Risultati da 1 a 9 di 9
  1. #1
    Meteora L'avatar di titolabieno_10
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Messaggi
    15
    Taggato in
    1 Post(s)

    Dubbi e domande - giove e saturno

    Buongiorno a tutti,
    premessa: osservo da un balcone di Roma nord (verso raccordo) con esposizione a sud da meno di un mese. Lo strumento è uno SW 130/900 con eq2. Per fotografare uno smartphone con supporto ballerino.
    Svolgimento: ieri notte, nonostante le nuvolaglie e la turbolenza alle 2.30 mi sono alzato e sono andato a cercare giove e saturno. Prima ho allineato grossolanamente il telescopio al nord (stella polare invisibile), ho bilanciato il tutto e allineato il cercatore. La collimazione, la mia prima collimazione(!) l'avevo fatta la sera prima utilizzando la custodia della sorpresa di un ovetto kinder forata in centro.
    Risultato: GIOVE - visto con i 4 satelliti a tre ingrandimenti 36x, 72x, 180x grazie a 25mm, 10mm e barlow x2. Sono riuscito a vedere le bande (bello!!!) ma nient'altro (niente macchia, né colori particolari se non un effetto strano rosso e blu ai poli) ed era abbastanza piccolo.
    SATURNO - sono riuscito a intravedere gli anelli distinti dal pianeta ma era veramente piccolo piccolo.
    NB: sono in possesso di un collimatore laser che proverò a usare stasera e mi arriva oggi una zwo asi 224 e il motore per l'ar.

    DUBBI E DOMANDE: 1. Sono miope e so che questo non influisce, ma anche astigmatico, dovrei osservare con le lenti? 2. Ho letto che l'allenamento "ingrandisce" i pianeti e i dettagli che l'occhio si abituerà ecc. ecc., ma se volessi comunque spingere oltre l'ingrandimento, dove posso arrivare? Vale la pena? 3. Ho letto che dipende dal seeing, dall'inquinamento luminoso, dall'altezza rispetto al meridiano, dalla distanza dei pianeti. Ieri le prime due erano pessime (nuvole e vento) ma la terza era relativamente ok (saturno osservato intorno alle 4) mentre riguardo la quarta ho letto che in questi giorni è piuttosto vicino, o sbaglio? 4. con la zwo 224 vedrò a 147x (diagonale 6mm) con barlow x2 arrivo a 300, x3 a 450x. L'ingrandimento massimo vale solo per il visuale con telescopio o anche per il supporto digitale? Cioè con la ccd non ho limiti di ingrandimento o sono gli stessi?

    Il concetto è che, come vedete, sono veramente entusiasta e mi sto appassionando in modo quasi ossessivo, non vedo l'ora che ci liberino per iscrivermi a corsi e associazioni, però mi piacerebbe, anche se con pazienza e calma, riuscire a migliorare e a vedere Saturno e Giove (per cominciare) più grandi e più dettagliati. Intanto mi concentreró sulla collimazione e su testare la ccd, ma nel frattempo saranno immensamente graditi i vostri consigli e commenti. Anche su eventuali altri oggetti da vedere in questo periodo, in attesa di cieli limpidi e senza perturbazioni.

    PS: ovviamente al netto della luna, con lei già mi sto divertendo un bel pó!!!🤣

    Grazie mille per l'attenzione.
    Ciao!

  2. #2
    Nana Bianca L'avatar di frignanoit
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Monfestino MO
    Messaggi
    6,743
    Taggato in
    324 Post(s)

    Re: Dubbi e domande - giove e saturno

    I pianeti non sono adesso in una condizione ottimale, tanto Venere quanto Giove e Saturno, Venere già di suo non fa vedere particolari dettagli a parte la sua fase, a volte si vedono alcune sfumature grigio azzurro sul terminatore ma non sempre, Giove in buone condizioni di cielo e con il pianeta a una buona altezza il 130 la GMR te la fa vedere (sempre che sia in posizione visibile, il pianeta ruota) con alcune sfumature scure nei due emisferi, sulle bande comincia a essere difficile vedere qualcosa se non al netto del seeing cielo buio e inquinamento chimico, su Saturno non si vede molto, si può staccare la Cassini, vedere l'ombra degli anelli sul pianeta e qualche sfumatura sul disco… le dimensioni anche a 200x cambiano poco..
    Detto ciò, gli oculari, i riflessi rosso e azzurro cromatismo? molto probabile, questi sono oculari di base e per il 130 180x non sono pochi, mettiamoci pure la Barlow che non sia di plastica, la collimazione pur essendo una soluzione artistica non si fa con gli ovetti kinder, c'è sempre lo star test per verificarne lo stato e se il caso intervenire, per la camera non ho idea a quanti ingrandimenti puoi arrivare, il tuo tele di suo può fruttare 260x..
    Ultima modifica di frignanoit; 14-05-2020 alle 16:50
    Bino-10-30x60 C-VX 8"N/f5 ADV EXOS-2 - C-XLT 6"N/f5 AMS - AC 80/400 Ocu: Pl-4,6,9,12,15 Zoom-7x21 UWA-23 SWA-24 SPl-26 SPL-32 SPl-40mm Barlow-2,25/1,3x, Antonio

  3. #3
    SuperGigante L'avatar di alextar
    Data Registrazione
    May 2014
    Località
    marcianise (CE)
    Messaggi
    2,837
    Taggato in
    442 Post(s)

    Re: Dubbi e domande - giove e saturno

    Alle due e mezzo Giove e Saturno sono ancora bassi sull'orizzonte est...non che al meridiano siano troppo più alti, almeno quest'anno, ma per sperare di osservarli al meglio devi puntarli intorno alle cinque, quando culminano.
    Le chiazze rosso blu che hai visto sono l'effetto dello scattering atmosferico che affligge la visione di un oggetto immerso nell'atmosfera bassa
    Dobson 200/1200 oculari ortho 6mm ed planetary 5mm, Plossl 15mm superplossl 10mm 25mm, barlow 3x Coma barlow 2x skywatcher dashcamere, la prima che mi capita a tiro

  4. #4
    Pianeta L'avatar di deathstar01
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Messaggi
    33
    Taggato in
    2 Post(s)

    Re: Dubbi e domande - giove e saturno

    Ciao,
    siccome anche io in questo periodo mi sto dedicando all'osservazione planetaria mattutina (con rifrattore acro 120/1000, uno strumento di livello abbastanza simile al tuo) ti faccio alcune considerazioni basate sulla mia esperienza:

    1- il seeing è TUTTO. Certi giorni sono semplicemente MOLTO migliori di altri per osservare e non capirai mai "quanto" in più puoi vedere finché non fai tante, tante prove: perciò persevera, ci vuole pazienza.

    2- anche durante la stessa osservazione capitano dei momenti clamorosamente migliori della media quindi mettiti in una posizione comoda e rimani a osservare lo stesso soggetto per molto tempo: ci saranno attimi in cui riesci a cogliere dettagli che per il resto del tempo sono nascosti dalla turbolenza.

    3- la collimazione anche è fondamentale, soprattutto per i pianeti. Come ti hanno già detto, cerca di farla come si deve con uno star test. E poi fai acclimatare il telescopio almeno una mezz'oretta prima di iniziare.

    4- prima di osservare, secondo me è importante avere un'idea di cosa DOVRESTI vedere. Ad esempio qui: https://skyandtelescope.org/observin...reat-red-spot/ puoi trovare gli orari di transito della macchia rossa su Giove.. sapendo che c'è (e anche grosso modo dove dovrebbe essere) ti sarà molto più facile scovarla.

    5- i pianeti rendono di più se osservati al crepuscolo piuttosto che quando il cielo è completamente nero, per cui concentrati sui 40/50 min che precedono l'alba. A quell'ora saranno anche alla massima altezza: l'effetto sommato di questi due fattori te li farà senz'altro vedere meglio.

    6- non spingere troppo con gli ingrandimenti: se non vedi dettagli su Giove a 150X, non puoi sperare di vederne a 250X, forzando troppo peggiorerai soltanto la qualità e la stabilità dell'immagine.

    7- non devi aspettarti in ogni caso immagini eccezionali: strumenti modesti come il mio e il tuo difficilmente ti faranno rimanere a bocca aperta nell'osservazione planetaria.
    Tuttavia i dettagli che si possono vedere (o almeno, che ho visto io) quando il seeing lo permette sono comunque interessanti.
    Ad esempio su Saturno la divisione di Cassini, una banda equatoriale, l'ombra del pianeta sugli anelli... mentre su Giove sicuramente la macchia rossa, alcune protuberanze nelle due bande principali e una/due ulteriori bande, molto più tenui.
    Tutti questi dettagli non saranno mai appariscenti e dovrai concentrarti per vederli, ma in fondo è questa la cosa divertente, no?

    Spero di esserti stato d'aiuto, buona notte e cieli sereni 😉
    Ultima modifica di deathstar01; 14-05-2020 alle 23:16

  5. #5
    Meteora L'avatar di titolabieno_10
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Messaggi
    15
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Dubbi e domande - giove e saturno

    Grazie mille!! Sei molto gentile! Consigli preziosi.

  6. #6
    Meteora L'avatar di titolabieno_10
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Messaggi
    15
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Dubbi e domande - giove e saturno

    Citazione Originariamente Scritto da frignanoit Visualizza Messaggio
    I pianeti non sono adesso in una condizione ottimale, tanto Venere quanto Giove e Saturno, Venere già di suo non fa vedere particolari dettagli a parte la sua fase, a volte si vedono alcune sfumature grigio azzurro sul terminatore ma non sempre, Giove in buone condizioni di cielo e con il pianeta a una buona altezza il 130 la GMR te la fa vedere (sempre che sia in posizione visibile, il pianeta ruota) con alcune sfumature scure nei due emisferi, sulle bande comincia a essere difficile vedere qualcosa se non al netto del seeing cielo buio e inquinamento chimico, su Saturno non si vede molto, si può staccare la Cassini, vedere l'ombra degli anelli sul pianeta e qualche sfumatura sul disco… le dimensioni anche a 200x cambiano poco..
    Detto ciò, gli oculari, i riflessi rosso e azzurro cromatismo? molto probabile, questi sono oculari di base e per il 130 180x non sono pochi, mettiamoci pure la Barlow che non sia di plastica, la collimazione pur essendo una soluzione artistica non si fa con gli ovetti kinder, c'è sempre lo star test per verificarne lo stato e se il caso intervenire, per la camera non ho idea a quanti ingrandimenti puoi arrivare, il tuo tele di suo può fruttare 260x..
    Grazie mille della risposta. Quindi tu consigli di spendere i soldi su oculari decenti tipo i planetary ed e una barlow apo anziché sulla asi 224. Non ho velleità di fotografia su deep sky, so che con la mia montatura è pressoché impossibile, però credevo che per i pianeti andasse bene anche con un telescopio entry level come il mio, che ne pensi? È un passo più lungo della gamba la zwo o vale la pena almeno per la luna e i pianeti? Magari con la barlow x2 o x3.

  7. #7
    Nana Bianca L'avatar di frignanoit
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Monfestino MO
    Messaggi
    6,743
    Taggato in
    324 Post(s)

    Re: Dubbi e domande - giove e saturno

    Dipende per cosa vuoi usare la camera, se è per riprendere il pianeta e salvare delle foto, sai già che la montatura poco ti permette, quindi riprese brevi e cercare di tirar fuori il possibile, se invece la vuoi sostituire agli oculari e vedere a video i pianeti è un altro discorso, non credo che si vedranno comunque bene in diretta, un set oculari anche non troppo costoso sarà sempre meglio di oculari di base, se non altro al netto di una buona collimazione quello che vedi sarà più nitido, hai una focale dove non devi neanche prendere oculari che dopo non vanno bene per altri strumenti, quindi ti restano, la Barlow per adesso la eviterei, un Planetary potresti prenderlo sulla focale per fare il planetario, per le focali più lunghe dove gli ingrandimenti sono più bassi basta anche meno, non c'è bisogno di spendere tanto..
    Bino-10-30x60 C-VX 8"N/f5 ADV EXOS-2 - C-XLT 6"N/f5 AMS - AC 80/400 Ocu: Pl-4,6,9,12,15 Zoom-7x21 UWA-23 SWA-24 SPl-26 SPL-32 SPl-40mm Barlow-2,25/1,3x, Antonio

  8. #8
    Meteora L'avatar di titolabieno_10
    Data Registrazione
    Apr 2020
    Messaggi
    15
    Taggato in
    1 Post(s)

    Re: Dubbi e domande - giove e saturno

    Grazie, infatti sto optando per planetary ed da 5 mm. Così evito di passare per la barlow e dovrei avere una stabilità maggiore e un angolo più ampio. In effetti sui bassi ingrandimenti vanno bene anche gli oculari di base. La barlow apo pensavo di prenderla per usarla insieme alla camera, dici che non serve a niente? Ne ho trovata una x2 ts optics a 75€.

  9. #9
    Nana Bianca L'avatar di frignanoit
    Data Registrazione
    Jan 2016
    Località
    Monfestino MO
    Messaggi
    6,743
    Taggato in
    324 Post(s)

    Re: Dubbi e domande - giove e saturno

    Qualche fotografo che qui non mancano può darti una valutazione diretta, per il visuale una buona apocromatica fa la sua parte, come anche nella fotografia, sicuramente lo farà in visione diretta, io mi son trovato bene con la Baader-q 2,25/1,3x è una acromatica con doppia moltiplicazione e con oculari poco complessi come i plossl funziona bene, tra le acromatiche credo sia un buon prodotto, questa TS come costo non è molto lontana, se è apocromatica ci sta..
    Bino-10-30x60 C-VX 8"N/f5 ADV EXOS-2 - C-XLT 6"N/f5 AMS - AC 80/400 Ocu: Pl-4,6,9,12,15 Zoom-7x21 UWA-23 SWA-24 SPl-26 SPL-32 SPl-40mm Barlow-2,25/1,3x, Antonio

Discussioni Simili

  1. Celestron 130EQ, prime domande e dubbi
    Di Pastore1980 nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 27-04-2020, 18:13
  2. Risposte: 22
    Ultimo Messaggio: 05-07-2018, 08:55
  3. Skywatcher 150/750 PDS - Domande e dubbi
    Di flaterik nel forum Telescopi e Montature
    Risposte: 23
    Ultimo Messaggio: 22-06-2018, 12:22
  4. Domande e dubbi sul primo strumento "serio"
    Di Onafets nel forum Primo strumento
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 06-07-2017, 13:46
  5. Prima esperienza con la ASI: dubbi e domande
    Di felix75 nel forum Strumenti di ripresa
    Risposte: 25
    Ultimo Messaggio: 13-12-2014, 07:32

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •