Risultati da 1 a 10 di 10
  1. #1
    SuperNova L'avatar di cherubino
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Località
    Milano, Italia
    Messaggi
    3,763
    Taggato in
    444 Post(s)

    ATIK 420 mono, prime prove

    Eh sì,

    bighellonando una sera sono incappato in un annuncio e non ho resistito a comprarmi una ATIK 420 mono CCD.
    Camera "discontinued" (ossia fuori produzione) con quasi 10 anni di progettazione sulle spalle.
    QE non certo da primato (54% di picco) ma rumore di lettura relativamente basso per un CCD (4ev).
    Sensore grande (o piccolo) tanto quanto quello della ASI 178mono che già ho (calda però)
    Raffreddamento con temperatura importabile (max - 30°C circa)
    Soprattutto: niente AMP GLOW e praticamente nullo il rumore a pioggia (o comunque molto limitato)
    FWC bassina (9000e) per gli standard moderni, ma gestibile come vedremo.
    Ho già un po' di camere cos in effetti, anche raffreddate, mono e colore, e allora perché?

    L'idea era quella di abbinarla, da Milano, al takahahsi FC 100N (100/1000 f10) e al APM 140sd per riprendere soggetti piccoli: globulari, ammassi aperti compatti, nebulose planetarie, qualche galassia.

    Ho fatto i primi test e questi sono i risultati (cielo Bortle 9 o 9+ umido e "quasi impossibile"):

    CON il TAKAHASHI FC 100N:

    M27 - Milano - taka fc100n atik429 milano 29-7-2021 Stack_21frames_3240s copia.jpgM56 - Milano - taka fc100n atik429 milano 29-7-2021 Stack_63frames_3780s copia.jpgNGC 5907 - Milano - taka fc100n atik429 milano 29-7-2021 Stack_35frames_5460s copia.jpgM13 - Milano - FC100N - ATIK 420 60 secondi Taka FC100N F10 pose 60sec Stack_60frames_3600s copi.jpg

    CON il APM 140-SD

    M13 - Milano - APM140 atik 420 no filter 60sec milano 30-7-2021 Stack_75frames_4500s copia.jpgNGC 6229 - Milano - APM140 atik 420 no filter 60sec milano 31-7-2021 Stack_51frames_3060s copia.jpg

    Paolo

  2. #2
    SuperNova L'avatar di cherubino
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Località
    Milano, Italia
    Messaggi
    3,763
    Taggato in
    444 Post(s)

    Re: ATIK 420 mono, prime prove

    Due immagini della "nuova" camerina CCD

    20210731_203939.jpg20210731_204022.jpg

    Paolo

  3. #3
    Gigante L'avatar di ten
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Località
    Marina di Carrara
    Messaggi
    1,034
    Taggato in
    133 Post(s)

    Re: ATIK 420 mono, prime prove

    Il "ferro vecchio" se è in buone mani, fa ancora il suo dovere alla grande
    CEM60 RC10 + 80ED + 80/400 + 90/900 + OAG + Lodestar X2 + QHY163M + Ruota portafiltri + filtri LRGBHaS2O3 + QHY8L

  4. #4
    SuperNova L'avatar di cherubino
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Località
    Milano, Italia
    Messaggi
    3,763
    Taggato in
    444 Post(s)

    Re: ATIK 420 mono, prime prove

    Non so se le mie siano buone mani, sicuramente posso dire che il CCD ha un buon segnale neutro, senza molto rumore e con una illuminazione piena del suo campo visivo. Non si segnalano quindi problemi di amp slow o altri disturbi elettronici.
    Il risultato a cui porta è un fondo cielo abbastanza morbido (le integrazioni non sono lunghissime) e gestibile in modo corretto senza problemi di fare e zone a diversa illuminazione durante lo stretching delle immagini.
    Quindi direi che, cielo a parte, è questa nelle mie mani una buona camera senza difetti che sembra lavorare come da sue specifiche.
    Devo anche dire di non aver incontrato al momento (pose sino a 180 secondi a f10 però) problemi di blooming dovuti ai sui 9ke di FWC.
    Avevo timore di incontrare un sensore più rumoroso ma siamo ben lontani dai KAF 8300 e anche dai KAI fortunatamente.
    Il Sony ICX-274 è un ccd di qualche anno fa, quindi con una QE non eccelsa, ma è un bel sensore senza problematiche, cosa per me molto più importante di una QE più alta sinceramente.
    Inoltre ha una dimensione dei pixel che è un buon compromesso (4,4 micron) e un sistema di raffreddamento molto efficace e veloce, benché sia sempre utile giungere gradualmente alla temperatura desiderata/consentita.
    Lo proverò più adeguatamente quando il tempo meteo lo permetterà, possibilmente con un filtro dual band per vedere cosa estrae su un paio di nebulose come M27 e come la Turtle Nebula. Soggetti con luminosità e dimensione differente e quindi utili come benchmark.
    Se poi si comporterà bene con pose comprese tra i 180 e i 300 secondi proverò un paio di ABELL per capire, limite del cielo permettendo, fin dove sia possibile spingerlo.
    Sicuramente una nota meno positiva c'è ed è rappresentata da quelle (peraltro rare) occasioni in cui l'oggetto debole ripreso si trovi molto vicino ad una stella luminosa che può portare ad una saturazione della FWC e un effetto blooming fastidioso e deleterio.
    Non so... sono illazioni al momento... vedremo con il tempo.

    Intanto devo anche mettere a regime il "nuovo" PENTAX 100EDUF che mi sono regalato per le immagini in h-alpha con la ASI 1600 mono.

    Troppe cose da fare, devo attendere una ventina d'anni per andare in pensione, mi Sto arrivando! (pensione che, tra l'altro, io non avrò).

    Paolo

  5. #5
    Sole L'avatar di jkj
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Roma Nord
    Messaggi
    707
    Taggato in
    13 Post(s)

    Re: ATIK 420 mono, prime prove

    Ma che cavolo...
    manco da tre anni.. ti ho lasciato che giocavi con lo smartphone e ti ritrovo con i ccd.

    come al solito con grandi risultati
    Osservo con un c8 e un doppietto 102/1100. My name is Roberto.

  6. #6
    SuperNova L'avatar di cherubino
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Località
    Milano, Italia
    Messaggi
    3,763
    Taggato in
    444 Post(s)

    Re: ATIK 420 mono, prime prove

    È la noia di aver fatto già quasi tutto.


    Detto questo, sei sempre molto carino. Thanks

    Paolo

  7. #7
    Bannato L'avatar di Huniseth
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Vallee
    Messaggi
    9,834
    Taggato in
    683 Post(s)

    Re: ATIK 420 mono, prime prove

    Belle, specie M13

  8. #8
    Sole L'avatar di Zoroastro
    Data Registrazione
    May 2017
    Messaggi
    893
    Taggato in
    95 Post(s)

    Re: ATIK 420 mono, prime prove

    Molto piacevoli, grazie Cherubino!

    Alla fine anche qualche annetto fa si realizzavano ottimi sensori CCD e bellissime fotografie. Comunque seguo con interesse i tuoi esperimenti in banda stretta, vedo anche appassionati USA realizzare lavori di grande effetto anche se un po' pesantemente manipolate: sembra un nuovo settore in rapida espansione con un discreto mercato dei filtri narrow band.

    Ciao!

  9. #9
    SuperNova L'avatar di cherubino
    Data Registrazione
    Apr 2013
    Località
    Milano, Italia
    Messaggi
    3,763
    Taggato in
    444 Post(s)

    Re: ATIK 420 mono, prime prove

    @Zoroastro,

    grazie del sostegno ! :-)

    In effetti quello che accade negli ultimi anni con la fotografia è un po' opinabile.
    i risultati sono stratosferici, indubbia bravura e impegno degli appassionati e delle tante ore di elaborazione.

    Francamente devo però ammettere che tale modo di restituire le immagini non mi piace. I risultati sono eclatanti ma molto lontani non tanto dalla realtà assoluta ma da quella osservativa.
    E' un discorso difficile, delicato e non può essere affrontato qui ma è indubbio che mentre tanti amano ottenere l'effetto "shock" (e ne sono anche capaci!), altri preferiscono riprendere con un risultato che sia più simile a quello che si potrebbe avere usando, in visuale, strumenti enormi ad ingrandimenti relativamente bassi.
    Sono due modi di intendere la fotografia differenti, non credo uno sia più corretto dell'altro.

    Io, per mancanza di tempo e di cielo soprattutto, preferisco la seconda "via", ma è un parere del tutto personale e quindi lascia il tempo che trova.

    Paolo

  10. #10
    SuperNova L'avatar di iaco78
    Data Registrazione
    Feb 2016
    Messaggi
    4,172
    Taggato in
    416 Post(s)

    Re: ATIK 420 mono, prime prove

    Prima di leggere questa discussione ho scritto in un'altra quello che poi hai riportato anche tu, e cioe' la puizia e la semplicita' di gestione di un sensore CCD Vs. CMOS al di la del risultato finale.
    Vedo che non e' solo una mia impressione...
    Detto cio' e' una ottima camera , e le foto sono delle belle prove. Certo che qui pero' bisogna poi metter in conto di allungare i tempi ma credo che questo lo sai meglio tu di me...
    Se ho capito bene sono 180 sec...credo che non sia neanche il minimo sindacale per questi sensori..

    Un saluto e alla prossima
    Osservo con: Bosma MAK 150/1800-Dobson Truss 12" ES Provo a fotografare con: Sky Rover 102 f7 Apo Astrobin gallery

Discussioni Simili

  1. Prime prove con ZWO ASI385 MC
    Di Rigel74 nel forum Deep Sky
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 22-03-2021, 11:39
  2. M 27 prime prove di astrofotografia
    Di paolodinca nel forum Deep Sky
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 06-09-2019, 14:15
  3. Prime prove con il c8
    Di Earthless nel forum Pianeti e dintorni
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 05-06-2018, 07:38
  4. prime prove con AS 2
    Di nicola66 nel forum Pianeti e dintorni
    Risposte: 20
    Ultimo Messaggio: 17-03-2016, 06:45
  5. Saturno,C8 prime prove
    Di robj nel forum Pianeti e dintorni
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 27-05-2015, 10:30

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •