Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 20

Discussione: E=mc^2, m=E/c^2 ????

  1. #1
    Meteora L'avatar di Vincenzo Manto
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    Verona
    Messaggi
    25
    Taggato in
    0 Post(s)

    Question E=mc^2, m=E/c^2 ????

    Intanto buon giorno. Essendo appassionato di cosmologia, oggi vorrei che si trattasse e si discutesse sul Big Bang, ma più in particolare sulla trasformazione dell'energia del Big Bang in massa.
    Esaminerei prima i dati della formula:
    E= è l'energia meccanica ovvero Ec+Ep ovvero Energia cinetica + Energia potenziale (J, misurata in joule)
    m= è la massa, ovviamente non oggetti ma quark (oppure preoni) misurata in kg
    c2= definita dai cosmologi come il mezzo di trasformazione ovvero circa 3000002
    Ed ora esaminiamo la formula, la più conosciuta formula della fisica, prima o dopo F=G(m1m2)/d2:
    E=mc2 ovvero l'energia deriva dal prodotto massa-c2
    Questo viene provato nella fissione nucleare dove la somma dei due neonuclei di uranio (f) è minore della massa del nucleo primitivo (g o u) ovvero f<g o f<u dove la massa, una piccola parte, si tramuta in energia e sembra scomparsa, in un'enorme energia visto che è mc2.
    Ma per il Big Bang il discorso cambia: secondo la formula inversa per trovare "m", tutto sarebbe m=E/c2. Fin qui tutto normale.
    Mi chiedo ora come i fisici e cosmologi non possano capire che è fondamentalmente SBAGLIATA ovvero argomenterò.
    Abbiamo E=Em o energia meccanica; ciò vuol significare che E=Ec+Ep.
    Ora Ec=1/2 mv^2, e Ep=mgh. Notiamo qualcosa di STRANO??
    Io sì, in m... m compare nella formula Ec e Ep come Em=1/2 mv2 + mgh. Evidenziamo Em= 1/2 m v2 + m gh.
    Questo, secondo un ragionamento strettamente logico sarebbe: m=Em/c2=Ec+Ep/c^2=(1/2mv2+mgh)/c2...
    m=(1/2mv2 + mgh)/c2
    Ovvero come fa la massa a essere creata da un "energia" che non può esistere senza la MASS, cioè come fa energia derivata da massa a creare massa? E questa domanda vale in logica, fisica e matematica/algebra.
    E' una mia impressione o siamo di fronte ad un caso unico E raro in cui la formula inversa è "sbagliata" e la diretta è giusta??
    Mi potete spiegare?
    Grazie a tutti

  2. #2
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    5,953
    Taggato in
    502 Post(s)


    Re: E=mc^2, m=E/c^2 ????

    Stai mischiando zucchine, melanzane e patate.
    Secondo Einstein, la massa è una forma di energia a se stante, e dunque il principio della conservazione dell'energia deve comprendere complessivamente energia potenziale, energia cinetica e massa.
    Tant'è vero che l'energia si converte continuamente in massa e viceversa.
    Ci ripigliamo più tardi...

  3. #3
    Meteora L'avatar di Vincenzo Manto
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    Verona
    Messaggi
    25
    Taggato in
    0 Post(s)

    Arrow Re: E=mc^2, m=E/c^2 ????

    Citazione Originariamente Scritto da Red Hanuman Visualizza Messaggio
    Secondo Einstein, la massa è una forma di energia a se stante,
    Fin qua ci sono e lo so, ma la formula inversa dice che un energia che deriva e che ha bisogno di massa per esistere CREI MASSA .
    Come fa in una formula ad esistere un dato prima e dopo l'uguale (ovviamente no del tipo m=2m/1.42 o simili)??
    E questo il problema. Einstein introdusse nel suo articolo che energia e massa erano la stessa "cosa" e che la c era il tramite. Ora però non mi coincide il fatto che energia che è generata dal movimento e dall'"energia di posizione" possa generare massa....
    Mi potete spiegare, sono confuso... e ancora devo iniziare il liceo quindi....

  4. #4
    Meteora L'avatar di Vincenzo Manto
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    Verona
    Messaggi
    25
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: E=mc^2, m=E/c^2 ????

    Ovvero la formula sarebbe:
    ?=(1/2?v2+?gh)/c2
    Non può esistere
    Se vogliamo conoscere il valore di m non possiamo trovarlo se ci serve m nella formula. Ovvero per avere una nuova massa ci serve una primordiale che si muova (energia cinetica) e la potenziale che deriva dalla massa, ovvero è l'energia della massa si può dire...
    Non possiamo avere la massa che compare dal nulla con questa formula!!!

  5. #5
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    5,953
    Taggato in
    502 Post(s)


    Re: E=mc^2, m=E/c^2 ????

    No, Vincè…. Non ci siamo.
    Nella prima formula l’energia complessiva Etot è data da Ep(g)+Ec+Em, dove per Em intendo la famosa E=mc2.
    Non solo, per avere energia in Ep(g) e Ec ci DEVE essere già una massa presente, altrimenti no energia…


    L’equazione che hai proposto Em=Ep+Ec ti consente ottenere l’equivalente in massa dell’energia cinetica e potenziale gravitazionale di un corpo.
    Cioè, se volessi trasformare in massa l’energia cinetica e quella potenziale gravitazionale di un corpo, otterresti quella quantità di massa.


    In questo caso, quindi, è più che logico che una massa crei una massa, visto che stiamo parlando di due masse diverse. Infatti, la massa nella seconda parte della formula è quella di un corpo, mentre quella nella prima parte è solo l’equivalente di quella energia trasformata in massa (il che è perfettamente possibile).


    Nella formula non si parla di masse tout court, ma di energie e dell’equivalenza di queste energie se trasformate nell’una o nell’altra forma.


    Senza massa preesistente, niente energia cinetica o potenziale gravitazionale….


    Come ti dicevo, stai mischiando zucchine, melanzane e patate. Per fare la peperonata ci vogliono tutte assieme……

  6. #6
    Meteora L'avatar di Vincenzo Manto
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    Verona
    Messaggi
    25
    Taggato in
    0 Post(s)

    Arrow Re: E=mc^2, m=E/c^2 ????

    Tu dici che per avere Ec e Ep ci vuole una massa preesistente e quindi è più probabile che massa crei massa?
    Se è così ci siamo intesi male perchè era quello che volevo dire...
    Sennò mi puoi spiegare meglio?

  7. #7
    Meteora L'avatar di Vincenzo Manto
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    Verona
    Messaggi
    25
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: E=mc^2, m=E/c^2 ????

    Citazione Originariamente Scritto da Red Hanuman Visualizza Messaggio

    In questo caso, quindi, è più che logico che una massa crei una massa, visto che stiamo parlando di due masse diverse. Infatti, la massa nella seconda parte della formula è quella di un corpo, mentre quella nella prima parte è solo l’equivalente di quella energia trasformata in massa (il che è perfettamente possibile).

    1 parte m=...
    2 parte ...=(1/2mv2+mgh)/c2
    giusto??

    e poi (wikipedia) in E=mc2 E è solo Em non Etot
    E poi mi sembra di aver capito (rileggendo più volte) che la "massa" è solo l'equivalente dell'energia mecc. cioè una trasformazione e basta, non una vera e propria creazione di massa?
    E se è così allora come dal nulla il Big Bang avrebbe creato massa?
    Grazie ancora per l'assistenza

  8. #8
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    5,953
    Taggato in
    502 Post(s)


    Re: E=mc^2, m=E/c^2 ????

    Citazione Originariamente Scritto da Vincenzo Manto Visualizza Messaggio
    Tu dici che per avere Ec e Ep ci vuole una massa preesistente e quindi è più probabile che massa crei massa?
    Se è così ci siamo intesi male perchè era quello che volevo dire...
    Sennò mi puoi spiegare meglio?
    In questa formula, Em=Ec+Ep, mi propongo di trasformare in massa l’energia potenziale e cinetica di un corpo già esistente. Da cui:


    m(o)C2=1/2m(c)v2+m(c)gh= (1/2v2+gh)m(c)


    dove m(o)= massa ottenuta da conversione massa – energia
    e m(c) = massa del corpo preesistente


    Ne deriva che m(o)= [(1/2v2+gh)m(c)]/C2. Questo in linea puramente teorica, evidentemente.


    L’origine della massa nel BB viene fatta risalire ad oscillazioni quantistiche del vuoto, le quali generano particelle, e alla loro interazione col campo di Higgs.
    Ma ci sono modelli nella teoria delle stringhe in cui l’universo è generato dalla collisione di due brane, dalla quale si è sprigionata l’energia che è poi stata convertita in massa. E’ ancora un problema dibattuto, e ci sono diversi modelli che descrivono la nascita dell’universo, sempre partendo dal BB….

  9. #9
    Meteora L'avatar di Vincenzo Manto
    Data Registrazione
    Jul 2013
    Località
    Verona
    Messaggi
    25
    Taggato in
    0 Post(s)

    Re: E=mc^2, m=E/c^2 ????

    Citazione Originariamente Scritto da Red Hanuman Visualizza Messaggio
    L’origine della massa nel BB viene fatta risalire ad oscillazioni quantistiche del vuoto, le quali generano particelle, e alla loro interazione col campo di Higgs.
    Grazie mille capito, ci siamo intesi, la mia ipotesi era giusta e sbagliata insieme...
    M'interesserebbe capire cosa sono quest'oscillazioni quantistiche del vuoto che generano quindi l'energia che servirebbe per creare massa. Me lo puoi spiegare

  10. #10
    Staff • Moderatore Globale L'avatar di Red Hanuman
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Località
    Varese provincia
    Messaggi
    5,953
    Taggato in
    502 Post(s)


    Re: E=mc^2, m=E/c^2 ????

    Citazione Originariamente Scritto da Vincenzo Manto Visualizza Messaggio
    1 parte m=...
    2 parte ...=(1/2mv2+mgh)/c2
    giusto??

    e poi (wikipedia) in E=mc2 E è solo Em non Etot
    E poi mi sembra di aver capito (rileggendo più volte) che la "massa" è solo l'equivalente dell'energia mecc. cioè una trasformazione e basta, non una vera e propria creazione di massa?
    E se è così allora come dal nulla il Big Bang avrebbe creato massa?
    Grazie ancora per l'assistenza
    Nono, la massa si crea eccome, partendo dall'energia.
    Per esempio, se facciamo collidere due fotoni gamma con la giusta energia otteniamo un elettrone e un positrone.


    Massa e energia meccanica (?) non c’entrano nulla. La massa E’ energia e viceversa.


    Ed è proprio per questo motivo che possiamo creare massa dell’energia. Lo facciamo spesso e volentieri negli acceleratori di particelle tipo l’LHC….

Tag per Questa Discussione

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •