Risultati da 1 a 1 di 1
  1. #1
    SuperNova L'avatar di Valerio Ricciardi
    Data Registrazione
    Aug 2012
    Località
    Roma (di base)
    Messaggi
    3,837
    Taggato in
    385 Post(s)

    Qualche suggerimento per scrivere efficacemente di IL a giornalisti e mass media

    Poiché capita, è capitato e potrà capitare che inviti gli amici di astronomia.com ad intervenire personalmente via mail inviando qualche messaggio a sostegno di una specifica iniziativa, permettetemi sulla base della mia scarsa ma non nulla esperienza in merito di darvi qualche suggerimento, che spero possa essere utile.

    1) da pubblicista (anche se non mi occupo di cronaca), posso dirvi che ogni mail disponibile al pubblico di ogni redazione, ogni sezione interna di quotidiano, di ogni collega è bersagliata quotidianamente di decine di messaggi di invasati che siccome hanno
    una connessione a basso prezzo,
    evidentemente pochi amici,
    scarsa o comunque in altro modo insoddisfacente attività sessuale,
    problemi esistenziali vari
    e perché no una suocera dominante
    e la propria squadra di calcio appena retrocessa
    ,
    aprono un PC e vomitano sulla Rete messaggi con toni da Giudizio Universale su qualsiasi tema, da quelli che al momento preoccupano un po' tutti (crisi economica, immigrazione di massa al sud, clima impazzito, mancanza di lavoro) a quelli che interessano solo "attivisti" di qualsiasi cosa (animalisti, ciclisti della domenica, attivisti di qualche MoVimento che vi ripongono l'UNICA fiducia salvifica sul futuro, vegani, maniaci religiosi) ritenendo naturalmente che chi li riceve desideri trascorrere mezz'ora a leggerli, si interessi subito solo a quello, e furiosamente indignato nell'intimo inizi a preparare un grande cartello da portare a qualche manifestazione.
    ...e come no...
    L'inquinamento nell'immaginario collettivo medio, come problema proprio NON ESISTE. ...Che sarebbe??

    2) per questa ragione ogni mail di un giornalista o di un quotidiano o di una TV è dotata di filtri antispam strettissimi, che delle due rischiano di cestinare in automatico anche i messaggi della fidanzata del destinatario; si possono inserire nel filtro parole chiave che, se commetterete l'errore di usarle, faranno scartare la mail già dal titolo - tipicamente il "Fw" o "Fwd" che il server mette in automatico se giriamo a tanti una mail ricevuta (appunto, spamming), o le parole "basta con...!", "schifo", "scandalo", "indecenza", "ladri" "vergogna", "galera!" e persino anche solo un punto esclamativo nel titolo: dritta nel cestino dello spam. Bisogna saperci fare un minimo... anche solo per ottenere che una mail sia aperta e letta!

    3) Già alla prima veloce lettura, se i contenuti possono far pensare ad una specifica ostilità non tanto verso la proposta, quanto verso il personaggio che l'ha fatta, la mail viene scartata manualmente da persona che deve selezionare fra le risposte dei lettori (a qualsiasi argomento) quelle che sono realmente risposte. L'ho visto fare con i miei occhi. Non serve solo evitare che contenga parolacce, bestemmie o gravi insulti, quello è scontato.
    Personaggi come che ne so, Barbara D'Urso, Berlusconi, Balotelli, Renzi, Grillo, Fuksas, Rutelli, Spalletti, la Juventus, etc etc hanno schiere di detrattori compulsivi che li detestano, e perciò colgono la palla al balzo per vomitare contumelie e comunque giudizi di valore assoluti sulla persona, che denotano che - che cosa abbia detto o fatto in quel caso - interessa loro poco. Si deve criticare o approvare nel merito.

    4) Si deve scrivere poco, dieci-venti righe a dir tanto. Più un messaggio è sintetico, chiaro, con pochi concetti in sequenza, possibilmente un minimo formale e velato di ironia, più passa. Se scrivete "io il nuovo stadio della Roma lo realizzerei rimettendo a posto lo stadio Flaminio: già c'è, è vicino alla Tangenziale ed è della taglia giusta, senza ricoprire di cemento una zona che ha già una viabilità critica, poi si risparmierebbero un mare di soldi" non solo non la scartano, ma ve la pubblicano in chiaro. Se fate il giro largo iniziando a raccontare di quando a Tor di Valle vostro nonno vi portava a vedere le corse di cavalli e vi comprava pure la Cedrata Tassoni, e di quanto quell'atmosfera magica e umilmente popolare non dovrebbe andare perduta bla bla, di sicuro no.
    Ultima modifica di Valerio Ricciardi; 16-08-2017 alle 13:16
    INQUINAMENTO LUMINOSO- segnala impianti illegali nel territorio laziale, protetto dalla L.R. n. 23/2000: www.laziostellato.org

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •