallery

Discussioni Simili

  1. Problema di calibrazione
    Di Sil nel forum Software Generale
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 23-10-2020, 14:11
  2. CCD Vs. CMOS file di calibrazione
    Di iaco78 nel forum Deep Sky
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 13-05-2019, 17:56
  3. Problemi con la calibrazione del mio telescopio
    Di Michi nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 04-10-2018, 19:32
  4. Calibrazione cannocchiale polare EQ6-R
    Di Davide_C nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 09-09-2018, 19:52
  5. Help Calibrazione phd2
    Di Vittorio nel forum Software Generale
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 27-08-2017, 10:31

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •