Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 24

Discussione: raffreddamento

  1. #11
    Sole L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    877
    Taggato in
    61 Post(s)

    Re: raffreddamento

    saluti

    i dark frames non servono a raffreddare il sensore, al contrario, ma , per quanto ne so, servono a compensare il rumore termico
    Per essere efficaci devono presi alla stessa temperatura del CMOS e quindi devono essere inseriti tra una serie di light frame
    Mi chiedevo se questo sistema funziona e se consente di ridurre significativamente il tempo totale dato da.
    light frames + pause o light frames + dark frames
    Qualunque sia il tempo di posa

  2. #12
    Sole L'avatar di stevesp
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Località
    Lecco
    Messaggi
    647
    Taggato in
    36 Post(s)

    Re: raffreddamento

    C’è un articolo di Marco Rapino che è anche utente del forum che discute tempi corti/lunghi e rumore, sul suo sito
    https://astropills.it/esposizioni-br...trofotografia/
    Dateci un occhio

  3. #13
    Sole L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    877
    Taggato in
    61 Post(s)

    Re: raffreddamento

    Grazie

    L'articolo è interessante, c'è però un punto che mi lascia perplesso
    Marco rampino dice che a parità di tempo totale di esposizione il rapporto SNR in caso di pose lunghe è sempre più alto rispetto a pose brevi
    Una singola posa di 10 minuti fornisce un rapporto SNR migliore di 20 pose sovrapposte di 30 secondi

    In un altro articolo disponibile sul web e citato in questo forum , molto più dettagliato, ma non per questo più vero, si afferma che qualora il rumore di lettura fosse nullo il rapporto SNR sarebbe esattamente lo stesso
    Ovviamente questo spinge sulla tecnica a pose brevi dato che il read noise dei moderni CMOS è molto basso

    Non dovrebbero esserci dubbi o interpretazioni, si tratta di formule
    Chi ha ragione ?

  4. #14
    Sole L'avatar di stevesp
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Località
    Lecco
    Messaggi
    647
    Taggato in
    36 Post(s)

    Re: raffreddamento

    Ia questione è capire se non erro come funziona lo stacking. Non fai una somma brutale dei segnali se non erro

  5. #15
    Sole L'avatar di ten
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Località
    Marina di Carrara
    Messaggi
    979
    Taggato in
    128 Post(s)

    Re: raffreddamento

    Citazione Originariamente Scritto da Albertus Visualizza Messaggio
    Chi ha ragione ?
    Ha ragione la pratica. Ho provato a fare tipo 600 pose da 30 secondi e poi riprendere lo stesso soggetto con 100 pose da 180 secondi.
    Ti assicuro che la seconda foto era molto più ricca di dettagli. Purtroppo non ho con me il disco con le immagini salvate e non posso fartele vedere, ma nel mio caso (QHY163M) funziona molto meglio la tecnica tradizionale. Puoi sommare tutti gli scatti che vuoi, ma se il segnale non c'è, non puoi andare oltre. Puoi avere la tasca piena di monetine da 10 centesimi ma un pezzo da un euro non lo avrai mai.
    CEM60 RC10 + 80ED + 80/400 + 90/900 + OAG + Lodestar X2 + QHY163M + Ruota portafiltri + filtri LRGBHaS2O3 + QHY8L

  6. #16
    Sole L'avatar di stevesp
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Località
    Lecco
    Messaggi
    647
    Taggato in
    36 Post(s)

    Re: raffreddamento

    Lo stacking se avevo compreso nel sommare le pose fa una specie di media del segnale. Quindi il segnale resta, mentre il rumore è casuale e sparisce
    I dark invece sono il segnale di riscaldamento del sensore e li sottrai perché è segnale non proveniente dal soggetto inquadrato

  7. #17
    SuperGigante L'avatar di Angelo_C
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Milano
    Messaggi
    2,205
    Taggato in
    196 Post(s)

    Re: raffreddamento

    Citazione Originariamente Scritto da Albertus Visualizza Messaggio
    In un altro articolo disponibile sul web e citato in questo forum , molto più dettagliato, ma non per questo più vero, si afferma che qualora il rumore di lettura fosse nullo il rapporto SNR sarebbe esattamente lo stesso
    E questo dal punto di vista teorico è perfettamente vero, peccato che al momento non esiste nulla con rumore di lettura zero, anche i dispositivi raffreddati ad azoto liquido degli osservatori professionali, hanno rumore di lettura diverso da zero.
    La Mia Strumentazione • • • Associazione Astronomica Mirasole (AstroMirasole): http://astromirasole.org • • • Pagina facebook: facebook.com/AstroMirasole/

  8. #18
    Sole L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    877
    Taggato in
    61 Post(s)

    Re: raffreddamento

    saluti a tutti

    Su questo concordo parzialmente
    E' normale, in fisica , fare delle ipotesi al limite al fine di valutare il peso di ogni parametro
    Inoltre bisogna considerare il rapporto tra il rumore di lettura e il rumore totale
    Se tale rapporto e basso la differenza tra il segnale di lettura generato da esposizioni brevi e quello dovuto ad esposizioni lunghe può diventare insignificante

  9. #19
    SuperGigante L'avatar di Angelo_C
    Data Registrazione
    Dec 2017
    Località
    Milano
    Messaggi
    2,205
    Taggato in
    196 Post(s)

    Re: raffreddamento

    Potrebbe diventare insignificante, ma al momento non lo è mai, nemmeno negli osservatori professionali, figurarsi in una camerina amatoriale che se non raffreddata, più funziona e più si scalda e quando raggiungerà la temperatura di equilibrio, questa sarà tanto alta da registrare più rumore che segnale.
    Come ha detto giustamente @ten, al momento la pratica è questa.
    La Mia Strumentazione • • • Associazione Astronomica Mirasole (AstroMirasole): http://astromirasole.org • • • Pagina facebook: facebook.com/AstroMirasole/

  10. #20
    Sole L'avatar di Albertus
    Data Registrazione
    Apr 2018
    Messaggi
    877
    Taggato in
    61 Post(s)

    Re: raffreddamento

    Citazione Originariamente Scritto da ten Visualizza Messaggio
    Ha ragione la pratica.
    Su questo mi trovi perfettamente d'accordo

    Se leggi l'articolo vedrai però che l'autore fa dei dovuti distinguo
    In caso di oggetti poco brillanti sotto un cielo nero la differenza di SNR tra pose lunghe e brevi, secondo i suoi calcoli, può arrivare fino al 26 % in accordo con la pratica
    L'autore però sostiene che in caso di inquinamento luminoso con oggetti abbastanza luminosi la differenza è insignificante
    Come sempre, si tratta di quantificare tali affermazioni

    Cosa si intende per cielo nero ? alta montagna ?
    Cosa si intende per oggetti luminosi ? Gli oggetti del catalogo Messier ?

Discussioni Simili

  1. Raffreddamento semplice per Reflex
    Di goldrake66 nel forum Autocostruzione
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 22-05-2019, 11:59
  2. Raffreddamento a cella di peltier
    Di Gianluca97 nel forum Autocostruzione
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 25-12-2018, 10:33
  3. Collimatore Cheshire + ventole raffreddamento
    Di ser nicolas nel forum Autocostruzione
    Risposte: 14
    Ultimo Messaggio: 27-04-2018, 15:23
  4. Come alimentare la ventolina di raffreddamento?
    Di medved nel forum Accessori
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 03-12-2017, 22:29
  5. Sistema raffreddamento ccd/cmos
    Di robj nel forum Autocostruzione
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 25-09-2016, 17:18

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •