Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    23,007
    Taggato in
    1888 Post(s)

    Calcolo Ingrandimento Minimo

    CALCOLO INGRANDIMENTO MINIMO

    Molto spesso gli astrofili neofiti pensano che il fattore predominante da tener conto su uno strumento astronomico siano gli ingrandimenti massimi.

    Come abbiamo già avuto modo di parlarne, questo fattore è assolutamente secondario, infatti come già sappiamo da altre discussioni che troviamo qua:
    http://www.astronomia.com/forum/show...-gli-astrofili
    ci sono molti altri parametri da tener conto, come la Pupilla di Uscita o l’Estrazione Pupillare (solo per citarne alcune) per una soddisfacente ed appagante osservazione.

    Molti quindi pensano fino a dove possono arrivare al massimo degli ingrandimenti sul proprio telescopio, ma pochissimo si domandano quali sono gli ingrandimenti minimi da usare sul nostro strumento.

    Vediamo come si può ricavare questo fattore premettendo fin da subito che questi sono parametri da prendere in considerazione “ a grandi linee”, dato che ci sono molteplici fattori che ci porteranno al risultato finale reale, che prenderemo in considerazione alla fine di questo post.

    Il calcolo più semplice per arrivare al calcolo minimo sfruttabile è :

    D / P.U.

    dove D è il diametro di apertura del telescopio e P.U. è la pupilla di uscita, proviamo a considerare un valore di 5mm per la pupilla dato che è un valore approssimativamente utile per la stragrande maggioranza degli osservatori ( ma anche un valore minore della pupilla fidatevi!) , portiamo alcuni esempi pratici:

    un telescopio di 100mm di diametro avrà un’ ingrandimento minimo di 20x (D/P.U.=100/5=20)

    ipotizzando che lo stesso telescopio abbia una lunghezza focale di 1000mm l’oculare con la minore focale utilizzabile sarà un 50mm (1000/20=50)

    come sappiamo gli oculari in commercio difficilmente superano il valore dei 40mm, quindi difficilmente questo valore può essere superato.

    mentre un telescopio di 305mm con una focale di 1500mm avrà un’ ingrandimento minimo di 61x raggiungibili con un’oculare da 24mm.

    come già detto, questo è un valore per una pupilla di 5mm, ma sappiamo benissimo che fisiologicamente la pupilla umana tende a restringersi con l’avanzare dell’età, o semplicemente quando non è perfettamente ambientata al buio circostante o sotto cieli con Inquinamento luminoso, quindi se vi è possibile calcolate il valore della vostra pupilla (http://www.astronomia.com/forum/show...Vostra-Pupilla)!

    Cosa succede se utilizziamo un’ ingrandimento minimo minore?

    C’è da dire subito che la stragrande maggioranza degli astrofili non si pone troppo questo problema, il risultato può essere una visione d’insieme affogata di luce parassita con la perdita della qualità generale o addirittura nei casi limite una vignettatura nel campo reale inquadrato.

    Come facciamo a calcolare il campo reale da inquadrare senza andare incontro alla famigerata vignettatura?

    Possiamo basarci su questo semplice calcolo:

    1- o la semplice formuletta che già abbiamo imparato ad usare, cioè:

    C.A. / I ( campo apparente/ingrandimento)

    Oppure un calcolo più preciso ma di difficile raggiungimento dato che uno dei valori che ci occorre non sempre è dichiarato dal costruttore, quindi sarà :

    ( D.C.O. / F. ) x 57.3 = C.R

    Il D.C.O è il diaframma di campo dell’oculare (Field stop) che come abbiamo già detto non sempre è reperibile con facilità, F è la focale del telescopio e 57.3 è un valore fisso ( che sono i gradi in un radiante).

    Sapendo la focale ed il campo apparente dei nostri oculari è semplice conoscere quale sarà l’oculare maggiormente sfruttabile su tutto il campo inquadrato del nostro telescopio!

    Come dicevo, il raggiungimento del valore di ingrandimento minimo raggiungibile dal nostro strumento può avere importanza come al contrario potrebbe non averla, dato che come mi disse una sera un esperto osservatore visualista…….. l’ingrandimento minore migliore, è quello che ti permette di osservare l’oggetto come meglio ti piace…. Come vedete non fa una piega!!!

    Etruscastro

    Questo post contiene 4 auto-link(s) ad AstroWiki. Collabora con noi!

  2. #2
    SuperNova L'avatar di marcom73
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma città
    Messaggi
    3,530
    Taggato in
    16 Post(s)

    Re: Calcolo Ingrandimento Minimo

    mooolto interessante!!! Thank you... in effetti alla ricerca di un qualcosa di più " grandangolare " tempo fa ho acquistato un Plossl da 40mm per il mio C8.... che però devo dire che ho usato molto poco...
    quindi per il ragionamento di cui sopra ( che casualmente restituisce anche nel mio caso 50 ).. ci dovremmo essere... con un 40mm con il C8 ottengo circa 50 x.... mentre il limite teorico con un oculare da 50mm sarebbero 40x.... giusto ??
    C11 - RC8 - SharpStar 65Q - AZ EQ6 GT
    Astrobin : http://www.astrobin.com/users/marmony73/

  3. #3
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    23,007
    Taggato in
    1888 Post(s)

    Re: Calcolo Ingrandimento Minimo

    giusto!

  4. #4
    Bannato L'avatar di Armando
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Messaggi
    301
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Calcolo Ingrandimento Minimo

    Certo Antonio tu l'astronomia c'è l'hai nel sangue
    Io ho una ap di 5mm con il mio tele mi trovo benissimo con un super plossi con C.A. 55° di focale 26mm
    1200/26= 46,15x ti assicuro che la visione e piacevole
    con il 5mm ED non ho provato ancora x tempo schifoso
    1200/5=240x stando alla regola 240x il mio tele con apertura 254mm dovrebbe darmi una visione con particolari ben definiti, sempre se il seeing permette, l'oculare non vignetta perche ha un campo apparente abbastanza buono
    60° e credo che la vignettatura è dovuta anche al campo dell'oculare e la strozzatura che ha il fuocheggiatore ,vero?
    correggimi ,se io prendo un'oculare che ha campo apparente 100° lo inserisco su un c6 che ha un diaframma finale cioè il buco sulla culatta di 37mm circa non sfruttero mai il campo di 100° dell'oculare, di conseguenza avrò una visione vignettata, invece lo stesso oculare lo inserisco in un c14 che non ricordo da quanti millimetri e il foro sulla culatta, pero superiore di molto al foro del c6 ,l'oculare con 100° vignettera molto meno
    se ho capito bene il campo apparente di un'oculare dara il massimo solo se il tele ha le caratteristiche x quel campo
    ho sbaglio

  5. #5
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    23,007
    Taggato in
    1888 Post(s)

    Re: Calcolo Ingrandimento Minimo

    60° e credo che la vignettatura è dovuta anche al campo dell'oculare e la strozzatura che ha il fuocheggiatore ,vero?
    non solo Armando..... il c.a. (e quindi il c.r.) è dato anche dalla diaframmatura dell'oculare, il field stop.... purtroppo non sempre il field stop è comunicato nelle caratteristiche tecniche dell'oculare, o almeno io faccio fatica a trovarle!

    correggimi ,se io prendo un'oculare che ha campo apparente 100° lo inserisco su un c6 che ha un diaframma finale cioè il buco sulla culatta di 37mm circa non sfruttero mai il campo di 100° dell'oculare, di conseguenza avrò una visione vignettata, invece lo stesso oculare lo inserisco in un c14 che non ricordo da quanti millimetri e il foro sulla culatta, pero superiore di molto al foro del c6 ,l'oculare con 100° vignettera molto meno
    se ho capito bene il campo apparente di un'oculare dara il massimo solo se il tele ha le caratteristiche x quel campo
    ho sbaglio
    hai fatto un'ottima osservazione Armando.... bisogna anche dire, che nei telescopi MAK o SC, cioè quei strumenti che hanno l'ostruzione del secondario, non sarà tanto il problema della vignettatura quanto quella dell'ostruzione stessa.....
    ampliando al massimo il c.r. di inquadramento si vedrà un buco oscuro al centro del c.a. dell'oculare (che sarà quindi l'ostruzione!), ne viene da se che tanto più il c.r. sarà ampio e tanto più l'ostruzione sarà pesante!

  6. #6
    Bannato L'avatar di Armando
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Messaggi
    301
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Calcolo Ingrandimento Minimo

    Parliamo degli Sc o RC
    se inserisco in treno un oculare da 2" a un sc c6 credo che l'oculare non sfruttera il field stop cioè se il buco sulla culatta del c6 ha come diametro 37mm il field stop di un'oculare da 2" e 44mm , che è normale perchè igli oculari da 2" si usano con focali minimo 30mm il campo inquadrato normalmente supera i 60°
    viso ce il raggio di luce partente dal secondario converce verso il diaframma che non è il buco sulla culatta ,che a sua volta lascia passare luce nei suoi 37mm se non sbaglio e il buco del c6
    Mi chiedo a cosa serve un un'oculare che non può raccogliere luce x il suo field stop?
    Io sconsiglierei spendere soldi in + x un'oculare da 2" su un sc c6 forse miglioramento si ha partendo da un C8 o sbaglio,

  7. #7
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di etruscastro
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Tarquinia (VT)
    Messaggi
    23,007
    Taggato in
    1888 Post(s)

    Re: Calcolo Ingrandimento Minimo

    Citazione Originariamente Scritto da Armando Visualizza Messaggio
    Mi chiedo a cosa serve un un'oculare che non può raccogliere luce x il suo field stop?
    Io sconsiglierei spendere soldi in + x un'oculare da 2" su un sc c6 forse miglioramento si ha partendo da un C8 o sbaglio,
    infatti Armando, hai intrapreso la strada giusta che volevo far capire nel mio post!
    a volte si acquista senza sapere se l'accessorio da noi comprato soddisfi le nostre volontà di riuscita, ma solo per moda di una tale marca o di un tale campo apparente.....

  8. #8
    Bannato L'avatar di Armando
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Messaggi
    301
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: Calcolo Ingrandimento Minimo

    Citazione Originariamente Scritto da etruscastro Visualizza Messaggio
    infatti Armando, hai intrapreso la strada giusta che volevo far capire nel mio post!
    a volte si acquista senza sapere se l'accessorio da noi comprato soddisfi le nostre volontà di riuscita, ma solo per moda di una tale marca o di un tale campo apparente.....
    Vedi Antonio a volte mi tolgo la pelliccia da orso è ragiono con il cervello leggo che anche tu leggi attraverso il concetto scritto ! ripeto noi o tu che non hai nessun interesse di lucro ,fai capire che a volte si puo sbagliare l'acquiso!, chiarisco usare un ff 100° da 2" su un c6 sono soldi buttati bastere un buon ED da 31,8 con 60° x sfruttare tutta la potenza del c6 cioè 150mm di Apertura.

Discussioni Simili

  1. L'inizio del grande minimo solare
    Di Michele1974 nel forum Sistema Solare
    Risposte: 33
    Ultimo Messaggio: 11-03-2014, 10:16
  2. Risposte: 37
    Ultimo Messaggio: 21-01-2013, 19:44
  3. Calcolo Focale / Ingrandimenti fotografia in proiezione
    Di marcom73 nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 04-01-2013, 18:29

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •